L’incredibile storia degli indios del Chiapas e del Subcomandante Marcos

I Bandabardò sono andati a fare un viaggio tra gli zapatisti

Qualche anno Enrico e Finaz della Bandabardò sono venuti a trovarmi ad Alcatraz. E tra una canzone demenziale e l’altra ci siamo trovati a parlare del Chiapas. I Bandabardò sono andati a fare un viaggio tra gli zapatisti, per consegnare a loro direttamente i denari raccolti con gli spettacoli. E mi hanno raccontato cose da pazzi su quel popolo.  

Della rivoluzione zapatista è arrivata in Occidente perlopiù la griffe del Subcomandante Marcos, con la pipa e il passamontagna, la stella rossa e le brigate di indios, vestiti di blu carta da zucchero, che marciano in quadrato con i fucili in spalla.
Quello che hanno visto Enrico e Finaz è qualche cosa di completamente diverso.
E già questo è affascinante, dopo aver letto tanti resoconti e inchieste sul Chiapas scopro che c’è tutta un’altra storia che non è stata vista…
Come è possibile?
Questo è l’aspetto forse più interessante: quel che stanno facendo questi ribelli è talmente diverso, alieno, rispetto ai nostri modelli mentali che i giornalisti, pur avendolo davanti, spesso non lo vedono.

Come al solito la storia inizia da lontano
Continua a leggere...

 

 

Categorie: 

Mentre fai l’amore prova a fermarti per un minuto e ad assaporare quella sensazione

Su una maglietta indossata da Madonna c’era scritto: “Gli italiani lo fanno meglio!”.

Era autopromozione, visto che lei è di origini italiane.

Ma da statistiche e ricerche non risulta che i nostri connazionali se la passino meglio di altri popoli industrializzati… e passiamo più tempo a massaggiare il cellulare che l’amante… È la globalizzazione… Vediamo tutti gli stessi film, leggiamo gli stessi romanzi e facciamo sesso grossomodo nello stesso modo

In particolare molti maschi stanno veramente a pezzi: i video porno sono un interessante sistema di rilevazione dei gusti maschili. Il mercato produce le tipologie più cliccate. Quindi il fatto che nel 90% dei video lui, dopo aver sperimentato tutte le posizioni possibili del Kamasutra (più alcune veramente impossibili), finisca il rapporto masturbandosi e si esalti quindi schizzandole addosso è un indicatore brutale di una fantasia deviata che trova l’eccitazione non nel tripudio del darsi piacere reciprocamente ma nel gusto triste di un atto di dominanza patetico e infantile.

E le donne che ancora scelgono di insistere a cercare un maschio non svalvolato sono molto insoddisfatte: maschi troppo veloci, poco interessati al piacere della donna, non hanno capito che esiste il punto G e sono convinti che il clitoride sia una particolare varietà di bauxite extracomunitaria.

Troppe persone non sono per nulla soddisfatte della loro vita sessuale.
Non si divertono.
Continua a leggere...

 

Categorie: 

Raddoppia i visitatori del tuo blog!

Iscriviti a Strada Alternativa!

Ti piacerebbe che ogni volta che qualcuno entra nel tuo sito la tua pubblicità apparisse su un altro sito di qualità?

È possibile ed è gratis grazie a www.stradaalternativa.it!

Vogliamo potenziare la comunicazione dei siti che si occupano di cultura, di ambiente e di solidarietà e che pubblicano materiali di qualità.

Oggi le pagine web che navigano contro corrente raccolgono molti utenti ma potrebbero raggiungere numeri molto più alti se si consociassero.

Grazie al sistema RSS è sufficiente trascrivere sul tuo sito un codice per attivare lo scambio di pubblicità con la nostra rete di siti Web.

Bastano pochi minuti per attivare il sistema grazie a un software che abbiamo realizzato appositamente.

Ogni volta che una persona entra in una tua pagina l’ultima notizia che tu hai pubblicato viene segnalata su un altro sito della rete. Il software compone un riquadro che contiene un’immagine e il titolo del post. E questo senza che tu debba fare nulla. Ci pensa il software. È automatico.

