Risparmio energetico

Crescono le rinnovabili, piu’ delle fossili

Nel 2008, per la prima volta, l'aumento della potenza energetica globale derivante da fonti rinnovabili ha superato quello da fonti classiche.
I dati, riportati nel quarto rapporto sullo stato globale delle energie rinnovabili, stilato dall'organizzazione francese Ren21: solare, eolico e geotermico hanno fatto registrare un +6%, l'idroelettrico +10%, totale 16%.
Combustibili fossili e nucleare registrano invece aumenti rispettivamente dell'8% e del 2%, totale 10%.
Attualmente almeno 64 Paesi del mondo hanno in atto misure per promuovere lo sviluppo delle energie verdi.
(Fonte: Lanuovaecologia)


A un passo dalla “Grid parity”

Si tratta del punto di pareggio del prezzo tra elettricita' prodotta da fonti rinnovabili e elettricita' da fonti convenzionali.
L'Italia, secondo i dati esposti durante la fiera SolarExpo di Verona, raggiungera' la grid parity nel solare fotovoltaico tra il 2010 e il 2012, prima di quando ci arriveranno California e Giappone.
La capacita' produttiva delle istallazioni fotovoltaiche in Italia e' raddoppiata in un solo anno (da 450 a 900 MW entro la fine del 2009) e, stando alle previsioni, raddoppiera' di nuovo entro il 2011, con relativo abbassamento dei costi e miglioramento delle tecnologie.
Per timore di queste brutte notizie alla Fiera non sono intervenuti ne' il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola, ne' quello dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo.
(Fonte: Rinnovabili.it)


Aridaje: luce eterna rinnovabile

Dopo S. Lazzaro di Savena, BO (http://www.jacopofo.com/cimitero-lazzaro-savena-bologna-lampade-led-ecologia-risparmio-energetico), anche l'amministrazione comunale di Cassinetta di Lugagnano ha sostituito tutti i punti luce del cimitero, accesi 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, con lampade a led da 0,38w, riducendo i consumi del 90%.
Con un investimento di 2.000 euro sono riusciti a generare un risparmio annuo di 2.235 euro.
(Fonte: http://domenicofiniguerra.wordpress.com/ Il blog del sindaco)
Davide Calabria


Risparmio ed efficienza energetica

Dall'estate del 2010 frigoriferi, lavatrici, congelatori, televisori e altri elettrodomestici a bassa efficienza energetica non potranno piu' essere messi in commercio. Prima spariranno le classi di energia B e C poi, entro il 2012, verra' migliorata la classe A.
Il provvedimento attende solo la conferma finale dell'Europarlamento.
(Fonte: Ansa Ambiente)


Genova risparmia abbassando le luci

Entro una decina di giorni in Liguria entrera’ in vigore il regolamento stilato dall'assessorato all'Ambiente che riduce di almeno il 30% l’illuminazione notturna della Regione: insegne luminose spente dopo la mezzanotte, divieto di “sparare” la luce verso l'alto con l'obiettivo di ridurre l'inquinamento luminoso che ha cancellato la visione delle stelle nelle citta’. Verranno sostituite le lampade a incandescenza e installate quelle a basso consumo e risparmio energetico. Il regolamento stabilisce inoltre tetti e limiti di watt e candele, e anche requisiti tecnici di maggior efficienza per i nuovi impianti, quelli vecchi si adegueranno.


Alemanno è buono ma Alcatraz taglia del 90% la bolletta energetica

NELLA FOTO: I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE A ALCATRAZ

Alcatraz

Il sindaco Alemanno ha realizzato una bella cosa. Una cosa che, per 8 anni, anche noi abbiamo cercato di far fare a Veltroni. Ha sostituito le lampadine dei semafori (durata 2000 ore) con lampadine a led (durata 80mila ore, risparmio elettricità 88%).
Viva Alemanno. Non tutti quelli di destra sono stupidi.
Ma, tanto per dire che quel poco che si fa è davvero poco, vorremmo vantarci per i risultati che stiamo ottenendo ad Alcatraz.
Al momento ristorante e palestra sono scoperchiati.
I lavori saranno terminati entro i primi di aprile e avremo così completato una ristrutturazione durata alcuni anni, che ci ha portato a tagliare drasticamente la nostra impronta ambientale e i nostri costi energetici.
Le trasformazioni che abbiamo realizzato non hanno nulla di fantascientifico e sono alla portata di qualunque azienda o Comune.

ELETTRICITA'
Riduzione del 70% dei consumi elettrici con l'acquisto di elettrodomestici in classe A (basso consumo), sostituzione di tutte le lampadine a incandescenza con lampadine ad alto risparmio e lunga durata (-80% consumi), installazione di sensori per l'accensione automatica delle lampadine esterne.
Copertura della totalità dell'energia elettrica con 3 impianti di pannelli fotovoltaici per un totale di 15 kW di potenza (entro l'anno diventeremo una fattoria elettrica con 100 kW di potenza). I progetti sono realizzati tramite il Gruppo d'Acquisto Fotovoltaico Alcatraz-Merci Dolci (www.commercioetico.it).

CALORE
Taglio del 50% della dispersione di calore tramite l'isolamento termico dei tetti con 16 cm di sughero o materiale con eguali caratteristiche sul 90% della struttura.
Installazione di pannelli termoriflettenti che si inseriscono dietro i caloriferi, per evitare che il calore si disperda nel muro (costo ca. 10 euro/mq, www.commercioetico.it. Riduce del 10% la dispersione di calore).
Sostituzione di 19 caldaie piccole con 4 grandi caldaie tramite la realizzazione di una tubatura ad alta coibentazione termica (che trasporta l'acqua calda).
Installazione di finestre con triplo vetro e intercapedine riempita di gas isolante nel 20% delle finestre di Alcatraz,  o doppie finestre, laddove non c'erano già i doppi vetri.
Installazione di 3 impianti per la produzione di acqua calda tramite pannelli solari termici.
Taglio del 90% del consumo di gas GPL grazie all'adozione di caldaie e stufe alimentate con pellet o scarti di legna e la sostituzione delle restanti caldaie a gas di vecchio tipo con caldaie a gas ad alto rendimento.

MOBILITA'
Acquisto di un’auto elettrica (autonomia 80 km, velocità 100 kmh) e di un’altra che percorre 100 km con 4 litri di benzina, in sostituzione  di due auto che consumavano 8 litri di gasolio per 100 km.

ACQUA
Riduzione del 50% dei consumi idrici attraverso l'uso di acqua non potabile per gli scarichi dei wc.
Installazione su tutti i rubinetti e le docce di riduttori del flusso (http://www.commercioetico.it).
Taglio del 100% del consumo di acqua per l'agricoltura grazie ad un impianto di recupero dell’acqua delle fogne, che viene depurata tramite 7 grandi vasche riempite di ghiaia di varie misure e piante (fitodepurazione). Tutto il sistema funziona per caduta e non richiede il consumo di un solo kW.
Installazione di 2 sistemi di filtraggio dell'acqua potabile per offrire agli ospiti acqua di alta qualità e ottimo sapore gratuitamente e ridurre così il trasporto di acqua minerale (costo di ogni filtro circa 300 euro, www.commercioetico.it).

MA QUANTO E’ COSTATA QUESTA RISTRUTTURAZIONE ENERGETICA?
NEANCHE UN EURO. CI STIAMO GUADAGNANDO!

Il nostro investimento a fine lavori dovrebbe essere di circa un milione di euro, tra impianti fotovoltaici, eolici (faremo anche questo, stiamo misurando il vento) isolamento termico, eccetera.
Ma su gran parte degli investimenti vi è la detrazione del 55% (Irpef), mentre i pannelli fotovoltaici e i mulini a vento si ripagano al 100% in 15-20 anni grazie a un contributo per ogni kW prodotto.
La spesa iniziale è finanziabile da una banca e le rate del prestito sono inferiori al risparmio ottenuto+detrazioni fiscali+contributo per fotovoltaico ed eolico.
Forniremo appena possibile un'analisi consuntiva dei costi e dei ricavi, ma possiamo dire che tra risparmio e produzione di energia elettrica dovremmo avere una disponibilità di più di 100 mila euro all'anno, cioè più dell'ammontare delle rate di restituzione del prestito.
E ogni anno ci resteranno in tasca soldi da spendere in modo più intelligente.
Si tratta di una possibilità che tutti possono utilizzare.
La società finanziaria con la quale abbiamo stretto accordi è disponibile a finanziare interventi di efficienza energetica per Comuni e cooperative sociali.

ALTRI SETTORI di intervento

RISPARMIO ENERGETICO
PRODUZIONE AGRICOLA E ALIMENTI

Riduzione dell'incidenza dei trasporti degli alimenti attraverso la creazione di un orto di 1000 metri quadrati, la rimessa in produzione di 850 olivi e 200 alberi da frutta, l'incremento del consumo di erbe selvatiche.
Inoltre produciamo direttamente pane, yogurt, biscotti, marmellate, aceto.
L’adozione di un grande buffet al ristorante con ampia e abbondante scelta  ha comportato incredibilmente un taglio dell’80% del consumo di carne. E questo senza CREARE DISAGIO a chi ama la carne. Infatti, scegliendo con gli occhi e con il naso tra decine di diverse pietanze le persone, spontaneamente, tendono a desiderare di assaggiare tutto. La carne è sempre presente sul nostro buffet, è cucinata divinamente ed è di ottima qualità. Ciononostante, finisce che, per prendere un po’ di tutto, le persone consumano meno carne e più verdure, cereali, formaggi, uova, pesce.
Questo è un bene per la salute e il benessere dei nostri ospiti, ma lo è anche per l'ambiente, in quanto la produzione di carne è un'attività enormemente energivora: per produrre una caloria da fonte animale serve 4 volte più terreno che per produrre una caloria vegetale.
Quindi ridurre il consumo di carne riduce quello del petrolio e contrasta l'emergenza alimentare causata dall'uso di vegetali per produrre biocarburanti (il famoso progetto Bush: due miliardi di morti per fame per alimentare le auto statunitensi. Il biocarburante è una bella cosa perché permette di recuperare scarti vegetali, terreni fuori coltivazione, olio fritto delle cucine... Si può tirar fuori biocarburante perfino dall'immondizia. Ma la produzione di biocarburante diventa un crimine se si coltivano legumi e cereali per produrlo o se si abbattono le foreste millenarie per creare campi da arare).
Anche il fatto che il 90% dei prodotti alimentari consumati ad Alcatraz sia biologico incide diminuendo l'inquinamento. Le culture biologiche infatti non utilizzano diserbanti, anticrittogamici, fertilizzanti, insetticidi, conservanti, coloranti. Tutta roba che inquina quando viene prodotta e quando viene sparsa sul terreno e sui cibi. L’adozione del biologico comporta quindi meno spreco di energia, nessuna tossicità per i contadini e i consumatori, migliore sapore e profumo, ripristino di elementi nutritivi essenziali (i cibi coltivati chimicamente hanno una ricchezza di microelementi inferiore del 50% rispetto ai cibi biologici di buona qualità).

DETERSIVI
Sostituzione dei detersivi commerciali con altri autoprodotti con aceto, bicarbonato e simili (vedi il manuale dei detersivi bioallegri su www.commercioetico.it)

AZIENDE RESPONSABILI
Fin dalla nascita, 30 anni fa, il progetto Alcatraz si è posto il problema di controbilanciare il suo impatto ambientale. Ogni attività nella società moderna ha un suo costo in termini di petrolio consumato e di inquinamento. Si parla di impronta ecologica o zaino ambientale.
Dal primo anno trascorso su queste colline abbiamo iniziato quindi a proteggere e valorizzare i boschi e a piantare nuovi alberi. Oggi siamo arrivati a 380 mila metri quadrati di rimboschimento, migliaia di alberi che oggi arrivano a superare in molti casi i 6 metri di altezza e che assorbono molta più anidride carbonica di quanta la nostra attività ne immetta nell'atmosfera.
Si lasciano le piante grandi e si tagliano quelle piccole, esattamente il contrario di quel che si fa generalmente per sfruttare la ricchezza del bosco. Negli ultimi due anni abbiamo recuperato più di 10 mila quintali di legna da ardere ripulendo 700 mila metri quadrati di bosco. Se a questo dato aggiungiamo l'energia elettrica che dovremmo arrivare a produrre con il fotovoltaico entro la fine dell'anno arriveremo a una produzione di energia enormemente superiore ai nostri consumi.
Questa è la filosofia di impresa che vorremmo lanciare con un marchio di qualità ambientale: aziende e amministrazioni pubbliche che controbilanciano le loro emissioni di anidride carbonica "adottando" rimboschimenti e che producono altrettanta energia di quanta ne consumano. Si tratta di proporre l'idea di RESPONSABILITA' AMBIENTALE ED ENERGETICA. Per questo marchio di qualità abbiamo scelto il nome di Energia Arcobaleno.


Risparmio energetico: la bolletta dell'invidia

Per spronare i cittadini al risparmio energetico, la Sacramento Municipal Utility District, compagnia elettrica della California, ha escogitato un sistema che sta dando ottimi risultati.
Si chiama “bolletta dell'invidia” e insieme al tuo consumo di energia, ti segnala anche i consumi di 100 vicini di casa e i consumi dei migliori 20 della citta'.
Inoltre, in fondo alla bolletta c'e' uno smile se si e' stati virtuosi, una faccina triste se si consuma troppa elettricita'.
In oltre 9 mesi di sperimentazione sono stati registrati tagli energetici fino al 66%. Purtroppo sono leggermente aumentati gli omicidi tra vicini di casa.
(Fonte: Corriere.it, segnalata da Stefano D. C.)

Nel video, girato durante il V2Day di Torino del 25 Aprile 2008, Marco Boschini, ideatore dell'Associazione Comuni Virtuosi, comunica i vantaggi del vivere con buon senso.

Categoria Buone Notizie Video
Temi: Grillo, inceneritori, raccolta differenziata, ecologia, trasporti, mobilità sostenibile


Corso per diventare progettista o installatore o promotore di impianti eolici per la produzione di energia elettrica

Prendi al volo le opportunità di lavoro nelle ecotecnologie.

Presso la Libera Università di Alcatraz (Gubbio)

Prossime date: 12-14 giugno 2009

Un panorama completo e esauriente su tutte le novità del settore, la resa delle tecnologie, i tempi di ammortamento degli investimenti, la legislatura, le norme e gli iter burocratici.
Una proposta realizzata da un'associazione che da 25 anni è impegnata nella diffusione delle tecnologie che proteggono l'ambiente.

Eolico.
Progettare e installare un impianto di produzione di energia elettrica dal vento .
Il vento è una forza naturale sfruttata da millenni per produrre energia e movimento.
In questo settore si sta sviluppando la tendenza alla costruzione di impianti di piccole proporzioni. Piccole  pale eoliche di 170 centimetri di diametro che possono essere installate su tetti o balconi. Producono un kilowat e costano circa un terzo di un kilowat solare.

Programma dettagliato del corso:
• Panorama delle tecnologie che sfruttano l'energia eolica
• Quadro normativo e legislativo
• Certificati verdi
• Titoli di efficienza energetica (D.M. 20/07/04)
• La conversione in elettricità
• Configurazione di un impianto eolico
• Realizzazione dell'impianto e scelta dei componenti
• Installazione
• Collegamento alla rete elettrica
• Verifica tecnica-funzionale
• Messa in esercizio
• Manutenzione degli impianti
• Studio di fattibilità tecnico-economico

Rivolto a elettricisti specializzati, installatori, architetti, geometri, ingegneri.

I partecipanti al corso senza esperienza professionale, che avranno seguito con profitto le lezioni, potranno svolgere uno STAGE di formazione presso un’azienda di progettazione e installazione.

Grazie a questa formula, corso+inserimento professionale, crediamo di aver realizzato una proposta unica per aiutare installatori e progettisti, con esperienza in altri campi specifici e giovani alle prime armi a entrare in questo settore con il piede giusto.
In questo momento in Italia c'è una grande penuria di tecnici qualificati e le aziende sono alla costante ricerca di dipendenti e sinergie aziendali in questo settore, perché la domanda è esplosa ma mancano le competenze professionali per soddisfarla.

Durata: un fine settimana. Inizio venerdì sera ore 21,30. Conclusione domenica pomeriggio ore 16.

Normative, leggi, iter burocratici relativi a migliorie nell'efficienza energetica e all'installazione di impianti di produzione elettrica e di bio gas da fonti rinnovabili.

Aspetti teorici e tecnici.
La normativa, autorizzazioni, detrazioni fiscali, limitazioni, iter burocratici.
Con una parte in particolare su Conto Energia, ritorno degli investimenti, sistemi di finanziamento. I certificati energetici (accordi di Kyoto).
Nuovi prodotti finanziari riferiti a investimenti nel settore delle ecotecnologie, del risparmio energetico e della produzione elettrica da fonti rinnovabili.

Il progetto
Un ciclo di corsi di aggiornamento per installatori, architetti, ingegneri e geometri, manager, commercialisti e imprenditori. Un panorama completo e esauriente su tutte le novità del settore, la resa delle tecnologie, i tempi di ammortamento degli investimenti, la legislatura, le norme e gli iter burocratici. I corsi avranno una parte pratica direttamente su impianti funzionanti. I docenti, coordinati da Jacopo Fo, sono specialisti ai massimi gradi, con decenni di esperienza sulle spalle.
Tra questi Maurizio Fauri, ricercatore e professore presso l'Università di Trento, sua la realizzazione del piano di risparmio energetico del comune di Padova, premiato come una delle migliori progettazioni realizzate effettivamente.
Michele Tarolli, amministratore delegato del Polo Tecnologico per l'Energia srl di Trento che ha realizzato il piano di risparmio energetico del comune di Padova, premiato come una delle migliori progettazioni realizzate effettivamente. Al loro fianco tecnici meno noti ma altrettanto competenti, selezionati in questi anni di complesso lavoro sul campo condotto dalla Libera Università di Alcatraz nella ricerca di ecotecnologie non disponibili in Italia e nella formazione di manager e installatori del settore. Ricordiamo qui la campagna di informazione sull'isolamento termico degli immobili (1986), la campagna per il biodiesel (1998), i corsi per idraulici sull'installazione dei pannelli solari termici (2000), le iniziative a sostegno dell'auto ad aria compressa (2000). Parliamo della stessa auto ad aria compressa che finalmente oggi è stata acquistata dall'indiana Tata Motors, dopo anni di ostracismo in Europa. E infine la campagna per la diffusione dei riduttori del flusso dell'acqua dei rubinetti e delle docce, condotta in collaborazione con l'Università di Parma e Lega Ambiente Turismo e quella per le lampadine ad alto risparmio (2000) che hanno portato in 6 anni alla distribuzione gratuita di milioni di pezzi da parte di decine di amministrazioni e aziende. Proprio la qualità degli insegnanti e l'esperienza accumulata nel settore ci permettono di candidarci ora come centro di eccellenza nella formazione in questo settore.
La nostra intenzione è quella di offrire uno strumento di aggiornamento rapido e esaustivo. Per questo abbiamo fatto la scelta di concentrare la formazione in una serie di fine settimana tematici che possono essere frequentati anche singolarmente a seconda delle particolari esigenze professionali ma che nell'insieme sono in grado di offrire una reale base di informazioni su tutte le problematiche inerenti a questo settore di punta.

Scheda tecnica
Il corso darà diritto a un attestato di frequenza rilasciato rilasciato dalla Libera Università di Alcatraz che oggi è una delle strutture maggiormente note nel settore grazie a 25 anni di esperienza e all'enorme successo delle azioni intraprese nel settore delle ecotecnologie.
I sette seminari che compongono il master si terranno ognuno più volte. Gli allievi potranno scegliere per ogni corso le date che preferiscono tra quelle proposte.
Ogni seminario è autoconclusivo e quindi si possono seguire i corsi secondo la successione preferita.
Il prezzo del corso è di 600 euro in sistemazione base (camere a più letti). Il sovrapprezzo per camera doppia con bagno è di 60 euro a notte. Per camera singola con bagno è di 100 euro a notte.
Il ciclo completo costa invece 3.600 euro e comprende 7 fine settimana di pensione completa in sistemazione base (camere a più letti) le lezioni e i supporti didattici.
Per informazioni ulteriori e iscrizioni 075 9229911-38-39 info@alcatraz.it

Vuoi intraprendere una nuova appassionante professione?
Diventa esperto in efficienza energetica e ecotecnologie. La rivoluzione energetica in Italia parte in ritardo ma proprio per questo offre opportunità enormi. Per rendere competitivo (e migliore per la nostra salute) il nostro "sistema Paese" dobbiamo colmare un divario di quindici anni rispetto ad altri paesi europei (ad esempio Austria e Germania). Mancano le informazioni e manca un interfaccia semplice tra cittadini e imprenditori e le tecnologie disponibili. Oggi esiste un grande spazio di iniziativa in questo settore. Chi vuole migliorare l'efficienza energetica di una costruzione o diventare produttore di energia deve affrontare enormi difficoltà nell'individuare le tecnologie appropriate, trovare professionisti capaci, scegliere le marche più affidabili, verificare l'effettiva correttezza di garanzie e assicurazioni, sbrigare una serie di pratiche burocratiche, orientarsi nel dedalo degli incentivi, delle detrazioni fiscali, dei finanziamenti e delle tariffe agevolate di vendita.?A metà tra il consulente e il promotore di nuove tecnologie questa figura professionale potrebbe trarre la remunerazione del proprio impegno sia dalle aziende che da installatori, progettisti e cliente finale, ottenendo un giusto guadagno, permettendo al contempo al cliente finale di risparmiare tempo, rischi e denaro. Sicuramente gradirà un acquisto chiavi in mano che non lo costringa a farsi venire il mal di testa dovendo diventare tuttologo ecotecnologico dilettante, una posizione altamente stressante con ricadute, di efficienza e costi, spesso disastrose. Ma lo spazio di una nuova attività come questa è tutto da inventare. Nei prossimi anni presso scuole, aziende e uffici pubblici crescerà la domanda di un'informazione semplice e aggiornata. Proprio perché il futuro del pianeta e dell'economia si gioca soprattutto sul terreno della Democrazia Energetica servono professionisti che trasformino la loro attività in un progetto che cresca facilitando le interazioni commerciali in questo settore. L'insieme di questi seminari costituisce di per sé una formazione di base che permette un'immediata e consapevole operatività lavorativa. E le nozioni sulle offerte che possono aprire la strada alla contrattualizzazione di varie forme di collaborazione con i diversi segmenti della filiera energetica. E' proprio questa frammentazione dell'offerta ad azzoppare il mercato e a offrire ampi margini operativi a chi voglia assumerne la complessità. Nell'era dei PC vinse chi, come Bill Gates, offriva un interfaccia tra la macchina e l'utente. Oggi la stessa dinamica si ripropone, altrettanto complessa, tra i diversi segmenti della filiera, allo stato attuale ancora incapaci di comunicare in modo fluido con clienti e potenziali alleati. Facilitare la complessità è il nostro mestiere.

Crea una nuova fonte di lavoro e sviluppo per la tua azienda.
Sei in grado oggi di rispondere alle domande dei tuoi clienti sulle possibilità delle nuove ecotecnologie? Potresti diventare tu promotore di nuovi impianti offrendo opportunità d'avanguardia che contribuiranno a sviluppare la soddisfazione e la fiducia dei tuoi clienti. Inoltre aumenterai la tua visibilità sul mercato operando in settori dove ancora non ci sono aziende con posizioni dominanti consolidate.
La capacità di stare al passo con le novità tecnologiche e di dare una risposta complessiva alla domanda che sta crescendo sono ovvie formule vincenti in un momento dinamico e fluido come questo. E' in queste fasi iniziali di una nuova frontiera che le persone con capacità di iniziativa e di lavoro ordinato riescono a concretizzare i loro obiettivi.

Non solo un corso.
Ognuno dei 6 seminari sulle ecotecnologie proposti da Alcatraz offre, oltre alle lezioni e alle esperienze sul campo, anche una grande occasione di intessere rapporti con produttori e tecnici. Come in ogni campo la conoscenza del terreno è un vantaggio essenziale. Durante questi incontri oltre alla formazione otterrai la conoscenza delle migliori offerte commerciali, contatti con aziende che possono interagire con la tua attività e sulle soluzioni tecnico organizzative che il mercato offre a operatori che hanno un'idea in testa.

Perché un seminario intensivo a Alcatraz
Da 25 anni questa libera università sulle colline umbre tra Gubbio, Assisi e Perugia, offre non solo corsi di alto livello in molti settori ma anche il contesto di tranquillità, convivialità e buona cucina che crediamo favoriscano l'apprendimento, rendendo un corso anche un'esperienza piacevole e rigenerante. Per questo oltre alle lezioni ci sarà la possibilità di seguire le lezioni di Yoga Demenziale di Jacopo Fo e gli altri clown di Alcatraz. Momenti di comicità e di ristoro per la mente ma anche occasioni per riflettere in modo divertente su meccanismi semplici del nostro modo di vivere. Elementi certamente estranei allo specifico del discorso energetico ma comunque utili per chi voglia sperimentare una filosofia di impresa e relazioni meno incravattata del solito. La Libera Università di Alcatraz da 15 anni organizza corsi motivazionali per imprese, basati sulla Comicoterapia, l'Intelligenza Emotiva e la creatività nell'ambito delle relazioni lavorative. Il nostro ristorante serve un menù tradizionale mediterraneo, con carne, e un menù vegetariano e dietetico.

 


Corso per progettista e installatore di pannelli solari termici

Prendi al volo le opportunità di lavoro nelle ecotecnologie.

Presso la Libera Università di Alcatraz (Gubbio)

Prossime date:
10-12 luglio 2009

 

Un panorama completo e esauriente su tutte le novità del settore, la resa delle tecnologie, i tempi di ammortamento degli investimenti, la legislatura, le norme e gli iter burocratici.
Una proposta realizzata da un'associazione che da 25 anni è impegnata nella diffusione delle tecnologie che proteggono l'ambiente.

Corso per progettista e installatore di pannelli solari termici (per la produzione di acqua calda)

Un impianto solare termico è estremamente conveniente anche grazie alle esenzioni fiscali offerte dallo stato.
Il mercato italiano del solare termico vedrà nei prossimi anni una grande espansione vista l'attuale inconsistenza. In Austria ci sono 200 metri quadrati di pannelli termici ogni 1000 abitanti, in Italia 6 metri quadrati ogni mille abitanti. Il costo degli impianti continua a diminuire mentre cresce costantemente il prezzo dei carburanti. E finalmente anche gli italiani si stanno accorgendo che vivono in un paese pieno di sole e che è semplice sfruttarlo per scaldare l'acqua.

Programma tecnico dettagliato del corso:
• Quadro normativo e legislativo
• Certificati verdi
• Titoli di efficienza energetica (D.M. 20/07/04)
• La radiazione solare e la conversione termica
• Configurazione di un impianto termico collegato all'impianto di riscaldamento.
• Realizzazione dell'impianto termico e scelta dei componenti
• Installazione
• Verifica tecnica-funzionale
• Messa in esercizio
• Manutenzione degli impianti termici
• Raffronto tra le diverse tipologie di pannello solare termico.
• Integrazione tra pannelli solari termici e caldaie a gas ad alto rendimento.
• Studio di fattibilità tecnico-economico

Rivolto a installatori, architetti, geometri, ingegneri.

I partecipanti al corso senza esperienza professionale, che avranno seguito con profitto le lezioni, potranno svolgere uno STAGE di formazione presso un’azienda di progettazione e installazione. E quindi conseguire l’esperienza necessaria a realizzare autonomamente un impianto.

Grazie a questa formula, corso+inserimento professionale crediamo di aver realizzato una proposta unica per aiutare installatori e progettisti, con esperienza in altri  campi specifici e giovani alle prime armi a entrare in questo settore con il piede giusto. In questo momento in Italia c'è una grande penuria di tecnici qualificati e le aziende sono alla costante ricerca di dipendenti e sinergie aziendali in questo settore, perché la domanda è esplosa ma mancano le competenze professionali per soddisfarla.

Il progetto
Un ciclo di corsi di aggiornamento per installatori, architetti, ingegneri e geometri, manager, commercialisti e imprenditori. Un panorama completo e esauriente su tutte le novità del settore, la resa delle tecnologie, i tempi di ammortamento degli investimenti, la legislatura, le norme e gli iter burocratici.
I corsi avranno una parte pratica direttamente su impianti funzionanti. I docenti, coordinati da Jacopo Fo, sono specialisti ai massimi gradi, con decenni di esperienza sulle spalle.
Tra questi Maurizio Fauri, ricercatore e professore presso l'Università di Trento, sua la realizzazione del piano di risparmio energetico del comune di Padova, premiato come una delle migliori progettazioni realizzate effettivamente.
Michele Tarolli, amministratore delegato del Polo Tecnologico per l'Energia srl di Trento che ha realizzato il piano di risparmio energetico del comune di Padova, premiato come una delle migliori progettazioni realizzate effettivamente. Al loro fianco tecnici meno noti ma altrettanto competenti, selezionati in questi anni di complesso lavoro sul campo condotto dalla Libera Università di Alcatraz nella ricerca di ecotecnologie non disponibili in Italia e nella formazione di manager e installatori del settore. Ricordiamo qui la campagna di informazione sull'isolamento termico degli immobili (1986), la campagna per il biodiesel (1998), i corsi per idraulici sull'installazione dei pannelli solari termici (2000), le iniziative a sostegno dell'auto ad aria compressa (2000). Parliamo della stessa auto ad aria compressa che finalmente oggi è stata acquistata dall'indiana Tata Motors, dopo anni di ostracismo in Europa. E infine la campagna per la diffusione dei riduttori del flusso dell'acqua dei rubinetti e delle docce, condotta in collaborazione con l'Università di Parma e Lega Ambiente Turismo e quella per le lampadine ad alto risparmio (2000) che hanno portato in 6 anni alla distribuzione gratuita di milioni di pezzi da parte di decine di amministrazioni e aziende. Proprio la qualità degli insegnanti e l'esperienza accumulata nel settore ci permettono di candidarci ora come centro di eccellenza nella formazione in questo settore.
La nostra intenzione è quella di offrire uno strumento di aggiornamento rapido e esaustivo. Per questo abbiamo fatto la scelta di concentrare la formazione in una serie di fine settimana tematici che possono essere frequentati anche singolarmente a seconda delle particolari esigenze professionali ma che nell'insieme sono in grado di offrire una reale base di informazioni su tutte le problematiche inerenti a questo settore di punta.

Scheda tecnica
Il corso darà diritto a un attestato di frequenza rilasciato rilasciato dalla Libera Università di Alcatraz che oggi è una delle strutture maggiormente note nel settore grazie a 25 anni di esperienza e all'enorme successo delle azioni intraprese nel settore delle ecotecnologie.
I sette seminari che compongono il master si terranno ognuno più volte. Gli allievi potranno scegliere per ogni corso le date che preferiscono tra quelle proposte.
Ogni seminario è autoconclusivo e quindi si possono seguire i corsi secondo la successione preferita.
Il prezzo del corso è di 600 euro in sistemazione base (camere a più letti). Il sovrapprezzo per camera doppia con bagno è di 60 euro a notte. Per camera singola con bagno è di 100 euro a notte.
Il ciclo completo costa invece 3.600 euro e comprende 7 fine settimana di pensione completa in sistemazione base (camere a più letti) le lezioni e i supporti didattici.
Per informazioni ulteriori e iscrizioni 075 9229911-38-39 info@alcatraz.it

Vuoi intraprendere una nuova appassionante professione?

Diventa esperto in efficienza energetica e ecotecnologie. La rivoluzione energetica in Italia parte in ritardo ma proprio per questo offre opportunità enormi. Per rendere competitivo (e migliore per la nostra salute) il nostro "sistema Paese" dobbiamo colmare un divario di quindici anni rispetto ad altri paesi europei (ad esempio Austria e Germania). Mancano le informazioni e manca un interfaccia semplice tra cittadini e imprenditori e le tecnologie disponibili. Oggi esiste un grande spazio di iniziativa in questo settore. Chi vuole migliorare l'efficienza energetica di una costruzione o diventare produttore di energia deve affrontare enormi difficoltà nell'individuare le tecnologie appropriate, trovare professionisti capaci, scegliere le marche più affidabili, verificare l'effettiva correttezza di garanzie e assicurazioni, sbrigare una serie di pratiche burocratiche, orientarsi nel dedalo degli incentivi, delle detrazioni fiscali, dei finanziamenti e delle tariffe agevolate di vendita. A metà tra il consulente e il promotore di nuove tecnologie questa figura professionale potrebbe trarre la remunerazione del proprio impegno sia dalle aziende che da installatori, progettisti e cliente finale, ottenendo un giusto guadagno, permettendo al contempo al cliente finale di risparmiare tempo, rischi e denaro. Sicuramente gradirà un acquisto chiavi in mano che non lo costringa a farsi venire il mal di testa dovendo diventare tuttologo ecotecnologico dilettante, una posizione altamente stressante con ricadute, di efficienza e costi, spesso disastrose. Ma lo spazio di una nuova attività come questa è tutto da inventare. Nei prossimi anni presso scuole, aziende e uffici pubblici crescerà la domanda di un'informazione semplice e aggiornata. Proprio perché il futuro del pianeta e dell'economia si gioca soprattutto sul terreno della Democrazia Energetica servono professionisti che trasformino la loro attività in un progetto che cresca facilitando le interazioni commerciali in questo settore. L'insieme di questi seminari costituisce di per sé una formazione di base che permette un'immediata e consapevole operatività lavorativa. E le nozioni sulle offerte che possono aprire la strada alla contrattualizzazione di varie forme di collaborazione con i diversi segmenti della filiera energetica. E' proprio questa frammentazione dell'offerta ad azzoppare il mercato e a offrire ampi margini operativi a chi voglia assumerne la complessità. Nell'era dei PC vinse chi, come Bill Gates, offriva un interfaccia tra la macchina e l'utente. Oggi la stessa dinamica si ripropone, altrettanto complessa, tra i diversi segmenti della filiera, allo stato attuale ancora incapaci di comunicare in modo fluido con clienti e potenziali alleati. Facilitare la complessità è il nostro mestiere.

Crea una nuova fonte di lavoro e sviluppo per la tua azienda.
Sei in grado oggi di rispondere alle domande dei tuoi clienti sulle possibilità delle nuove ecotecnologie? Potresti diventare tu promotore di nuovi impianti offrendo opportunità d'avanguardia che contribuiranno a sviluppare la soddisfazione e la fiducia dei tuoi clienti. Inoltre aumenterai la tua visibilità sul mercato operando in settori dove ancora non ci sono aziende con posizioni dominanti consolidate.
La capacità di stare al passo con le novità tecnologiche e di dare una risposta complessiva alla domanda che sta crescendo sono ovvie formule vincenti in un momento dinamico e fluido come questo. E' in queste fasi iniziali di una nuova frontiera che le persone con capacità di iniziativa e di lavoro ordinato riescono a concretizzare i loro obiettivi.

Non solo un corso.
Ognuno dei seminari sulle ecotecnologie proposti da Alcatraz offre, oltre alle lezioni e alle esperienze sul campo, anche una grande occasione di intessere rapporti con produttori e tecnici. Come in ogni campo la conoscenza del terreno è un vantaggio essenziale. Durante questi incontri oltre alla formazione otterrai la conoscenza delle migliori offerte commerciali, contatti con aziende che possono interagire con la tua attività e sulle soluzioni tecnico organizzative che il mercato offre a operatori che hanno un'idea in testa.

Perché un seminario intensivo a Alcatraz
Da 25 anni questa libera università sulle colline umbre tra Gubbio, Assisi e Perugia, offre non solo corsi di alto livello in molti settori ma anche il contesto di tranquillità, convivialità e buona cucina che crediamo favoriscano l'apprendimento, rendendo un corso anche un'esperienza piacevole e rigenerante. Per questo oltre alle lezioni ci sarà la possibilità di seguire le lezioni di Yoga Demenziale di Jacopo Fo e gli altri clown di Alcatraz. Momenti di comicità e di ristoro per la mente ma anche occasioni per riflettere in modo divertente su meccanismi semplici del nostro modo di vivere. Elementi certamente estranei allo specifico del discorso energetico ma comunque utili per chi voglia sperimentare una filosofia di impresa e relazioni meno incravattata del solito. La Libera Università di Alcatraz da 15 anni organizza corsi motivazionali per imprese, basati sulla Comicoterapia, l'Intelligenza Emotiva e la creatività nell'ambito delle relazioni lavorative. Il nostro ristorante serve un menù tradizionale mediterraneo, con carne, e un menù vegetariano e dietetico.