Ho visto un Fo

Carissimi
Anche questa settimana raccontiamo dell’ultimo libro di Giuseppina Manin dedicato a Dario Fo: Ho visto un Fo.
Giuseppina racconta dei giorni del Nobel, siamo a Stoccolma e accompagniamo Dario in una sua passeggiata mattutina…
Buona lettura!

Anarchici volanti
“Ahh! Ho dormito come un re!” Dario si stiracchia nel lettone “Nobel size” della Nobel suite al settimo piano dell’hotel di Nobel, vista su Palazzo reale e sul porto.
Un allegro via vai di gente e di battelli diretti alle infinite isole dell’arcipelago. Stoccolma sembra aver fretta di sfruttare al massimo le poche ore di luce di dicembre. E nemmeno lui vuol perdersi un attimo. Il carnet della giornata è affollatissimo, una lezione all’università, e poi una sfilza di interviste, di fotografie… (...)
Leggi CACAO del Sabato


C'è un Cavaliere Jedi in ognuno di noi

Chi non ha mai sognato di impugnare la mitica spada laser di Star Wars? Con la Star Wars Jedi Challenge è ora possibile: basterà acquistare un kit composto da un visore per Realtà Aumentata all'interno del quale si inserisce lo smartphone, una spada laser e un sensore per il tracking del movimento; prezzo in Inghilterra: 249 sterline.
Risveglia la Forza e difendi la galassia!
(fonte: wired.it)


Cristoforo Colombo e Re Erode erano brave persone

Aldo Grasso mi ha citato tre volte nei suoi articoli. Due volte contro e una a favore, quindi, suppongo che non mi odi a priori e per questo lo ringrazio. Inoltre ha concluso il suo ultimo articolo con una frase che ho trovato geniale, a prescindere dal fatto che fosse rivolta contro di me: mi avvisa del rischio che corro di “far ricadere sui padri le colpe dei figli”. GRANDE! Quindi cerco di rispondere alle sue obiezioni in modo amichevole e diciamolo, anche lusingato.

La questione è la seguente: in un video realizzato con Mario Pirovano abbiamo sostenuto che Colombo era un criminale e lo abbiamo condannato a una pena antica: la dannazione della memoria.

A differenza di alcuni ignoranti seriali, Grasso non ha contestato i fatti storici, inoppugnabili e comprovati da numerose testimonianze, a partire dai diari scritti da Colombo stesso. Grasso muove invece una critica che ha una sua logica: egli pensa che i crimini di Cristoforo siano mitigati dal fatto che sono stati compiuti in un’epoca nella quale schiavismo, torture ed esecuzioni sommarie erano pratica corrente e osserva che è difficile spiegarmi che “è sempre un errore leggere la storia della fine del secolo XV, per quanto crudele ed efferata, con gli occhi di oggi”.

CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DEL FATTO QUOTIDIANO

 

Categorie: 

Sìììì, ladro si appisola con la refurtiva!!!

E’ successo a Lucca: un ragazzo di 19 anni è stato arrestato mentre dormiva in un parcheggio dopo una notte di furti in case della zona.
Oltre a un coltello e una torcia i Carabinieri hanno rinvenuto anche numerosi occhiali di marca, un portafogli, telefoni cellulari, un blocchetto di assegni e una bicicletta.
Arrestato, ha diritto a un caffè.
(Fonte: Il Tirreno)

Continua a leggere CACAO di oggi