Da tempo diamo visibilità sulle pagine di People for Planet a notizie pubblicate da altri, linkandole anche sui nostri social e abbiamo verificato che notizie che sono state lette poche migliaia di volte possono raggiungere decine di migliaia di lettori quando sono supportati da una rete di pagine Web.  

Stiamo selezionando quindi pagine Web che sono in sintonia con noi per realizzare una collaborazione che porta mutuo vantaggio.

Crediamo che la cooperazione sia una risorsa enorme che il movimento progressista italiano utilizza poco.

Vuoi candidare il tuo blog o il tuo sito web ad entrare a far parte della nostra rete?

Vuoi segnalarci pagine web di qualità che inviteremo a far parte di questo sistema di mutuo sostegno?

Contrastiamo la disinformazione unendo le forze!

Scrivi a info@stradaalternativa.it oppure registrati su  https://www.stradaalternativa.it/progetto.php

 


Un decreto ci cancellerà tutti

La drammatica situazione turistica ai tempi del Covid-19. Un esempio per tutti

Alle sette della domenica mattina nel torpore di una giornata volta all’ozio un messaggio arriva direttamente dal MIUR e recita che tutte le GiteViaggi di Istruzione e assimilati vengono temporaneamente sospesi.

Per moltissime persone in quel decreto scarno, che sa quasi di bollettino di guerra, c’è un sospiro di sollievo nel vedere come il Corona virus venga bloccato nei luoghi della speranza e della cultura che la nostra gioventù frequenta, preservando così il seme del nostro futuro.

Ma non è per tutti così

Non lo è per Claudia che lavora da settembre a marzo per convincere migliaia di persone a venire in campagna e così vivere  esperienze in viaggio di istruzione, diverse dalla classica visita della città d’arte.

Non lo è per Osvaldo, maestro di sci, che prima ha il patema della neve che con la temperatura che abbiamo è sempre più rara, preziosa… e poi ci si mette anche il Corona a chiudere le piste.

Anche Alessio, con Dylan ed Enea che da un anno aspettano l’apertura dell’Hotel per cominciare col contratto a termine e ora sospeso con l’incubo che i giorni residui della stagione non siano sufficienti per avere la disoccupazione una volta chiusa la stagione.

Stessa cosa per Gabriella, Rosanna, Simona, Federica, Ludmilla, Serena , Sara e migliaia di altre persone che per decreto sono state cancellate.

La sicurezza Nazionale legata al Corona virus non permette lo scambio culturale che passa in secondo piano. Su questo non ci piove.

Ma piove su queste persone e su quegli imprenditori che come loro hanno il mutuo da pagare per l’hotel o il pullman e poi la Tari e tutto quello che attraverso il decreto viene cancellato.

Oggi ho fatto la riunione con il mio personale: dodici persone, con gli occhi sgranati di chi, come in guerra, ha solo la prospettiva di capire come le prossime dodici ore siano determinanti per il loro futuro.
Continua a leggere...

 

Categorie: 

!! COMUNICATO STAMPA - SPETTACOLO SOSPESO !!

Comunicato stampa

Vi informiamo che in ottemperanza del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 allo scopo di contrastare e contenere la diffusione del virus COVID-19 sull'intero territorio nazionale, si annuncia la sospensione degli spettacoli in programma fino al 3 aprile 2020.

Pertanto, lo spettacolo "Com'è essere figlio di Franca Rame e Dario Fo" di e con Jacopo Fo in programma per il 14 e 15 marzo 2020 al Teatro Vittoria, Roma, sarà RINVIATO a data da destinarsi.

Vi terremo informati riguardo la riprogrammazione degli spettacoli.
Grazie per la comprensione,

La Compagnia Teatrale Fo Rame


Salvate le profughe extra comunitarie norvegesi!!

Contenuto disponibile solo dopo accettazione dei cookie

Contenuto disponibile solo dopo accettazione dei cookie

A pochi km dalla costa di Cesenatico i bagnini hanno portato in salvo un gommone di profughe.
http://bit.ly/salvate-le-profughe

 

Categorie: