La Libera Università di Alcatraz è online!

Avete capito?
La Libera Università di Alcatraz è online!
I nostri corsi, gli workshop, gli spettacoli teatrali... Ogni mese nuovi contenuti disponibili quando e dove vuoi, direttamente sul tuo computer!
Per scoprire cosa è disponibile da subito visita www.alcatraz.it
Presto grandi novità!

 


L'Emiciclo - Mistero Fo

 

Intervista su mio padre, mia madre e i gloriosi e ingloriosi anni settanta.
La vita l’arte e tutto il resto. Insomma una chiacchierata spero interessante

Contenuto disponibile solo dopo accettazione dei cookie

Contenuto disponibile solo dopo accettazione dei cookie

 


Mal di schiena solidale

Stare meglio grazie alla ciambella gonfiabile e alla ginnastica al rallentatore.

La ciambella costa infinitamente meno di sedie e poltrone ergonomiche e la puoi portare ovunque!

È ormai opinione condivisa anche negli ambienti scientifici che gran parte (non tutti) i dolori alla schiena abbiano come causa primaria o importante concausa errori posturali: cioè, si sta per troppe ore in posizioni sbagliate.

Un esempio semplice riguarda coloro che passano molto tempo alla scrivania. Stando fermi a lungo si verificano due effetti negativi.
Alcuni muscoli restano contratti per troppo tempo, questa contrazione causa una cattiva circolazione del sangue nei capillari, quindi alla lunga si può verificare un danno per le cellule e quindi infiammazione; inoltre i muscoli contratti possono arrivare a premere sui nervi causando dolori.

Un altro effetto della posizione innaturale è che la pressione lungo la spina dorsale si concentra su alcuni punti delle vertebre, anche qui c’è contrazione, cattiva circolazione e quindi un’infiammazione che provoca dolore.
Continua a leggere... 

 

Categorie: 

Anche quest’anno è arrivato il Columbus Day: si festeggiano massacri e schiavitù

Negli Usa oltre ad avere eletto una persona molto eccentrica e bugiarda come presidente hanno anche una festività immorale. Nel Columbus Day festeggiano l’anniversario della scoperta dell’America. Assurdo! Innanzitutto ormai lo sanno anche i sassi che non fu Cristoforo Colombo a scoprire l’America. Oltre ai nativi americani, che oggettivamente l’avevano già scoperta da migliaia di anni, sono molti i candidati, anche se la discussione è ancora accesa, per non dire furente. C’è chi sostiene che ci arrivarono i polinesiani, i cartaginesi, gruppi di africani (il che spiegherebbe le enormi teste di pietra con sembianze negroidi messicane) e pure i cinesi Shang addirittura nel 1.200 avanti Cristo, e anche più tardi. Per ora pare sicuro che i Vichinghi batterono sul tempo Colombo di parecchio.

Ma al di là del fatto che Colombo non ha scoperto l’America a me continua a sembrare vergognoso che si celebri uno dei più grandi crimini della storia umana: un’orda di predoni spagnoli sbarcò e iniziò a massacrare, stuprare e ridurre in schiavitù gli americani. Sul fatto poi che Cristoforo Colombo si rese responsabile personalmente dei primi trasporti di schiavi dall’America alla Spagna non ci sono dubbi e abbiamo dovizia di testimonianze dirette come quella di Michele da Cuneo, che era con Colombo nella prima spedizione delle tre caravelle e che si vanta di come riuscì ad ammansire a frustate una giovane donna e stuprarla; inoltre descrive la fuga di alcuni Indios ridotti in schiavitù.
Continua a leggere...

 

Categorie: 

Contro l'inquinamento da mascherine nelle scuole

 

Ci rivolgiamo direttamente al Presidente Conte e alla popolazione per uno smaltimento responsabile delle mascherine, soprattutto in vista del nuovo anno scolastico. I numeri sono spaventosi, cerchiamo di limitare i danni attraverso una corretta gestione.

Contenuto disponibile solo dopo accettazione dei cookie

Contenuto disponibile solo dopo accettazione dei cookie


Di là dal fiume 2020: Jacopo Fo

 

"La paura rende, è conveniente. Ci stanno bombardando con tutta una serie di messaggi tragici: il mondo sta finendo, il disastro climatico farà sciogliere i ghiacciai, Venezia sarà annegata sotto metri d’acqua, ecc. Io sono qui questa sera per dirvi che non è vero! (…) Abbiamo tutte le tecnologie per salvare il mondo ma non se ne parla!"

Inizia così lo spettacolo di Jacopo Fo "Ecologia, follia e dintorni" portato in scena a Roma, in occasione Festival Di là dal fiume, il 6 settembre 2020.

Contenuto disponibile solo dopo accettazione dei cookie

Contenuto disponibile solo dopo accettazione dei cookie

DI LA' DAL FIUME
il festival fa parte di ROMARAMA 2020, il palinsesto culturale promosso da ROMA CAPITALE ed è realizzato in collaborazione con SIAE.