Internet wi-fi a costi bassi? Si puo'

A Roma, Firenze, Genova e in altre citta' il progetto e' reso possibile grazie a un trucco chiamato “rete arlecchino”.
Invece di investire fondi per creare nuovi punti di accesso, il Comune sfrutta infrastrutture gia' esistenti, come le universita', ma anche bar, ristoranti, circoli sportivi, associazioni, e si occupa inoltre di sbrigare tutta la parte burocratica, risparmiando cosi' sui “costi di installazione”.
Nel Lazio, con soli 350mila euro, sono stati coperti 60 comuni intorno a Roma. A Genova invece il Comune coordina una rete in 16 aree della citta', che diventeranno 48 nel 2010. Costo dell'operazione: 10mila euro!!!

fonte immagine