Video controinformazione/video censurati

Video controinformazione/video censurati

Le discariche abusive a Lecce

SalentoWeb.Tv è tornata nelle campagne leccesi, dopo 5 mesi, per documentare lo stato di degrado di alcuni siti: amianto, elettromedistici abbandonati dominano incontrastati nell'incuria generale.

Categoria Video controinformazione/video censaurati

Temi: amianto, elettrodomestici abbandonati, rifiuti, discariche abusive.


Utilizzi terapeutici della Cannabis

Introduzione sull'utilizzo della cannabis nella medicina praticato dall'uomo nel corso dei secoli fino ai giorni nostri, dalla Cina di Shen Nung all' Italia di Umberto Veronesi e Livia Turco.
Sono presenti:
- Fabrizio Cinquini, Presidente Ass. Cult. Cannabis Tipo Forte
- Salvatore Grasso, presidente ACT-Associazione Cannabis Terapeutica.
- Nunzio Santalucia, Tossicologo ASL PISA, socio fondatore ACT
- Felice Giraudo, Canapone SRL.
- Fuzzi, Centro Culturale Canapa Spilamberto

Visita il sito www.cannabistipoforte.com
il filmato e disponibile da una collaborazione con Arcoiris Tv .

Clicca qui per vedere il video con Real Player
Clicca qui per sentire il file audio mp3

Categoria Video controinformazione/video censurati
Temi: Cannabis, medicina, cannabis medica, medical cannabis, thc, legalizzazione

 


Uscire dal tunnel della legge Fini-Giovanardi

Dalla Terza Mostra Convegno Ecotecnologico della Cannabis medicinale e Industriale (tenutasi a Bologna l'1,2,3 giugno del 2007), una dissertazione storica sul proibizionismo, con particolare attenzione al rapporto costi/benefici. Cosa può fare la politica per migliorare la qualità della vita di migliaia di assuntori di cannabis?

Clicca qui per vedere il video con Real Player

Clicca qui per vedere il video con Windows Media Player

Clicca qui per sentire il file audio mp3

 

Categoria Video controinformazione/video censurati
Temi: Cannabis, droghe leggere, droghe pesanti, legalizzazione, proibizionismo, cocaina, crack, eroina, politica

 


Roberto Saviano: Il Sistema Camorra

Roberto Saviano - scrittore. Risiede a Napoli ed è aprezzato autore di inchieste sulla camorra, di cui parla anche in questo intervento. "...l'errore più grave che si fa quando si osserva il fenomeno camorra e quello di considerarlo un fenomeno criminale quando invece è un fenomeno di potere dove l'aspetto criminale e solo uno degli aspetti ". Il filmato e disponibile da una collaborazione con Arcoiris Tv.

Clicca qui per vedere il video con Real Player ADSL
Clicca qui per vedere il video con Real Player 56K
Clicca qui per vedere il video con Windows Media Player ADSL
Clicca qui per vedere il video con Windows Media Player 56k
Clicca qui per ascoltare l'MP3

Categoria Video Controinformazione/Video censurati
Temi: Roberto Saviano, scrittore, Gomorra, camorra, Napoli, crimine.


Tutto quello che non sapete sul processo Berlusconi-Mills

Intervista a Peter Gomez che spiega tutti i retroscena del processo Mills Berlusconi: i soldi, le società alle Cayman, le corruzioni e altre cose che non tutti sanno.

Categoria Video controinformazione/video censurati
Temi: Peter Gomez, processo Mill Berlusconi, società Cayman, corruzione.


Cento operai contaminati in incidente nucleare in Francia. Il terzo in 2 settimane.

Berlusconi è proprio sfigato. Appena ha iniziato a parlare di nucleare ci sono stati una serie di incidenti in varie centrali nucleari..

PERCHè IL NUCLEARE è UNA SCELTA ASSURDA:
Basta un solo discorso per dire quanto progetto questo sia folle. I dati ce li dà Repubblica di qualche giorno fa, in un articolo che finge di essere imparziale e ci presenta il piano della Edison per 5-10 centrali nucleari sparse per il paese. Una vera follia. Vediamo perché. Innanzi tutto se si partisse immediatamente a costruirle entrerebbero in funzione (secondo i tecnici Edison) nel 2019. Se ciò si avverasse sarebbe la prima volta in Italia che un’opera viene realizzata nel tempo previsto. Ma poniamo pure che ci riescano sarebbe una realizzazione tardiva visto che la crisi energetica e gli alti costi del petrolio stroncheranno l’economia italiana entro 5 anni se non si troveranno delle soluzioni. Ma al di là di questo, la spesa prevista da Edison per 10 centrali è di 40 miliardi di euro (ottantamila miliardi di lire) con un costo di 2 mila euro a kilowat. Ma con 2 mila euro a kilowatt posso installare le turbine a acqua di nuova generazione che lavorano spinte dalla alta e dalla bassa marea o dalla corrente dei fiumi. Cioè non hanno bisogno di cascate. Ogni singola turbina produce 1 kilowatt di potenza e ha un diametro di 120 centimetri. Quindi è piccola e può essere installata sul fondo di un corso d’acqua senza interferire con la navigazione. E queste turbine potremmo iniziare a installarle da domani mattina e si ripagherebbero con l’energia prodotta prima che le centrali nucleari possano entrare in funzione. Ma l’articolo di Repubblica ci informa anche che Moody’s, la nota agenzia di rating (cioè quelli che valutano l’affidabilità di un investimento) ha stimato che il prezzo reale di una centrale nucleare arriverebbe a 4 mila euro per ogni kilowatt di potenza, mentre il prezzo attuale di un kilowatt prodotto con l’eolico è intorno ai 3 mila euro. Inoltre bisognerebbe calcolare che nei prossimi anni i prezzi di idrico e eolico continueranno a calare grazie alla massificazione dei sistemi di produzione e alle nuove tecnologie che stanno per arrivare sul mercato. E si calcola che tra 3-4 anni il solare dovrebbe diventare conveniente rispetto al nucleare anche senza finanziamenti pubblici. Infine nel costo del nucleare non è conteggiata la spesa per stoccare per decine di millenni le scorie radioattive che in mano dei terroristi si trasformerebbero in bombe atomiche sporche (composte da esplosivo convenzionale e scorie che vengono sparse nell’atmosfera dalla deflagrazione). Infine, se ci fossero ancora dubbi potremmo aggiungere che l’uranio, che alimeta le centrali nucleari, è agli sgoccioli: nei prossimi anni sarà sempre più raro e più caro. In sintesi oggi costruire centrali nucleari è pericoloso, stupido e soprattutto anti economico. Sinceramente non credo che alla fine riusciranno a farle. Credo però che riusciranno a spendere un mare di soldi nel tentativo di farlo.


Monnezza a Napoli. Beppe Grillo pubblica una lettera e un video di Alex Zanotelli.

Sul sito di Beppe Grillo è uscita una lettera del missionario comboniano Alex Zanotelli sulla tragica situazione delle discariche in Campania e sulle oscure manovre dei politici per costruire inceneritori, finanziati come se fossero impianti di produzione elettrica da fonti rinnovabili, invece di promuovere la raccolta differenziata che li renderebbe in gran parte superflui.

Biutiful Cauntri, agghiacciante documentario citato da Zanotelli nella sua lettera. Solo per stomaci forti

.


1962 - Fo/Rame: Canzonissima 62 Scandali e Censure (1a parte)

Puntata inchiesta sullo scandalo della Canzonissima 1962, quando Dario Fo e Franca Rame lasciarono la trasmissione per le numerose censure.

Nel video non è spiegato un elemento importante. Il casino della censura ossessiva scattò nelle prime puntate dopo che fu trasmesso uno sketc nel quale una madre piangeva il figlio ucciso dalla mafia. Non si parlava di rapporti tra mafia e politica, solo dell'esistenza della mafia.
L'allora segretario del Partito Liberale, Malagodi, fece un'interpellanza alla commissione parlamentare di vigilanza sulla Rai dicendo pressapoco che due gitti avevano osato insultare l'onore del popolo siciliano sostenendo l'esistenza di un'organizzazione criminale chiamata mafia. Cioè a quei tempi si sosteneva che la mafia non esistesse.
Questo fu l'inizio di un progressivo restringersi delle maglie della censura che alla fine portò alla rottura sullo sketc sulle morti sul lavoro.
Altra cosa da notare che Ettore Bernabei, che qui sembra una persona per bene, ordinò di distruggere tutti i nastri delle puntate di Canzonissima, di 11 puntate di "Chi l'ha visto" (straordinaria rivista comica) e di una serie di atti unici teatrali. Si salvarono solo alcuni pezzi girati in pellicola. Una cosa che ancora mi fa incazzare. Mi ricordo quelle trasmissioni, erano meravigliose e nessuno potrà mai più vederle. Credo che distruggere delle opere d'arte sia una bella infamità fascista.

Categoria Video Controinformazione/Video censurati
Temi: Dario Fo, Franca Rame, Jacopo Fo, Canzonissima, 1962,Rai, censura, scandalo.


FUNARI è MORTO. Un altro fatto fuori dalla censura.

Gianfranco Funari assomigliava anche fisicamente a Sergio Angeletti detto Angese. Li univa il fare romanesco un po' borgataro un po' Pasquino, la barba bianca degli ultimi anni e la mole di censura che hanno dovuto mandare giù.
Mi ha dato allo stomaco l'ipocrisia dei media che ora celebrano Funari senza dire che lo hanno censurato a morte per anni e anni.
Si sa che gli artisti che prendono l'Oscar vivono mediamente 7 anni di più degli altri. Non sappiamo quanta vita si perda quando si è messi al bando per le proprie idee, nonostante il proprio indiscutibile professionismo.
Pubblico qui un video eccezzionale che ho trovato sul blog di Grillo.
Funari canta con Pierangelo Bertoli.

Nel punto in cui Funari si mette a piangere la canzone dice:
Non so se sono stato mai poeta/e non mi importa niente di saperlo/riempirò i bicchieri del mio vino/non so com'è però vi invito a berlo/e le masturbazioni cerebrali/le lascio a chi è maturo al punto giusto/le mie canzoni voglio raccontarle/a chi sa masturbarsi per il gusto.

Bastardi, pregate che Dio non esista!


Milano e il green trend: eco-sostenibile o eco-chic?

Che cosa significa eco-chic? A Milano quanto verde c'è? Chi sono i guerrilla gardeners? "Milano e il green trend" è un documentario ironico che prova a rispondere a queste domande e ci invita a riflettere sul dibattito aperto tra sostenibilità ed eco-moda.
Il progetto è stato realizzato per il Future Concept Lab e il master in Management dei Processi Creativi dell'Università IULM di Milano. CREATIVE IDEAS 2.0!

Categoria Video Controinformazione

Temi: Guerrilla gardeners, urban green, eco-pass, Mediateca Braidense, centro benessere, fashion, shop, design, feng shui, ecolocation