Pannelli solari fotovoltaici: guadagni subito grazie alla forza del nostro gruppo d'acquisto e ottieni garanzie e prezzi bassi!


Commenti

Bell'idea! Io mo ti mando i miei dati ne spazio ne ho, anke la posizione è ok, ma i soldi no. nix, nada, 0. Intanto io e i miei 2 blogghini d'informazione proveremo a 'to pump the new'... Non si fanno di queste cose ma quando c'è di mezzo una causa così nobile, altro kè.. sai a mettere in ginokkio le case petrolifere e un boom in Italia di pannelli solari???? l'economia andrebbe a cazzo dritto, altro ke1 Io ad alcatraz non ci vengo dagli '80 quando adolescente coi motorini si partiva da perugia per andare a faare il bagno da quelle parti... ARCANA INTELLEGO e poi, naturalmente BlogmasterPg

Da anni utilizzo con successo e risparmio di gas un collettore solare autocostruito, praticamente da aprile a ottobre mi lavo gratis con l'acqua scaldata da fratello sole.
Se adesso questo generoso fratello mi potrà anche illuminare gratis...
non posso dire di no!!
Ok, continuate così ragazzi!
Rgb

Voglio i pannelli fotovoltaici, aiutatemiiiiii
li voglio li voglio li voglio
grazie

"i vagnoni su comu l'acqua de mare: ci no buiaca 'nfatisce!"

Complimenti per l'idea, per me è frustrante leggere che avete raggiunto certi prezzi senza spiegare come avete fatto a raggiungerli. Alcuni installatori, malignano che in realtà state soltanto raccogliendo i soldi delle adesioni. Ho provato a scrivervi una mail e avete tempi di risposta molto lenti (immagino quanta gente vi scriva)

E mi son chiesto, ma perchè non pubblicano i traguardi raggiunti sul blog giorno dopo giorno? Sarebbe per tutti più rassicurante e metterebbe a tacere le malelingue.

Da questa esigenza, nasce il progetto:

http://ricchezza-fotovoltaico.jujol.com

Come trasformare i raggi del sole in euro

E' rivolto principalmente a chi vuole guadagnare qualche soldino senza spenderne, si basa su principi simili ai vostri, ma qui i traguardi vengono pubblicati giorno dopo giorno. Provate a dargli un'occhiata, chissà che tra i preventivi non ce ne sia qualcuno più appetibile dei vostri :-D

Sostengo l'iniziativa pubblicando la notizia sul mio blog - il giardino delle idee e inviandoti una mail di adesione formale.

a presto

anch'io sostengo l'iniziativa dei pannelli solari fotovoltaici sul mio portale dedicato proprio al fotovoltaico.
Ho inserito diversi link al blog e ho attivato una discussione sul forum per promuovere il gruppo d'acquisto di Jacopo Fo!
a mio modo dò il contributo all'iniziativa...
avanti tutta!

Idea "solare"!
In effetti le agevolazioni per dotarsi di impianti fotovoltaici sono stavolta davvero incoraggianti.
E' da tempo che avrei voluto fare il gran salto, anche agevolato dal fatto di possedere una casetta singola con ampio lastrico solare (mai termine fu piu' azzeccato). Adesso sembra sia possibile.

Vorrei solo consigliare a chiunque si accingesse a farlo, di orientarsi verso i pannelli in silicio policristallino che, a fronte di un degrado di prestazioni di circa il 20% durante il primo anno, hanno un costo molto piu' basso dei corrispettivi in silicio monocristallino e una durata di gran lunga superiore.

Se con questa legge si diffonderanno gli impianti, avremo anche un inevitabile e sostanzioso abbassamento dei prezzi.

Un caro saluto Jacopo!

valvola

p.s. grazie x il link a sinistra

Ottima iniziativa ! vorrei dare un contributo:

1) avete scritto: “Con il Conto Energia lo Stato infatti si impegna a pagare l'energia elettrica prodotta da qualunque cittadino a un prezzo che è più del doppio di quello di mercato, PER 20 ANNI. E questo pagamento è agganciato all'inflazione e quindi al sicuro anche da questo punto di vista.”.

In verità il Decreto 19 febbraio 2007 art.6 così recita: “Tariffe incentivanti e periodo di diritto
1. omisssis..... La tariffa individuata sulla base della medesima tabella e' riconosciuta per un periodo di venti anni a decorrere dalla data di entrata in esercizio dell'impianto ed e' costante in moneta corrente in tutto il periodo di venti anni.”

Non è quindi agganciato all’inflazione (lo era il Decreto precedente)e questa è una bella fregatura.

2 Valvola consiglia:.....Vorrei solo consigliare a chiunque si accingesse a farlo, di orientarsi verso i pannelli in silicio policristallino che, a fronte di un degrado di prestazioni di circa il 20% durante il primo anno, hanno un costo molto piu' basso dei corrispettivi in silicio monocristallino e una durata di gran lunga superiore.

Non è assolutamente vero quanto affermato per il Silicio policristallino , il degrado va riferito al Silicio AMORFO che non offre garanzie di stabilitò nel tempo,ha un costo inferiore a parità di potenza installata ma occupa superfici molto più ampie.

Ciao Ivo

Concordo pienamente con le osservazioni di Ivo ed in particolare con la n.2.
I poli sono confrontabili per durata con i mono, efficienze più basse (fra i 3 e 4 punti percentuali), costano un po' meno.
L'amorfo è un'altra cosa, degrado iniziale più accentuato con successiva stabilizzazione. Sfruttano anche la luce diffusa (i cristallini quasi esclusivamente la luce diretta) quindi utili in alcune applicazioni. A parità di potenza occorre circ il doppio della superficie.
Attenzione a cosa si dice. Di disinformazione ce n'è abbasatnza.

saluti

RC.

ciao, ho avuto modo di interessarmi, tramite un mio amico che lavora in questo settore, di installare, nella mia villa vicino Lodi un impianto fotovoltaico.

Il costo da voi ipotizzato 7.500 euro chiavi in mano x un kwp è ben al di sopra di quello a me proposto(da 5.500 a 6.000 euro x kwp a seconda della grandezza dell'impianto)..Ciò mi garantisce, nel caso voglia fare un finanziamento, di avere sempre un ritorno positivo(anche al netto delle rate da pagare alla banca!) ogni anno.

Quello che quindi non capisco è il perchè debba cedere il 75% del ricavato dalla mia produzione di energia alle banche..Visto che sono sempre in positivo(mi tengo tutto x me, perchè devo far guadagnare le banche? non hanno già parecchi soldi?)...Mi sono informato e a me il finanziamento lo danno su tutto il 100% con tassi in linea a quelli applicati x i mutui!

Salve phyrouz,
ho letto che tramite un tuo amico hai avuto modo di avere un prezzo interessante..volevo chiederti se possiamo scambiarci le nostre email e magari farmi mettere in contatto. Sono molto interessato, ed ho una certa urgenza...grazie mille

Quando parliamo di prezzi ci riferiamo al costo chiavi in mano. Cioè comprensivo di installazione, collaudo, pratiche burocratiche, finanziamento, assistenza, garanzie.
Inoltre vorrei sapere se quel prezzo che ti hanno proposto prevede che tu vada personalmente a fare le varie pratiche in comune o che ci vada un tecnico.
Inoltre, importante: che garanzie ti offrono sull'impianto? Per quanti anni?
E che tassi di interesse ti chiede la banca per finanziamento?
Quanto ti costa l'assicurazione? Che rischi copre?
Quanto ti costa la manutenzione ogni anno?
E c'è un servizio di assistenza clienti?
Chi ti verifica la produzione elettrica e i pagamenti per 20 anni?
E' troppo facile sparare un prezzo nudo dei componenti fisici di un impianto e dimostrare che è inferiore al prezzo globale chiavi in mano+garanzie.
E tieni conto che abbiamo calcolato anche 500 euro di fondo di garanzia per garantire il nostro intervento se qualche cosa non va, sollevando l'acquirente da qualunque scocciatura con eventuali contestazioni, avvocati eccetera.
Solo se si calcola il prezzo complessivo si possono confrontare i prezzi.
Suppongo che tu ti renda conto che trovare i prodotti garantiti, certificare gli installatori e i progettisti, studiare i contratti e le garanzie, contrattare con banche e assicurazioni ha un costo. E' alto, perché devi affidarti ai migliori professionisti.
Se ti fai un giro sul web, e analizzi le proposte con attenzione, scopri che il prezzo medio di un impianto chiavi in mano va dagli 8000 (per un impianto normale) ai 10.000 euro (per un impianto speciale con inseguitori). E nessuna proposta offre nemmeno la metà delle garanzie che stiamo mettendo insieme.
In questo momento molte ditte di incapaci o furbe offrono prezzi bassi ma nessuna garanzia.
E installano sottoprodotti scadenti che non sono corredati da certificazioni.

Il nostro primo obiettivo è proprio quello di garantire la maggior sicurezza possibile.
Un sistema di protezione del consumatore basato anche sulla struttura dei contratti: li vogliamo scritti dai nostri avvocati, persone che da piccole hanno sofferto e che considerano l'avvocatura come la continuazione della guerriglia urbana con altri mezzi.
Vogliamo dimostrare che è possibile creare un sistema d'acquisto controllato dai consumatori che entra in rapporto con aziende che scelgono di offrire un servizio sottoponendosi a sistemi di pre-certificazione e di pubblico giudizio sul web, nel sito del gruppo d'acquisto.
Quel che offriamo in realtà è un prodotto globale di un livello di qualità stellarmente lontano da quelli disponibili oggi.
Se tutti insieme ci riusciamo otterremo non solo un buon impianto a un prezzo giusto ma avremo anche creato un sistema, un procedimento, che potremo applicare ad altri prodotti.
Ad esempio ti interesserebbe un'auto che fa 100 chilometri con 2 litri di gasolio, in città va a elettricità, ha i pannelli fotovoltaici sul tetto, recupera l'energia della frenata e delle discese e e costa meno di 16 mila euro? Datemi 10 mila ordini e ve la trovo.

scusami jacopo, a me avevano offerto precisamente 6.416 euro a kwp..chiavi in mano con anni ed anni di garanzia e senza fare nessuno sbattimento, per le domande ecc...finanziamento al tasso del 5% annuo(come i mutui della casa)..a parte che non capisco perchè le tue offerte debbano essere le migliori del mondo, ma non posso credere che tu non ci guadagni nulla...nessuno pubblicizza una cosa del genere o perda tempo x niente...quindi....magari hai qualche amichetto che vende o installa queste cose....forse devi informarti meglio sui costi...

I dubbi vanno benissimo.
Ma mi chiedo come tu possa pensare che comprando un pannello solo puoi avere lo stesso prezzo e gli stessi servizi che comprandone 1000. Mai sentito parlare di prezzi all'ingrosso?
Cioè tu non credi che comprando all'ingrosso si ottiene il risparmio? Non credi che consociandosi e realizzando un progetto colletivo si possa fare meglio?
Non credi che cento teste possano ragionare meglio di una?
Ancora noi non abbiamo finito di contrattualizzare la nostra proposta e per te già siamo dei ladri. Grazie per la fiducia.
E comunque sulle garanzie, le certificazioni, la tipologia dell'impianto, la marca, il modello, eccetera, non ci dai dati. Non ci dici quanto costa l'assicurazione all'anno, in quanti anni devi ripagare il finanziamento, se devi accendere un mutuo, quanto costa la pratica per il mutuo. Se vuoi attaccarmi devi almeno dare delle informazioni. Sennò è solo vento.
Peccato per te comunque la tua mancanza di speranze per il genere umano...
Per quanto riguarda mie mire segrete a facili guadagni ti risponderò con i fatti. Tutto di questo acquisto collettivo sarà per forza trasparente... Se leggi attentamente il testo della proposta ci troverai scritto che stiamo fissando una percentuale che vada a TUTTI coloro che promuoveranno questo gruppo di acquisto. Ci sembra un ottimo modo per diffondere il solare e di finanziare contemporaneamente il movimento. E la festa di Alcatraz 11-13 maggio vedrà riunite decine di associazioni disabili proprio per organizzare questo lavoro. Certamente anche Alcatraz avrà una percentuale come qualunque altro gruppo che partecipi all'iniziativa. Cosa c'è di male? Credi che i sldi per mantenere aperto il nostro lavoro quotidiano ci arrivino dal cielo? Perché questo dovrebbe portarci a voler fregare le persone invece di portare a un numero più grande di associati e a vantaggi maggiori?
Triste comunque che tu non possa immaginare che non si faccia qualche cosa se non per fregare qualcuno...
Triste che ci siano persone che accusano altre di essere ladri e imbroglioni senza nessuna prova.
E non importa se non hai mai fregato nessuno, non importa qualunque dimostrazione di correttezza tu abbia dato. Sei un ladro.
Amen.

deepskyler

Ciao Jacopo,mi sono appena iscritto ma è da un po che frequento il sito perchè interessato a questo argomento.  Scrivo solo per darti qualche notizia che ho reperito in rete sulle ultime novità. magari voi sarete anche più informati di me però questa notizia mi sembra interessante da segnalare. C'è un'azienda produttrice americana che sta immettendo sul mercato dei pannelli solari di nuova generazione al costo di 98 centesimi di dollaro $ Wp ( dollaro non euro) il dollaro al cambio di oggi sta a 1,46. L'azienda si chiama  "First Solar Inc" ho visitato il loro sito e mi sembra molto interessante. Dopo attente verifica ed aver valutato la tecnologia, se il gruppo di acquisto riuscisse a mettersi in contatto ed importare direttamente sarebbe un bel colpo. Facendo due rapidi calcoli  e valutando le tasse doganali, l'iva gli accessori convertitori installazione, garanzie ecc, ecc., a mio avviso, per un numero importante di ordini, si potrebbe realizzare un impianto chiavi in mano iva inclusa tra i 2500 € ed i 3000 € Kwp.

a questi prezzi si che si potrebbero trovare adesioni a iosa, io sarei il primo.

Mi sono permesso di fare questi calcoli in quanto lavoro nel settore impiantistica da 25 anni e da circa 15 sono a capo del settore ingegneria di offerta e commerciale quindi fare preventivi e calcolare costi è il mio mestiere!

ciao

 

Gaia è il nostro pianeta e sono in atto trasformazioni che ne un pannello solare ne una centrale eolica potranno fermare. Questo post è un invito per quanti sono interessati all'argomento ad andare a vedere il blog:
http://pianetagaia.blogspot.com/
Cordialmente...

Aderisco con convinzione a questo "elettrizzante" ;-) progetto.E' un mio sogno da tanti anni ed è proprio arrivato il momento di darsi da fare. Fra poco manderò l'adesione formale.
Avanti tutta!
Vincenzo

Bella iniziativa, complimenti.
Sono un ing. elettronico e mi occupo di progettazione ed installazione di impianti fotovoltaici. Sono di Napoli e disponibile a fornire a chi lo richiedesse un preventivo o ulteriori informazioni per l'implementazione di un impianto fotovoltaico. Se mi contattate vi farò avere i miei recapiti.
Saluti

FREE-SOFTWARE sviluppato per il capital-budgeting di un investimento solare fotovoltaico in contoenergia2007. Trattasi sempre e comunque di stime economiche che difettano della robustezza del modello economico proiettato nel lungo periodo. Ma possono servire da spunto per delle riflessioni.
Il programma, SIMULARE6.1_girasole, è possibile scaricarlo GRATUITAMENTE dai seguenti siti: (è in arrivo la versione6.2 riveduta potenziata e corretta)

www.ingegneri.info (sez.freesoftware)
www.progettomeg.it
www.energeticambiente.it
www.prorinnovabili.it
www.architetto.info
www.geometra.info
www.periti-industriali.info
www.edilone.it
www.tecnici.it

è aperta una discussione sul programma nel forum delle rinnovabili (1°forum topsolarItalia)
http://energierinnovabili.forumcommunity.net/

Buon lavoro e buon fotovoltaico a tutti era ora.

Ing.Alessandro Caffarelli

la versione 7.3 QUI
Ciaoo

Ciao a tutti,

Siamo 3 ing. che da qualche tempo si dedicano a "fornire servizi ambientali" tra i quali la progettazione di impianti di pannelli fotovoltaici. Abbiamo gia' preso contatti con istallatori e fornitori che operano nella nostra zona (siamo tutti e 3 di torino e dintorni) e abbiamo gia' organizzato incontri e serate pubbliche sul tema del risparmio energetico, case passive e impianti solari (prox 28 Marzo a Moncalieri ..se c'e' qualcuno di queste parti :-).

LA proposta di Alcatraz ci ha entusiasmato da subito cosi' abbiamo scritto proponendoci per diventare i referenti "tecnici" per la nostra zona, poiche' sara' necessario avere un presenza capillare sul territorio per realizzare effettivamente gli impianti.

Jacopo ci ha risposto altrettanto entusiasticamente cosi' stiamo raccogliendo le pre-adesioni della nostra zona e promuovendo l'iniziativa atraverso i nostri canali.

Dovremmo organizzarci per creare un "rete" di professionisti (fornitori/progettisti/istallatori) in grado di seguire capillarmente sul territorio la verifica e la successiva realizzazione degli impianti.
Potremmo in prima battuta creare una sorta di coordinamento utilizzando il blog??

Noi "tecnici" dovremmo iniziare a prendere contatti con gli istallatori locali, fare una selezione, verificare le condizioni di chi ha dato la pre-adesione, pubblicizzare l'iniziativa e diffondere le informazioni sul fotovoltaico e conto energia.
In fase successiva si passera' al lavoro vero e proprio per "progettare gli impianti".

C'e' tra i frequentatori del Blog qualcun'altro che si trova nella nostra condizione?

Discutiamo come organizzarci!!!
A presto
Claudio, Enrico e Fabio

Carissimi
è proprio in questa direzione che vorremmo muoverci.
Il problema è che sarà necessario organizzare un sistema di certificazione per garantirci tutti dagli incapaci e dai furbi.
Stiamo lavorando a questo con Maurizio Fauri che gestirà il sistema di controllo su pannelli, installazioni, progetti eccetera.
Pensiamo anche di lavorare sulla formazione di nuovi specialisti con una serie di corsi tematici a Alcatraz che nel complesso costituiscano una specie di master il più aggiornato possibile. Tra l'altro stanno per arrivare (anche se non nell'immediato) pannelli fotovoltaici di nuova generazione. Vorremmo quindi creare un organismo stabile nel tempo...
E comunque la spina dorsale del progetto è quella di creare un sistema aperto, referenziato dagli utenti-consumatori, dotato di controlli efficenti e sistema di garanzie.
Pensiamo anche di fare un convegno su questo con installatori e pogettisti per favorire sinergie.
Comunque a breve dovremmo poter strutturare meglio la proposta. Idee e contributi sono ben venuti.
a presto

ho una società di ingegneria con cui lavoro nel settore del risparmio energetico e delle tecnologie che sfruttano fonti rinnovabili.
Sono interessato a poter dare il mio supporto all'iniziativa per la progettazione, installazione e fornitura.
Jacopo, credo davvero che quando ti dicono che i prezzi di mercato sono più bassi di quelli da te indicati non hanno tutti i torti...

resto a disposizione per continuare a chiarire dubbi a tutti coloro che ne hanno bisogno!

saluti

raffaele

l'idea dei colleghi torinesi è interessante! Sto attuando lo stesso tipo di informazione nella mia zona e mi metto a disposizione per approfondimenti e contatti. Specializzato in campo turistico-alberghiero ed enti pubblici, snon anch'io alla ricerca di installatori specializzati. Penso sia opportuno una continua interfaccia tra noi.
Saluti Claudio, Enrico e Fabio
e tantissimi complimenti a Jacopo!!!

Sul sito di banca etica ho trovato questa pagina sul conto energia http://www.bancaetica.com/finanziamenti/finanziamenti04.php non ho capito un granche' ma rientra nelle nostre richieste e aspettative? Perche' sarebbe bello fare il tutto con banca etica e sarebbe brutto ivece se anche questa banca facesse cartello con le altre

fine della restituzione. Inoltre se sei al centro nord, con un impianto piccolo devi metterci dei soldi... Basta che tu legga le varie voci e confronti la resa dell'impianto + conto energia con la rata annuale. Noi cerchiamo una banca che ci permetta di incassare il 25% della produzione dell'impianto da subito, spalmando il debito su 20 anni anziche i 12 proposti da Banca etica.

Vorrei aderire all'iniziativa, ma non mi è chiaro se sul mio tetto possono essere installati i pannelli, mi spiego:
ABito in una casa di campagna, rivolta al sud, con il tetto a due acque, un lato verso est e l'altro verso ovest (come una tenda canadese orientata a sud).
Grazie per l'attenzione.

Non essendo rivolti a sud perdono una parte della capacità di generare elettricità.
Come parere non specializzato.. dubito che convenga (si possono comunque non fare integrati nel tetto ma inclinati verso sud (con rialzi in metallo).

Se però la casa ha del giardino (senza ombra) oppure è fattibile installare un palo che arrivi sul tetto, esistono impianti ad "inseguimento solare" che (appunto montati su un palo) possono seguire l'andamento del sole (tipo girasole). A quel punto il palo può essere su qualsiasi lato (i pannelli saranno più alti del tetto e rivolti verso sud).
L'inseguitore solare gira a seconda di dove si trova il sole e sebbene costi leggermente di più ha una resa dal 15% al 30% in più ed è pertanto in grado di ripagarsi il maggior costo.

L'unico inconveniente potrebbe essere quello estetico... Avere una "vela" sopra il tetto di 8/16 mq... ma la soddisfazione di crearsi l'energia secondo me è superiore... non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace!

M.

la perdita di producibilità di energia da FV con orientamento EST è di 5-7% rispetto all'orientamento ottimale verso SUD.
Sarebbe piuttosto utile capire l'inclinazione della falda e dove è situato l'edificio perchè potrebbe essere comunque conveniente l'installazione.
Altre soluzioni non credo siano economicamente vantaggiose...seppure non è bello ciò che è bello...

saluti

Raffaele

Ho già aderito all'iniziativa , è un mio sogno da tempo poter utilizzare energia pulita invece di sprecarne altra.
Vorrei sapere alcune cose sull'installazione. Il mio tetto non è proprio a sud ma ho anche 4000 m. di terreno intorno alla casa. Come posso capire quele sia il modo migliore per l'installazione? é previsto un sopralluogo con studio di fattibilità? Inoltre la mia casa è all'interno del Parco di Veio. Può creare problemi?
Grazie e ancora complimenti per l'idea geniale.

caro jacopo, faccio parte del meet up amici di beppe grillo di ferrara; premetto che non mi intendo granchè di tecnica, ma ho la fortuna di avere nel mio gruppo un ragazzo che ci lavora da anni e al quale ho fatto leggere la tua proposta; questo è quello che mi ha risposto:
"Basta guardare il sito di AGSM per capire che quelli come tutti (o quasi) di vera energia verde non ne producono quasi niente.
Mi informerò a breve molto più in profondità sul sistema di certificazione di energia verde all'origine RECS del Gestore, ma visto con che logica danno i certificati verdi immagino che anche i RECS li diano per la cogenerazione, per il teleriscaldamento e immagino anche che i loro "termovalorizzatori" funzionino a cip/6...
Hanno un paio di fotovoltaici in funzione (significa il fabbisogno di qualche decina di famiglie al massimo) e del miniidro non meglio quantificato. Poi dicono di avere eolico in costruzione... e in questo sono maestri tutti! Ovviamente mi informerò molto bene anche di questo...
Tornando al discorso principale, come puoi vedere dai dati riassuntivi di TERNA, http://www.terna.it/ita/statistiche/documenti/bilanci/italia05.pdf non è che in Italia si produca molto da "VERE" rinnovabili e quindi è altrettanto difficile trovare un produttore - trader che possa garantire il 100% di energia veramente verde... Ma questo è molto difficile da far capire alla gente e le bande più o meno bassotte ci marciano sopra alla grande...
Peraltro nel post di Fo è molto interessante il discorso di riunire i risparmi energetici di tanti singoli per avere rimborsi... Approfondirò anche quello perché stiamo installando anche il solare termico sul tetto e abbiamo appena isolato le finestre..."
Volevo segnalartelo perchè penso che sia mio (nostro) dovere fare informazione, e resto in attesa di chiarimenti; ovvio che se il mio amico a sua volta me ne darà di ulteriori, li posterò sul tuo interessantissimo blog.
Abbracci
silvia

Per l'energia da fonti rinnovabili esiste una certificazione europea.
Ovviamente verificheremo che al quantitativo da noi acquistato corrispondano documenti di produzione.
Questa l'essenza dei fatti.
Non c'è modo di scappare quando non lavori sulla fiducia ceca ma su documentazioni certificate.
Comunque nel contratto che sottoporremo a chi vorrà far parte di questo gruppo d'acquisto saranno presenti tutti i riferimenti di tutte le documentazioni e certificazioni in modo che chiunque abbia elementi chiari sui quali giudicare.
Oltretutto la certificazione che ci è stata proposta è utilizzabile da aziende in modo ufficiale, proprio perchè si tratta di una caratteristica provabile.
Peraltro invito i nostri tecnici a fornirti un primo chiarimento (più tecnico) a breve.
Questo è il momento di tirare fuori tutti i dubbi. Grazie quindi per la segnalazione.

Congratulazione per l'idea bellissima. Spero che si possa attuare, io sono disponibile. E' da diverso tempo, più di un anno, che cerco di poter installare sul mio capannone un impianto di fotovoltaico da KW 20-30; sarei intenzionato anche d'installare del fotovoltaico e dell'eolico in un casale in campagna d'adibire ad affittacamere etc. Ci sono diversi amici e persone che sarebbero interessati alla cosa, c'è molta disinformazione e diffidenza ancora.
Vorrei chiederVi a che punto si trova la sperimentazione del Kitegen.

se vuoi contattami. ti darò le info di cui hai bisogno.
saluti

Raffaele

sono un architetto e mi sto occupando da tempo del conto energia. La vostra è in idea formidabile!!! E' la chiave che permetterà a tutti di capire l'enorme portata di questo incentivo. Sto lavorando con molti clienti per attuare il proposito di investimento. Ma quali banche sono già disponibili? Ho letto che la Cassa DDPP sta predisponendo una formula di finanziamento, cosa mi sapete dire?

So di questa cosa ma forse la notizia nn è stata data nei giusti termini. Credo che la Cassa DDPP possa concedere finanziamenti solo ad EEPP. Bisognerebbe verificare se x questa iniziativa si può trovare un interesse.
In ogni caso tanti istituti si sono già attrezzati: MPS, San Paolo IMI, BPU, etc. Qualcuna l'ho già visitata e si sono detti disponibili anche leggere modifiche rispetto ai loro prodotti standard. Anche mutui chirografari.

saluti

Raffaele

Ho aderito con entusiasmo all'iniziativa. Io non vedo l'ora di inziare l'installazione, quindi vorrei sapere se è possibile quanto ci vorrà per poter essere operativi. Anche perchè, dopo i pannelli fotovoltaici, io vorrei installare quelli termici e chiedere un aumento del conto energia.

Il nostro obiettivo è quello di chiudere la fase di contrattualizzazione con banche, progettisti e installatori entro un mese. Al più presto renderemo pubblici i dati generali del contratto e alcuni preventivi di massima e quindi chi vorrà potrà mandarci i documenti e le foto necessari per proporre un contratto con un preventivo definitivo personalizzato (ogni impianto ha problemi e rese particolari a secondo di dove è situato). Contemporaneamente vorremmo poi costruire i primi 5 impianti per testare il sistema. Per questa seconda fase dovremmo impiegare un altro mese. Dopodiché dovremmo partire a tutto regime con le installazioni. Diciamo il 15/30 giugno? Ovviamente questo se non ci cade il cielo sulla testa.
Per installare un impianto poi bastano pochi giorni (ovviamente se è da 1000 kw qualcosina di più).

Ho aderito a questa iniziativa , vediamo che successo avrà.

Segnalata anche sul mio piccolo Blog (http://rtrsat.blogspot.com/2007/04/io-ci-credo.html )
.... un po di pubblicità non fa mai male .. :-)

è proprio un gran bel metodo x trovare interessati e lucrare...vendete a prezzi da truffa ma offrite la possibilità del 25% subito!!! Invece il guadagno che può avere il singolo utente è molto + alto...e quindi non capisco xchè non goderne....mi fornirò da un'altra parte...io voglio guadagnare!! non regalare soldi!!!

Al di là del tuo tono da gnuccone sul quale sorvolo, poni un problema interessante.
Sappi quindi che NON offriremo solo la possibilità di un ammortamento su 20 anni con il 25% di incasso dal primo giorno. Offriremo anche un ammortamento da 12 anni con il 100% dell'utile che va a pagare il finanziamento. E offriremo evidentemente anche la possibilità di pagare in contanti. Il nostro scopo è di far fare al consumatore la scielta migliore per la sua condizione. E' chiaro che se hai i soldi ti conviene pagare in contanti perchè risparmi gli interessi. Ma l'installazione resta conveniente anche se non li hai e devi pagare gli interessi. Si chiama aritmetica.

Sulla tua accusa zuzzurellona di truffa posto qui di nuovo l'analisi dei prezzi:

Costi di un impianto di pannelli fotovoltaici: Quanto costano progettazione, assistenza e garanzie? Quali garanzie?

Phyrouz dice che le hanno offerto un impianto di pannelli solari fotovoltaici da un kilowat a 5500-6000 euro. E ci chiede come mai noi parliamo di 7500 euro per l'installazione di un pannello solare fotovoltaico da un kilowat. Rispondo: è troppo facile fare prezzi bassi: è sufficente togliere dal conto alcuni costi. Di quelli ti accorgi poi...

Il problema dei prezzi è come si calcolano!!! Chiavi in mano?
Quando parliamo di prezzi ci riferiamo al costo chiavi in mano. Cioè comprensivo di installazione, collaudo, pratiche burocratiche, finanziamento, assistenza, garanzie.
Inoltre vorrei sapere se quel prezzo che ti hanno proposto prevede che tu vada personalmente a fare le varie pratiche in comune o che ci vada un tecnico.
Inoltre, importante: che garanzie ti offrono sull'impianto? Per quanti anni?
E che tassi di interesse ti chiede la banca per finanziamento?
Quanto ti costa l'assicurazione? Che rischi copre?
Quanto ti costa la manutenzione ogni anno?
E c'è un servizio di assistenza clienti?
Chi ti verifica la produzione elettrica e i pagamenti per 20 anni?
E' troppo facile sparare un prezzo nudo dei componenti fisici di un impianto e dimostrare che è inferiore al prezzo globale chiavi in mano+garanzie.
E tieni conto che abbiamo calcolato anche 500 euro di fondo di garanzia per garantire il nostro intervento se qualche cosa non va, sollevando l'acquirente da qualunque scocciatura con eventuali contestazioni, avvocati eccetera.
Solo se si calcola il prezzo complessivo si possono confrontare i prezzi.
Suppongo che tu ti renda conto che trovare i prodotti garantiti, certificare gli installatori e i progettisti, studiare i contratti e le garanzie, contrattare con banche e assicurazioni ha un costo. E' alto, perché devi affidarti ai migliori professionisti.
Se ti fai un giro sul web, e analizzi le proposte con attenzione, scopri che il prezzo medio di un impianto chiavi in mano va dagli 8000 (per impianti normali) ai 10.000 euro (per impianti speciali con inseguitori). E nessuna proposta offre nemmeno la metà delle garanzie che stiamo mettendo insieme.
In questo momento molte ditte di incapaci o furbe offrono prezzi bassi ma nessuna garanzia.
E installano sottoprodotti scadenti che non sono corredati da certificazioni.

Il nostro primo obiettivo è proprio quello di garantire la maggior sicurezza possibile.
Un sistema di protezione del consumatore basato anche sulla struttura dei contratti: li vogliamo scritti dai nostri avvocati, persone che da piccole hanno sofferto e che considerano l'avvocatura come la continuazione della guerriglia urbana con altri mezzi.
Vogliamo dimostrare che è possibile creare un sistema d'acquisto controllato dai consumatori che entra in rapporto con aziende che scelgono di offrire un servizio sottoponendosi a sistemi di pre-certificazione e di pubblico giudizio sul web, nel sito del gruppo d'acquisto.
Quel che offriamo in realtà è un prodotto globale di un livello di qualità stellarmente lontano da quelli disponibili oggi.
Se tutti insieme ci riusciamo otterremo non solo un buon impianto a un prezzo giusto ma avremo anche creato un sistema, un procedimento, che potremo applicare ad altri prodotti.
Ad esempio ti interesserebbe un'auto che fa 100 chilometri con 2 litri di gasolio, in città va a elettricità, ha i pannelli fotovoltaici sul tetto, recupera l'energia della frenata e delle discese e e costa meno di 16 mila euro? Datemi 10 mila ordini e ve la trovo.

Sono interessato e ho inviato i miei dati.

Non mi piace avere un atteggiamento chiuso a priori, anche per deformazione professionale, e inoltre è da un po che m'interesso di questa cosa.

Una domanda: i pannelli che vorreste installare sono mono o policristallini?

Oppure c'è la possibilità di scelta?

cavolo, ne ho fatte 2..

sorry.

Grazie.

Provvederò a diffonfere la nuova.

Salve, complimenti per l'iniziativa.

Però io sono un pò tonto e non ho capito alcune cose:

1) I singoli progetti di installazione da chi verranno eseguiti?
2) Se nella mia zona non ci sono adesioni ho la garanzia che comunque avrò l'assistenza tecnica necessaria?
3) Ancora sto ristrutturando, è conveniente comunque aderire adesso?

Grazie.

1) I singoli progetti di installazione da chi verranno eseguiti?
Da progettisti certificati dai nostri ingegneri.
2) Se nella mia zona non ci sono adesioni ho la garanzia che comunque avrò l'assistenza tecnica necessaria?
Accetteremo solo progetti in zone dove abbiamo installatori che possono garantirci l'assistenza. Ma speriamo di poter coprire tutta Italia.
3) Ancora sto ristrutturando, è conveniente comunque aderire adesso?
Dipende dai tempi della tua ristrutturazione... Noi inizieremo a mettere gli impianti a inizio giugno, e comunque non riusciremo a farne 100 al giorno. Ci sarà una graduatoria che dipenderà da quando ci presentano la documentazione.
A tutti gli aderenti manderemo una mail con la proposta definitiva di massima verso metà maggio. A chi aderirà inviandoci i dati necessari realizzeremo un preventivo dettagliato, quindi la firma, quindi l'installazione.

Speriamo di rientrarci, la casa è in un piccolo paese dell'entroterra della Sardegna. Comunque vi ho linkati dal mio blog:
http://www.giampaolofrongia.it/

speriamo che qualche mio compaesano legga e aderisca.

Grazieeee!!!!

Salve a tutti, il progetto è molto interessante. Insieme ad alcuni amici che già singolarmente si occupavano di installazione di moduli fotovoltaici stiamo per far partire una cooperativa che "regala" l'impianto chiavi in mano (completo di assicurazione, garanzia, manutenzione). Ovviamente siamo disponibili a diventare gli installatori per il vostro progetto in Trentino e Veneto, area dove operiamo. Un saluto al prof. Fauri!

Continuate così

Claudio Pellegrini

ciao a tutti.
sposo entusiasticamente il vostro progetto.
Abito nella provincia di Bolzano e da sempre sono un sostenitore del fotovoltaico.
ho eseguito alcuni piccoli progetti e sono disponibilissimo a diventare installatore
e "ri-coprire" così anche l'Alto Adige !

grandi !
ciao
Massimo.

Ciao a tutti e complimenti per l' iniziativa, qualche tempo fa su "striscia la notizia" è stato mandato un servizio sull' installazione di pannelli Fv da parte di un imprenditore agricolo, nel quale, si metteva in evidenza lo possibilità di effettuare 2 scelte relative al Conto energia: lo scambio sul posto, cioè utilizzare l' energia prodotta per il proprio consumo domestico, oppure diventare produttore, cioè vendere tutta l' energia prodotta all' enel, qual è la scelta più coveniente? qual è quella proposta nella presente iniziativa? diventare produttore comporta qualche aggravio fiscale o conseguenze di altro tipo?
Un grazie ad ogni tipo di risposta.

Pur avendo letto il burocratese del decreto e molte offerte da parte di aziende non ho ancora capito con certezza quale scelta e' la piu' conveniente. L'impanto per lo scambio sul posto e' dotato di un ulteriore contatore . La stragande maggioranza delle aziende presenti in internet e altre contattate assicurano che l'ottimale investimento sta' nel produrre quanto si consuma !!! Perche' dovrei utilizzare l'elettricita' autoprodotta ( resa al Kw a 44 Cent) invece di acquistarla dall' ENEL a 15 Cent. al Kw. ??
Grazie per ogni contributo

ti spiego: prima di tutto lo scambio sul posto vale per impianti fino a 20 kW. Tu produci energia elettrica da FV e la consumi. Se la produci e non la consumi la immetti in rete e te la riprendi quando vuoi. Se non ne produci abbastanza la prelevi dalla rete. A fine anno ci sarà un conguaglio tra l'energia immessa e quella prelevata. Se immessa è maggiore di prelevata avrai un credito di cui usufruire entro i tre anni successivi; se immessa è minore di prelevata paghi la differenza. Il buon dimensionamento dell'impianto si fa sul fabbisogno di energia annuale.
Il vantaggio in termini economici sta nel fatto che il sistema di incentivo è somma di due aliquote: una è la tariffa incentivante vera e propria, ammettiamo che sia 44 cent/kWh; la seconda è il risparmio, è il mancato acquisto da ENEL (o altro fornitore / distributore) dell'energia elettrica a 15-18 cent/kWh. Quindi produci quando puoi e consumi quando vuoi l'energia da FV evitando di acquistarla. Lo scambio sul posto funziona fintanto che l'impianto funziona (25-30 anni); la tariffa incentivante è per 20 anni.
Se scegli di aggiungere alla tariffa incentivante l'opzione di allacciamento alla rete che prevede la vendita le cose stanno diversamnete: puoi ancora scegliere di vendere tutta l'energia da FV oppure venderne solo una parte e l'altra autoconsumarla. In questo secondo caso la parte non venduta la puoi autoconsumare ma nello stesso momento in cui produci, vale a dire che solo durante il giorno produci e consumi; di notte, se ne hai bisogno, devi comprare energia.
I costi: in ogni caso, sia che tu scelga di vendere una parte sia che tu scelga di vendere tutta l'energia, l'ENEL, o chi per essa, sarà tenuta ad acquistare la tua energia ad un prezzo stabilito che è di 9 cent/kWh. Inoltre tu dovrai continuare ad acquistare l'energia elettrica dalla rete.
Quindi vendi a 9 cent! ed acquisti a 18 cent!...capisci adesso dov'è il vantaggio di sfruttare lo scambio sul posto? è vero che con la vendita ti danno fisicamente altri soldini ma d'altro canto li devi sempre sborsare per pagare la bolletta che ti costa d+!
almeno fino a 20 kW perchè oltre questa taglia di impianto devi necessariamente fare vendita, non è possibile lo scambio.
spero di aver chiarito a te e Lonz i dubbi sul tema ma resto a disposizione per chiarimenti.

saluti

Raffaele