La vera storia della mucca Penka

La mucca Penka stava al pascolo, bella e placida brucava l’erba. Bruca che ti bruca, seguendo un’immaginaria linea di erba dolce e fresca si allontanava sempre più dalla sua fattoria in Bulgaria. A un certo punto la mucca Penka alza la testa dal suo brucare e si accorge di essere in un prato che mai aveva brucato. In Serbia.
Insomma, aveva varcato il confine non solo del suo Stato ma anche dell’Unione Europea ed essendo lei una mucca non se ne era accorta.
Che fare? Il suo fattore, Ivan Haralampyev, quando ha scoperto il fattaccio è andato a riprendersi la mucca Penka anche perché la mucca Penka è in attesa di un vitello Penkino e va tenuta d’occhio.
Continua su People For Planet

Categorie: 

Vecchietto tremendo

Ha approfittato della diretta e per ben due volte ha mandato a quel paese Donald Trump.
Il vecchietto impertinente è Robert De Niro e l’occasione la consegna dei Tony Awards mandata in diretta sulla Cbs. L’attore è salito sul palcoscenico è ha dichiarato: "Dirò solo una cosa: Fuck Trump". L’emittente ha cercato di censurare l’insulto ma nulla è servito contro la standing ovation che ne è seguita.
Toro Scatenato-Trump 1 a 0.
(Fonte: Ansa.it)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi

Senza fretta

E’ quello che deve aver pensato il tedesco Hubolt Wirth, che per andare a vedere la sua Germania in Russia ai mondiali di calcio ha inforcato il suo trattore di fabbricazione ante anni ’60 e alla folle velocità di 20 chilometri all’ora si è “incamminato” nella speranza di arrivare per il 17 giugno, giorno dell’esordio della Germania contro il Messico a Mosca.
Non avendo altro facciamo il tifo per lui.
(Fonte: Ansa)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi

20 meraviglie del mondo in pericolo da vedere prima che scompaiano

Colpa dell’uomo, delle guerre o della scarsa manutenzione, colpa di terremoti, alluvioni e dei cambiamenti climatici, colpa dell’inquinamento, dell’urbanizzazione selvaggia, dell’eccessivo turismo o del bracconaggio, colpa semplicemente del tempo che passa e lascia il segno su manufatti e angoli di paradiso.
Continua su People For Planet

Categorie: 

Zanzare e insetticidi

Anche quest’anno avvelenerai il tuo bebè oppure coglierai il senso della frase: “Prima di soggiornare aerare i locali”?

Milioni di persone si avvelenano e avvelenano i loro cari perché usano vari tipi di insetticidi tossici senza capire come funzionano.
Ci sono, ad esempio, quelle belle macchinette che attacchi alla spina elettrica e che diffondono costantemente piccole dosi di insetticida. Le mettono nella camera della loro creatura e le lasciano accese tutta la notte. Eppure la pubblicità in tv (in fretta alla fine dello spot) dice che non puoi stare in una stanza con questi aggeggi accesi. E credo che il significato della frase “aerare i locali prima di soggiornare nuovamente” non sia difficile da comprendere. La cosa riguarda tutti i tipi di spray, zampironi e derivati… Ma questo particolare sfugge.
C’è chi è convinto che lo zampirone non faccia male perché è di origine vegetale. A questo proposito posso solo citare il saggio Lao Tze quando disse: “’Sta ceppa di cazzo!”

Milioni di madri amorevoli lavano pavimenti, tavoli e vestiti con graziosi prodotti che promettono di sterminare il 99% dei batteri.
In questo caso la pubblicità non te lo dice che se stermini i batteri buoni poi ti ammali tu e tuo figlio diventando una collezione di allergie. In effetti noi siamo esseri simbiotici e senza i miliardi di batteri eubiotici, che vivono in simbiosi con noi, non possiamo restare in salute.
Questo, lo ammetto, è un concetto più complicato. Ma internet è piena di centinaia di articoli e ricerche scientifiche che illustrano questo dramma planetario.
La maggioranza delle persone che pensano che i media fanno parte di un complotto malvagio e che la pubblicità mente, non sentono l’esigenza di informarsi su questa questione.
E anche se glielo dici, e lo capiscono, non vedono in questa storia una vera emergenza.
Lo stesso dicasi per chi continua a credere agli spot che magnificano la leggerezza dell’olio di girasole industriale e non viene loro in mente di leggere in rete alla voce: “Procedimento produzione olio semi”. Potrebbero scoprire che viene generalmente estratto bollendolo, bombardandolo con derivati della benzina e dell’acido solforico…

Poi abbiamo i vegani bio che si avvelenano con gli incensi di pessima qualità (bruciano benzina sporca nell’alcova), i non fumatori osservanti che se ti vedono fumare gli piglia l’isteria predicozzante e poi si mettono la tutina e si fanno una bella corsa lungo la circonvallazione.
E ci sono quelli che quando hanno l’influenza prendono sempre gli antibiotici, che ammazzano i batteri… Peccato che l’influenza sia causata da un virus, che gli antibiotici gli rimbalzano.
Così alla lunga allevi dei batteri resistenti agli antibiotici. Anche perché non ci credi che devi fare la cura fino all’ultimo giorno anche se sei guarito… In Italia abbiamo il record europeo di infezioni batteriche resistenti agli antibiotici.
Milioni di persone soffrono di una lesione alla capacità di capire.
Muoiono con una frequenza pazzesca.

Jacopo Fo

Ciao, io sono HPC-4, il supercomputer italiano

Sapevate che uno dei dieci supercomputer più potenti del mondo è italiano? Si trova nel Green Data Center di Eni a Ferrera Erbognone, Pavia, e si chiama HPC4.

Se tutti gli abitanti del mondo avessero a disposizione un computer personale in grado di fare due milioni e mezzo di operazioni matematiche al secondo, tutto il giorno, tutti i giorni, ecco che si avrebbe una potenza di calcolo paragonabile a quella di HPC-4, “High Performance Computing – 4th generation”, il nuovo mostro informatico di cui si è dotata Eni per migliorare e velocizzare l’elaborazione dei propri dati nel Green Data Center della Lomellina Valley, in provincia di Pavia.
Continua a leggere l’articolo e guarda i video

Categorie: 

L’osceno è sacro

L’osceno, il triviale sono parte del valore lessicale di ogni popolo, ed esiste nella storia un «grande libro dello scurrile poetico», mai veramente considerato.

Carissimi,
riprendiamo questa settimana a parlare dei libri di Dario Fo.
L’osceno è sacro è uno di quelli tra i più cari al nostro amato Premio Nobel, il libro contiene all’interno 133 disegni dell’autore ed è a cura di Franca Rame.
Buona Lettura!
(...) Continua a leggere CACAO del Sabato

La Banca delle Donne

Il prossimo martedì aprirà i battenti la Zimbabwe Women Microfinance Bank Limited, gestita dal Ministero degli Affari Femminili, Genere e Sviluppo Comunitario. La Reserve Bank del Zimbabwe ha concesso la licenza per la prima banca del genere in Sud dell'Africa, per lo sviluppo del micro-credito alle donne, in particolar modo per l'inclusione sociale nelle zone rurali.
(Fonte allafrica.com, segnalata da Davide Calabria, grazie!)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi

Dall’Italia i pioppi mangia farmaci che depurano l’acqua

Ogni anno solo in Italia vengono letteralmente cestinate circa 6mila tonnellate di farmaci.
Acquistati obbligatoriamente in quantità maggiore rispetto a quanto si necessita (vedi la campagna di People For Planet per la vendita di farmaci sfusi in Italia), vengono dimenticati in un cassetto e, superata la data di scadenza, smaltiti troppo spesso in modo improprio. A farne le spese non è solo il consumatore ma anche l’ambiente.
Continua su People For Planet

Categorie: