Vacanze estive alla Libera Università di Alcatraz

Risparmio energetico

Jacopo Fo EcoShots: video corso sulle ecotecnologie (comico ma veritiero). LA LAVATRICE

Finalmente puoi sapere tutto l'essenziale sulle strabilianti tecnologie che renderanno il tuo futuro immensamente più ecologico e piacevole!
Direttamente dalla Libera Università di Alcatraz sul tuo computer i favolosi video realizzati con Ecoshow!
Assolutamente imperdibili!

In questa puntata: abbiamo segato in due una lavatrice! E solo per dimostrarvi come continuiamo a sprecare energia. Nessuno può fermare Jacopo e nessuno ferma Ecoshow! Uaaaargrghh.

 


Illuminatevi di meno

M'Illumino di menoTorna domani, per il settimo anno consecutivo, “M'illumino di meno”, l'iniziativa lanciata da Caterpillar per sensibilizzare sul risparmio energetico.
Dalle 17 alle 19 e 30, spegnetevi.
In questa edizione 150 sindaci si impegneranno ad amministrare i propri Comuni nel segno della sostenibilità ambientale promuovendo le energie alternative.
Qui tutte le informazioni


Ecologia Estrema

Torraca LEDTorraca, paese di 1.300 abitanti in provincia di Salerno, entra nel Guinness dei Primati: e' il primo comune al mondo in cui l'illuminazione pubblica e' interamente a LED a basso consumo di energia.
Energia che viene prodotta da tre impianti solari fotovoltaici da 150 kWp di proprieta' del Comune.
(Fonte: Zeusnews)

Fonte imm


La multinazionale a impatto zero

Ray AndersonNel 1994 Ray Anderson, presidente e fondatore della InterfaceFlor di Atlanta, specializzata nella produzione di tappeti e moquettes, annuncio' che entro il 2020 l'azienda sarebbe diventata a impatto zero: energie rinnovabili, riduzione dei rifiuti e riciclo di tutti i propri prodotti.
Ad oggi hanno ridotto del 71% le emissioni di gas nell'atmosfera, dell'80% il consumo d'acqua per unita' di produzione e del 43% il consumo di energia. Premiato anche l'aspetto economico: oggi la InterfaceFlor detiene il 30% del mercato globale di moquettes modulari e genera profitti per un miliardo di dollari all'anno. L'impatto zero avrebbe fatto risparmiare 433 milioni di dollari.
Illuminanti le dichiarazioni di Ramon Arratia, responsabile sostenibilita' dell’azienda: “Il riciclo vero consiste nel separare tutti i pezzi di un prodotto e nel riusarli per lo stesso prodotto. Per esempio riduciamo in polvere un tappeto e ne facciamo uno nuovo”. E ancora: “Il 90% dei Paesi non ha un contesto fiscale adeguato a far si' che le imprese siano innovative perche' non c’e' un sistema di gratifiche che premi la sostenibilita'. Inoltre i governi dovrebbero ridefinire la tassazione facendo in modo che i prodotti che lasciano una maggiore impronta di carbonio paghino di piu'”.
(Fonte: Ilsole24ore)
Fonte imm


Ecologia estrema: la lavatrice a pedali

Lavatrice a pedali

La Haier, una grande azienda di elettronica cinese, ha realizzato una lavatrice a propulsione umana.
Si chiama IFA2010 e non e' altro che l'unione di una normale lavatrice elettrica e di una cyclette il cui movimento carica una batteria che poi “alimenta” il ciclo di lavaggio.
Si risparmiano energia elettrica e soldi in palestra.
Qualche palleggio con la PallaLinda e la preparazione atletica e' completa.
Dovrebbe arrivare in commercio a breve, ma non c'e' ancora una data precisa.
(Fonte: Ecologiae)
Fonte imm


Ce la fara' il KiteGen?

Di questo particolare aquilone per l'eolico di alta quota abbiamo gia' parlato su Cacao in passato http://www.jacopofo.com/kitegen-aquilone-energia-rinnovabile-eolico e il primo impianto sperimentale doveva nascere nel comune di Berzano San Pietro (Asti) entro la fine del 2009.
Cosa e' successo?
Chiamiamole, come recita un articolo su Greenme.it, “complicazioni burocratiche”.
Il progetto e' stato prima bloccato da alcuni nuclei familiari residenti, poi la Guardia Forestale e' intervenuta perche' la societa' che gestisce l'impianto avrebbe aperto un nuovo sentiero tagliando della vegetazione, ma l'accusa si dimostro' infondata, avevano solo riaperto un vecchio sentiero esistente, ripulendo il percorso, pratica che non necessita' di particolari autorizzazioni.
A fine luglio l'ultima puntata della telenovelas. La Guardia Forestale torna all'attacco con una “verifica di compatibilita' ambientale”, richiesta mai formulata nelle fasi precedenti di raccolta e presentazione della documentazione necessaria alla costruzione della struttura. Altri 90 giorni di attesa.
Massimo Ippolito, ideatore del KiteGen, e' pronto a rinunciare: “E' una tempistica per noi improponibile, ci dichiariamo falliti fin da ora. Hanno vinto coloro i quali non ci volevano, perche' appoggiati da alcuni poteri. Cercheremo fortuna altrove perche' questa battaglia non ha senso e non vale la pena combatterla”.
Il progetto e' a impatto zero, la struttura che sorregge l'aquilone verra' montata e smontata alla fine della sperimentazione, lasciando ambiente e paesaggio immutati.
Sembra ci siano delle possibilita' nel Comune di Sommariva Perno, in provincia di Cuneo.
Fonte immagine