Incendio Bologna, il selfie con l’autocisterna in fiamme non è una mossa intelligente

Incendio Bologna, il selfie con l’autocisterna in fiamme non è una mossa intelligente

Scappare è meglio! Continuo a sentire gente che se la piglia con Renzi, Di Maio o Salvini. Ma ogni tanto mi chiedo se il problema più grosso dell’Italia siano i cattivi e i complotti oppure gli stupidi.
A Bologna, un camion cisterna brucia sul cavalcavia e centinaia di persone invece di scappare fermano le auto e si mettono a fare foto con i telefonini. Per fortuna arrivano alcuni poliziotti dotati di grandioso buon senso che bloccano la strada e si mettono a urlare per fare allontanare i curiosi. Tra questi , il poliziotto Riccardo Muci riporta gravi ustioni quando la cisterna esplode. Senza l’eroismo di questi agenti quanti morti ci sarebbero stati? E come si sentono quegli appassionati di selfie pensando che un poliziotto ha preso fuoco per salvarli dalla loro idiozia?

Ora, mi chiedo, ci vuole una mente superiore per capire che una cisterna in fiamme a un certo punto esplode? Io sarei favorevole a una legge che punisca gli stupidi.

CONTINUA A LEGGERE SUL FATTO QUOTIDIANO

Ecofuturo 2018, ti strapazzo il carbone con un mulino a vento portatile

Sono state giornate epiche, orde di tecno sognatori affastellati a progettare complotti di amore per la natura e perfino per gli esseri umani, un’auto elettrica del 1891, funzionante, italiana, eravamo i primi in Italia! Una Tesla che venderesti l’appartamento per comprarla, ma poi ci dovresti abitare dentro. Dario Tamburrano che ha costruito con le sue manine di parlamentare europeo pezzi di ricambio per attrezzature dentistiche in 3d e un catamarano che trasporta 3 persone a 3 km/h con un pannello fotovoltaico da 100 watt; una tromba d’aria su Padova che abbiamo ordinato apposta per chi c’avesse ancora dubbi sul cambiamento climatico, una sostanza magica prodotta dai batteri che si mangiano la cacca e poi scoreggiano e producono il biogas che ci mandi l’automobile e quel che resta lo metti sui campi senza arare e si verticalizza l’humus, funghi e batteri agricoli a pioggia.

Continua a leggere l'articolo cliccando qui.

Categorie: 

EcoFuturo 2018, ci siamo!

Dopo il successo delle prime quattro edizioni, torna EcoFuturo, il Festival delle EcoTecnologie e dell’Autocostruzione! Appuntamento al Fenice Green Energy Park di Padova dal 18 al 22 luglio 2018.
Clicca qui per maggiori informazioni

Vuoi seguire le dirette del Festival (3 sessioni al giorno, inizio ore 10 – 14:30 – 18:30)?
Dalla pagina Facebook di Jacopo Fo

Qui il programma completo del Festival

Qui alcuni video delle precedenti edizioni

Ecofuturo 2018

Categorie: 

A chi devo praticare un rapporto orale per lavorare in Rai?

Chi decide chi fa una trasmissione? Chi decide chi interpreta una fiction, chi è un eccellente regista, sceneggiatore, scenografo, costumista? La Rai gestisce un fiume di denaro, centinaia di milioni di euro all’anno. Non è un mistero che fin’ora sono stati i politici a scegliere chi comanda in Rai.

E non c’è dubbio che a volte i politici richiedano di essere ricompensati con adeguati servizietti: un’intervista con la star di turno, un posto al sole per un parente. Vi ricordate quel Berlusconi che telefonava a quel direttore chiedendo che una sua amica venisse ingaggiata come protagonista di una fiction? Vi ricordate delle numerose inchieste su spese pazze e rimborsi gonfiati? E come mai la Rai ha una quantità di dipendenti allucinante?

Clicca qui per continuare a leggere l'articolo.

Categorie: