Alcatraz

Ristorante Alcatraz: Il cibo che hai sempre sognato

Perché la nostra cucina è un esempio unico di qualità totale

Alcatraz ha ricevuto il premio Amico del clima di Lega Ambiente per i risultati in campo ecologico ed è entrata della guida Slow Food per la qualità della cucina.

Pane AlcatrazLa Libera Università di Alcatraz compie 30 anni. Scusateci se ci permettiamo di vantarci dei risultati ai quali siamo arrivati. Un po’ di autoincensamento, ogni 30 anni, può essere scusato…
E quindi vogliamo vantarci del fatto che a tavola abbiamo raggiunto un livello di qualità che è al di sopra di qualunque standard: non hai mai assaggiato niente del genere. Lo so che lo dicono tutti, ma in 30 anni non abbiamo mai raccontato bugie, quindi puoi crederci. Noi cuciniamo solo con prodotti che oltre a essere biologici e certificati sono anche di qualità altissima. Andiamo a cercare antiche specie di legumi e verdure, produciamo noi l’olio, il pane, lo yogurt, l’aceto, la pasta fresca, parte delle verdure e della frutta. Friggiamo solo con olio di oliva extravergine spremuto a freddo biologico e usiamo una friggitrice a circolazione vorticosa dell’olio. Cioè la nostra frittura sta su di un altro pianeta. Abbiamo del tonno che non viene pescato con le reti a strascico che sterminano i delfini e che prima di abbatterlo i pescatori ci vanno in gita assieme e gli raccontano che sarà mangiato solo da persone con grandi ideali umanitari che amano sorridere. Pare che poi i tonni muoiano felici. E i polli crescono mangiando mais biologico con sottofondo di musica di Mozart e non vengono solo allevati a terra, ruspanti, ognuno ha a disposizione un campo da golf a 18 buche e se chiedono le mazze e le palline gli danno anche quelle. E usiamo molte soluzioni per rendere chimicamente migliore per il palato e il sistema digestivo ogni nostra preparazione.
Ma questo è solo un aspetto della preparazione dei cibi. Angela Labellarte, la nostra sublime chef, coadiuvata dalla squisita Beatrice Faccini, ha elaborato un sistema di preparazione dei piatti che riesce a unire sapori celestiali all’equilibrio degli ingredienti e a tecniche di cottura studiate per essere gradevolmente digeribili. Angela ha integrato la cucina umbra con quella padana e quella pugliese, scovando poi ricette arabe, russe e orientali la cui assenza costituiva un limite grave per la tradizione gastronomica italiana. Ci piacciono i cibi della nostra patria ma ci piace anche stupirci con preparazioni mai viste. Lo stupore aumenta la sensibilità olfattiva. E non è un caso se Angela tiene corsi di cucina per cuochi che arrivano anche da migliaia di chilometri per apprendere i suoi segreti (si fanno tutta la strada in ginocchio, pregando il loro Dio di essere ammessi).
E non solo i gusti e gli aromi sono emozionalmente coinvolgenti e culturalmente solleticanti, poi quando ti alzi da tavola sei in splendida, leggera forma.
Inoltre, molti cibi che proponiamo provengono dal commercio equo e solidale e questo dà un ulteriore piacere nel gustarli. E' poi risaputo che porta fortuna mangiare cibi che NON vengono prodotti da lavoratori del terzo mondo che sono quotidianamente frustati da odiosi capitalisti sanguinari.
Ogni volta che bevi il nostro caffè Beneficio, senti le voci di migliaia di contadini che ti ringraziano. Ma non è solo un caffè etico, solidale e biologico, è anche, sinceramente, uno dei migliori caffè del mondo. Ci sono dei napoletani che dopo averlo assaggiato si sono messi a piangere per la gioia. Sapete come sono i napoletani per il caffè…
E questo vale anche per la nostra carta dei vini: non sono solo biologici e prodotti da gente simpatica, sono anche i migliori vini sul mercato, migliori anche per il prezzo.
E oltretutto quanto detto, ad Alcatraz non devi aspettare perché ti portino il cibo. C’è un grande tavolo con sopra ogni ben di Dio e tu ti servi di tutto quel che vuoi senza dover soffrire perché un cameriere si è dimenticato di te. C’è poi da dire che mangiare in un parco di più di 4 milioni di metri quadrati di boschi e oliveti rende più appetitoso degustare le lasagne alla bolognese. La pressione osmotica di milioni di piante, il canto degli uccelli, l’aria tersa e profumata aumentano la sensibilità delle papille gustative. Noi offriamo cibo all’interno di una cornice nella quale la natura dà spettacolo. Sdraiarti sul prato ascoltando il profumo dell’erba tagliata, dà una dimensione più ampia del concetto “godere in maniera pazzesca”. Abbiamo cercato di dare poi una mano alla bellezza intatta degli oliveti, aggiungendo decine di sculture gigantesche e decorando i muri interni ed esterni con centinaia di metri quadrati di dipinti. Alcatraz è in effetti anche un grande parco-museo. E speriamo che tu ammetta che la conversazione a tavola ha la sua importanza dal punto di vista organolettico. E noi facciamo di tutto per aromatizzare la conversazione: durante l'anno organizziamo corsi e laboratori di teatro, yoga demenziale, scrittura, musica, pittura, scultura ed ecotecnologie con la partecipazione di grandi professionisti. Si tratta di argomenti interessanti, trattati da persone che, come caratteristica comune, hanno un grande senso dell’umorismo e la convinzione che ridere faccia bene alla mente, al buon umore e rafforzi la capacità di gustare i cibi che cucinano Angela, Beatrice e alcune altre ragazze di una bellezza abbacinante.
E per i genitori che vogliono trascorrere giornate a giocare con i figli ci sono un giocoliere o un claun o un animatore, oppure un maestro di equitazione con cavalli docilissimi.
Ma non è finita: rende più gustosi i piatti il sapere che sono stati preparati da persone motivate, che sono state regolarmente assunte e che si autogestiscono orari e organizzazione. Alcatraz dal punto di vista dell’organizzazione del lavoro non è una struttura piramidale ma un’associazione di aziende indipendenti (manutenzione, pulizie, promozione) e di professionisti che forniscono autonomamente servizi (insegnanti, massaggiatori, organizzatori di eventi e corsi ecc). Ad Alcatraz i lavoratori provenienti da altri Paesi hanno lo stesso trattamento degli italiani, tutti i servizi vengono fatturati e le tasse pienamente pagate. Ed è da notare che per condire la pasta e fagioli, oltre all’olio dei nostri olivi, ti offriamo anche la sensazione inebriante di un centro culturale che produce più energia di quella che consuma, grazie a impianti solari fotovoltaici e termici e caldaie a scarti di legna proveniente dalla ripulitura dei boschi. E, da 30 anni, Alcatraz controbilancia il suo impatto ambientale gestendo l’avviamento all’alto fusto di 3 milioni di metri quadrati di boschi, e piantando 490 mila metri quadrati di nuovi alberi. Inoltre, abbiamo isolato termicamente le costruzioni tagliando del 50% i costi del riscaldamento (e la Co2 liberata nell’atmosfera). Gli impianti idrici sono duali (usiamo acqua piovana per gli scarichi dei wc), ricicliamo le acque nere con un sistema di fitodepurazione passiva (senza pompe o altri costi elettrici). Installiamo da più di 10 anni lampadine ad alto risparmio e lunga durata e riduttori di flusso dell’acqua dei rubinetti. Rispettiamo perfino i diritti sindacali dei cavalli che usiamo per le passeggiate e l’ippoterapia: vivono al pascolo invece di essere reclusi nei box, sono domati con sistemi molto gentili e vengono a lavorare solo se gli fai vedere il secchio con l’avena.
E c’è anche una grande piscina in un luogo veramente suggestivo e una piscina calda e coperta per il rilassamento. Ci sono anche alcuni sorprendenti massaggiatori capaci di rimetterti in stato estatico muscoli e giunture. Se prima di pranzo ricevi un’ora di massaggi poi i carciofi li capisci in modo diverso.
Questa è la nostra idea di cuisine estetique. Questa è la nostra idea di impegno sociale, artistico e politico: creare un posto dove il cibo sia talmente buono da diventare una sfida culturale. Questo mondo va come va perché c’è scarsità di QUALITA’ TOTALE. Noi lavoriamo per aumentarla.

Ps
La nostra qualità totale costa pure poco: un pranzo senza limiti (mangi tutti i cibi del menù nella quantità che preferisci) costa 25 euro bevande escluse. Il cibo è ottimo ma le tovaglie sono di carta e i bicchieri sono bicchieri a forma di bicchiere. I piatti sono rotondi, bianchi. Ognuno si sparecchia da sé. Il vino lo prendi al bar.
La pensione completa parte da 65 euro al giorno. Ti diamo lenzuola e asciugamani. Il letto lo fai te. Si può venire anche in tenda o in camper. Piccolo sovrapprezzo per la barca (saremo fronte mare nel 2012). Ad Alcatraz si può venire anche solo per riposarsi e non fare niente ma è anche un posto così bello che molti ci vogliono venire a vivere, così abbiamo iniziato a costruire un Ecovillaggio Solare per una sessantina di famiglie. Se ti interessa saperne di più clicca qui.

Pps: Alcatraz è esente da misticismo, forme settarie, leader, guru.
Alcatraz è un’associazione i cui principi statutari sono:
1- Rispettare le buone maniere
2- La violenza è inutile e per giunta sgradevole (la spinta gentile è meglio)
3- Gli spaghetti sono già buoni ma si possono migliorare
4- Anche le formiche hanno i loro diritti
5- Combattiamo solo piccole battaglie che possiamo vincere subito. Le vittorie facili sono le migliori
6- Ridere è l’imperativo assoluto, ridere è ecologico, a basso consumo energetico, corroborante, estatico, gradevole, galvanizza il sistema immunitario, è afrodisiaco, etico, infettivo e solidale, bello, appassionante, affina il gusto per l’arte, la sensibilità per il tramonto e la forza di volontà. Distingue l’uomo dalla scimmia e ci rende simili agli dei.

Abbiamo ridisegnato i confini del lusso.

 

www.alcatraz.it

Per vedere foto, video dei corsi, mappe, dettaglio di prezzi e offerte speciali, calendario dei corsi e degli eventi 2011. Prima di prenotare leggi: “Questa casa non è un albergo” (siamo un albergo di nuovo tipo qui ognuno si sente a casa sua e non butta le cicche per terra. Sembra di essere in Svizzera.)


Alcatraz compie 30 anni!

(stiamo costruendo un ecovillaggio, produciamo più energia di quella che consumiamo e abbiamo in programma una serie straordinaria di iniziative e corsi)

Libera Università di Alcatraz

Carissime e carissimi
Chi credeva che la Libera Università di Alcatraz non sarebbe durata deve ormai ricredersi: dopo 30 anni resistiamo ancora come orgoglioso baluardo della cultura del ridere, del buon senso e dell’ecologia.
E quest’anno festeggiamo non solo la longevità di questa avventura ma anche il fatto che abbiamo riempito prati e boschi con decine di sculture ciclopiche, frutto del lavoro di artisti e allievi dei nostri laboratori creativi. Un progetto che ha visto al lavoro in modo particolare Eleonora Albanese, Claudia Rordorf e mio padre (stiamo montando 8 sue sculture gigantesche). E io sto iniziando la costruzione di un nuovo faccione…
Ma abbiamo anche altre buone ragioni per festeggiare…
Abbiamo concluso il lavoro di ristrutturazione energetica di Alcatraz, dando così il nostro contributo per evitare il collasso ambientale e le guerre per il petrolio. Negli ultimi 4 anni abbiamo ristrutturato le case, aggiungendo strati fantasmagorici di isolamento termico, installato caldaie alimentate a scarti di legno, pannelli solari termici e fotovoltaici (27 chilowatt), e grazie anche alla pulizia dei boschi e a due trituratori di biomasse, produciamo più Ecovillaggio Solare Alcatrazenergia di quella che consumiamo.
Ma non è finita: dopo anni di preparazione è pure partito l’Ecovillaggio Solare di Alcatraz, i primi 9 appartamenti sono stati acquistati e entro l’anno dovremmo consegnare le prime 30 unità abitative super-eco-compatibili.

Quest’anno per festeggiare i 30 anni di attività didattica abbiamo ideato anche una serie di nuovi corsi che speriamo vi divertano. C’è il fine settimana dello Strasingol, il week end di Lettura, nuovi laboratori creativi, happening durante i fini settimana dedicati alla ceramica, al burraco, alla coperta (all’uncinetto) alle passeggiate, alla pittura e anche incontri durante i quali ogni ospite diventa a turno insegnante di quel che conosce meglio… E poi ci sono i nostri corsi di sempre: cucina, massaggio in acqua, massaggio Shatzu, Tai Chi, giocoleria, danza del ventre, yoga demenziale.

Un’altra novità per quest’anno sono le settimane di vacanza per mamme con bambini (aperte anche a papà con bambini, povere creature…). Un modo diverso di passare il tempo insieme, con attività divertenti sia per adulti che per bambini o ragazzi. Proponiamo diverse settimane suddivise per fascia d’età così da avere gruppi omogenei: asilo, scuola elementare, medie…

Dopo il successo dell’anno scorso ripeteremo l’esperienza del Festival Musicando, organizzato da Imad Zebala, con una schiera di grandissimi cantanti, musicisti e danzatori.
In appendice a questa mail troverai la descrizione di ognuna delle attività e le date.

Abbiamo anche realizzato un Supporto Didattico Naturalista per le gite scolastiche e oltre alle gite classiche con passeggiate naturalistiche, equitazione e i giochi dello Yoga Demenziale, proponiamo agli studenti corsi di scrittura e teatro.

Altre iniziative:
- Abbiamo stretto una collaborazione con Slow Food (e siamo stati recensiti nella loro guida ai ristoranti migliori 2011) e proponiamo per il 22 Maggio una Mangia Umbra. Cioè si parte da Alcatraz la mattina alle 9,30, iniziando con una lauta colazione e poi si fa una bella passeggiata nei boschi… Si cammina per un chilometro e mezzo e poi ci si ferma a fare merenda (a base di pesce del lago affumicato e vino bianco), poi un altro chilometro e mezzo e altra merenda (salsicce umbre arrabbiate e vino rosso), poi un altro chilometro e si torna a Alcatraz e si pranza (risotto alla lombarda e agnello al forno alla umbra). Nel pomeriggio ci si dedica a una serie di attività ludiche esagerate.
- Il 22-24 luglio (data da confermare) si terrà un’incontro pubblico tra Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e Dario Fo, per parlare di arte e storia della cucina italiana. Da questo incontro sortirà un dvd.
- Sempre con Slow Food stiamo anche progettando 10 cene a base di prodotti in pericolo di estinzione, che le condotte alimentari hanno preso sotto la loro protezione. Angela Labellarte ci sta deliziando con esperimenti stupefacenti con cibi che non avevamo mai assaggiato..
- Laboratorio Seminole, stiamo scrivendo un libro collettivo e realizzando uno spettacolo recitato e cantato, con grandissimi professionisti. Abbiamo girato parecchio materiale per un dvd dello spettacolo e un documentario.
- Una S.p.a. che crea ecovillaggi: abbiamo definito la proposta
L'idea è creare una Spa che raccolga denaro allo scopo di acquistare un grande podere con più di 2.500 mq di fabbricati, vicino a Alcatraz, sistemare strade e infrastrutture, realizzare la progettazione di case ecologiche in classe A, che andranno a costituire un ecovillaggio e poi vendere sulla carta. Abbiamo lanciato questa proposta in gennaio e ora abbiamo definito un piano finanziario e siamo pronti a partire.
Se ti può interessare questa proposta scrivi a jacopo@alcatraz.it e riceverai tutta la documentazione sul progetto.
- Sta procedendo lentamente ma inesorabilmente il progetto Mamma Service: un numero di telefono a pagamento che offre consulenze immediate su decine di questioni, da quelle legali ai corsi di inglese al telefono. In questo momento stiamo realizzando una mappa delle competenze dei possibili consulenti. Se ti interessa scrivi una mail a info@alcatraz.it. Se vuoi saperne di più clicca qui.

CALENDARIO CORSI

MAGGIO
06-08 CORSO L'ONDA CHE RIDE (in piscina d'acqua calda) con Corrado Fusto
06-08 Happening dei desideri (dal gioco dei desideri dello Yoga Demenziale)
06-08 Giochiamo allo psico(S)dramma con Lavinia Bartuccio
13-15 CORSO DI CUCINA con Angela Labellarte
13-15 CORSO T'AI CHI SHIATSU STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi
20-22 C.SO YOGA DEMENZIALE E MASSAGGIO THAILANDESE con Jacopo Fo. Gisella Manganelli
23-30 Happening del camminatore! (settimana aperta: puoi fare anche due giorni)
27-29 CORSO DI WATSU BASE con Roberto Tordoni e Corrado Fusto
27-29 INCONTRO SUL FOTOVOLTAIOCO Rif. Gabriella Canova e Maria Cristina Dal Bosco

GIUGNO
01-05 2 ° FESTIVAL DELLA MUSICA con Imad Zebala e collaboratori
10-12 CORSO T'AI CHI SHIATSU STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi
10-12 Happening della lettura con Gabriella Canova
10-12 Corso di Haikido (ARMONIA MENTE - CORPO E DELLA COPPIA) con Guglielmo Masetti
10-12 AMO NON AMO: L'AMBIGUITA' DELL'AMORE con Mauro Luciani, Tiziana De Giosa
14 -23 PER.FORM.A. - TRAINING PATHWAYS FOR ACTORS - Workshop finanziato dal Programma Grundtvig dell’Unione Europea. I posti riservati ai cittadini italiani sono già esauriti. Fino al 21 marzo 2011 possono iscriversi cittadini UE non italiani la cui partecipazione è gratuita.
17 - 23 THE “COMMEDIA DELL’ARTE” AND THE MONOLOGUES THEATRE – Seminario per il quale verranno accolte le prime 10 domande in ordine cronologico di iscrizione che dovrà avvenire entro e non oltre il 31 maggio 2011.
I bandi sono disponibili al seguente link http://www.in-for-ma.com/CALLperforma2.zip
24-26 Happening dell'ospite! Il corso lo fai tu!
24-26 CORSO LE VOCI DELL'ANIMA con Laura Pierantoni (scadenza iscrizioni 5 giugno)
24-1 luglio GIOCHIAMO INSIEME Settimana genitore e figlio (età 3-5 ANNI )

LUGLIO
01-03 CORSO GIOCOLERIA con Corrado Fusto
04-10 FESTA DI COMPLEANNO PER I 30 ANNI DI ALCATRAZ
1-8 GIOCHIAMO INSIEME Settimana genitore e figlio (età 6-10 ANNI )
08-15 GIOCHIAMO INSIEME Settimana genitore e figlio (età 11-13 ANNI )
08-10 CORSO L'ONDA CHE RIDE (in piscina di acqua calda) con Corrado Fusto
08-10 Happening della creta. con Eleonora Albanese e Claudia Rordorf
15-17 CORSO T'AI CHI SHIATSU STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi

AGOSTO
30 LUGLIO-06 AGOSTO CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo, Eleonora Albanese, Angelo Airaghi, Corrado Fusto, Imad Zebala, Vesna Elez, Claudia Rordorf, Gabriella Canova
06-13 CORSO DI YOGA DEMENZIALE 2 con Jacopo Fo, Eleonora Albanese, Angelo Airaghi, Corrado Fusto, Imad Zebala, Vesna Elez, Claudia Rordorf, Gabriella Canova
3-20 CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo, Eleonora Albanese, Angelo Airaghi, Corrado Fusto, Imad Zebala, Vesna Elez, Claudia Rordorf, Gabriella Canova
20-27 Seminario La Voce Narrante con Stefano Benni, Umberto Petrin,Fabio Vignaroli e con Raffaele Bruno
27 - 3 SETTEMBRE CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo, Eleonora Albanese, Angelo Airaghi, Corrado Fusto, Imad Zebala, Vesna Elez, Claudia Rordorf, Gabriella Canova

SETTEMBRE
9-11 Happening del burraco (torneo amatoriale con regolamento ufficiale)
9-11 CORSO T'AI CHI SHIATSU STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi
9-11 EMOZIONANDO...SI con Tiziana De Giosa
16-18 CORSO DI CUCINA con Angela Labellarte
16-18 Happening del camminatore!
23-25 CORSO L'ONDA CHE RIDE con Corrado Fusto
23-25 HAPPENING ARTISTICO (laboratorio creativo) con Eleonora Albanese e Claudia Rordorf
23-25 AMO NON AMO: L'AMBIGUITA' DELL'AMORE (con Mauro Luciani, Tiziana De Giosa)
30 - 2 ottobre estasi musicando con Imad Zebala

OTTOBRE
14-16 CORSO T'AI CHI SHIATSU STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi
14-16 HAPPENING ARTISTICO (laboratorio creativo) con Eleonora Albanese e Claudia Rordorf
14-16 AMO NON AMO: L'AMBIGUITA' DELL'AMORE con Mauro Luciani, Tiziana De Giosa
21-23 CORSO DI CUCINA con Angela Labellarte
28-1 NOVEMBRE CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo, Eleonora Albanese, Angelo Airaghi, Corrado Fusto, Imad Zebala, Vesna Elez, Claudia Rordorf, Gabriella Canova

NOVEMBRE
11-13 Happening della coperta con Gabriella Canova
18-20 CORSO T'AI CHI SHIATSU STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi
18-20 HAPPENING ARTISTICO (laboratorio creativo) con Eleonora Albanese e Claudia Rordorf
25-27 CORSO DI CUCINA con Angela Labellarte

DICEMBRE
07-11 CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo, Eleonora Albanese, Angelo Airaghi, Corrado Fusto, Imad Zebala, Vesna Elez, Claudia Rordorf, Gabriella Canova
16-18 CORSO DI CUCINA
27-01 GENNAIO CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo, Eleonora Albanese, Angelo Airaghi, Corrado Fusto, Imad Zebala, Vesna Elez, Claudia Rordorf, Gabriella Canova

GENNAIO 2012
01-08 CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo, Eleonora Albanese, Angelo Airaghi, Corrado Fusto, Imad Zebala, Vesna Elez, Claudia Rordorf, Gabriella Canova


Alcatraz riceve il premio struttura Amica del clima

LegambienteGiovedì 21 Aprile, alle ore 12:00, presso Libera Università di Alcatraz Loc. Santa Cristina – Gubbio (PG)

Legambiente consegna al Presidente della Libera Università di Alcatraz JACOPO FO e a FRANCA RAME e DARIO FO

Il riconoscimento quale struttura ricettiva
AMICA DEL CLIMA assegnato da Legambiente Turismo

“Per gli interventi e gli impianti, realizzati nella struttura ricettiva di Alcatraz, per il risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili” a dimostrazione concreta che è necessario e possibile fare a meno del nucleare.

La consegna sarà effettuata da VITTORIO COGLIATI DEZZA
Presidente Nazionale di Legambiente e del Comitato per il Si al referendum “per fermare il nucleare”

Partecipano:
Catiuscia Marini  - Presidente della Giunta Regionale dell'Umbria (in attesa di conferma)
Alessandra Paciotto– Presidente di Legambiente Umbria
Luigi Rambelli – Presidente Nazionale di Legambiente Turismo

Nel corso dell'incontro verrà illustrata alla stampa e agli invitati la ricerca sui risparmi di acqua, energia e CO2  ottenuti grazie alle buone pratiche realizzate dalle strutture aderenti a Legambiente Turismo in Umbria e in Italia (ovviamente controllate dagli esperti dell'associazione). 

Seguirà alle 13,00 un momento conviviale offerto dalla Libera Università di Alcatraz a tutti gli intervenuti

(Si prega di confermare la presenza alla segreteria di Alcatraz allo 075 9229911)


SPATACCATI D'ARTE

Laboratorio Creativo a Alcatraz con Jacopo Fo, Eleonora Albanese, Claudia Rordorf, 5-7 novembre 2010

Progetteremo e creeremo una serie di macchine fantastiche. Sculture dinamiche, invenzioni ecotecnologiche inesistenti, abiti innovassurdi, talismani ecobatteriolocici, dispenser onirici, trappole per incubi, nani da giardino tossicomani, ciambelle multibuco, tranvie subacquee (in apnea), feliciometri, accumulatori di scoregge, pale eoliche da starnuto (se hai altre idee fatti avanti).
Lavoreremo con il metodo della tempesta di cervelli, dell'inclusione dadaista, seguendo una tattica surrealista. Ti garantisco due giorni di full immersion nel fantastico e nell'assurdo, nell'ironia nelle forme e nel colore.
Non sono richieste particolari capacita' tecniche. L'obiettivo e' proprio quello di scoprire le tue meravigliose capacita' nascoste.
Le opere realizzate in questi due giorni verranno poi utilizzate per animare la festa ecotecnologica del 10 novembre.


ECOFESTA IN COLLEGAMENTO WEB CON FUORI ORARIO di Reggio Emilia.

Ecofesta con il Fuori Orario

10 novembre 2010, ad Alcatraz

Ci saranno Dario Fo, Jacopo Fo e Giovanni Cimini presidente di Western CO.
Puoi venire di persona (e sara' pazzesco) oppure collaborare via web. E' una festa multimediale in diretta e creeremo opere multimediali collettive.  
C’e' la possibilita' di collaborare con video, immagini e macchine, alla creazione della festa ecotecnologica. Invenzioni pazzesche e diretta tv tra Alcatraz e Fuori Orario.
Ti basta un cellulare per collegarti al piu' grande evento ambientale del nuovo millennio.
Ci raduniamo in due orde, una al Fuori Orario e una ad Alcatraz, cioe' fisicamente alcune delle persone piu' fantasiose del pianeta convergono sui due obiettivi. E inoltre raggruppiamo le migliori invenzioni vere e le migliori assurde. Presentiamo in prima mondiale nella nostra serata il nuovo mulino a vento “a fungo” (ESISTE VERAMENTE ma non e' allucinogeno), e il raccoglitore di scoregge (dotato di ventose da sedere, tubi e compressore) che permette di sottoscrivere una scoreggia e ottenere in cambio l’accensione gratuita di una sigaretta.

Per maggiori informazioni clicca qui


Una gita scolastica a Alcatraz, divertente, formativa, ecologica: i tuoi allievi ti adoreranno!

Perché non proponi ai tuoi allievi un’esperienza completamente diversa per la prossima gita scolastica?

Un parco di 4 milioni settecentomila metri quadrati di boschi e oliveti. Un'antica torre, casali di pietra e case ecologiche.
La Libera Università di Alcatraz propone da 20 anni gite scolastiche incentrate sulla didattica ambientale, sulla scoperta dei sapori naturali, le percezioni, il teatro e la scrittura creativa.
Quello che cerchiamo di trasmettere ai ragazzi è la passione di imparare.
E lo facciamo proponendo alle scuole programmi aperti, fatti su misura.

Inoltre Alcatraz è una struttura che produce più energia di quella che consuma, per questo è diventata un centro dimostrativo delle ecotecnologie. Abbiamo realizzato una casa passiva in classe A, restaurato con alti criteri di efficienza termica antiche case di pietra, realizzato 4 impianti fotovoltaici, impianti solari termici, installato riscaldamenti a biomasse e ad alta efficienza, impianti idrici duali e altri espedienti per il risparmio di acqua, fitodepurazione passiva delle acque di scarto.
Ad Alcatraz è possibile vedere come risparmiare energia e sfruttare le fonti rinnovabili visitando tutti gli impianti.

A Alcatraz si mangia divinamente, i cibi sono biologici con menù studiati apposta per dimostrare ai ragazzi che le cose che gli piacciono possono essere molto più buone se sono cucinate con prodotti di alta qualità.
Possiamo stupire i vostri allievi e cucinare hamburger e patatine fritte in olio extravergine di oliva biologico, con salsa di ketchup biodinamica e maionese biologica e convincerli istantaneamente che la cucina di qualità è migliore del fast food.
Oppure possiamo proporre un viaggio nei sapori più sfiziosi delle cucine di molti popoli facendo scoprire che non c’è solo la pasta al pomodoro.

Ad Alcatraz gli insegnanti non sono sottoposti allo stress tipico della gita. Qui non ci sono i pericoli che potete incontrare in un albergo in città: nessuno scappa perché non c’è nessun posto dove andare per chilometri. Siamo in mezzo alla foresta, tutto è più tranquillo.
E se le nostre proposte culturali non vi bastano siamo a 25 chilometri da Perugia e Gubbio, 35 da Assisi e intorno ad Alcatraz ci sono decine di piccoli gioielli medioevali: castelli, abbazzie, chiese e paesini fortificati.
L'Umbria è piena di posti che vale la pena visitare.

ARGOMENTI DELLE LEZIONI PROPOSTE
Potete scegliere all’interno di un menù di proposte:
Escursioni nel bosco (Angelo Airaghi)
Riconoscimento delle piante (Angelo Airaghi)
Alimentazione naturale (Jacopo Fo)
Yoga demenziale (Jacopo Fo)
Giocoleria (Corrado Fusto)
Arte Zen, pittura, (Eleonora Albanese)
Scrittura Creativa (Jacopo Fo)
Teatro, mimo e recitazione (Jacopo Fo)
Canto e impostazione della voce (Eleonora Dalbosco)
Giochi di relazione (Gabriella Canova)
Tecnologie ecologiche e risparmio energetico (Jacopo Fo)
Equitazione (Fabio Tomassoli)

Se vi interessano argomenti diversi possiamo vedere se siamo in grado di soddisfarvi. La Libera Università di Alcatraz ha rapporti con decine di insegnanti di provata esperienza in diversi settori.

Per controbilanciare le emissioni di Co2 che una gita a Alcatraz produce piantiamo una quantità di alberi sufficiente a riassorbire l'anidride carbonica liberata dai mezzi di trasporto utilizzati da ogni gruppo.
Abbiamo fino ad ora piantato 370 mila metri quadrati di nuovi boschi.

Per programmare la vostra venuta a Alcatraz e il programma delle lezioni potete contattare Giuliana Costantini: 075 9229911 oppure info@alcatraz.it

www.alcatraz.it


Aggiornamento ecovillaggio solare

Ciao a tutti,
stiamo lavorando alacremente e i risultati iniziano a vedersi.
Innanzi tutto sono state completate le strade interne dell’ecovillaggio, spianate, imbrecciate, ripuliti i bordi dalla vegetazione lussureggiante che restringeva la carreggiata, ricavati i fossetti laterali e i taglia acqua.
Un lavoro che e' costato 60 mila euro circa ma che era indispensabile. Ora si puo' girare per l’ecovillaggio con qualunque auto. Non sara' invece immediato il ripristino completo della strada di collegamento con Alcatraz, abbiamo solo dato una spianata e messo qualche camion di ghiaia nei punti peggiori.
Quindi la via maestra per raggiungere l’ecovillaggio e' da Solfagnana Parlesca, 12 km da Alcatraz.
Abbiamo anche messo cartelli indicatori per l’ecovillaggio e all’interno ogni quartiere ha un cartello con planimetrie e disegni di come diventera'.
In questo modo tagliamo per il futuro il costo di dover accompagnare le persone.
Stiamo concludendo anche la fase di progettazione globale della funzionalita' delle nuove costruzioni.
Dopo lunghe riflessioni si e' valutato di cambiare la locazione dell’Albergo, non piu' dentro il rudere Capuzzola, quello con una torre centrale ma direttamente al centro del quartiere oliveto, con ingresso che dia sulla piazzetta, in modo da riunire in un unico punto i servizi di bar, albergo, ristorante e bazar.
Inoltre questa scelta riduce i costi condominiali in quanto costruire ex novo costa meno di ristrutturare un rudere, potremo quindi dirottare su altre esigenze il sovracosto di un albergo in una casa di pietra di valore storico. Questo anche per la gioia di chi preferisce comprare un appartamento in una millenaria casa di pietra.
A questo proposito va anche detto che ulteriori studi sulla struttura dei muri di Capuzzola hanno convinto gli architetti Loss e Pulitzer che la struttura originaria era un po’ diversa da quella che immaginavamo, a breve pubblicheremo i nuovi disegni.

Si e' anche pensato di semplificare e rendere piu' chiaro il meccanismo di vendita calcolando i prezzi al netto dei muri (metro quadrato calpestabile), l’offerta non cambia ma va riformulata. Questo perche' ci siamo accorti che la metratura lorda fa confusione, d’altra parte usare la metratura commerciale, cioe' calcolare percentuali di scale, terrazzi e giardini come parte dell’appartamento ci sembra non etico e un po’ furbastro.

A giorni scadranno i 30 giorni di attesa per il silenzio assenso per le DIA dei primi appartamenti e siamo quindi in grado di iniziare i lavori di ristrutturazione. Stiamo ultimando preventivi, statuti, contratti. Abbiamo terminato tutte le verifiche preliminari con l’amministrazione pubblica, quindi adesso si parte. Appena possibile metteremo sul sito tutta la proposta commerciale e contrattuale e potrete valutarla con calma.
Da oggi e' comunque possibile segnalare senza impegno quale appartamento si desidera. Una sorta di pre-prenotazione. Ci sembra giusto perche' alcuni da tempo ci chiedono di segnare che loro vogliono proprio quell’appartamento li'. Quindi da oggi ad Alcatraz c’e' una mappa dell’ecovillaggio con i cerchi blu per gli appartamenti bloccati da una mail e i cerchi verdi per quelli acquistati.
Entro 30 giorni saremo in grado di fornire una proposta chiusa, con prezzi e dettagli costruttivi, disegni eccetera e chi vorra' potra' passare dalla prenotazione all’acquisto.
Ricordiamo comunque che prima di un acquisto e' indispensabile la partecipazione a uno dei workshop che si tengono a Alcatraz ogni due mesi circa, e che hanno l’obiettivo di rendere realmente consapevole una persona della proposta dell’Ecovillaggio.
Questi incontri hanno anche lo scopo di far conoscere realmente le persone che si incontreranno poi all’Ecovillaggio. Il prossimo e' dal 21 al 23 maggio. Per informazioni potete telefonare ad Alcatraz allo 075/9229938-39-14

Stiamo anche definendo i dettagli tecnici secondo me molto importanti sui quali vi chiedo di esprimere pareri e consigli.

