Ribellione spirituale

Viviamo in un'allucinazione collettiva.
La gente non vive veramente

Una canzone in cerca di musica.

Le ragazze discinte
Sono perfette
Le labbra dipinte
Le gonne strette
passi lenti
sguardi
impertinenti
e movimenti
che alludono
a momenti
frementi.

Ragazze pronte
per il peccato
Te le trovi di fronte
e sei spacciato
Cercano signori attempati
per giochi sconsiderati.
Non importa se muoiono infartuati
Ce n'e' a milioni
di vecchi pensionati.
Sono tutti soldi risparmiati

E' la nuova linea del governo
Mandare tutti i vecchi all'inferno

Sesso duro
Per pareggiare i conti
di sicuro.

Raddrizzeremo i grafici
degli indici analitici
dei programmi programmatici
dei conti drammatici
devastati dai politici.

Sesso duro
Per motivi etici
Sesso sicuro
Per i vecchi bisbetici
Maniaci diabetici
Con rischi apoplettici

Usiamo le veline
al posto delle medicine
Sesso duro
Lo sterminio dei vecchi e' sicuro

E' un'idea di D'Alema
Gli e' venuta mentre andava in altalena

Una ragazza nuda corre di notte lungo il mare
E dietro cinquanta pensionati ad ansimare
Lei dice :
"Spogliamoci
nudi immergiamoci,
e poi tocchiamoci
come fanatici"
"Si' si', che bello!"
Gridano i pensionati
Sono accaldati
Nella notte gelida si buttano nel mare
L'acqua e' profonda e non sanno nuotare.

50 pensionati pieni di malanni,
a mille euro al mese
si succhiano in dieci anni
di pensione
120 mila euro di spese
a testone,
con le visite specialistiche,
le creme per i calli
e le analisi e la dialisi,
alla fine ti costano almeno 200mila euro
di meno nelle casse dello Stato disastrato.
50 vecchi per duecentomila euroni
se ho capito le moltiplicazioni
fanno 10 milioni, venti miliardi di lire per vegliardi infingardi, bugiardi e tristi.

Allora via
Con le ragazze discinte
Vergini finte
Per farli impazzire
E poi morire d'amore

Sesso duro
Sbattiti il vecchio contro il muro
Fagli toccare il cielo fino al mattino
Vedrai che gli non gli regge
il cuoricino
C'e' un premio per ogni vecchio collassato
Te lo pagano in bot di stato.

Se sei una ragazza maggiorata
puoi far fuori 50 vecchi in una nottata
E lo stato riconoscente
ti gira un milione di euro di tangente!

E' un'idea che e' venuta a Rutelli
Mentre si pettinava i capelli.

 
Jacopo Fo


Sotto inchiesta 509 deputati per evasione fiscale e contributiva!

E' la madre di tutti gli scandali.
Molti nostri parlamentari ricevono dallo stato i soldi per pagare lo stipendio agli assistenti, i cosiddetti portaborse. Qualche tempo fa si e' scoperto che alla Camera solo 54 onorevoli avevano assunto in regola i collaboratori. Bertinotti ha invitato tutti a regolarizzare la situazione contributiva. Solo in 120 hanno ubbidito, nonostante una proroga scaduta tre giorni fa.
Al Senato la situazione e' grossomodo simile.
Se esistesse il Partito Visionario farebbe un esposto contro la direzione dell'Inps per omissione di atti di ufficio in quanto non ha aperto un'inchiesta contro i parlamentari evasori.
Ma come fa un parlamentare di sinistra a tenere un collaboratore in nero pur ricevendo i soldi per pagarlo con i contributi? E' la zozza della zozza!


(Ovviamente il titolo di questo articolo e' falso! Nessuna inchiesta e' stata avviata.)


Una risata mi seppellira'

Mai titolo e' stato piu' azzeccato: Patrick Knight, condannato a morte, ha deciso che le sue ultime parole non saranno suppliche o lamenti, ma una barzelletta. E tramite il sito internet di un amico (http://www.todesstrafe-usa.de/death_penalty/voices_tx_knight.htm ) ha lanciato una raccolta di storielle, che gli utenti hanno inserito a centinaia.
Fra tre settimane sapremo qual e' la piu' divertente.
L'idea di protestare contro la pena di morte con un'uscita di scena in grande stile non e' di Knight, ma di un altro detenuto, suo compagno di cella, Vincent Gutierrez, che prima dell'iniezione letale esclamo': "Dov'e' una controfigura, quando ti serve?".

(Fonte: Peacereporter.net)


Perche' quelli piu' intelligenti sono meno bravi a fare soldi?

Un gruppo di ricercatori dell'Universita' dell'Ohio ha seguito dal 1979 7.000 americani classificandoli secondo il loro quoziente intellettuale.
Si e' verificato che i piu' stupidi fanno piu' soldi e quelli intelligenti falliscono piu' spesso.

E' una cosa che ho sempre sospettato.
Ho conosciuto parecchi miliardari ma solo due erano intelligenti.
Fare soldi e' una capacita' simile a quella di sedurre. Non bisogna essere intelligenti per riuscirci.
Nella seduzione vincono la bellezza e la vitalita'. Per far soldi servono idee semplici.
Il problema di un'impresa e' che ci sono sempre troppe cose che possono andare storte.
Le persone intelligenti evidentemente tendono a pensare troppo, costruiscono progetti complessi e quanto piu' sono numerose le tappe da raggiungere per ottenere il risultato, tanto  piu' crescono le variabili e le possibilita' che un intoppo blocchi tutto. Per questo i grandi strateghi falliscono: la fanno troppo complicata.
Gli stupidi, soprattutto se hanno capito di non essere dei geni, fanno progetti modesti, realizzano una cosa per volta, mirano a un vantaggio semplice e immediato. Vanno sul sicuro. Non azzardano, non si innamorano delle loro idee come fanno spesso quelli convinti di essere intelligenti.
Quelli intelligenti si sentono forti delle loro meravigliose capacita' logiche, si fanno prendere la mano, esagerano, mettono troppa carne al fuoco e poi la lasciano bruciare.

Quelli intelligenti appena stanno per realizzare un progetto scorgono subito incredibili sviluppi, altre possibilita'. Adorano avere idee intelligenti e se ne compiacciono. E quando ancora la loro idea iniziale non si e' concretizzata gia' ne stanno inseguendo un'altra e un'altra ancora.
Quelli stupidi, invece, hanno orizzonti ristretti e quando gli capita (per sbaglio) di avere un'idea intelligente ci si attaccano come sanguisughe e la sfruttano fin che possono, scavandoci dentro come minatori. Seguono il loro filone d'oro fino a quando non ne resta neppure mezza oncia.

Quelli intelligenti sono abituati a riportare quotidianamente piccole vittorie sugli stupidi. Vincono a scacchi, sono piu' bravi a trovare informazioni utili, hanno una conversazione piu' interessante, vanno in vacanza in posti fantastici, leggono di piu' e sanno sfruttare in mille modi le conoscenze acquisite quando devono scegliere una cura medica o un corso di studi. Questo li induce a una esagerata autostima e a una costante sopravvalutazione delle loro possibilita'. Inoltre sottovalutano costantemente gli stupidi, convinti di esser loro superiori. Non si rendono affatto conto che sono gli stupidi a dominare il mondo (e si vede!).

Quelli con poco sale in zucca sono invece abituati ad accorgersi di aver fatto una stupidaggine perche' non avevano capito, non si erano informati, non sapevano come muoversi.
Quindi hanno molta paura di sbagliare.

E c'e' un ultimo fondamentale elemento: gli stupidi si affidano di piu' all'intuito che al ragionamento. E come si sa l'istinto, il fiuto, sono fattori essenziali negli affari come nel resto della vita.
Quelli intelligenti analizzano la situazione, valutano le possibilita' di successo, confrontano, soppesano, analizzano, catalogano. Quelli stupidi ascoltano le sensazioni di pancia.
L'intelligenza senza istinto vale meno dell'istinto senza intelligenza.

Alla fin fine emerge che l'intelligenza in se' e' piu' pericolosa che utile perche' induce alla presunzione, alla superficialita', all'incostanza e a non sfruttare le intuizioni istintive e quindi riduce le possibilita' di successo.
Solo se l'intelligente capisce che l'abilita' del cervello e' un coltello a doppia lama, puo' comprendere la necessita' della modestia e della prudenza, del lavoro in profondita' e della costanza.
Una persona dotata intellettualmente puo' superare sul lungo periodo gli stupidi nel caso riesca a rendere attivi sistemi molto efficienti di verifica delle genialate che partorisce la sua mente. Scegliere solo quel che funziona subito. Seguire la via dei piccoli passi.
A quel punto non c'e' partita. Essere intelligenti e' meglio.

Questo discorso, nato dall'analisi del successo in campo economico, ha una grande applicazione anche in altri campi. Ad esempio in quello politico.
La sinistra ha idee molto piu' avanzate e complesse della destra e ha leader mediamente migliori e militanti disposti ad un grande impegno gratuito e volontario.
Milita a sinistra un maggior numero di artisti, scienziati e intellettuali.
Eppure la sinistra ha enormi difficolta' pratiche a gestire le notevoli potenzialita' a disposizione. E anche all'interno della sinistra sono spesso i leader piu' stupidi e incapaci quelli che riescono vincenti nella lotta per il controllo dei partiti.
Questa incapacita' di trasformare il proprio potenziale in risultati concreti e' evidente se si osserva che sui principali temi la stragrande maggioranza dei cittadini e' d'accordo con le idee essenziali della sinistra. Su lavoro, evasione fiscale, corruzione, ecologia, pace, coppie di fatto, aborto, parita' dei sessi, la maggioranza dei cittadini ha idee di sinistra. Eppure, alle elezioni la sinistra non riesce a conquistare i voti che le spetterebbero perche' troppo spesso ha dimostrato che non e' poi capace di essere concreta e coerente con i principi che sostiene.
Troppe volte nella sinistra al potere trionfano idee e comportamenti di destra o comunque improduttivi.
Ad esempio, la sinistra e' contro la burocrazia ma alla fine tende ad aumentare comunque il numero dei burocrati, dei regolamenti e la lottizzazione della Cosa Pubblica.
E fa questo mentre denuncia lo strapotere dei partiti.
Tutto questo accade perche' i leader piu' intelligenti della sinistra si sopravvalutano, sopravvalutano il potere del pensiero puro, hanno poco intuito e senso pratico e si perdono in grandi sogni delegando il potere reale sugli apparati agli stupidi, prudenti e astuti, che sono la spina dorsale di tutti i partiti.
Mentre gli intelligenti perdono tempo a masturbarsi con le loro raffinate alchimie politiche, gli stupidi mirano a piccoli progressivi consolidamenti del loro potere personale in quel che in politica conta veramente: i favori che sei capace di offrire e i voti clientelari che sei capace di portare. Prodi e' la massima espressione di questo: un uomo intelligente, con grandi idee, accerchiato da troppi stupidi con molto potere.

PS: Non ho trovato maggiori informazioni, qualcuno saprebbe fornirmi le coordinate precise della ricerca su stupidita' e successo economico?


Boicottare Altreconomia? Assolutamente no. Sono eroici. Bisogna amarli.

Nei commenti al post http://www.jacopofo.com/?q=node/3017#comment-5735 Michele propone di boicottare Altreconomia, perchè hanno pubblicato un libro sull'11 settembre che a lui fa schifo.
Il messaggio inizia parlando di TRADIMENTO.
Ecco la mia risposta.

Caro Michele,
secondo me dovresti sederti e chiederti un attimo: "Perchè sono così nervoso?"
Cioè, non è che uno si fa il culo per trent'anni a cercare di combinare qualche cosa di positivo e poi solo perchè fa un libro che non ti piace diventa una merda!
Io mi son proprio rotto le palle per questo atteggiamento da tagliatori di teste gastritici.
Anche ammesso che Altreconomia avesse pubblicato un libro di Bush gli concederei il beneficio del dubbio. Magari non sono dei traditori!!! Magari hanno delle idee diverse dalle tue. Magari hanno anche ragione. Questa è la logica che uno dopo che si lascia con la moglie deve dire che è una stronza! Non va bene.
Ma come pensi di costruire una società più giusta con un tale livello di intolleranza?
Questo modo di immaginare la rivoluzione mi fa orrore.
Poi finisce che pigliamo il potere, rendiamo obbligatorio il TU nelle conversazioni e fuciliamo chi si sbaglia e usa il LEI.
IO AMO ALTRECONOMIA E HO FIDUCIA IN LORO.
E CONTINUERò A STIMARLI PERCHé E' UNA VITA CHE SI FANNO IL CULO E HANNO DIMOSTRATO VENTIMILA VOLTE CHE CI CREDONO E SONO ONESTI.
INOLTRE LI TROVO ESTREMAMENTE SEXY, SEMPRE Lì A LEGGERE TUTTI QUEI NUMERINI, CON I LORO OCCHIALI SPESSI. SEMPRE A CERCARE DI SCOVARE LE BANCHE CATTIVE!

Lanciamo una campagna a sostegno di Altreconomia!
Se incontri qualcuno di Altreconomia bacialo. Se lo merita.


Eiaculazione femminile: "Perché mi sento sporca?"

Mi è arrivata questa lettera, che pubblico perché credo molto rivelatrice sulla paura del piacere che ci hanno inculcato "Caro Jacopo, sono una ragazza di 19 anni e mi sono appena iscritta al tuo blog, in quanto pur leggendo spesso i tuoi articoli, avendo il mio fidanzato già iscritto, avendoti visto a teatro e in tv, e stimando moltissimo te e la tua famiglia, non avevo ancora mai avuto il tempo di farlo. L'altra sera in un tuo spettacolo hai parlato dell'eiaculazione femminile. Io non ne avevo mai sentito parlare prima, comunque spesso nei momenti di intimità avevo lo stimolo di fare la pipi' e mi trattenevo e una volta venuta lo stimolo passava. Il mio ragazzo era sicuro che si trattasse di quello ed ha insistito nel non trattenermi "vedrai che non uscirà pipi'" e aveva ragione. L'acqua che usciva da sotto era inodore e...tantissima(altro che cucchiaino) ho fatto un lago...il mio ragazzo era contentissimo ed eccitassimo e io...ho pianto disperatamente per un'ora. Il mio inconscio mi fa arrivare una sensazione bruttissima. Mi sono sentita sporca, impura. Eppure non sono una bigotta, penso di essere mooolto aperta e so che i miei pensieri sono stupidi ma quella sensazione la provo e mi fa male. E mi vergogno ancora di piu' di vergognarmi! Sin da ragazzina mi eccitava il sesso anale e mi masturbavo da li'. Quando le mie amichette parlavano delle loro esperienze e io con naturalezza gli dissi cosa piaceva a me mi diedero della troia e mi dissero che ero anormale,perverita che era una cosa orribile ecc. ho sfferto tanto e sino a un anno fa rinnegavo la mia sessualità. Questa nuova scoperta mi fa sentire di nuovo diversa, sapendo che anche le persone a cui voglio piu' bene se lo sapessero mi scanserebbero. eppure mi è piaciuto venire cosi' ma passate l'eccitazione mi rimane solo una paura grandissima. Scusa la confusione sono scossa.... ................. ciao Xxxx" Cara Xxxx, capisco benissimo la tua situazione. Fin da piccoli subiamo molti condizionamenti. Siamo circondati da una cultura che condanna semplici gesti naturali come sbadigliare, stiracchiarsi, grattarsi... figuriamoci l'eiaculazione femminile! Per non parlare del piacere anale... La medicina è quella di ragionare. Chiedersi se Dio abbia potuto crearti luoghi di piacere solo per metterti alla prova piuttosto che per regalarti la capacità di godere della vita e del creato. Sono paure e vergogne che si sciolgono se le guardi e ci pensi un po' su. La cosa impostante è il tuo amore, la profondità dei tuoi sentimenti, la tua capacità di giocare e reinventare lo stupore di amarsi. Le forme del sesso in fondo sono secondarie, ma reprimere la natura è un crimine sciocco. Lascia le critiche astiose alle tue amiche sciocche ti faccio i miei migliori auguri che tu possa vivere con gioia le fortune che hai, visto che sono poche le ragazze occidentali che fanno simili esperienze un abbraccio jacopo fo


Salvare il pianeta? E perche'? Vogliamo l'estinzione dell'Umanita'. SUBITO!

Salvare il pianeta? E perche'?
Vogliamo l'estinzione dell'Umanita'. SUBITO!

di Jacopo Fo

Quando si parla di ecologia la prima questione da decidere e' se ne vale la pena.
Soltanto se siamo convinti che l'Umanita' meriti di sopravvivere possiamo sperare di salvarla.

Sembra un'idea banale ma ha grandi implicazioni.

In questo momento, la maggioranza degli ecopacifisti e' convinta che la vita su questo pianeta valga qualche cosa?
Io vedo parecchie persone che appena possono criticano qualcuno. E non solo Berlusconi e Bossi, Fassino e Prodi.
Criticano aspramente la vicina di casa, i conoscenti, gli amici e i parenti.
Sono persone che appena la conversazione langue se ne escono con un: "Hai sentito che stronzo il Tal dei Tali?"
Sono persone che non perdono occasione per dire male di qualcuno, di qualche cosa.
Possono passare giorni e giorni senza mai dire qualche cosa di positivo.
Sostanzialmente vivono in un loro mondo dove non c'e' nessuno che valga veramente qualche cosa (ad esclusione forse di Elvis the Pelvis o di qualche altro mito semidivino).
Se una persona pensa che tutti sono stronzi perche' mai dovrebbe cercare di evitare l'estinzione della vita?
Ma che vadano tutti affanculo insieme ai panda, allo scarabeo del Borneo e alle papere grigie migratrici!

Ora, io inizio a sospettare che questo modo di essere sia la piu' grave minaccia ecologica che dobbiamo fronteggiare.

Lo so che le cause dell'inquinamento vanno cercate innanzi tutto nella smodata sete di denaro di petrolieri, mercanti d'armi, politici e speculatori.
Ma mi si forma sempre piu' nitida in mente la convinzione che questa gentaglia possa attentare impunemente alla vita sul nostro pianeta perche' 5 miliardi di persone glielo permettono.
Credo che grandi eventi, come l'estinzione di una specie, non siano giustificabili dando tutta la colpa a una micro minoranza criminale.
Questo suicidio dell'Umanita' deve per forza avere basi piu' solide nel sentimento di alcuni miliardi di persone che sono realmente convinte che la vita fa schifo e quindi tollerano l'autoestinzione come il minore dei mali.

Vedere le cose da questo punto di vista rovescia le priorita' strategiche per chi voglia salvare la nostra strana razza.

Lo stesso discorso vale per la corruzione politica e finanziaria. Esiste perche' milioni di italiani ci vivono, altri milioni di italiani traggono vantaggi indiretti e altri ancora sono convinti che tanto fa tutto schifo, meglio nuotare in una merda conosciuta che rischiare di cadere in una merda nuova e probabilmente piu' fetida.

Questa convergenza di intenti tra smog-capitalisti e disgustati dall'Umanita' e' la causa profonda della direzione presa dalla nostra razza.
E sono convinto che solo convertendo quelli che credono che tutti siano stronzi potremo salvare quel cazzone dell'Homo Sapiens.

Ha senso prendersi la briga di proteggere il mondo solo se si e' convinti che sia un posto meraviglioso.

Quindi piantiamola di dedicare le nostre energie soltanto alla critica.
La gente l'ha capito che ci sono i cattivi.
Ma li vedono come eroi vendicatori che spazzeranno dal mondo tutti quelli che ti hanno rotto i coglioni. Non importa se muore Sansone, l'importante e' che crepino tutti i Filistei.

Dobbiamo dedicarci all'esaltazione della vita.
Questo pianeta e' meraviglioso.
E l'Umanita' e' decisamente straordinaria.
A volte persino Berlusconi non riesce a evitare di dire cose intelligenti. Adesso non mi vengono in mente ma sicuramente le ha dette.
E ci sono dei giorni che soffre e gli scende una lacrima per tutte le sue colpe. Allora si fa legare al letto dalle sue 5 amanti pettorute e si fa frustare un po'.

Allora quel che ti chiedo e' di aderire a questa nuova fulgida campagna di comunicazione che grazie all'azione di molti raggiungera' i quattro angoli del mondo portando una ventata di apprezzamento per la vita umana.

Puoi parlare a un amico dei tuoi nemici trovando 5 qualita' positive per ognuno?
Puoi impegnarti a parlare bene dell'Umanita' a 10 persone?

Mi rendo conto che si tratta di una sfida ardua. Per affrontarla con la necessaria preparazione e' necessario un lavoro preparatorio.
Propongo quindi di creare un laboratorio nello spazio dei commenti a questo mio articolo.

LABORATORIO PER TROVARE BUONI MOTIVI PER EVITARE L'ESTINZIONE DELL'UMANITA'

Contribuisci anche tu!

Sei in grado di trovare dieci buoni motivi per salvare l'Umanita'?

Che cosa potresti fare per rendere felice (almeno per un attimo) una persona che non conosci?

Quale tattiche di guerriglia claun sono secondo te piu' efficienti per spargere un sentimento di ottimismo e di soddisfazione per il fatto di essere ancora vivi?

Orsu', spremiamo le meningi! L'ora cruciale impone un estremo sforzo!!!


Il mondo e' meraviglioso o e' uno schifo pazzesco?

Oggi puoi prendere una decisione che ti cambia la vita.

di Jacopo Fo

Come e' possibile che in un mondo dove il rappresentante di Dio e' un tipo originale come Papa Ratzinger, sia cosi' basso il numero di frullatori che esplodono sterminando intere famiglie di patiti del telequiz?

Nelle prossime 24 ore in Italia almeno 40 milioni di persone saliranno su circa 20 milioni di automobili e altri mezzi di trasporto.
Ne moriranno una ventina.
Come e' possibile che ci siano solo una ventina di morti al giorno per incidenti stradali calcolando che il 60% degli automobilisti fa un consumo smodato di psicofarmaci, alcool e cocaina, il 50% e' sessualmente insoddisfatto, il 36% non rispetta i limiti di velocita', il 20% guida da schifo, il 10% ha gravi squilibri mentali, il 7% ha manifestato tendenze suicide, il 4% ha comprato la patente, il 6% vive di politica e tangenti o soffre di alitosi e il 9% e' una manica di stronzi?
E' evidente che questo accade perche' le auto sono veramente costruite in modo mirabile e dotate di freni strepitosi, airbag istantanei e geniali sistemi di protezione passiva. E la gente e' provvista di un livello di fortuna da far impallidire Donald Duck.

E questo e' letteralmente incredibile! Avete guardato con attenzione la faccia degli amministratori delegati delle aziende automobilistiche?
Sono persone spaventose, hanno gli occhi iniettati di profitti, gli utili alla cistifellea e il colesterolo pedofilo nel sangue.
Fanno schifo!
Vi basterebbe odorare le orine degli amministratori delegati delle Multinazionali del Dolore per capire subito che le probabilita' che gli airbag funzionino veramente quando serve sono bassissime.
E i meccanici? Non ti fanno paura i meccanici? Quando li guardi non pensi subito che potrebbero sabotarti l'auto per il solo gusto di riparartela un'altra volta depredando crudelmente il tuo conto in banca?
Eppure, milioni di auto funzionano perfettamente.

In migliaia di anni di sforzi un'umanita' gretta, ignorante e insensibile e' riuscita a creare un sistema sociale talmente solido e giusto che ai piu' venali del pianeta viene spontaneo costruire automobili, frullatori e mangianastri che all'occorrenza fanno il loro lavoro limitando al massimo i rischi per gli utenti.
E questo e' bellissimo.

Se non ti sembra un discorso convincente puoi realizzare un semplice esperimento: osserva le bassezze del mondo leggendo un Quotidiano di Morte e Terrore e osserva la follia della citta' guardando il caos del traffico urbano dalla tua finestra. E chiediti se puo' esistere un pianeta piu' schifoso di questo.
Poi chiama un'autoambulanza e urla che stai morendo dissanguato e fornisci il tuo indirizzo rantolando. Controlla l'orologio. Hai 95 probabilita' su 100 che l'autoambulanza arrivi entro 15 minuti. E due barellieri saliranno le scale di casa tua facendo i gradini quattro a quattro per arrivare a salvarti la vita, anche se tu sei uno stronzo che chiama le autoambulanze alla cazzo e loro sono due individui problematici e uno dei due ha un passato torbido come transessuale.

I media sono nelle mani di esseri abietti che propagandano notte e giorno una cultura morta, consumista, violenta e volgare, basata sulla competizione piu' crudele, la paura e l'egoismo.
Come e' possibile che milioni di persone decidano ogni giorno di dedicare agli altri gratuitamente il proprio lavoro?
Come e' possibile che questo esercito di buoni continui ad aumentare?

Come e' possibile questo?
Come te lo spieghi?

Non e' logico.
Non e' possibile.
Eppure succede.

Il mondo, gli esseri umani, contengono una straordinaria forza positiva che spinge tutto verso il meglio.
Ininterrottamente.
Due secoli fa lo schiavismo era legale nella maggior parte del mondo.
65 anni fa le donne non avevano il diritto di voto. I mariti avevano in tutto il mondo il diritto legale di picchiare la moglie e di prenderla con la forza.
50 anni fa la segregazione razziale era legale negli Usa.
30 anni fa la maggioranza degli esseri umani era convinta che masturbarsi portasse alla cecita'.
25 anni fa in Italia potevi uccidere tua moglie se la scoprivi a letto con un altro.
11 anni fa lo stupro in Italia era un reato contro la morale.
E l'aspettativa di vita nel terzo mondo, nonostante le guerre, le carestie, le epidemie, le rapine delle Multinazionali Sadiche e la spietata corruzione dei governi, continua ad aumentare.

Non e' incredibile che noi si stia distruggendo questo pianeta meraviglioso.
E' incredibile che ce ne siamo accorti in tempo. I dinosauri non ci sono riusciti.
E anche il fatto che noi si sia umanamente migliori del Tirannosauro Rex e' la prova del costante inarrestabile progresso.

Ho una proposta da farti:
diventa un attivista della visione gioiosa.
La tua vita migliorera' istantaneamente.
Rifiutare il pessimismo e' una guarigione della mente.
Smettila di menartela.
Ringrazia Dio, o la Grande Fortuna Cosmica o il sedere della tua vicina di casa, per questo miracolo: ogni giorno le Forze del Bene salvano milioni di persone. E milioni di persone vanno in trance grazie a fantastici rapporti orali eseguiti con raffinatissima perizia.

Viviamo in un mondo di miracoli.
Un miracolo ogni bambino che nasce, ogni caseggiato che non crolla, ogni lettera d'amore che arriva a destinazione.

E se accendi il computer, internet e' ancora li', piena degli insulti verso i potenti e degli elenchi delle loro malefatte, sfidando ogni legge di probabilita' e il livello di ansiolitici ingurgitato dalla maggioranza dei tecnici delle aziende telefoniche.

Stupisciti!
E prostrati di fronte alla grandezza del creato che ogni giorno ti sostenta e ti protegge.

Come puoi spiegare altrimenti che il Pentagono abbia inventato il web e che il rock and roll sia entrato ufficialmente in Vaticano?
 
Migliaia di artisti pessimisti, pagati a peso d'oro, scavano nella loro anima marcia alla ricerca di altro dolore da buttarci in faccia.

Miliardi di dollari vengono spesi ogni giorno per produrre migliaia di film, che spargono paura e l'idea che questo mondo sia una merda.
Eppure miliardi di esseri umani non ci credono e continuano a far figli.

Viviamo in un miracolo no stop.
Ed esiste veramente una persona perfetta per te, che e' nata apposta per incontrarti, amarti e darti sensazioni capaci di sciogliere tutta la neve del tuo cuore.
E forse se esci da quel cazzo di sgabuzzino riesci pure a incontrarla.

Il grande scontro epocale non si sta combattendo tra i demoni dello sfruttamento e della guerra e gli angeli della giustizia e del progresso.
La battaglia infuria tra coloro che spargono pessimismo e paura e noi che cantiamo le lodi del Signore che ci ha dotati di sofisticati sensori del piacere e di una fantasia smisurata acciocche' potessimo inventarci come farli funzionare nelle maniere piu' impensabili, sperimentando orgasmi erotici, olfattivi e metafisici in tutte le loro esagerate varianti.

La nostra battaglia e' quella di implementare al massimo il godimento terreno e creare un sottofondo di ansimi carnali, uggiolii sfrenati e grugniti estatici.
La gente vedra' l'inondazione di devastazione propugnata del telegiornale e commentera': "La tv dice che e' pieno di disgrazie ma qui mi sembra che piu' che altro tutti stiano trombando come matti! Senti come ansimano!"

Diventa anche tu un Guerrigliero della Gioia di Vivere.
Usa la Comicoterapia come fosse un mitragliatore per colpire al cuore il pessimismo cosmico.

Il 95% del mondo va bene, molto bene.
Per il restante 5% ci stiamo attrezzando.
 
Riconosci  il miracolo che e' in te e fuori di te. E goditelo!


Pannelli solari: mi spiano, mi pedinano e ascoltano le mie telefonate!!!

Questa notte ho messo insieme una serie di indizi e sospetti. Piccoli fatti insignificanti presi uno per uno che nell’insieme però formano un disegno inquietante.
Da giorni ne avevo il sospetto.
Stamattina ne ho avuto la certezza.
Il sole brillava in maniera indecente, l’aria era tersa e mia figlia una volta tanto era contenta di andare a scuola. Mia moglie mi ha guardato con occhi innamorati quando l’ho salutata, la mia auto si è accesa al primo colpo, nessuno ha cercato di tamponarmi lungo la strada. Indiscutibilmente tutto stava andando in maniera perfetta.
Siamo arrivati a scuola con solo 2 minuti di ritardo, una sconosciuta, che viaggiava su un gippone nero, mi ha sorriso. Al bar sono stato accolto con affetto e mi hanno offerto la colazione. Uscendo dal bar ho di nuovo incrociato la ragazza con il gippone nero. Mi ha sorriso di nuovo. E’ chiaro che mi sta seguendo.
Da qualche giorno ho ricominciato a sentire una serie di k-klak mentre parlo al telefono. Suoni che conosco bene. Questi disturbi li sentivo sempre quando negli ’70 vivevo con i miei genitori. Poi venne fuori che le forze dell’ordine spendevano il loro prezioso denaro per tenerci sotto controllo.
Ho messo insieme tutti questi indizi e sono arrivato all’ovvia conclusione che qualcuno mi sta spiando e sta tramando alle mie spalle.
Ormai ogni elemento si è connesso nella mia mente formando un’immagine nitida e estremamente chiara: c’è un complotto nei miei confronti!
Come sarebbe possibile altrimenti che tutto mi vada così bene in un mondo pieno di violenza e di rancore?
Qualcuno sta cercando in tutti modi di favorirmi in maniera occulta!
Probabilmente qualche potente organizzazione segreta che aderisce alla lobby ecologista ha notato che ci stiamo dando da fare come matti per mettere insieme la proposta per il gruppo di acquisto dei pannelli fotovoltaici. Si sono commossi per la nostra determinazione appassionata e il nostro impegno entusiasta e hanno deciso di darsi da fare per noi.
L’idea che molte persone investano tempo e denaro per fare il mio bene mi sconcerta.
Mi sento circondato da affetto, seguito con amore, benedetto nelle preghiere di persone che neanche conosco.
E’ una sensazione meravigliosa e appagante. E ringrazio Dio di avermi dato la possibilità di vivere rettamente quasi tutta la mia vita tanto da guadagnarmi questo sommo privilegio.

Gentile persona che stai leggendo queste parole, vorrei ringraziare anche te che hai contribuito con la tua presenza su questo blog alla mia felicità. Sì, godo ogni volta che entro in questo blog e vedo che è pieno di persone che mi vogliono bene.
E leggo tutti i commenti e mi chiedo come sia possibile che quasi la totalità sia pieno di messaggi di stima e di amicizia scritti da persone chiaramente dotate di un modo positivo e allegro di affrontare la vita, sempre pronte ad aiutarsi, sostenere le cose che amano, disposte ad ascoltare, curiose, intelligenti, spiritose e dotate di un grande cuore.

Gentile persona che stai leggendo queste parole vorrei ringraziarti e ricambiare facendoti notare che anche tu, quasi certamente, sei al centro di un meraviglioso complotto ordito per procurarti il maggior piacere possibile.
Guardati intorno, cerca di spingere il tuo sguardo oltre le apparenze e gli schemi mentali abituali.
Scopri finalmente che le cose stanno veramente in modo diverso da come pensavi.
Butta al cesso le vecchie paranoie.
Rinasci nella coscienza che il mondo NON è come lo fanno sembrare.
La tv mente!
La tv censura le buone notizie.
Dio non è morto: balla il rock end rool in mezzo ai secondi della tua vita.
Nonostante tu avessi miliardi di probabilità sfavorevoli, tu sei qui vivente e traboccante d’amore e emozioni, disponibile a giocare, ridere e stupirti.
Come puoi pensare di essere capace di fare tutto questo senza l’aiuto occulto di una potenza misteriosa che in ogni istante ti favorisce e ti raccomanda?
Che probabilità aveva lo spermatozoo che ti ha generato di essere lui a fecondare l’uovo? Se tuo padre era praticamente sterile ha emesso almeno 50 milioni di spermatozoi. E hai vinto tu. Il primo premio di questa lotteria era la vita.
E che probabilità immensa avevi di morire prima di nascere, o subito dopo. E quante volte sarebbe bastato un nonnulla per ucciderti. Potevi cadere, potevi incontrare un camionista ubriaco e finire sotto le sue ruote. A me è successo, un fottuto cammionista ubriaco mi è venuto addosso correndo come un pazzo. Ma per fortuna era a piedi e me la sono cavata con un livido. Potevi essere incenerito da una malattia fulminante. In effetti miliardi di terribili batteri hanno a ucciderti in mille modi ma non ci sono riusciti, sterminati da un esercito di anticorpi più numeroso delle stelle del cielo, più determinato dei macigni che rotolano giù dalle montagne. Un’armata fedele allo stremo che la natura ha predisposto apposta per proteggere te.
Perché tu vali e l’Universo lavora giorno e notte da miliardi di anni al solo scopo di rendere possibile la tua esistenza e la tua gioia. Potevi non incontrare mai amici e poteva succedere che nessuno si innamorasse di te.
Invece, nonostante l’inquinamento, le guerre, i criminali, i politici e i funzionari pubblici corrotti sei stato amato, hai amato e hai continuato a vivere, a crescere, a credere, a lottare e a prendere per il culo le oscure forze del Male.
Ma come hai potuto riuscirci?
Quale forza divina ti anima in modo così potente, invincibile, inarrestabile?
Ma quel che va veramente al di là di ogni possibile, ottimistica fantasia e che tu non ti arrendi di fronte a nessun ostacolo.
Altri si sarebbero suicidati mille volte al tuo posto.
Altri avrebbero lanciato la spugna, sarebbero restati annichiliti dalle difficoltà.
Tu no.
Hai incontrato ostacoli insormontabili e hai dovuto camminare a piedi per chilometri, sotto il sole cocente della delusione e della solitudine.
Pareva impossibile ma hai continuato a vivere!
Tu non defletti.
Tu non smetti neanche per un instante di respirare, nutrirti di cibi squisiti e abbondanti, godere, guardare film meravigliosi in tv, parlare con gli amici, curare i figli, digerire, fare la cacca. Ogni santo giorno tu ti svegli di nuovo, con una quantità incredibile di vita pulsante dentro di te.
Tu sei un miracolo vivente, un messia d’amore, una stupefacente anomalia statistica.
Grazie.
Grazie di esistere.
Grazie di essere.
Grazie per il calore del tuo corpo che riscalda questo mondo.
Grazie perché la tua presenza su questo pianeta dà un senso alla mia vita.
Ti giuro che mi impegnerò con tutte le mie forze per ricambiarti della gioia che la tua esistenza mi dà.
Sarebbe orribile godersi tutta questo pianeta magico senza di te.

Dedico questo articolo a Rob Brezsny, l’astrologo di Internazionale (Santi Subito!) di cui ho più volte parlato in questo blog.
Stanotte ho letto il suo libro “Pronoia, 888 metodi per diventare selvaggiamente felici” (Rizzoli) e l’ho trovato una sintesi straordinaria della filosofia comicoterapeutica.
Grazie Rob. Tramerò anche per te!!!