Vacanze estive alla Libera Università di Alcatraz

Le buone notizie di CaCaO

tratte dalla newsletter Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche

Non è vero che tutto va peggio

Buone notizie che (forse) non sai
“Tra il 1985 e oggi i casi di lebbra registrati nel mondo sono calati del 97% e l’obiettivo mondiale è di evitare che chiunque rimanga deformato dalla malattia entro il 2020.”
“Negli ultimi 30 anni la vita di più di 100 milioni di bambini è stata salvata dalle vaccinazioni e dalle migliori cure mediche a cui hanno avuto accesso.”
“Per gran parte della storia, circa il 90 per cento della popolazione ha vissuto con meno dell’equivalente odierno di due dollari al giorno, cioè la soglia della “povertà assoluta” stabilita dalle convenzioni internazionali. Oggi questa percentuale è scesa al dieci per cento.”
“Ogni singolo giorno, 250mila persone escono dalla povertà assoluta, altre 300mila ottengono per la prima volta accesso all’elettricità e 285mila ad acqua pulita e potabile.”
“I morti in guerra non sono mai stati così pochi. Sono meno che negli anni Novanta, che negli anni Cinquanta, per non parlare di quanti erano negli anni Trenta e Quaranta.”
Tutte affermazioni di Nicholas Kristof, giornalista e opinionista del New York Times, secondo cui il 2017 è l’anno migliore nella storia dell’umanità e stiamo vivendo l’epoca più pacifica di sempre.
“La storia più importante nel mondo di oggi non è il presidente Trump o il terrorismo. È piuttosto l’incredibile risultato che abbiamo ottenuto nella lotta alla povertà, all’analfabetismo e alla malattia. La forza più grande sono quei bambini di 12 anni che non hanno mai contratto la lebbra e che invece sono potuti andare a scuola”.
Link di approfondimento e altre informazioni nell’articolo originale di Kristof.
Se le buone notizie non ce le dà uno che si chiama Kristof, chi ce le dà?!?
(Fonte: IlPost.it)

Leggi tutte le notizie di CACAO ESTATE


La vera storia del mondo: i generali e la guerra

Carissimi, con domani su Cacao della Domenica arriva la seconda puntata (qui la prima) di una storia appassionante che racconta l’assedio di Alessandria e la sconfitta del Barbarossa a Legnano (che non è esattamente come ce la raccontano i libri…)
Questo racconto lo potete trovare anche nel libro La Vera Storia del Mondo dove un’intera sessione è dedicata alla “Inutile storia dei generali” e comincia così:

Il bullo e il piccoletto
La cosa che frega di più i generali è che hanno un esercito. Questo fatto li esalta troppo. Non si sa perché ma sono sempre convinti che il loro. (...)

Leggi CACAO ESTATE


Bufala: dopo il concerto di Vasco a Modena trovati 111 smartphone (e altro)

E’ una bufala l’assurda lista di oggetti che sta girando sul Web e che sarebbero stati ritrovati dopo il concerto di Vasco Rossi al Modena Park: 111 smartphone, 1.200 mazzi di chiavi, 670 paia di occhiali, 1 Rolex, 1 pigiama da uomo, una statua di Padre Pio, 28 sex toys...
Riporta Bufale.net: “In realtà da controlli incrociati pare che la società incaricata di ripulire il parco Ferrari dopo il mega evento di sabato non abbia trovato oggetti così particolari. Lattine, bottiglie e qualche oggetto smarrito, ma, a quanto si sa, nessuno che abbia pensato di portarsi al concerto la statua di Padre Pio.”
E soprattutto 28 sex toys!!!

Continua a leggere CACAO ESTATE


Gli uccelli batteristi


Una ricerca condotta dalle università del Queensland e Deakin University nello stato della Victoria, ha osservato il comportamento di 18 esemplari di Cacatua delle palme che vivono nella penisola di Cape York, nel nord dell'Australia, scoprendo che suonano la batteria per attirare le femmine.
Col becco staccano piccoli rametti che poi usano per battere sugli alberi, con tanto di ritmo e variazioni.
“Questo comportamento è notevole – scrivono gli scienziati nell'articolo pubblicato su Science Advances – perché la fabbricazione di strumenti tra le specie non umane è raro e quasi sempre serve per risolvere problemi relativi alla ricerca di cibo. I cacatua delle palme invece usano i loro strumenti solo per produrre suoni”. Sono Rock!
(Fonte: Repubblica)

Leggi CACAO ESTATE