alcatraz

Festival dell'Arte Irregolare ad Alcatraz

locandina festival dell'arte irregolare ad Alcatraz

 

Dal 30 settembre al 2 ottobre 2017 alla Libera Università di Alcatraz
 
Anche quest’anno la mostra, i laboratori artistici, le performance degli artisti e una video rassegna ci accompagneranno a scoprire l’arte fuori dai consueti canali espositivi.

Per maggiori informazioni clicca qui


Il viale delle Giuste

Domenica 12 marzo sarà inaugurato il Viale delle Giuste che sorgerà all’interno del Parco Museo di Alcatraz in un percorso di circa 1500 metri lungo il quale saranno esposte le sculture di 40 donne meritevoli del titolo di Giuste. Un progetto nato dalla collaborazione tra il Liceo "Maffeo Vegio" di Lodi, la Libera Università di Alcatraz e l'Associazione Toponomastica Femminile.
Il Viale delle Giuste sarà dedicato a Franca Rame, Giusta fra le Giuste, che ha trascorso la sua vita a raccontare le storie di chi subiva ingiustizie e a dare voce alle donne di tutto il mondo attraverso i suoi spettacoli. Sono invitati all'inaugurazione gli studenti, le famiglie, gli insegnanti, gli artisti che vorranno proporre la propria opera da dedicare alle Giuste e tutti i curiosi e gli interessati a questa iniziativa! Per informazioni: info@alcatraz.it e 075.9229938

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Superman è una pippa!

di Jacopo Fo
Durante le mie lezioni per i corsi di Capodanno e Epifania mi occuperò di super poteri. Chiarisco subito che non ho intenzione di rifilarvi paccottiglia motivazionale, pensiero positivo che tutto risolve e iniziazioni mistiche che liberano dal dolore.
Ci sono migliaia di guru e trainer che per decenni hanno venduto questa merce con grande successo a milioni di persone senza che si sia registrato un miglioramento planetario dei problemi esistenziali e sociali è questo fatto è la prova che raccontano palle.
D'altra parte per decenni la medicina accademica ha tentato di relegare tutto quello che non capiva nella categoria dei disturbi psicosomatici, sottospecie di fenomeni isterici, ma alla fine ha dovuto arrendersi di fronte all'evidenza: l'aspetto psicologico, lo stato d'animo, i comportamenti, sono elementi fondamentali che concorrono all'insorgere di tutti i malanni e sono determinanti per l'efficacia delle cure.
E' ormai condivisa dai più l'idea che l'aspetto psicologico e quello fisiologico siano un tutt'uno. Solo scienziati paleolitici sostengono ancora che lo stato d'animo, insieme alla dieta e al movimento non siano elementi essenziali per il benessere.
E se è vero che il pensiero positivo NON guarisce tutti i mali è anche assodato che essere pessimisti, solitari e incazzosi è causa primaria di morte prematura.
Ma un'enorme quantità di ricerche sta anche dimostrando che esiste un certo numero di persone che danno prova indiscutibile che lo stato psicologico, l'atteggiamento, la qualità della vita, danno la possibilità non solo di ammalarsi di meno ma anche di reagire alle malattie in un modo straordinario. Siamo in presenza di un fenomeno che va oltre l'idea "che ANCHE l'aspetto mentale sia causa di malattie": Un certo modo positivo di pensare e vivere determina una sorta di "stato di grazia" talmente potente da mettere in secondo piano l'aspetto fisiologico della malattia. Alimentazione, movimento e qualità delle cure sono ovviamente importantissimi ma c'è di più.
Intendo dire che la qualità della vita nel suo complesso, vivere pienamente e con passione è decisamente determinante e ovviamente non solo ci rende più resistenti ai malanni ma ci fa pure vivere meglio.
Ma andiamo con ordine.

