Le buone notizie di CaCaO

tratte dalla newsletter Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche

Da People For Planet: Chimica verde: cos’è e di cosa si occupa

Per chimica verde si intende l’invenzione, la progettazione e l’uso di prodotti chimici e processi per ridurre o eliminare l’uso e la produzione di sostanze pericolose.

Da diversi anni l’attenzione all’ambiente e al pianeta – e gli studi, che con sempre più precisione prevedono l’esaurimento entro pochi decenni delle risorse da idrocarburi – hanno indotto anche le grandi multinazionali del petrolio e le aziende che utilizzavano i combustibili fossili per la produzione di beni a guardare altrove, e quindi a studiare sistemi di produzione e a commercializzare prodotti che non inquinino, siano biodegradabili e sostenibili.
Continua su People For Planet

Storie di ladri pazienti

New Orleans: la bicicletta è ben legata al cartello stradale ma il ladro non si è perso d’animo. Con santa pazienza ha smontato il palo e si è rubato la bicicletta.
Non l’avrebbero mai preso se non ci fosse stata una telecamera di sorveglianza che ha ripreso tutta la scena.
Ora è in carcere che smonta e rimonta le sbarre della cella.
(Fonte: Ansa.it)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi.

Da People For Planet: Campagna elettorale senza ambiente (o quasi): cosa dicono i partiti sull’ecologia

Il 95% degli italiani pensa che proteggere l’ambiente sia importante. I problemi più sentiti sono inquinamento dell’aria e gestione dei rifiuti, poi i cambiamenti climatici. E i partiti politici, in piena campagna elettorale, che dicono?
Qualche anno fa Beppe Grillo diceva di puntare al 100% del parlamento. Non sappiamo se ce la farà ma chi volesse provarci potrebbe iniziare dall’ecologia: secondo un sondaggio recente di Eurobarometro, il 95% degli italiani pensa che proteggere l’ambiente sia importante. I problemi più sentiti sono inquinamento dell’aria e gestione dei rifiuti, poi i cambiamenti climatici.
(…) Continua su People For Planet

Per questa bistecca di vitello nessun animale è stato ucciso

Il regime alimentare vegano prevede l’eliminazione dalla propria dieta di tutti gli alimenti di origine animale. Esistono macellerie vegane?
L’ultimo Rapporto Eurispes 2018 afferma che i vegetariani e i vegani in Italia sono il 7% della popolazione dai 18 anni in su.
Ciò detto, da qualche anno il settore dell’industria alimentare che offre prodotti Vegan ha visto l’impennarsi dei fatturati. In molti supermercati troviamo interi scaffali che espongono prodotti vegani.
La prima macelleria vegana nasce negli Usa, a Minneapolis. Nel 2015 due fratelli, Aubury e Kale Walch, grazie a un crowdfunding su Kickstarter hanno raccolto 60mila dollari con cui hanno aperto la loro macelleria dove vendono mortadella, salsicce, bacon, formaggi, affettati, ecc. Tutto rigorosamente di origine vegetale.
Continua a leggere su People For Planet

(...) Continua a leggere CACAO di oggi.

Tell Me!

Procede spedito il progetto transnazionale di alfabetizzazione dei migranti attraverso il teatro. Dal 21 al 27 febbraio sono in programma due workshop a Gubbio con due spettacoli in diretta Facebook

Il progetto “TELL ME – Theatre for Education and Literacy Learning of Migrants in Europe” (https://www.tellmeproject.com/) ha come obiettivo specifico quello di costituire nuove linee guida metodologiche, che diventino un riferimento europeo, sull’utilizzo del teatro per l’alfabetizzazione linguistica e matematica dei migranti, favorendone così l’inserimento sociale e professionale.

(..) Continua a leggere CACAO del Sabato.

Lo sporco fa bene! I batteri fanno bene!

di Jacopo Fo
Orrore!
Miliardi di miliardi di batteri nostri amici e simbiotici ci difendono dai batteri malvagi e dai virus carogne! Un esercito sterminato di microorganismi che ci considerano divinità lotta ogni giorno contro le forze del male.
Pulire casa è bene, usare disinfettati sterminatori è malissimo!
Non sto dicendo una sciocchezza: qui di seguito trovi tutta la documentazione scientifica e le fonti!
Continua su PeopleForPlanet

(...) Continua a leggere CACAO di oggi.

“Picchiate i professori! Così imparano!”. Non sono casi isolati, c’è un piano organizzato!

“Picchiate i professori! Così imparano!”. Non sono casi isolati, c’è un piano organizzato!
Sono fatti casuali? Scollegati? Schegge impazzite? Oppure qualcuno sta lavorando alacremente per scatenare la violenza a scuola?
Io sono per la tesi del complotto: ministri, presidi e sindacati degli insegnanti hanno complottato per anni per mantenere la scuola il più possibile lontana dagli studenti e per distruggere il rispetto verso i docenti e l’istituzione.
La possibilità di consultare il Web e trovare facilmente buona parte dello scibile umano ha distrutto l’aurea di sacralità della scuola.
E al tempo degli smartphone è facile accorgersi che un professore è un asino.
Certo, la maggioranza degli insegnanti sono brave persone, che si impegnano veramente per uno stipendio misero. Ma non si può far finta che non esista il problema rappresentato da migliaia di insegnanti indegni, inamovibili anche se il loro titolo di studio lo hanno rubato.
Continua su People For Planet

(...) Continua a leggere CACAO di oggi.

Quali partiti sostengono le nostre 3 leggi facili? C’è chi dice no, c’è chi dice sì, c’è chi dice forse…

Quali partiti sostengono le nostre 3 leggi facili? C’è chi dice no, c’è chi dice sì, c’è chi dice forse…
Diario semi-serio di un viaggio all’interno delle segreterie delle formazioni politiche
Ieri vi abbiamo parlato del metodo utilizzato nella nostra battuta di caccia, delle difficoltà nel reperire i contatti giusti, dei recall masochistici che abbiamo voluto portare avanti per non lasciare nulla di intentato; adesso passiamo al nocciolo della questione e ai tre punti portati a casa. E vi raccontiamo cosa ci hanno risposto i partiti…

(...) Continua a leggere CACAO di oggi.

I partiti politici a confronto con il Manifesto di PeopleForPlanet

Storie di ladri e di rugbisti

Villorba: tenta furto nello spogliatoio dei giocatori di rugby, fortunatamente per lui è stato arrestato dai carabinieri. Scrive La Tribuna di Treviso: “Il giovane se ne stava scappando con sei cellulari quando è stato però beccato e rincorso dai giocatori di rugby. In quei concitati momenti lo straniero ha rischiato grosso rincorso da un gruppo di rugbisti”.

(...) Continua a leggere CACAO di oggi.