Vacanze estive alla Libera Università di Alcatraz

Yoga Demenziale

10 cose che il capitalismo non ti ha detto
la filosofia olistica e i problemi sociali, mentali, sessuali. Tao e rivoluzione. Amore e comicoterapia. Muscoli e zen.

LE BASI FISIOLOGICHE E FILOSOFICHE DI UN DIVERSO PUNTO DI VISTA SULL'ESPERIENZA DI VIVERE. IL TUTTO SPIEGATO IN MODO COMMESTIBILE, CON ESEMPI E STORIE INCREDIBILI MA VERE. Vivere resta difficile anche se hai capito come si fa. Ma tra saperlo e non saperlo è meglio saperlo. NO BACCHETTE MAGICHE. NO GURU, NO DOGMI. 100% BUON SENSO COMICO

CLICCA QUI PER LEGGERE LA VERSIONE COMPRESSA DELLO YOGA DEMENZIALE.

Un clown daltonico si aggira per l'Europa.
Tremano i generali, i re, i grandi capitalisti, gli usurai, i venditori di week end di tristezza, gli assicuratori, i falsi invalidi, i guru piagnoni, i fabbricanti di hamburger cotti con l'olio di balena marcia.
Gli sciamani del comico si sono riuniti durante la luna crescente di giugno, sono arrivati a Alcatraz da tutto il mondo.
Lo scopo è quello di creare un contatto tra tutti noi, che produca un vortice esilarante, in grado di far sghignazzare il mondo.
Ridere è l'unica speranza, la grande magia, la medicina che rende il tuo sistema immunitario tanto brutto, sporco e cattivo che i virus preferiscono andare in vacanza in fonderia piuttosto che incontrarti, che c'hai dei leucociti grossi come lucertole e incazzati come Swarzenegher quando in tintoria gli rovinano i fazzoletti di seta.
Basta con queste religioni patriarcali tutte culto del dolore e divieti sessuoalimentari, torniamo ai culti orgiastici delle antiche religioni matriarcali, quando il ridere era il sacro e il rito era la festa.
Il nostro messaggio è politico, sociale, religioso, artistico: buttate a mare tutte le categorie, l'unica rivoluzione è nel senso del ridicolo. Raccontami una storiella divertente, fammi una gag, una battuta, fammi vedere che hai humor. Ridere è disinquinante, antiallergico, energetico, geniale, creativo.

Ridere ci rende superiori alle macchine, uguali agli dei.
Ridere smaschera la stupidità, galvanizza la creatività, esagera il sex appeal.
Ridere è magico in modo esagerato!!!


 

  • Yoga Demenziale Rivoluzione PigraLa Rivoluzione Pigra
    Manuale definitivo dello Yoga Demenziale. Leggi un'anticipazione del libro che uscirà nell'autunno 2009 edito da Fazi Editore.

INTERVISTA SULLA MUSCOLATURA INVOLONTARIA E DINTORNI
Una chiacchierata di un'ora con Massimo Valente, luminoso osteopata barese. Massimo mi ha invitato a fare questa intervista per il sito www.tuttosteopatia.it, perché il modello che l'osteopatia propone del rapporto corpo - mente ha molti punti di contatto con le conclusioni a cui sono arrivato studiando lo yoga e le arti marziali.
In particolare io sono partito da alcune dimostrazioni di Aikydo nelle quali i maestri danno prova di usare potenzialità della muscolatura che all'inizio mi parvero misteriose e che erano presentate come prodigi del Ci (ki, chi), l'energia vitale secondo i taoisti. A 18 anni restai scioccato vedendo un ragazzo che riusciva a non farsi spostare da due giovanotti molto più robusti di lui, rimanendo apparentemente rilassato...
Ho dedicato i successivi 10 anni a cercare di scoprire quale era il trucco e ho alla fine scoperto il modo di insegnare questa tecnica in un'ora semplicemente facendo sperimentare alcune strane reazioni della muscolatura non razionale associata alla visualizzazione di movimenti e emozioni (possiamo infatti definire la muscolatura non razionale come una muscolatura emotiva).
Cerco qui di riassumere gli elementi essenziali che stanno alla base del corso di Yoga Demenziale che tengo a Alcatraz da 27 anni, in particolare a proposito di:
muscolatura razionale e irrazionale (sottocategorie della muscolatura volontaria).
Rilassamento e detensione, qual'è la differenza.
Pericoli in un insegnamento errato del rilassamento. Se non si lavora anche sul tono muscolare si rischia il deperimento della muscolatura.
Tono muscolare e intenzione mentale.
Percezione del dolore, ascolto, livelli percettivi (non opporsi al dolore, non contrarsi, non abbandonarsi al dolore, ascoltare tutto il resto delle percezioni senza focalizzarsi sul dolore).
Movimento spontaneo come forma di autocura. Il corpo ha bisogno di compiere molti movimenti che noi inibiamo. Muovere tutti i muscoli dà grande beneficio fisico e mentale.
Movimento e massaggio passivo (il massagiatore facilita i movimenti spontanei, in acqua o a terra).
Tremore, sceccheramento, Movimento Rigeneratore (tecnica giapponese), danze tribali e danza del ventre.
Movimento rallentato, rilassamento della muscolatura non razionale e vasodilatazione, beneficio per le cellule che vengono meglio nutrite dal sangue. Rilassamento progressivo (tecnica Usa).
Sub percezioni o percezioni sottili. Un livello percettivo che tutti sentiamo distintamente ma pochi identificano e usano appieno.
Visualizzazione del movimento e coinvolgimento di fasce muscolari sottoutilizzate.
Esperienze sulla possibilità di uso della muscolatura non razionale, della mente non razionale e della visualizzazione unita all'ascolto per migliorare la capacità di movimento fluido in persone con problemi spastici a causa di lesioni cerebrali.
Uso del movimento rallentato a fini estetitici (tono della pelle del viso, rughe, seno, vitalità dei bulbi, caduta dei capelli, calvizie).
Movimento totale (riutilizzare fasce muscolari abbandonate o iper contratte.