La medicina più potente del mondo
Uno studio statunitense ha dimostrato che tra le donne anziane di origine italiana, cattoliche ferventi, tendono a non morire nei giorni precedenti il Natale: il desiderio di rivedere figli e nipotini è capace di sospendere i decessi.
Un'altra ricerca Usa ha evidenziato che andare in chiesa tre volte la settimana è un elemento capace di migliorare enormemente l'attesa di vita. E ancor di più questo avviene per le donne nere perché in chiesa pregano cantando. Queste donne uniscono l'emozione e la passione per la preghiera con la passione che il cantare produce...
Questi due esempi indurrebbero a pensare che la preghiera sia efficace perché Dio esaudisce i desideri dei fedeli... Ma mi sembra un'interpretazione semplicistica. La preghiera per un credente è di certo una cosa bella ma sospetto che il rapporto tra preghiera e salute non dipenda tanto dall'intervento divino quanto dallo stato mentale che la preghiera produce.
Una ricerca svedese, poi confermata da indagini in altri Paesi ha classificato 10 mila settantenni dividendoli in due grandi categorie: ottimisti socievoli pacifici da una parte, pessimisti, rissosi e solitari dall'altra. Dopo 10 anni sono andati a verificare quanti dei due gruppi erano ancora vivi: tra i pessimisti rissosi c'era stata un ecatombe.
Un'altra ricerca francese si è occupata di individuare casi di persone che erano sopravvissute a malattie gravissime in modo scientificamente inaspettato. Hanno individuato circa 3.000 casi certificati dai medici curanti. Sono poi andati a vedere che cosa avevano fatto questi malati per sopravvivere e si è scoperto che i metodi erano tantissimi, alcuni insensati, come buttarsi nell'acqua ghiacciata di un fiume all'alba. Ma c'era una caratteristica comune a tutti questi miracolati: erano tutti convinti di aver scoperto una cura miracolosa.
Durante la ricerca ci si è però imbattuti in numerosi casi di persone che avevano imitato i metodi utilizzati dai miracolati senza ottenere alcun risultato anzi in alcuni casi avevano ottenuto una morte prematura.
Cioè a dire che la convinzione dell'individuo, la passione che quindi riesce a mettere nel seguire la SUA cura è un elemento determinante, è più importante quanto sei convinto che guarirai di quel che fai per guarire.
Questo fatto spiega un primo motivo per il quale i guru del pensiero positivo e i santoni riescono raramente a migliorare la vita delle persone: essi sono bravissimi a convincere gli altri a seguirli (e pagarli) ma lo fanno convincendo le persone che se seguiranno i LORO insegnamenti staranno meglio. Ma questo non porta a una vera convinzione, c'è solo il desiderio di seguire l'insegnamento del maestro, di imitarlo. Adottare il modo di pensare di un altro è ben altra cosa rispetto allo sviluppo di una convinzione propria.

La preghiera porta ricchezza
Ci sono gruppi religiosi che sostengono che ripetendo certe preghiere o mantra si possono ottenere risultati materiali: un lavoro migliore, una macchina nuova...
Ci sono anche motivatori che sostengono che il pensiero positivo e la concentrazione sul proprio desiderio abbia eguale capacità di produrre ricchezza e successo.
Non conosco ricerche scientifiche su questo argomento ma la mia esperienza mi dice che in effetti si ottengono risultati con questi metodi.
Ma quello che ho visto è che questi successi materiali arrivano solo nel periodo iniziale. Dopo un po' la preghiera e il pensiero positivo non funzionano più. Inoltre chi segue queste metodologie di "elevazione materiale" ottiene un fastidioso effetto collaterale permanente: diventano più stronzi e la qualità della loro vita peggiora.
In effetti è ovvio che una persona che vive senza una passione centrale nella sua vita, semplicemente reagendo giorno per giorno a quel che accade, se improvvisamente trova un minimo di passione e la determinazione nell'impegnarsi per ottenere un risultato ha buone possibilità di ottenere quel che desidera.
Ma anche qui c'è una grande trappola (mortale). La passione per un risultato materiale ha una qualità bassa, ben diversa dalla passione per qualche cosa che ti riempie la vita come il piacere di fare arte. Capita che un giovane attore chieda: come si fa ad avere successo?
Ma questa domanda rivela un atteggiamento mentale che non ti porterà mai a sfondare veramente. Se ti concentri sul successo otterrai di certo qualche risultato sopratutto se sei disposto a qualunque compromesso "per fare carriera". Ma quelli che hanno un grande successo hanno una caratteristica comune: il loro obiettivo è il piacere della recitazione, il godimento che provano a far ridere gli spettatori, la relazione magica e profonda ed emozionante che si crea tra spettatore e attore e lo stato di benessere che provi quindi recitando. Il successo è un effetto collaterale. Se cerchi invece il successo e il recitare non è la tua grande passione ma solo lo strumento per finire in tv non vai lontano.
Per lo stesso motivo gli attori che non offrono mai un caffé a nessuno non diventeranno mai capaci di coinvolgere il pubblico profondamente perché sono avari e mentre recitano non possono darsi completamente, esserci totalmente, partecipare in modo assoluto. Il loro obiettivo non è dare è prendere: non funziona benissimo...

Bene, per oggi è tutto. Nel prossimo articolo cercherò di spiegare perché la maggioranza dei guru e dei motivatori fanno danni epocali vendendo un modo di intendere la vita incentrato su se stessi e non sulla passione e l'empatia. E cercherò anche di dimostrare che esiste una cosa molto strana che gli attori francesi chiamano "attitude", una parola che ha un significato più ampio del termine italiano "attitudine".
E cercherò anche di dimostrare che un'attitudine trasparente e potente provoca una serie gradevole di coincidenze positive e un modo particolare di essere percepiti dagli altri. Due attori fanno esattamente le stesse cose esattamente nello stesso modo, ma solo uno dei due fa ridere. Come è possibile?


Vacanze Estive ad Alcatraz: le nostre proposte per agosto 2016!

VACANZE ESTIVE dedicate al benessere, al relax, allo sport, al divertimento e al buon cibo.

Puoi venire quando e per quanto vuoi senza obbligo di permanenza minima. Puoi decidere se trascorrere tutto il giorno a bordo piscina, se dedicarti all'arte e alla creatività, se regalarti un trattamento benessere e farti coccolare dal nostro staff, se rilassarti senza far nulla disteso in mezzo al prato, oppure se dedicarti allo sport e all'attività fisica approfittando delle nostre guide per un'escursione nel bosco o lungo il fiume. Puoi venire in tenda o in camper e approfittare delle nostre super offerte. Puoi far base a Alcatraz e durante il giorno visitare le meravigliose città d'arte dell'Umbria. Qui sulle colline umbre, tra bosco, sentieri, prati e piscine. L'alternativa genuina al villaggio organizzato! 

Ogni giorno sarà possibile partecipare alle attività proposte scegliendo in piena libertà!

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

20-27 agosto: LA CACCIA AL TESORO PIU' PAZZA DEL MONDO

27 agosto - 3 settembre: CORSO DI TEATRO E PUBLIC SPEAKING

Tags: 

Desideri qualche cosa di completamente diverso? Abbiamo costruito un'astronave, vuoi partire con noi?

Signore e signori, siamo lieti di presentarvi nello splendore dei 78 millimetri, il più grande kolossal mai immaginato: anni di discussioni, studi, esperimenti, molti esperimenti, ci permettono ora di proporti un viaggio che fino a ieri era impossibile!
Non ci sposteremo verso remoti pianeti della via Lattea, bensì, pare quasi impossibile poterlo dire, ci sposteremo nel TEMPO!
Potrai vivere nel mondo che altri vedranno solo tra 20 anni!
E, vorrei farti notare, che il raffinato meccanismo che abbiamo messo a punto, non consente solo di spostarsi in un futuro maggiormente evoluto e gradevole, ma consente di farlo istantaneamente.
So che pensi che io stia solo giocando con le parole e che non abbia nulla di veramente utile da dire, ma, ti prego, dammi ancora un minuto del tuo preziosissimo tempo e io ti illustrerò cosa ti stiamo proponendo.

Innanzi tutto per rendere credibile questa proposta devo chiarire come funzionano i viaggi nel tempo. E per correttezza devo specificare subito che non tutti hanno la possibilità di spostarsi in un altro continuum temporale.
Ma abbiamo scoperto che in Italia vivono alcune migliaia di persone che hanno una particolare forma mentis. Specifiche circonvoluzioni cerebrali legate a una particolare concezione della realtà. Ad esempio, persone dotate di senso pratico, che sono convinte che se vuoi migliorare la situazione devi incominciare a costruire, tu, un pezzetto di questo miglioramento. Il resto sono chiacchiere. E chi chiacchiera e basta manca di alcune reti neurali indispensabili per agganciare le dentellature temporali.
Il popolo dei potenziali viaggiatori nel tempo ama la buona cucina, l'arte, il dialogo, la collaborazione. Siamo progressisti, e ottimisti, rispettiamo gli altri e desideriamo la pace.
E quando ci si incontra, dopo dieci minuti che si parla ci si rende conto che abbiamo un punto di vista particolare e condiviso sul mondo (ci piace vivo!) sulla capacità di mettersi nei panni degli altri, sulla sacralità della risata, sulla biodiversità culturale...
Ti identifichi con questa manciata di caratteristiche mentali?
Se rispondi di sì non hai nessun motivo per continuare a vivere in questo buco temporale che puzza di gas di scarico e di ferocia interpersonale.
Hai la possibilità di viaggiare nel tempo.
Con un limite: i viaggi nel tempo sono possibili solo per alcune ore, alcuni giorni al massimo. Poi si è costretti a tornare indietro per qualche ora. Ma poi puoi ripartire di nuovo.

A questo punto vorrai certamente sapere come funziona questa astronave temporale.
E io sono ben lieto di dirtelo.
Abbiamo scoperto che il tempo presente è in realtà privo di sostanza. Nessuno può darti un pezzo di tempo. Il tempo è una realtà connessa strettamente alle nostre sensazioni.
Abbiamo la sensazione che il tempo passi. Ma sai benissimo che ci sono giornate che trascorrono in un attimo e ci sono istanti che durano molto a lungo. E ci sono novantenni che sembrano sessantenni e cinquantenni che sembrano già morti.
Quindi il tempo può non essere considerato soltanto un evento meccanico scandito dalla velocità di movimento degli ingranaggi di un orologio.
Il tempo è anche uno stato della mente determinato dalle esperienze che viviamo.
Se vai nella giungla amazzonica, ti spogli e inizi a inseguire un tapiro, con un bastone in mano non sei dentro il continuum percettivo che è la sostanza della società industrializzata digitale. Sei dentro l'età della pietra. E hai pochissime probabilità di sopravvivere più di una settimana.
Quindi viaggiare nel tempo all'indietro, di per sé è facile. La cosa difficile è spostarsi nel futuro.
Con la nostra astronave riesci a farlo perché è un capolavoro di ingegneria percettiva.
Immagina di avere un lavoro ben pagato e appassionante, di abitare in mezzo al verde, di essere parte di una società collaborativa e solidale, di frequentare feste colossali durante le quali ognuno esprime liberamente la propria genialità. Immagina di prendere parte a discussioni nelle quali non si scontrano diversi punti di vista ma si cerca di costruire, con l'insieme delle diverse idee, un quadro più accurato della realtà.
Immagina.
Non sei già più qui nel mondo degli insulti, dello sfruttamento selvaggio, dell'inquinamento, dell'imbroglio generalizzato.

Ma oggi puoi andare oltre al sogno.
Puoi partecipare al viaggio che sta per iniziare.
L'astronave è pronta!

Se vuoi domani mattina puoi salire a bordo.
Abbiamo costruito un'astronave enorme, dentro c'è un'intera valle, case, boschi, un torrente.
Si sono già imbarcati tecnici, scienziati, artisti, artigiani, grandi chef e ricercatori del benessere.
I pannelli fotovoltaici e colonie di batteri simbiotici e amorevoli ci danno l'energia per viaggiare, e ognuno collabora alla gestione dell'astronave con quel che sa fare meglio. Abbiamo la nostra moneta, le nostre assicurazioni e le nostre banche.
Comunichiamo con galassie lontane nel tempo e nello spazio con incredibili impianti telematici. Commerciamo con realtà situate in diversi luoghi e epoche.
Nella nostra astronave non ci sono capitani, leader o sacerdoti. Non ci sono neanche assemblee.
Abbiamo creato collettivi di lavoro, gruppi di interesse e comitati comici che curano grandi progetti e gestiscono in modo caotico e amorevole le necessità collettive.
Quando si viaggia nel futuro poi si tende a perdere il senso dell'individualismo. Lo lasci in questa epoca perché ti accorgi che condividere e collaborare è molto meglio che competere e distruggere.
Spiegare cosa succede quando viaggi nel futuro è faticoso, è meglio se lo vedi con i tuoi occhi.
La nostra astronave è parcheggiata lungo la E45 tra Perugia e Umbertide, subito sopra le prime colline. È facile da trovare. Parte per il futuro quasi tutti i giorni, appena sale a bordo un numero sufficiente di persone disposte ad abbandonare il presente.

Ricordati di portare il costume da bagno anche se vieni in inverno. La nostra piscina coperta è sempre a 34 gradi. Da 18 mesi la scaldano i batteri alleati. Sono esseri provenienti da un'altra galassia ma sono simpatici. E se te ne stai in silenzio ad ascoltare ti raccontano aspetti commoventi della luce del sole.

Oggi avevo voglia di fantasy!

Jacopo Fo

Tags: