Ad Alcatraz i Salotti Liquidi

Alla Libera Università di Alcatraz nasce un nuovo ed entusiasmante progetto:
IL SALOTTO LIQUIDO DI ALCATRAZ

Un contenitore di idee, esperienze, mondi e persone.
Una possibilità di incontro per trarre insegnamenti, suggerimenti, confrontarsi, scontrarsi, imparare e, soprattutto, conoscersi.
Uno spazio dove incontrarsi e far incontrare i personaggi più disparati per poter immaginare una realtà diversa.

Immaginate una serie di incontri strutturati come un salotto in stile ottocentesco per coltivare nuove idee e nuove azioni, per aprire la conversazione sul futuro che ci piace e sui mezzi per farlo arrivare. Al giorno d’oggi ci sono pochi spazi dove poter affrontare discorsi trasversali, dove mettere in relazione diversi mestieri e diverse esperienze. Vieni a presentare il tuo progetto, a raccontare la tua associazione, a raccontare come lavori e la passione che ci metti…

CONTINUA A LEGGERE su ALCATRAZ.IT

La vita è l’arte dell’incontro.
E anche la rivoluzione è l’arte dell’incontro.

Vieni alla Libera Università di Alcatraz a raccontare cosa fai!

 


Migranti, la storia ci giudicherà perché di fronte al massacro siamo restati fermi e zitti

Migranti, la storia ci giudicherà perché di fronte al massacro siamo restati fermi e zitti

Ha ragione Alex Zanotelli. Quelli che abbiamo di fronte sono crimini nazisti.
Sentiamo gente vantarsi del fatto che Berlusconi e la Lega strinsero un accordo con il dittatore e torturatore Gheddafi e decisero di finanziare la costruzione e la gestione di campi di concentramento gestiti dal dittatore libico, nei quali internare chi cercava di raggiungere l’Europa. Così diminuirono gli immigrati sui gommoni. Possiamo facilmente immaginare che razza di campi di concentramento misero insieme i killer di Gheddafi.
La storia giudicherà questa gente.

C’è da vergognarsi a sentire della gente che si fregia dell’essere umanista e progressista, attaccare le Ong perché salvano i rifugiati in mare. Secondo questi spostati morali le Ong possono intervenire solo se il profugo sta annegando. Riuscire a sapere prima dove sono e andarli a prendere prima che la barca affondi non va bene perché è chiaro che l’informazione te la danno i criminali scafisti e quindi sei complice. Ed è colpa tua se poi arrivano più immigrati.

Io rovescerei la questione: perché non andiamo direttamente con l’esercito sulle spiagge libiche a liberare questa gente in ostaggio di criminali?

CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DEL FATTO QUOTIDIANO

Categorie: 

La Corte delle Madri

Riceviamo dagli amici di Ecor/NaturaSì e volentieri divulghiamo. Il progetto si chiama La Corte delle Madri e prevede il recupero e la riqualificazione di una cascina ad Agraria di Bereguardo (PV).
Per maggiori info sul progetto e per fare una donazione https://www.retedeldono.it/it/progetti/viandanti/corte-delle-madri
Qui la pagina Facebook https://www.facebook.com/cortedellemadri

Categorie: 

I Tutorial di Jacopo Fo: Come dipingere con gli Acquerelli

Vi piacciono gli acquerelli e vorreste conoscerne tutti i segreti? Seguite il video tutorial di Jacopo Fo su Alcatraz Channel.

1 - Le tecniche base
2 - Le potenzialità degli acquerelli
3 - Le matite acquerellabili

Vuoi acquistare i disegni ad acquerello di Jacopo Fo? Clicca qui

 

 

Categorie: