Ecologia e Ambiente

Notizie sull'Ecologia e sulla salvaguardia dell'Ambiente

EcoLogica. La vita a basso impatto ambientale alla portata di tutti

EcoLogica. La vita a basso impatto ambientale alla portata di tutti

C’era una volta la Guida al Consumo Critico, e c’è ancora, per fortuna: la Bibbia del consumo consapevole, ogni azienda catalogata e passata allo scanner da tutti i punti di vista: eticità, trattamento dei lavoratori, materie prime, ecc.
A questo libro edito dalla Emi oggi se ne affianca un altro: "EcoLogica. La vita a basso impatto ambientale alla portata di tutti" di Johann Rossi Mason, scritto con Paola Emilia Cicerone e Sonia Minniti, edito dalla LOG edizioni.
Eco-Logica è una guida semplice, per tutti noi che abbiamo poco tempo, figli da crescere, la casa e il lavoro, e che allo stesso tempo abbiamo voglia di esercitare un’azione “politica” con le nostre scelte.
In questo libro c’è tutto, solo a scorrere l’indice c’è di che divertirsi: ecoigiene, ecofashion, ecocasa, ma c’è anche l’ecomatrimonio, l’ecobeneficenza, l’ecoufficio.

CONTINUA LEGGERE CLICCA QUI


Le 4 leggi dell'Ecologia

Barry Commoner Le 4 leggi dell'EcologiaLe conoscete? Sono state scritte nel 1971 da Barry Commoner, biologo e politico statunitense, considerato uno dei padri del movimento ambientalista globale. Nel suo libro più famoso, Il cerchio da chiudere, illustra le quattro leggi dell'ecologia:
1 - Ogni cosa è connessa con ogni altra. C'è una sola ecosfera per tutti gli organismi viventi e ciò che interferisce con uno, interferisce con tutti gli altri.
2 - Ogni cosa deve finire da qualche parte. In natura non ci sono “rifiuti” e non c'è “un lontano” dove le cose possono essere gettate.
3 - La natura sceglie sempre la strada migliore.
4 - Non ci sono pasti gratuiti. Lo sfruttamento della natura inevitabilmente porta alla trasformazione di risorse da utili a inutili.
Oggi ci sembrano concetti quasi scontati, ma negli anni 70 erano rivoluzionari. Per alcuni sembrano scritti ieri.

LEGGI QUI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI OGGI


Jacopo Fo EcoShots: video corso sulle ecotecnologie (comico ma veritiero): PANNELLI SOLARI TERMICI

Spengo la caldaia, monto un pannello solare e ho acqua sanitaria calda e riscaldamento senza fatica. Ottimo d'inverno. E per l'estate, volendo, c'è il solar cooling. Urca!


Jacopo Fo: Ecologia, follia e dintorni (Cantiano, 6 aprile 2013)

Estratto dallo spettacolo recitato a Cantiano il 6 aprile 2013 all'interno della rassegna "E' tempo di cambiare".


Interventi di efficienza energetica nel comune di Padova

Nel lontano 2005, insieme al professor Maurizio Fauri, e grazie all’assessore Bicciato e al sindaco Zanonato, siamo intervenuti nel comune di Padova, con una serie di azioni di risparmio energetico e aumento dell’efficienza. Tra l’altro abbiamo organizzato la sostituzione di tutto il sistema di illuminazione stradale e di riscaldamento delle strutture municipali ottenendo un risparmio di 1,5 milioni di euro all’anno.
Questo intervento nonostante il successo, non è mai stato segnalato dai media nazionali, neppure quando ha iniziato a essere premiato…
Perché certe notizie non viaggiano?
Perché il Partito Democratico, che ha espresso l’amministrazione del comune di Padova non ha fatto vanto di questo risultato?
Far sapere che il Pd esprime bravi amministratori che riescono a tagliare i costi migliorando al contempo i servizi è una vergogna inconfessabile?

RICONOSCIMENTI OTTENUTI GRAZIE ALLE POLITICHE DI SOSTENIBILITA' PROMOSSE DAL COMUNE DI PADOVA

2006 - Premio "Sfide 2006 dalla buona pratica alla buona amministrazione: le politiche di innovazione sul territorio"
Consegnato il 10 maggio 2006 a FORUM Pubblica Amministrazione a Roma.

2007 - Premio Energy Med - "Il risparmio energetico nelle Pubbliche Amministrazioni - Acquisti verdi: Qualità e innovazione ambientale nelle pubbliche amministrazioni per il miglioramento dell'efficienza d'uso delle risorse"
Il Comune di Padova ha vinto il premio per il risparmio energetico nelle Pubbliche Amministrazioni ottenuto anche attraverso gli acquisti verdi, attività che promuovono e realizzano la qualità e l’innovazione ambientale nelle Pubbliche amministrazioni

2008 - Premio Comuni a 5 stelle
Tra le amministrazioni oltre i 50mila abitanti la giuria ha assegnato una menzione speciale al Comune di Padova, "per essersi dotato di un Piano Energetico Comunale all'avanguardia nell'analisi dei consumi energetici e per le soluzioni adottate finalizzate alla riduzione dell'impronta ecologica comunale".
La cerimonia di premiazione si è tenuta domenica 7 settembre presso il Parco di Capannori (LU).

2008 - Concorso "Klimaenergy Award" per la tutela ambientale
Al Comune di Padova il riconoscimento "Klimaenergy Award 08" per la categoria dei Comuni con più di 150.000 abitanti che hanno promosso un progetto nel campo delle energie rinnovabili e dell‘efficienza energetica. La premiazione si è tenuta alla Fiera di Bolzano Klimaenergy mercoledì 8 ottobre 2008.

2008 - Premio Nazionale “Comune Riutilizzatore”
La settima edizione ha visto il Comune di Padova ottenere un riconoscimento degli sforzi realizzati negli ultimi anni in materia di politiche di sostenibilità.

2008 - Premio Compraverde 2008
Il Premio annuale Compraverde 2008 ha assegnato al Comune di Padova una menzione speciale per la “continuità della politica di Acquisti Verdi negli anni e la solida integrazione nel progetto Agenda 21 locale”.

2009 - Concorso "I progetti di efficienza e risparmio energetico realizzati in Italia"
"Per i progetti realizzati che coniugano fattive iniziative di risparmio energetico condotte in diversi ambiti con campagne di sensibilizzazione culturale e formativa di significativa ampiezza sulle tematiche energetiche ed ambientali".
Il premio, promosso da Fiera Milano Tech e dal Politecnico di Milano, è stato consegnato il 27 maggio 2009 in occasione di Urban Solutions 2009.

2010 - Padova all’Expo 2010 di Shanghai
Il Comune di Padova è stato inserito dal Ministero dell’Ambiente tra le “Italian Urban Best Practices” che ha presentato in occasione dell’Expò 2010 di Shangai, dal 1 maggio ed il 31 ottobre 2010, dedicato al tema della sostenibilità urbana “Better City, Better Life”.

2010 - Premio Tom Benettollo
Il Comune di Padova è stato premiato dalla Provincia di Roma con il "Premio Tom Benetollo - Per le buone pratiche" per “Le politiche e le azioni di risparmio ed efficienza energetica promosse dal Comune di Padova”.

2011 - Campionato solare
Legambiente e Klimaenergy hanno assegnato al Comune di Padova un premio speciale per il progetto di solarizzazione degli edifici comunali

2011 - Concorso nazionale “Energia sostenibile nelle città”
L'Istituto Nazionale di Urbanistica, in collaborazione con il Ministero dell’ambiente, ha proclamato vincitore il Comune di Padova nella sezione “Piani e metodologie” per aver attivato sul territorio comunale, “un insieme di azioni concrete locali tra loro coordinate, e integrate nel Piano di Azione per l’Energia Sostenibile, previsto dal Patto dei Sindaci, volte a raggiungere la sostenibilità energetica degli interventi, con l’impiego di fonti di energia rinnovabile, e accompagnando la definizione delle azioni con intensa attività di partecipazione di cittadini e stakeholders”.

2012 - Res Champions League 2012
Nel campionato europeo per le energie rinnovabili promosso da Legambiente, che premia le migliori performance sulle fonti pulite e le politiche energetiche locali, Padova ha guadagnato il primo posto tra i comuni con più di 100 mila abitanti per il suo impegno sul fronte dell’efficienza energetica, della riduzione dei consumi e delle emissioni di anidride carbonica. Una strategia a lungo termine, inaugurata nel 1993 con il Piano energetico comunale e proseguita negli anni. Nel 2011 il comune si è impegnato a ridurre almeno del 20% le sue emissioni al 2020 rispetto ai livelli del 2005. La città ha installato 572 mq di solare termico, 42.700 kW di fotovoltaico, 0,75 kW di mini eolico, 590 kW di mini idro, 11,3 MW di biomassa, 200 kWe + 90 kWt geotermia, 1.980 kWe biogas.

2012 - Klimaenergy Award 2012
Al comune di Padova è stato riconosciuto il merito di aver implementato alcuni strumenti di pianificazione atti alla riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera, attraverso la promozione dell’uso delle fonti rinnovabili in sostituzione ai combustibili tradizionali. L’azione dell’Amministrazione Comunale ha riguardato sia il settore pubblico, che quello privato, con l’incentivazione all’installazione di impianti solari termici e fotovoltaici, anche attraverso la costituzione di gruppi di acquisto. Il percorso intrapreso ha portato ad una forte diffusione nell’utilizzo dell’energia solare e quindi ad una riduzione delle emissioni in atmosfera.

 


Jacopo Fo EcoShots: video corso sulle ecotecnologie (comico ma veritiero): LA GEOTERMIA

Cos'è la geotermia? Te lo spiego in 5 minuti, mi bastano una ruspa e un tubo di gomma... L'energia geotermica si basa sullo sfruttamento del calore naturale della Terra (il gradiente geotermico). Perché bruciare quando il nostro pianeta è un termosifone naturale?


Jacopo Fo EcoShots: video corso sulle ecotecnologie (comico ma veritiero). LE CALDAIE A LEGNA

La legna è ancora oggi una risorsa interessante per produrre calore in modo ecologico. Le nuove stufe hi-tech non hanno nulla da invidiare alle moderne caldaie a condensazione...Se non avevate mai pensato a una caldaia a legna, questo video su come funziona vi interesserà senz'altro!

 


Pubblicato il rapporto “Comuni rinnovabili” 2013 di Legambiente

Legambiente: Comuni rinnovabili 2013

Nel 2012 le fonti rinnovabili, 600mila impianti in tutto, hanno coperto il 28,2% dei consumi elettrici italiani. In Italia sono ben 27 i comuni 100% rinnovabili sia dal punto di vista elettrico che termico, oltre 2.400 se si tiene conto del solo settore elettrico.
Secondo il vicepresidente di Legambiente Edoardo Zanchini: “Le fonti rinnovabili stanno ridisegnando lo scenario energetico del nostro Paese, con impianti sono sempre più affidabili e competitivi”.
Per leggere tutto il rapporto clicca qui

PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE DI CACAO CLICCA QUI


Jacopo Fo EcoShots: video corso sulle ecotecnologie (comico ma veritiero). IL BIOGAS

Finalmente puoi sapere tutto l'essenziale sulle strabilianti tecnologie che renderanno il tuo futuro immensamente più ecologico e piacevole!
Direttamente dalla Libera Università di Alcatraz sul tuo computer i favolosi video realizzati con Ecoshow!
Assolutamente imperdibili!

In questa puntata: una miscela di vari tipi di gas prodotta a partire dai rifiuti, vegetali in decomposizione, liquami zootecnici e fanghi di depurazione... si chiama biogas e serve a produrre energia!

 


L'eco-musica degli Stomp ad Avellino

Questa band musicale di ballerini-acrobati-percussionisti nata a Brighton, fuori Londra, ricicla oggetti quotidiani trasformandoli in strumenti musicali. Suonano bidoni, cestini, coperchi in alluminio e addirittura vecchi giornali, come si vede nel video
Dal 26 al 31 marzo saranno al teatro comunale Carlo Gesualdo di Avellino, unica tappa italiana del loro tour. Il biglietto si può pagare con soldi riciclati.
(Fonte: Ansa)

LEGGI QUI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO