Scienza e Tecnica

Cacao Scienza e Tecnica

L’abbandono dei trattini

Da oggi Email,  posta elettronica, si scrive così, senza trattino. Non più "E-mail" o "e-mail". E' stato deciso dai redattori dell’aggiornamento dello Style Book dell'Associated Press, un manuale di scrittura con linee guida che i giornalisti interni sono tenuti a rispettare.
Nelle nuove modifiche spariscono anche i trattini di smart-phone e cell-phone, che diventano ora smartphone e cellphone.
L’Associazione Nazionale dei trattini ha protestato con un vibrante: -------!
(Fonte: Repubblica.it)

Funziona, brutto bastardo

Secondo un sondaggio della società tedesca di sicurezza informatica Avira, il 39% degli intervistati almeno una volta ha insultato pesantemente il proprio computer. La ricerca, condotta con interviste su 14mila persone, ha scoperto anche che il 9% degli intervistati oltre agli insulti è passato alle vie di fatto con manate e pugni e il 3% è arrivato alla distruzione totale con lanci dalla finestra del povero portatile. Il 38% ha dichiarato che non se la prende mai con il computer perché è "troppo sensibile" e agli insulti e alle mazzate preferisce parole e buffetti di incoraggiamento. In fondo siamo poi persone gentili…

Il braccio bionico

Braccio bionicoTecnicamente si chiama supporto esoscheletrico x-Ar ed è un dispositivo che permette di utilizzare le braccia e le mani senza sentire fatica.
Messo a punto dalla Equipois di Los Angeles, ha innumerevoli applicazioni pratiche, in campo medico per la cura di alcune patologie e in campo industriale per aiutare chi fa lavori molto pesanti.
Verrà ufficialmente presentato il prossimo 21 marzo a Orlando, in occasione del Campionato mondiale di Braccio di Ferro.
(Fonte: Puntoinformatico)

La maratona dei robot

Maratona robot Osaka Giappone

E' partita a Osaka, in Giappone, la prima maratona robotica per automi bipedi indipendenti, cioè che si muovono autonomamente senza essere telecomandati.
I 5 partecipanti dovranno percorrere 45 km senza aiuti esterni, neanche in caso di caduta. Si stima che il primo robot arriverà tra 4 giorni. Due gli squalificati per doping.

Meno stress e più capelli

Topo pelosoSecondo lo studio pubblicato dalla rivista Plos One 1, il team di Million Mulugeta, dell'Università della California di Los Angeles (Ucla), stava testando su alcune cavie gli effetti di una molecola chiamata astressina-B, studiata per limitare gli effetti dello stress sull'apparato gastrointestinale. Mentre il gruppo di ricerca attendeva i risultati dell'esperimento, si è trovato davanti a un fenomeno del tutto inaspettato: la sostanza si è dimostrata miracolosa nel favorire la ricrescita della peluria nei topi.
Solo a scrivere la notizia anche il nostro mouse ha avuto una mutazione.
(Fonte: tantasalute.it)

Scoperti 6 pianeti “simili” alla Terra

Nasa Sonda KeplerLa sonda spaziale Kepler li ha individuati a 2000 anni luce. Hanno dimensioni quasi uguali a quelle del nostro pianeta, nuclei ghiacciati e temperature in superficie che arrivano a 500 gradi centigradi.
Alla Nasa sono entusiasti: sai che grigliate!
Fonte imm

L'eolico tripala verticale galleggiante

VertiwindPer gli amici “Turbina offshore Vertiwind”. E' stata messa a punto da un'azienda che lavora nel campo del petrolio, la francese Technip, ma la tecnologia e' molto interessante perche' risolve uno dei maggiori limiti dei tradizionali impianti eolici marini: l'impossibilita', finora, di installare le turbine nei fondali piu' profondi (come quelli del Mar Mediterraneo ad esempio).
Vertiwind galleggia, ha bassi costi di installazione (non servono gru) e di gestione (in caso di malfunzionamento puo' essere facilmente recuperata o sostituita).
Il primo prototipo sviluppa solo 35 KW ma si stima di arrivare a 2 MW entro il 2012.
(Fonte: Ecoblog)
Fonte imm

Il Sacro Graal della Scienza

“Superconduzione elettrica a temperatura ambientale”, cioe' riuscire a creare un materiale che conduca elettricita' senza opporre resistenze e stando a temperatura ambiente.
Sarebbe questo per molti scienziati il Sacro Graal della Scienza, una scoperta che varrebbe il Nobel e un brevetto da miliardi di dollari.
Un’equipe di ricercatori giapponesi del National Institute for Materials Science pare ce l'abbia fatta: il superconduttore e' un composto a base di Ferro, Tellurio, Zolfo e vino rosso.
Hanno provato col sake', con il whisky, con la birra, ma i migliori risultati li ha dati il vino.
I cavi elettrici del futuro saranno corposi e fruttati, con un retrogusto di bosco.
(Fonte: Cornell University Library http://arxiv.org/)