Pannelli solari fotovoltaici: guadagni subito grazie alla forza del nostro gruppo d'acquisto e ottieni garanzie e prezzi bassi!


Commenti

Prima di tutto se vuoi farti aiutare dal gruppo di acquisto puoi richiedere uno studio di fattibilità dell'impianto che vuoi installarti http://www.mercidolci.it/fotovoltaico/richiesta-dati.pdf lo trovi cliccando sul logo ' pannelli solari ', in alto a sinistra del blog. Se scorri un poco più in basso scarica anche il modulo per il trattamento dei dati. Compila tutto e rispedisci all'indirizzo indicato. I tempi sono lunghi ma riceverai gratuitamente una risposta sulla fattibilità dell'installazione. Per un preventivo dettagliato ci vogliono alcune centinaia di euro che però verranno inglobate nel costo finale se deciderai di rivolgerti a loro per l'installazione, le richieste, il finanziamento e quant'altro necessario per darti il lavoro finito.

I tempi come ti dicevo sono lunghi, non ho notizie di impianti finiti, allacciati alla rete e funzionanti a regime. Sembrerebbe che l'enel non abbia intenzione di favorire troppo le connessioni ( anzi ) quindi si sta cercando di risolvere anche questo problema. Forse tecnicamente il gruppo non è eccellente al 100% ma Jacopo per queste cose a la voce grossa. Capisci da sola che nessuno di noi se la sente oggi di spingere la gente con il rischio di fare un impianto e dopo 5 mesi non poter vedere un euro di incentivo (anche se i conteggi partono da prima  il GSE non ti paga se l'impianto non  connesso alla rete ). Anche io sono un pò deluso dall'esperienza del gruppo ma oggi forse capisco che ci vuole molta forza per poter muovere l'ingranaggio e soprattutto tempo e comunque non aspettareti che ti risolvano tutti i problemi e soprattutto come e quando vuoi tu. E' così.

Il gruppo non sono loro ma tutti noi, quello che leggiamo sul blog non sono promesse ma obbiettivi da raggiungere con l'aiuto di tutti anche tuo.

Comunque se vuoi puoi trovarmi qui blackout@fastwebnet.it puoi farmi le domande che vuoi, se posso sarò felice di rispondere.

Nel frattempo se vuoi puoi provare a ricavarti qualche numero scaricando il simulatore www.ingalessandrocaffarelli.it.

Un abbraccio    Mario

Si effettivamente il gestore di rete locale (e non voglio fare nomi) tende ad ostacolare l'accesso!

Il mio impianto è entrato in esercizio qualche mese fa e mi sto accingendo a farne un altro in un terreno di proprietà, questa volta avvalendomi del gruppo di acquisto (che all'epoca ancora non esisteva).

Per aiutare a risolvere il problema evidenziato da mariocenci, volevo evidenziarvi che non appena mi sono reso conto degli ostacoli che stava frapponendo il gestore di rete, ho agito immediatamente in Tribunale affinchè venisse ordinato al gestore di procedere all'attivazione e, guarda caso, non solo in una settimana hanno provveduto (addirittura prima dell'udienza fissata) ma mi hanno anche riborsato le spese sostenute per la causa.

Il punto, purtroppo, in Italia è sempre quello. Le grandi società si approfittano del fatto che il cittadino singolo tende a fare ciò che gli viene chiesto (addirittura so di persone che, a causa del gestore di rete locale che chiedeva cifre esose per la connessione, ha abbbandonato l'idea di fare l'impianto) o ad abbandonare iniziative pur di evitare di rivolgersi alla giustizia (vuoi per i costi, vuoi per i tempi). Ed è questa la ragione principale per cui a tutt'oggi il consumatore non è poi così tutelato (ma spero e sono convinto che con la class action tutto ciò possa cambiare). Il punto quindi è la forza del gruppo! lo scopo del gruppo è infatti proprio quello di mettere insieme le forze di tanti, che possono fare molto di più di quello che può fare uno solo.

E' infatti evidente che gli ostacoli alla connessione potranno continuare indisturbati fino a quando agisce in tribunale 1 cittadino su 1000 (purtroppo in un calcolo di costi/benefici conviene pagare le spese per una causa piuttosto che accontentare tutti). Ma quando, invece, agiscono in 900 su 1000, e quindi il gestore deve sobbarcarsi centinaia di migliaia di euro di spese legali dei propri avvocati e di quelli di controparte, forse le cose cambieranno.....

Juri

Se vuoi allenarti un poco comincia a calcolare i tuoi consumi di energia elettrica in un anno.

Prendi le bollette dell'ultimo anno , o di sei bimestri consecutivi( se ti è possibile raggruppa anche quelle degli ultimi tre anni, poi capirai perchè) .

Sulle bollette sono riportati in neretto i kW consumati, fai la somma e trovi i tuoi consumi annui espressi in kw/h ( kilowattora); questo valore ti serve per dimensionare il tuo impianto. Lo scopo non è quello di fare un impianto grande, ma di riuscire a produrre un po meno energia di quella che ti serve.

Questo è il primo passo, poi  se lo vorrai proveremo a dimensionare l'impianto in base ad altre informazioni che ti chiederò.

Buon Anno...........Mario

 

 

Ciao

..per un impianto che produce 5 Kwh che per una casa è sufficiente credo :

01) Avrò abbastanza corrente elettrica per tutto ( riscaldamento, lavatrice, tv, piastre per fare la minestra, e luci varie? ovviamente non tutto acceso contemporaneamente )...

Sè il contratto con il fornitore della corrente è di 3 Kwh e per te è sufficente, non c'è motivo di dotarti di un impianto da 5 KWh, ti basta un impianto da 2,5 KWh, oltre ti costerebbe troppo, cioè sarebbe antieconomico, visto che l'impianto produce solo di giorno, in condizioni "buone", e che l'incentivo è maggiore per gli impianti sotto i 3Kwh integrati totalmente.

La bolletta dei tuoi consumi continua ad arrivare normalmente, ma sarà molto + leggera, visto che consumi la corrente prodotta dal tuo impianto, se consumi + di quanto il tuo impianto produce pagherai la differenza in bolletta come sempre, ma sicuramente è superfluo dirti che basta adottare lampadine a risparmio energetico, spegnere il LED dei televisori, Videoregistratori, Stereo, ecc, per risparmiare parecchio.

Quello che produci in + rispetto ai tuoi consumi, metti in estate con la produzione al massimo ed i consumi al minimo, va in rete e puoi riprenderli entro tre anni.

Cmq tutto funzionerà come sempre...

Riflessione Personale:

Se al nord bastano circa 12 anni per ammortizzare l'impianto, e ti fai il mutuo per 15 anni, credo che ti paghi tutto il mutuo tranquillamente, e dal 16 al 20 anno l'assegno arriva a te, non male...

Spero di esserti stato utile.

Qui trovi uno schema di come funziona il C.E. -> 

Cmq complimenti per la tua forza di volontà, brava...

Buone Feste.

Ciao

bruno gualdi, ciao prova ad andare su questo sito, troverai molte informazioni tecniche e commerciali.

http://energierinnovabili.forumcommunity.net/

 

se vai sul sito del GSE trovi tutto dalle leggi alle applicazioni.

saluti

bruno

Ho letto il post Ci siamo legati alle inferriate dell'Enel ed il commento di e cosi ho pensato perchè non fare tanti impianti, fregarsene dei tempi biblici per l'allaccio ed a fine anno far trovare sotto l'albero di natale, una bella Class Action di tutti coloro che hanno subito un torto a colui che è preposto ad allacciarli entro 30 giorni, facendosi ripagare con gli interessi i ritardi subiti?

Ciao

 

Ciao mille grazie per rispondere, sono molto sollevata, dai post che avevo in precedenza letto mi ero davvero demoralizzata dopo una super illusione, mi era caduto tutto sotto i piedi.

Con le vostre risposte mi avete rincuorato, di fatto, io ho già preparato la documentazione preventiva
( foto del luogo per l'installazione, moduli privacy, modulo con i dati, mappa della casa quotata e orientata.) ma non l'ho ancora inviata.

Oltre a me ci sono un sacco di persone che si aggiungerebbero, per raggiungere questi obbiettivi e mi impegno personalmente a diffondere a macchia d'olio tutte le informazioni,

Un commento ispirato all'azione legale del nostro amico/collega contro l'ostacolo gestore.
SAPETE QUAL'E' UNO DEI PROBLEMI FONDAMENTALI ???? CHE GLI ITALINI NON SI COALIZZANO 
SIAMO TUTTI DELLO STESSO PARERE MA NON CI UNIAMO PER LOTTARE ... PURTROPPO E' VERO...!! 
LE COSE DEVONO CAMBIARE E ANCHE RAPIDAMENTE SECONDO ME !!! ABBIAMO LA MUFFA !!!!
IL BELLO E' CHE TUTTI SANNO COME FUNZIONANO LE COSE, TUTTI SANNO DI "MARACHELLE" CHE SI COMBINANO IN GIRO MA AL MASSIMO SI FA UN SORISO E CI SI PASSA SOPRA ?!?!?!?!?!?!?!?
sono ragaaaaaaaaaaaaaaaaazzi!!!
NOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

io non ci stò basta chi sbaglia/ruba deve pagare, basta privilegi politici, basta schiavismi assurdi a multinazionali ladre, smettiamola di dire :

.... SI E' PAZZESCO MA ..... CHE CI VUOI FARE FINZIONA COSI' QUA IN  ITALIA !!! 
NOOOOOOO NO NO NON DEVE FUNZIONARE COSI DEVE CAMBIARE, OPERE CHE VENGONO REALIZZATE MIIIIIIILLLEMILA...MILIONI DI EURO SPESI PER COSA ??? PER NULLA !!RIMANE UN GIGANTESCO EDIFICIO INUTILIZZATO IN MEZZO A UN BOSCO (questo solo per fare un esempio )E CHE FINE HANNO FATTO QUEI SOLDII, DENARO DEGLI ITALIANI ??? CI SONO I RESPONSABILI PORTATELI IN PIAZZAZA !!! LI VOGLIO VEDERE RIVOGLIAMO I NOSTRI SUDATI SOLDI CHE SPARISCONO NEL NULLA, NON VOGLIO PIU ESSERE SCHIAVA DI QUESTO SISTEMA ....

A parte questo sfogo sul quale non voglio dilungarmi solo perchè non è la sede adatta, vi ringrazio tutti davvero Mario, GrauSam, Juri, Bruno, Silvia, allora seguo i vostri consigli, invio la documentazione se volete posso inviare anche un foglio con firme e nomi delle persone che si potrebbero aggiungere e farò tutto quello che è in mio potere per migliorare, e cominciando da questo progetto, quindi contate pure su di me !!!
Uniamoci che davvero ce la faremo !!!

BUON ANNO A TUTTI, FELICIDADES

Ciao

"Spero di farcela a passare il confine.
Spero di vedere il mio amico e stringergli la mano.
Spero che il Pacifico sia azzurro come nei miei sogni.
Spero."

(tratto da Le ali della Libertà - Rita Hayworth and the Shawshank redemption by Stephen King)

carissima Simo,

devi ringraziare solo te stessa e congratularti per aver provato delle sensazioni positive, io non ho fatto altro che comportarmi come avrei voluto si facesse con me. Vedi l'avidità, l'invidia e la gelosia sono cose che fanno male solo a chi  le ha, e purtroppo sono molti, ma io sono fiducioso e quando incontro gente come te provo un piacere cosmico.

Brava Simo divulga ciò che ti rende felice, cerca attraverso i pensieri positivi di tenere attorno a te più gente possibile. Che il mondo è uno schifo lo sappiamo tutti ma è inutile piangere è così e basta. Comunque pensa al mondo al tempo dell'impero Romano, sicuramente si respirava un aria buona ma si moriva a 30 anni. Prova a domandare ad uno schiavo come si stava e poi mi dirai. Prova ad immaginare solo 70 anni fa come si viveva e capirai che il mondo è solo cambiato: un po in peggio un po in meglio. Se il petrolio, al consumo, costasse la metà la terra non esisterebbe più e questo è un bene .La verità è che siamo cambiati anche noi ed ora vediamo cose che prima non riuscivamo a vedere. Abbiamo + cultura ed è quella che salverà noi ed i nostri figli.Non abbiamo più bisogno ( o forse non ne abbiamo mai avuto ) di parole, parole, parole.......... il gioco dei nostri politici. Ti posso dire che i cretini siamo noi (il popolo che paga le tasse) ovvero lo siamo stati fino ad ora perche oggi abbiamo una grande arma per le mani: La Democrazia Energetica. I politici lo sanno ma ormai non possono più fermare il fenomeno, sta a noi giocarci bene questa possibilità che il cielo ci ha mandato.

Buon anno ( solare )

 

CON TANTI IMPIANTI FINANZIATI E FUNZIONANTI

bruno gualdi.

 

ti rinnovo l'invito ad andare a curiosare il sito  http://energierinnovabili.forumcommunity.net/

navigaci dentro guarda le domande, le risposte, vedrai cose molto interessanti.

saluti

bruno

Scusate ragazzi, nel 2008 scade il masssimo delle agevolazioni per il conto energia, che dal 2009 sarà inferiore del 2%: MA QUI PROCEDIAMO O NO? C'è qualcuno resposabile  DI QUESTO IPOTETICO GRUPPO DI ACQUISTO CHE SI PRENDE LA RESPONSABILITA' DI RISPONDERE SUL PROGRESS OPERATIVO? LI INSTALLIAMO 'STI PANNELLI  O NE PARLIAMO SOLO? SCUSATE GENTE, VI VOGLIO BENE MA FRA UN PO' ME LI INSTALLO IN DA PER ME (www.thermosolar.it) trattasi di azienda italiana che produce, installa e garantisce il conto energia.. .Con affetto, Silvia

SI PROCEDE O NO?

Scusate ragazzi, nel 2008 scade il masssimo delle agevolazioni per il conto energia, che dal 2009 sarà inferiore del 2%: MA QUI PROCEDIAMO O NO? C'è qualcuno resposabile  DI QUESTO IPOTETICO GRUPPO DI ACQUISTO CHE SI PRENDE LA RESPONSABILITA' DI RISPONDERE SUL PROGRESS OPERATIVO? LI INSTALLIAMO 'STI PANNELLI  O NE PARLIAMO SOLO? SCUSATE GENTE, VI VOGLIO BENE MA FRA UN PO' ME LI INSTALLO IN DA PER ME (www.thermosolar.it) trattasi di azienda italiana che produce, installa e garantisce il conto energia.. .Con affetto, Silvia

bruno gualdi salve, come a SuperSimo anche per te lo stesso consiglio, visita questo sito

http://energierinnovabili.forumcommunity.net/

vedrai cose interessanti e potrai seguire discussioni sul fotovoltaico fatte anche da tecnici superqualificati

saluti

bruno

su http://energierinnovabili.forumcommunity.net/ ma più cose si leggono e più le idee si confondono. Io ho, e tra breve di questo passo dovrò dire avevo, deciso di aderire al gruppo di acquisto di Jacopo e quindi da loro attendo nuove. E come se fossi entrato in un negozio per acquistare un bene e mi fosse stato consigliato di farmi prima un giro in altri negozi.

Ma!!!!!

bruno gualdi, buonasera, non sono daccordo che più cose si leggono più si confondono le idde.

semmai più cose si leggono più nozioni si apprendono.

più ci si informa  più conoscenza abbiamo dei problemi.

credo sia così.

ad ogni modo se ritieni che un sito      simile     http://energierinnovabili.forumcommunity.net ti confonda le idee non visitarlo.

saluti

bruno

Amici e compagni! (ai bei tempi si cominciava così...)

Qui mi sembra che la situazione sia GRAVE ma NON SERIA...quando ci si prende la responsabilità di imbarcare più di 2000 persone in un esaltante progetto collettivo di  democrazia energetica  ...BISOGNA DARE DELLE RISPOSTE A CHI DA PIU' DI 6 MESI HA ADERITO, anche gettando le armi se non si riesce a  star dietro a tutti, indirizzandoli altrove PERCHE' NEL 2008 SCADONO LE AGEVOLAZIONI MAX PREVISTE DAL CONTO ENERGIA e non è serio lasciare la gente in mezzo al guado senza indicazioni su COSA STA ACCADENDO, COSA DEVONO ASPETTARSI, COSA DEVONO FARE! Pronto??? C'è qualcuno in linea? Mi rispondete????...Jacopo è in tournè : ma c'è un responsabile a Merci Dolci?...

La scadenza del conto energia è fissata al raggiungimento del tetto di 1200 megawat o al 2010. E' ipotizzabile che si arrivi ai 1200 megawatt nel 2009 ma non nel 2008. Anche perchè i mega impianti stanno incontrando grandi difficoltà per la questione dell'impatto ambientale. Dal 2008 si ha solo una riduzione del premio del 2% (due per cento, praticamente da un contributo di 0,440 si passa a 0,4312). Quindi andare piano e realizzare le cose al meglio è sensato. Per questo ci siamo mossi con estrema cautela. Arrivare due anni prima della scadenza e poi accorgersi che si è speso troppo o non si sono ottenute garanzie sufficienti non sarebbe stato assolutamente buona cosa. Inoltre siamo riusciti a ottenere, mettendoci qualche mese in più, offerte molto migliori di quelle che speravamo all'inizio. E spero che nei prossimi mesi, vedendo i risultati (sono i fatti che parlano) molti che oggi sono scettici e sospettosi si ricrederanno.

Caro Bruno, abbiamo capito TUTTI dove sia il tuo sito...ma non vogliamo  INFORMARCI, vogliamo INSTALLARCI 'STI BENEDETTI PANNELLI!! Ricevuto, forte e chiaro?...

bruno gualdi, ciao Silvia, ho già risposto a questa tua, ma dato che sono abbastanza imbranato col computer la risposta è andata a finire lontano ( se vuoi guarda in alto).

colgo l'occasione per ribadire quanto già detto,  le visite in quel sito o in altri del genere forse ti servirebbero per acquisire conoscenze sui vari tipi di pannelli e aziende differenti.

I pannelli non sono tutti uguali e quelli che installa l'azienda di cui hai messo l'indirizzo sono di una marca decisamente poco conosciuta. Potranno essere anche ottimi ma non credo abbiano niente a che vedere con i Mitsubishi che installa il gruppo di acquisto o con altre marche tipo Sunpower.

Dico potrebbero perchè arrivano a potenze di 150 W mentre le aziende che ti ho nominato arrivano ben oltre, sta arrivando ora in Italia un pannello della Sunpower di potenza 315 W, tieni conto che la Sunpower ha partecipato ai programmi spaziali USA  per cui ha abbastanza nome.

Anche se hai fretta di fare l'impianto ti ripeto prendi informazioni, guarda  e senti, ricordati che la gatta frettolosa ha fatto i gattini ciechi.

Anche il gruppo d'acquisto non credo stia dormendo, per fare dei progetti e piani di fattibilità occorre tempo ( se si vogliono fatti bene) . Come dicono i giocatori di stecca " calma e gesso".

ancora un saluto

bruno

c'è ancora qualcuno?

Vorrei dire una cosa...

Ho partecipato ai primi due corsi per allestitori organizzati ad Alcatraz, anch'io mi sono lasciato andare al pensiero che automaticamente avrei trovato un lavoro che mi sarebbe piaciuto, che mi avrebbe fatto  guadagnare, che mi avrebbe lasciato un sacco di tempo per attività più interessanti come baciare la mia ragazza, fare surf, dormire, ecc.

Lo ammetto: mi sono lasciato contagiare in modo sbagliato dal contagioso entusiasmo di Jacopo. Sono ritornato a casa con un retrogusto di delusione, ci ho messo un po a rimettere in ordine le cose. Sicuramente i corsi hanno delle lacune, forse dovute al fatto che a Alcatraz perfino gli ingegneri usano di più l'emisfero sinistro del cervello di quello destro. Ma ciò che conta è che in mezzo a quei boschi sta nascendo qualcosa di speciale. Ognuno di noi ha portato qualcosa e ha ricevuto qualcosa. Chi apre la strada fa più fatica si sa. Probabilmente presto ad Alcatraz si terranno corsi eccellenti, da cui usciranno tecnici eccellenti che costruiranno impianti eccellenti. Tutto ciò grazie anche a chi ha partecipato ai primi corsi. La storia dell'evoluzione dell'uomo è tutta fatta di cose così. Provate ad immaginre cosa sarebbe successo se, prima di partire per il polo sud, Hamundsen avesse cercato di fare un'esatta valutazione dei rischi legati al freddo, alla neve, al ghiaccio, alle bufere, ai venti, ecc. Ci staremmo ancora chiedendo da che parte è il Polo Sud, invece Hamundsen ha detto sarà dura ma ce la farò, si è venduto anche la casa per autofinanziarsi ed è partito. Dunque diamo un po di fiducia al nostro Fo/Hamundsen

Idem per il gruppo d'acquisto: chi è entusiasta spesso tende a sottovalutare i problemi e a vedere solo i lati positivi, però fa le cose. Scontrarsi con la burocrazia fa male, ma sono sicuro che il risultato finale sarà una vittoria schiacciante dei fotovoltaici sui burocrati. Dobbiamo avere fede! e soprattutto dare fiducia a chi sta cercando (senza guadagnarci niente) di metterci in condizione di usufruire di un servizio che ci spetta!

Ricordiamoci sempre di ringraziare per ciò che riceviamo invece di lamentarci per ciò che non abbiamo, buon fotovoltaico a tutti!!!

Matteo

e riflessioni sulla tua esperienza ma, agganciandomi a ciò che dice Silvia NEL 2008 SCADONO LE AGEVOLAZIONI MAX PREVISTE DAL CONTO ENERGIA e dall'ormai lontano maggio 2007 ho inviato tutto quanto dovuto. E' vero ci sono state in'infinità di vicissitudini, chiarimenti, precisazioni e rettifiche, inoltre i finanziamenti a 20 anni tanto attesi non ci sono, grazie alla casta dei nostri strozzinobanchieri e alla poca lungimiranza dei nostri politici. Ora i tempi si accorciano ed è necessario tirare conclusioni e intraprendere il da farsi, pena la scadenza del termine. Non chiediamo la luna ma di tanto in tanto alcune precisazioni e informazioni farebbero comodo e darebbero speranza ai credenti. Nell'attesa che ciò avvenga continuo a ringraziare chi si sta adoperando tra rotture di ....... e impegno personale. Noi tutti aderenti stiamo aspettando nuove prospettive, ogni tanto ritagliatevi 5 minuti e rincuorateci. Un bacio a tutti. Stefano

La scadenza del conto energia è fissata al raggiungimento del tetto di 1200 megawat o al 2010.
E' ipotizzabile che si arrivi ai 1200 megawatt nel 2009 ma non nel 2008. Anche perchè i mega impianti stanno incontrando grandi difficoltà per la questione dell'impatto ambientale. Dal 2008 si ha solo una riduzione del premio del 2% (due per cento).

Quindi andare piano e realizzare le cose al meglio è sensato.
Per questo ci siamo mossi con estrema cautela.
Arrivare due anni prima della scadenza e poi accorgersi che si è speso troppo o non si sono ottenute garanzie sufficienti non sarebbe stato assolutamente buona cosa.
Inoltre siamo riusciti a ottenere, mettendoci qualche mese in più, offerte molto migliori di quelle che speravamo all'inizio.
E spero che nei prossimi mesi, vedendo i risultati (sono i fatti che parlano) molti che oggi sono scettici e sospettosi si ricrederanno.

Caro Jacopo,

ti seguo, ti voglio bene da decenni, insieme a quei geni dei tuoi,con i quali ho condiviso infinite battaglie, dalla Palazzia Liberty in poi...Ma qui ci vuole CHIAREZZA e TRASPARENZA, COME SCRIVE ANCHE STEFANO...Tutti è giusto che sappiano che possono installare i pannelli con il massimo delle agevolazioni NEL 2008, tramite conto energia proposto ormai da N aziende private ed N gruppi di acquisto che STANNO OPERANDO, POR DIOS! Anche io avrei preferito essere dei vostri, ma non posso/voglio aspettare il 2011, chiaro? E' poi chiaro altresì che la tecnologia sta facendo passi da gigante: tra un po' saranno sul mercato i pannelli thin film, così sottili che potranno ricoprire i muri esterni delle case: ma è come aspettare a comprare un'auto perchè domani andranno ad idrogeno...Ed allora mi trovo costretta a gettare la spugna cari compagni e confessare che mi rivolgerò all'odiato mercato perchè, confesso  apertamente, amo la democrazia energetica...ma penso da voi ci sia  un gran casino organizzativo ed io VOGLIO INSTALLARE IL FOTOVOLTAICO NEL 2008.

Scusatemi, ma per fare la vera democrazia e la rivoluzione bisogna sapersi attrezzare, altrimenti il capitale ti fotte.

Vi abbraccio. Silvia

In effetti ho rischiato molto buttandomi in questa impresa. Ma non vedo proprio come avremmo potuto raggiungere i risultati attuali senza rischiare il tutto per tutto. E ora che i primi impianti sono arrivati alla fase della realizzazione spero che le diffidenze inizieranno a sciogliersi.
L'importante è che alla fine stiamo costruendo gli impianti a prezzi bassi e con garanzie e servizi collaterali (banca, assicurazione ecc) che nessun'altra offerta è in grado di eguagliare.
Il tempo come sempre è galantuomo.

Avvio installazione:

All You Need Is Love

bruno gualdi,,  cara Silvia, non mi sembra sia il caso di gridare, ( se ritieni opportuno fallo ugualmente), io avevo solo dato un indirizzo di un sito molto interessante per acquisire sia nozioni da persone che di fotovoltaico ne sanno abbastanza tipo Alessandro 74 che è l'ingegnere a cui anche in questo blog si fa riferimento perchè ha fatto un programma con fogli di calcolo per ipotesi di fattibilità. Non è assolutamente il mio sito ( magari lo fosse): per cui non vedo il tono forte della tua risposte. Ad ogni modo se non ritieni che sia utile non visitarlo, a me nulla viene in tasca sia che tu lo visiti o no.

Concludo con l'augurio ( sperando sia ben accetto) che tu possa fare presto il tuo impianto.

 

arrivederci

bruno

 

Avvio installazione: 6
Impianti installati:
2... 

 

 

Speriamo presto di vedere le prime immagini ed i primi commenti dei proprietari, con la relazione sui tempi di allaccio.

Auguri ai Pionieri...

Ciao

Leggendo il post Primo report sul finanziamento bancario, mi è sorto questo dubbio:

 

5 – Le spese di istruttoria ammontano a 0,20% dell’importo erogato, minimo 100 €, massimo 1.500 €.

 

Queste spese sono comprese nel finanziamento, oppure devono essere pagate da chi apre il conto presso Banca Sella?

Grazie per le vostre risposte.

Le sepse di istruttoria non sono comprese nel finanziamento ma sono comprese nell'analisi dell'investimento dove vengono inseriti i costi complessivi e le voci positive nei 20 anni. 

Un caro saluto

Merci Dolci

 

Grazie per la risposta.

Per potermi fare un'idea e a titolo d'esempio, su € 10.000, quanto costa l'istruzione della pratica e quanto andrei a restituire a tasso fisso per 15 anni?

Sè é possibile avere una risposta, in modo da potermi fare un'idea complessiva sul costo iniziale che avrò visto che sarei eventualmente interessato, evidentemente, al finanziamento, cioé € 480 + i costi d'istruzione della pratica.

Sò che dovrei inviare i documenti per la pre-adesione per avere una risposta calibrata sull'impianto da realizzare, ma credo che cosi le persone che si avvicinano al blog per informarsi, possano fare subito un raffronto.

Grazie.

Ciao a tutti. Ho aderito al Gruppo e mi avete già inviato la fattibilità, al momento sto verificando la tipologia di installazione consentita dall uff. tecnico del mio comune (integrato semi o non) visti i vincoli pesaggistici presenti nella mia area.

Vorrei porvi un dubbio emerso durante  la lettura del blog e delle FAQ's, dove risulta che il Gruppo ha scelto per le forniture il i pannelli in silicio policristallino della Mitsubishi per ragioni di buon rapporto qualità prezzo.

Facendo un giro in rete sembra che la resa del monocristallino sia compresa tra il 15 e il 20% mentre quella nel policristallino sia sotto il 15%. Ci sono poi pareri contrastanti circa la stabilità e il calo delle prestazioni nel tempo tra le due tipologie mono e poli. E' possibile avere delle delucidazioni in merito? Mi chiedevo se con i fornitori della Mitsubishi fosse possibile optare tra i due materiali mono e poli. Se si, i costi rimangono gli stessi indicati nel blog per fascia di potenza impianto?

Grazie e buon lavoro

Ciao,

secondo il mio modesto parere il gioco non vale la candela, cioé è vero che producono di più, ma costano di più per avere la stessa potenza, almeno nell'ambito dei 3 Kw/h.

Secondo me, sè hai lo spazio sul tetto, è meglio il policristallino. IMHO.

Ciao

Ciao Grau Sam,

ma a proposito di calo della produzione in % e durata nel tempo, che differenza c'è tra le due tipologie?

hai qualche link a siti specifici per poter comparare le due soluzioni?

Grazie

 

Ciao,
ho trovato questo:
Celle fotovoltaiche in silicio monocristallino
Efficienza celle fotovoltaiche 24%
Efficienza moduli fotovoltaici 15-17%
Celle fotovoltaiche in silicio policristallino
Le celle in silicio policristallino hanno costi di produzione inferiori a quelli legati alle celle di silicio monocristallino pur mantenendo buoni livelli di efficienza.
Efficienza celle fotovoltaiche 18%
Efficienza moduli fotovoltaici 12-14%
Celle fotovoltaiche in silicio amorfo
Le celle in silicio amorfo hanno un aspetto più irregolare rispetto alle altre tipologie di celle. I moduli fotovoltaici che ne derivano possono però essere architettonicamente più attraenti sfruttando caratteristiche specifiche quali la flessibilità.
Efficienza celle fotovoltaiche 12%
Efficienza moduli fotovoltaici 6 - 9 %
 Mi sembra che il decadimento è simile. Se trovi qualcosa facci sapere.
Ciao

Grazie Grau Sam

si, ho fatto un giretto in rete e ho trovato qualche altra info sull'argomento in questi links,

mi sembrano interessanti in particolare i primi due.

Buon FV a tutti

http://www.uniurb.it/csaae/Csaaenet/Fotovoltaico/III_rapporto.pdf

http://files.meetup.com/235581/Ingegneri%20Napoli.pdf

http://www.esaenergie.it/fotovoltaico_silicio_cristallino.html

http://energierinnovabili.forumcommunity.net

Grazie Grau Sam

si, ho fatto un giretto in rete e ho trovato qualche altra info sull'argomento in questi links,

mi sembrano interessanti in particolare i primi due.

Buon FV a tutti !!!

http://www.uniurb.it/csaae/Csaaenet/Fotovoltaico/III_rapporto.pdf

http://files.meetup.com/235581/Ingegneri%20Napoli.pdf

http://www.esaenergie.it/fotovoltaico_silicio_cristallino.html

http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?act=Print&f=1475310&t=11660178

Ciao,

in primis: Hai Fatto un post doppio, magari cancellane uno. ;-).

Interessante e completa analisi delle due tecnologie, ma resto dell'avviso che il gioco non vale la candela, cioè visto che il monocristallino costa di +, ed il fine è quello di stare sotto i 3 Kw/h, almeno nell'ambito di una normale utenza, essendo inoltre l'incentivo il massimo possibile integrandoli nel tetto. Ripeto: se hai lo spazio sufficiente sul tetto, metti il policristallino, se poi sei di famiglia ricca, ho delle sorelle da sistemare (SCHERZOOOO).

Il discorso cambia se parliamo di un impianto c.d. a vela, come quello installato a terra ad Alcatraz, cioè sè superi i 3 KW/h con i pannelli in monocristallo ad inseguimento, allora parliamo di altri investimenti da valutare bene secondo un bilancio costi/ricavo.

Ciao da GrauSam

Scomparso il contatore delle adesioni in alto a sinistra, scomparsa la cartina estesa degli impianti realizzati, ed alle mail arrivano solo risposte automatiche...Che succede?

Si ha l'impressione di una certa smobilitazione.

o  sbaglio?

Non ti scoraggiare non stanno smobilitando , sono un po'  indaffarati, comunque il contatore delle adesioni c'è lo hanno solo spostato a destra e ti assicuro va avanti lo controllo ogni paio di giorni, per le bandierine hai ragione è un po' di tempo che mancano. Penso siano un po' incasinati con le svariate pratiche che hanno. Non è da me fare il buonista però gli sto dando fiducia e spero di firmare il contratto ed iniziare i lavori quanto prima.

Coraggio

Ciao Sergio

caspita, non l'avevo proprio visto il contatore, eppure l'avevo cercato, santa lucia... grazie SergioG

 

Confermo. Sono molto attivi nell'area preventivi. Mi appena pervenuto il preventivo da Maria Cristina. Secondo me stanno lavorando molto bene.

il mio primo contatto è stato a giugno e anch'io sto aspettando di sapere quando l'installatore verrà a verificare lo studio di fattibilità. ma non dispero, magari nel frattempo i prezzi scendono. Il problema è che pensando di avere l'impianto più velocemente ho ristrutturato casa tutta elettrica (compreso il riscaldamento) e le bollette sono terrificanti...vi prego alcatrazzini venite al più presto altrimenti devo fare un mutuo per pagare l'enel!!!!

 

chiara tafner

Per chi avesse perso la puntata di Report (si è ricominciato) del 16 marzo 2008:

Report del 16 marzo 2008

L'Altro Modello - Produrre, buttare e produrre di nuovo: è possibile progettare un modello di sviluppo più sostenibile?

www.rai.tv/mpplaymedia/0,,RaiTre-Report%5E23%5E66630,00.html

Se poi vogliamo vedere questa puntata in contrapposizione con quella del 9 marzo, allora...

Report del 09 marzo 2008

Terra bruciata - In Campania ci sono 2.551 siti potenzialmente contaminati, il doppio della Lombardia...

www.rai.tv/mpplaymedia/0,,RaiTre-Report%5E23%5E64834,00.html

W NOI

Ciao

ciao,

sto preparando la documentazione: aderisco!

 

Qualcuno sa rispondere a questi miei dubbi?

 

1) c'è scritto che il prezzo è calcolato sull'ipotesi che si il GAS installi 100 impianti. Quindi, tra 2 anni, quando (spero/credo) le richieste saranno 5000 gli impianti saranno realisticamente 500, costeranno meno? Cioè... gli "apripista" che aderiscono oggi pagano un po' di più e chi aderirà in futuro spunterà prezzi migliori?

2) oggi vivo solo e consumo 1700 kWh l'anno. Tra qualche anno metterò su famiglia, saremo di più e consumeremo di pù. Quale dato devo usare per quantificare l'impianto?

 

ciao

 

F

Ciao,

1) L'incentivo è destinato a scendere, negli anni, e i costi per la realizzazione sono fissi, almeno credo. Non sarebbe giusto che gli apripista avessero condizioni meno vantaggiose (anzi) rispetto a chi temporeggia e vede "l'effetto che fà". Visto che non ci sono rischi di sorta, solo un gap culturale all'italiana: "vedo, se va bene, allora và bene per tutti, altrimenti in c..o solo a loro".  Per poi dire con aria di sufficienza: "lo dicevo che era una fregatura". Parlo in generale.

2) Dipende dalle abitudini e dall'attenzione posta dalla famiglia nell'ambito del risparmio energetico (Spegnere il led del televisore, Frigorifero/Congelatore classe A++, Lampadine a Risparmio Energetico, ecc). Una famiglia di 3-4 persone, secondo me, dovrebbe stare mediamente sotto i 4000 KW/h all'anno.

Ciao

 

o questo di ieri  in cui si parla di nuovi pannelli solari al Tellururo di Cadmio di prossima uscita (fine 2008) con costi notevolemente ridotti (si parla di 0,5€ per watt contro i 5€ attuali) rispetto a quelli al silicio cristallino pur avendo la stessa efficienza (dicono di poco superiore). Ora visto che l'investimento è considerevole ed è duraturo (20-30 anni) non vorrei, per la fretta, perdere l'occasione di evere pannelli solari migliori. Cosa ne pensate a riguardo di questi nuovi pannelli?

Vi ringrazio.

Stefano Varalda

Ciao a tutti!

Vorrei dare un mio modestissimo parere riguardante l'agomento proposto nel post di Stefano a proposito delle tecnologie al Tellurio di Cadmio.

Purtroppo, anche se si tratta di moduli fotovoltaici indubbiamente interessanti da punto di vista tecnico e tecnologico, hanno un piccolo difettuccio: son composti da materiali potenzialmente tossici che, contrariamente all'ideologia di fondo della salvaguardia ambientale e quindi anche della salute dell'uomo, potrebbero causare grossi problemi nel momento in cui inevitabilmente i tuoi moduli dovessero cessare di funzionare correttamente.

Aggiungo che il Cadmio è proprio tossico (e non solo "potenzialmente"!) ...

Riporto per esteso ciò che c'è scritto su wikipedia:

Il cadmio non riveste alcun ruolo biologico nel corpo umano. Sia lui che i suoi composti sono tossici perfino a basse concentrazioni e tendono ad accumularsi negli organismi e negli ecosistemi.

L'inalazione di polveri di cadmio provoca rapidamente problemi alle vie respiratorie ed ai reni, spesso fatali per insufficienza renale. L'ingestione provoca immediato avvelenamento e danneggia il fegato e i reni.
I composti del cadmio sono cancerogeni. Oltre a danneggiare i reni causano anche osteoporosi e osteomalachia.

Nel maneggiare il cadmio e i suoi composti è importante lavorare sotto una cappa aspirante in modo da non inalarne i vapori.

L'esposizione a lungo termine al cadmio dei lavoratori dei bagni galvanici per cadmiatura produce seri problemi di tossicità.

 

Con ciò non voglio dire che queste nuove tecnologie siano da scartare a priori, ma sarebbe bene studiare le casistiche sui malfunzionamenti e le conseguenze che l'utilizzo di questi materiali implicano.

Per ora la composizione dei moduli al silicio mono e poli cristallino, sempre a mio modesto parere, è assolutamente impareggiabile dal punto di vista ambientale e salutistico.

 

Voi cosa ne pensate?

Un saluto e W il GdA !!!

Dalla Sardegna un saluto e Auguri di buona Pasqua a tutti,

Michele Losito

 

 

Quoto e sottoscrivo il tuo intervento, se ne parla un po' d'ovunque di questi pannelli che a fine carriera diventeranno rifiuti speciali di difficile smaltimento.

Purtroppo hanno una certa attrattiva per i centri storici in quanto si possono realizzare di colore rosso terracotta, così da guadagnarsi le simpatie dei puristi d'Italia Nostra.

Io spero proprio che non prendano piede, si sta lavorando in tante direzioni: concentrazione, inseguimento bidirezionale che rendono molto più redditivo il buon vecchio silicio...

 

Ciao Michele, un caro saluto anche a te.

Andrea Marciani