Risparmio energetico

Ecologia estrema

Quella che vedete nella foto e' la prima macchina per fare il gelato “energy free”, funziona senza corrente elettrica.
Basta mettere gli ingredienti all'interno e giocare a palla per 20 minuti. L'intercapedine di sale e ghiaccio garantisce un gelato cremoso e morbido.
Verra' testata ai prossimi mondiali di calcio.
(Fonte: Ecoblog)
Fonte immagine 

Temino del lunedi': Racconta la gita a Terra Futura a Firenze

Svolgimento: Anche quest'anno si e' svolta la "tre-giorni" di TerraFutura, la mostra-convengo delle buone pratiche di sostenibilita' arrivata ormai alla settima edizione. E come sempre l'abbiamo visitata in lungo e in largo, divertendoci molto a conoscere e riconoscere nuovi e vecchi amici, e nuovi e sperimentati prodotti. Siamo tornati a casa "stanchi ma felici"!... Nelle prossime settimane speriamo di dimostrarvi concretamente, con l'inserimento nel nostro catalogo di qualche nuovo prodotto, che la gita fiorentina non e' stata vana!
 

fonte immagine

Kilt al vento

Il Governo scozzese ha approvato il “Draft Plan for Offshore Wind Energy in Scottish Territorial Waters”, un piano per la costruzione di 10 parchi eolici off-shore. L'esecutivo ha inoltre stanziato 1,1 milioni di sterline per 16 progetti di sfruttamento delle biomasse.
La buona notizia e' stata festeggiata con 1.600 litri di birra e una scazzottata.
(Fonte: rinnovabili.it)
Davide Calabria

Fonte immagine

La palestra passiva

Sorgera' a Borgo San Lorenzo, in provincia di Firenze e non avra' collegamenti alla rete elettrica o del gas. Grazie a un impianto fotovoltaico, all'impianto solare termico, alla pompa di calore e a un'attenta coibentazione, la struttura scolastica sara' a consumo zero, completamente autosufficiente dal punto di vista energetico e di riscaldamento.
Il progetto costera' 2.400.000 euro. I lavori termineranno appena pronta la canapa per la rete da pallavolo.
(Fonte: Greenme)

Il gelato a energia solare

L'idea e' del designer Roger Hawkins che ha messo a punto “Icekart”, il primo carrello dei gelati con un sistema di refrigerazione a energia solare fotovoltaica.
Mantiene gelati i gelati senza emissioni inquinanti e senza la necessita' di ricaricare il sistema la notte, come avviene nei carretti tradizionali.
Il colore si rifa' al gusto Puffo.
(Fonte: Greenme)
Fonte immagine

Il Giro D'Italia in corsa in questi giorni e' il primo a impatto zero

Per compensare le emissioni di CO2 dell'intera manifestazione, stimate in circa 1.700 tonnellate, verranno piantati alberi nei Parchi nazionali delle Cinque Terre, del Cilento e Vallo di Diano e del Gargano.
L'iniziativa si svolge in collaborazione con Lifegate.
In caso di doping con sostanze chimiche aumentano il numero degli alberi?
(Fonte: Ecoblog)

fonte immagine

La prima volta

Sul monte Jali, alle porte di Kigali, Rwanda, e' stata inaugurata la prima centrale eolica del Paese. Alimentera' l’emittente radio dell’Ufficio nazionale di informazione.
L'impianto affianca una centrale solare, tra le piu' grandi d'Africa, installata nel 2007.
(Fonte: Misna.org, segnalata da Daniele)

Forza Palermo!

“Nella Quinta Circoscrizione, all’interno del quartiere Zisa, gli operai del comune potano gli alberi e torna l’illuminazione nelle strade. Erano i rami che coprivano i lampioni e limitavano l'illuminazione, rendendo le strade poco sicure per i cittadini. Anche al Comune adesso una parte degli operai e' felice... si', insomma come si suol dire: al Comune, mezzo gaudio!”
La notizia sopra riportata e' tratta dal nuovo sito http://www.forzapalermo.com, il blog delle buone notizie della citta'.
Da non perdere la rubrica del comico Sergio Friscia, “Friscia la notizia”.

fonte immagine

Setagaya, Giappone, inaugura due “solar parking”

E' l'esempio di come dovrebbe essere la mobilita' sostenibile: pensiline di parcheggio con installati sopra pannelli solari fotovoltaici che ricaricano biciclette elettriche e forniscono energia per l'illuminazione della pensilina stessa.
I due impianti di Setagaya, vicino a Tokyo, forniscono 7,5 kW, sufficienti per ricaricare 100 biciclette al giorno.
(Fonte: Ecoblog)