Esempio

Scheda funzionalita' impianto elettrico, infissi, riscaldamento.
Indicazioni generali, salvo diversa richiesta da parte dell’acquirente, dettagliata nel contratto d’acquisto.
Ogni stanza avra' tasti di accensione-spegnimento delle luci ma anche un tasto, che sara' il primo a sinistra in ogni placca di tasti, che spegnera' tutte le luci.
Non saranno utilizzati tasti che richiedono diversi tempi di pressione per regolare l’intensita' della luce. A richiesta verranno montati tasti con comando dell’intensita' della luce a rondella. (si gira un pomellino per aumentare o diminuire la luce).
Le luci esterne saranno dotate di sistemi automatici di accensione attivati dal movimento di una persona e da sistemi di inibizione del funzionamento durante il giorno.

Le porte NON saranno dotate da meccanismi che richiedono di alzare la maniglia, facendola ruotare verso l’alto, per chiudere a chiave in quanto giudicati macchinosi e superflui.
Gli infissi NON saranno dotati di apertura verticale, con basculamento verso l’esterno della finestra per lo stesso motivo.

Gli appartamenti con metratura di 80 mq o superiore saranno dotati di regolatori del riscaldamento con divisione della casa in 2 aree climatiche. Questo tramite una centralina di controllo elettronica posta in ogni abitazione, che sara' comunque presente negli appartamenti di metratura inferiore.

Ciao a tutti
A presto
Jacopo Fo

 


Primo maggio ad Alcatraz, una cosa pazzescamente goduriosa!

Slow Food

In collaborazione con Slow Food Umbria
MANGIAUMBRIA AD ALCATRAZ
Un percorso tra boschi, uliveti e antiche vestigia con quattro tappe gastronomiche durante la quali sarà possibile degustare e godere di sapori antiche ed eccelsi.
Iscrizioni entro il 29 aprile, 20 euro a persona.
Per maggiori informazioni contattare Alcatraz allo 075 9229939-38-11 oppure info@alcatraz.it


Dalla Libera Repubblica di Alcatraz: L'angolo panoramico.

Romantici cittadini!

Pubblico così su due piedi il meraviglioso desiderio dell'ambasciatrice in Spagna Daniela:

Carissima Presitonta,
le porgo i miei piú cari ossequi.
Le scrivo per proporle un'idea che m'e' balenata tipo mela di newton, ma visto che newton non sono a me s'e' spiaccicato un caco (vista la stagione) dritto sulla testa.
Da un po' di tempo mi diletto a fare foto ai tramonti e al cielo cangiante dalla finestra di casa mia e giusto ieri ho arccolto alcune di queste foto in un album, pensando ogni volta che posso di immortalare il cielo sempre stupendo e sempre diverso, come cambia di giorno in giorno.
E giusto ora m'ha scritto claudia che ha avuto la stessa idea....
per cui sarebbe carino aprire l'angolo panoramico della repubblica, la stanza dalle 100 finestre in cui i cittadini si possano affaccaire e godere dei piú bei tramonti di ogni angolo della repubblica.
che ne pensa presitonta?
un abbraccio dalla psicoscemaga nonché ambasciatrice
dany

Quante volte ci capita di fotografare un tramonto perchè lo vorremmo condividere con qualcuno che non c'è perchè troppo lontano o disumanamente costretto in ufficio a quell'ora tanto importante?

Ecco che da ora potremmo condividere con i nostri concittadini le nostre più belle foto. Teneteci aggiornati sull'aspetto di Alcatraz da Santa Cristina, Roma, Dakar, Poggibonsi, Alfa Centauri e chi più ne ha più ne metta!

 

Dalla Costituzione della Libera Repubblica di Alcatraz:

10 - La Libera Repubblica di Alcatraz ha un suo centro geografico ma e' anche dovunque ci sia un cittadino. Quindi e' provvista di enclavi entro i confini di altre nazioni. Isole territoriali autonome, sub localita' poetiche. All’atto della presa di cittadinanza il nuovo membro della Repubblica decide se intende asservire un luogo geografico di sua esclusiva proprieta' all’interno dei confini sacri della nazione. In questo caso dovra' issare la BANDIERA NAZIONALE in modo che possa garrire spavalda ai venti.

 

Inviate le vostre foto panoramiche con eventuali commenti a infochiocciolarepubblicadialcatraz.com.

Con visibile commozione,

Il Presidente della Libera Repubblica di Alcatraz.

Vania

www.repubblicadialcatraz.com