CuoreBasilicata

Abbonamento a feed CuoreBasilicata CuoreBasilicata
Cultura | Natura | Gusto
Aggiornato: 1 ora 31 min fa

Moliterno: proposta di candidatura della rete internazionale Unesco delle città inclusive e sostenibili

Ven, 04/16/2021 - 10:23

Il Comune di Moliterno perseguendo la forte volontà di ricostituire relazioni e sinergie sul territorio per restituire centralità alla propria comunità nella Val d’Agri e nella regione, ha messo in campo, in collaborazione con altri partner, un programma di azioni per la creazione e la realizzazione di progetti in diversi settori.

Il programma si avvale della collaborazione della Fondazione Eni Enrico Mattei (Feem), Camera Forense Ambientale (CFA) e della Cattedra Unesco dell’Università della Basilicata. Primo passo di questo percorso di collaborazione è la partecipazione all’avviso pubblico “Creative Living Lab” promosso dal Ministero per i beni culturali per la promozione di progetti di rigenerazione urbana attraverso la cultura e l’innovazione.

Tra gli obiettivi che l’amministrazione comunale di Moliterno si pone vi è la realizzazione di una rete territoriale di area vasta per la costituzione di una comunità ospitale e sostenibile. In questa direzione, Moliterno avvierà la propria candidatura alla rete internazionale Unesco delle città inclusive e sostenibili, partecipando a breve anche al Festival dello Sviluppo Sostenibile. Una collaborazione tra i partner che a breve sarà formalizzata con la costituzione di un comitato.

Categorie: Altri blog

Ancora una volta la Val d’Agri si conferma location di set cinematografico

Lun, 04/12/2021 - 08:41

A breve le riprese della seconda serie TV “Imma Tataranni 2 – Sostituto procuratore” e la presentazione del docufilm “Due ma non due”.

Dovrebbero iniziare a breve le riprese della fiction televisiva proposta da Rai1 “Imma Tataranni sostituto procuratore 2”. La Produzione ha scelto di ambientare parte della lavorazione dei nuovi episodi tra i borghi storici della Val d’Agri (Marsicovetere, Marsico Nuovo, Viggiano e anche il comune di Abriola), privilegiando siti naturalistici come il Monte Volturino, i monti della Maddalena e l’affascinante location di Piana del Lago, nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano.

 

La fiction definita “rivelazione”, diretta da Francesco Amato e interpretata da Vanessa Scalera, nel ruolo di Imma, un personaggio nato dalla penna della scrittrice lucana di Mariolina Venezia, narra le gesta di un magistrato ironico ed eccentrico del panorama televisivo.

La prima stagione ha riscosso un notevole successo, registrando una media di share di circa il 22 per cento (oltre 4 milioni di spettatori).

 

 

 

 

E la curiosità aumenta, se pensiamo che nel mese di maggio, verrà presentato un altro capolavoro filmico, il documentario “Due ma non due”, del giovane regista, Iacopo Patierno, produzione di Jacopo Fo.

Il docufilm è stato girato interamente nei territori della Val d’Agri e racconta la storia di persone accomunate dall’impegno a dare valore alla propria vita, dando il meglio di sè.

Quindi, ancora una volta, la Val d’Agri si conferma location ambita grazie ai suggestivi panorami e alle sue peculiarità culturali e naturalistiche.

 

 

Infatti, non è la prima volta che ospita produzioni filmiche di successo: da “Basilicata Coast to Coast” con la regia del lucano Rocco Papaleo a “Moschettieri del Re – La penultima missione” di Sergio Rubino, Roberto Favino e Rocco Papaleo, per non dimenticare poi “Terra Bruciata” con Michele Placido.

 

Fonte immagine copertina: www.giornaledibasilicata.com

Categorie: Altri blog