Vacanze estive alla Libera Università di Alcatraz

Risparmio energetico

La Pontassieve rinnovabile

Per i propri immobili questo Comune della provincia di Firenze utilizzera' energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili.
L'operazione prevede la stipula di 40 nuovi contratti per la fornitura di energia elettrica verde, lo stesso servizio che offriamo con il nostro Gruppo di acquisto Merci Dolci-Agsm.
Verranno risparmiati circa 70mila euro all'anno, il 14% del totale.
A Pontassieve e' gia' in vigore anche l'obbligo di installare pannelli fotovoltaici e termici negli edifici di nuova costruzione.
(Fonte: Ecquologia)
Fonte immagine


L'albergo a energia solare

Inaugurato l'impianto fotovoltaico dell'Hotel Metropol di Senigallia. 354 moduli solari, per un potenza pari a 80 kWp, soddisferanno il 100% del fabbisogno energetico della struttura. Installate anche 2 postazioni per la ricarica dei veicoli elettrici.
Ora puo' arrivare l'estate...
(Fonte: Ecquologia)

fonte immagine


La Rivoluzione della telepresenza

Secondo uno studio condotto dalla societa' di analisi Verdantix per conto del Carbon Disclosure Project (CDP), organizzazione non-profit, se le grandi corporation degli Stati Uniti e della Gran Bretagna sostituissero i viaggi di lavoro con teleconferenze e videoconferenze taglierebbero 5,5, milioni di tonnellate di CO2 entro il 2020, con un risparmio economico di circa 19 miliardi di dollari.
(Fonte: Zeroemission.tv)

fonte immagine


Italia promossa

Nel settore dell'energia eolica siamo il terzo paese in Europa e uno fra i mercati piu' promettenti. Lo rivela il nuovo rapporto dell'European Wind Energy Association, presentato in occasione della giornata mondiale del vento.
Nel 2009 la potenza installata e' aumentata 1.114 MW, l'11% del totale europeo. Fanno meglio di noi solo la Spagna (2.459 MW) e la Germania (1.917 MW).
Nel 1999 in Italia la capacita' totale di energia eolica era di 282,55 MW.
fonte immagine


Hamburger verdi

Burger King, dopo aver rinunciato alle patate Ogm, ha inaugurato a Waghausel, in Baviera, il primo fast food alimentato da fonti rinnovabili. Il 30% dell'energia necessaria per i locali, la cucina e gli impianti di condizionamento e' prodotto da pannelli solari e pale eoliche, con un risparmio annuo di 120 tonnellate di C02.
(Fonte: Ecoblog)
Davide Calabria

fonte  immagine