UNA NAZIONE SALVATA DAI POMPINI

Mi sto divertendo come un pazzo. Passo intere ore al telefono con amiche e amici a sghignazzare orrendamente e vorrei condividere con te le ragioni del mio entusiasmo e la mia gioia smodata. Ero molto triste ultimamente ma quel che e' successo mi ha ridato la voglia di vivere.
E mi sembra strano che molti a sinistra non siano allegri quanto me. Penso che la causa sia il fatto che alcune informazioni su quanto sta succedendo in Italia siano sfuggite.
Vado a porre rimedio a questa lacuna sperando che fra dieci minuti anche tu ti senta preda di una sottile euforia.

Ma permettimi ancora una piccola osservazione preliminare. C’e' da credere che esista un Dio e che in fondo sia di sinistra… La rielezione di Berlusconi aveva colpito brutalmente i progressisti italiani provocando stati depressivi, stitichezza, caduta della libido e palpitazioni. Ma quel che e' successo e' una medicina straordinaria per le nostre menti. Una mia amica era a letto con il mal di schiena e dopo che le ho raccontato tutto ha riso tanto che le e' passato. E io stesso capendo improvvisamente quel che e' successo ho percepito un netto miglioramento nella spalla che mi si era bloccata dolorosissimamente dopo il disastro elettorale (e poi dicono che la psicosomatica non esiste…)
Allora facciamo un riassuntino di quel che e' successo negli ultimi dieci giorni.
Innanzi tutto abbiamo battuto alla grande uno dei più colossali imperi mediatici del mondo.
Da quando si e' saputo che esistono le intercettazioni hard di Berlusconi il loro contenuto ha iniziato a girare con un’incredibile velocita' di bocca in bocca.
Sinceramente non mi importa sapere se quel che si dice e' vero o no.
Quel che mi diverte e' che Silvio si trova in una situazione kafkiana: non può rendere pubbliche le proprie intercettazioni perche' ne uscirebbe sputtanato gravemente ma questa sua paura scatena le fantasie più perverse e a questo punto la leggenda metropolitana sta prendendo forma in modo irrefrenabile, col passaparola, viene limata, affinata, resa coerente con le altre versioni e tende a diventare, come le narrazioni mitiche dell’antichita' o le barzellette, un’entita' letteraria univoca. Ormai la versione che gira e' sempre la stessa. Parlo con un amico di Palermo e con un’amica di Brescia e mi raccontano delle stesse telefonate, citano le stesse presunte frasi, con scarti minimi tra le due versioni.
Se anche in questo momento Berlusconi rendesse pubbliche le vere registrazioni e si scoprisse che quel che si dice in giro e' completamente falso la gente continuerebbe a credere alla leggenda metropolitana infischiandosene della verita' dimostrata dai nastri delle intercettazioni.
E’ il potere del gossip.
Ed e' ironia della vita che Berlusconi, che ha venduto gossip e leggende metropolitane per tutta la vita, sia punito dallo stesso meccanismo culturale che gli ha dato successo e potere.
E andiamo a vederla, quindi, questa versione immaginifica delle conversazioni proibite del presidente.
I nastri conterrebbero.
1- Una o più telefonate di Silvio con Mara Carfagna e forse anche con la Brambilla e la Gemini nei quali si pratica sesso virtuale in solo audio. Silvio si scatena dicendo, ti giri cosi', te lo metto cosa' e poi, al culmine degli spasmi arriverebbe a immaginare l’intervento di frutti vegetali (ortaggi) dalla forma adatta a imitare le funzioni del membro virile.
2- Una conversazione tra la Gemini e la Carfagna in cui esse discutono in modo materno delle difficolta' erettili del presidente, scambiandosi consigli su come ottenere una reazione verticalizzante attraverso particolari accorgimenti orali.
3- Una telefonata con Mara nella quale lui la avverte che quando si incontreranno faranno scintille perche' con il Viagra e una non meglio identificata POLVERINA riesce a ottenere risultati scoppiettanti.
4- Il pezzo da 90: Berlusconi e Confalonieri parlano del perche' siano state nominate alcune persone ad alcune alte cariche pubbliche e Silvio spiega le sue scelte sulla base di questioni agroalimentari. Quindi passa a redigere una hit parade delle migliori nell’arte antica di far godere un uomo con tecniche che sono tutt’ora considerate illegali in alcuni stati del Nord America.
Quindi stabilisce che il top del top sarebbe la Gemini nonostante non sia la più avvenente del gruppo.
Quindi passa a motivare il proprio giudizio con una frase che e' un capolavoro della letteratura immaginaria: “e' la più brava perche' e' la più cattolica, e più sono cattoliche più sono troie.”

Chi narra la leggenda metropolitana spiega che e' questa la frase delle intercettazioni che Berlusconi teme di più. Non e' solo una spaventosa caduta di stile e una prova avvilente di una mentalita' fallocrate sciovinista e malata, sono anche 5 milioni di voti cattolici finiti nel cesso.

Per capire il disastro nel quale boccheggia Silvio, che in preda al delirio ha dichiarato ieri di essere ormai santo, bisogna però sapere un’altra cosa.
E questa ce la dicono Feltri di Libero e Mieli direttore del Corriere della Sera, intervenendo a un pacato dibattito sul primo canale (l’approfondimento del TG1).
In poche parole sostengono bellamente che Berlusconi ha rinunciato alla legge sulle intercettazioni (che ci sara' ma sara' annacquata) e a bloccare 100 mila processi, perche' ricattato dalla sinistra che aveva in mano l’audio delle sue sconcezze.
Il PD e il Gruppo L’Espresso avrebbero ragionato cosi': il Lodo Alfano tocca lasciarglielo fare, ha vinto le elezioni e si deve rinunciare a vederlo in galera ma almeno blocchiamo il resto delle leggi delirio evitando che l’Italia sia completamente distrutta dalla criminalita'. Gia' gli investitori stranieri fuggono dall’Italia perche' troppo corrotta e in mano ai soliti noti intrallazzati, figuriamoci chi investirebbe da noi se tutti i reati di frode, truffa e corruzione diventassero tecnicamente impunibili…
Insomma una mediazione all’insegna del salviamo il salvabile. E io aggiungo che grazie a questo accordo potremo continuare a veleggiare nella solita merda rinviando il tracollo di un paio di settimane.
Qualcuno potrebbe osservare che comunque non c’e' tanto da ridere e la situazione resta uno schifo e che il fatto che due direttori di quotidiani possano ammettere che la vita politica della nazione e' un groviglio di ricatti incrociati fa orrore. Giusto, ma che eravamo nella cacca lo sapevamo…
E se vorrai continuare a leggere cercherò di dimostrare che questi fatti hanno implicazioni inaspettate ed esilaranti.
Per capire cosa intendo dire ti propongo di dare un’occhiata al video qui sotto. E’ la conferenza stampa del governo di giovedi' scorso. Berlusconi ha appena saputo che l’Espresso rinuncia a pubblicare le intercettazioni. Annuncia che non andra' più a Matrix (dove secondo i maliziosi, avrebbe dovuto ammettere e cercare di medicare la polpetta) e tenta di dare l’impressione che il suo governo non possa essere scalfito da questa zozza storia delle telefonate di sesso selvaggio.
Mi dispiace di non aver trovato il resto del video in rete. Ho visto la diretta. Berlusconi parla con a fianco alcuni suoi ministri che poi intervengono magnificando le azioni del governo medesimo.  Vorrei farti vedere le facce dei ministri. Sono tutti incazzati neri. Erano fuori dalla grazia di Dio perche' stavano li' a fare quadrato intorno al capo non a causa di scelte politiche ma di pruriti sessuali. La faccia di Calderoli era uno spettacolo. Gli uscivano le fiamme dal naso e c’aveva le sopracciglia scomposte. Questo filmato, andato in onda su Sky e' stato un balsamo per la mia anima.

Mentre guardi il video fai caso a quando Berlusconi dice: “i ministri nuovi che danno il contributo della loro vitalita' e della loro giovinezza”… Berlusconi si toglie la soddisfazione di prendere per il culo… Nota però che e' in difficolta', continua a picchiettare con la penna. 

Questo video mi entusiasma perche' mi fa sospettare animatamente che oggi Berlusconi sia, per nostra fortuna, un re detronizzato.
Un mese fa era un imperatore assoluto con una maggioranza schiacciante e la possibilita' di fare e disfare tutto quel che voleva e lo avrebbe fatto. Oggi e' un ostaggio.
Per capire la faccia di Calderoli si può fare un salto indietro nel tempo e guardare il video qui sotto. C’e' Bossi, qualche anno fa che spiega perche' secondo lui Berlusconi e' intrallazzato con la mafia. E gia' una volta Bossi ha fatto saltare il governo… E oggi si ritrova con un partito ben più forte. E se si andasse al voto oggi raccoglierebbe una valanga di voti di destra provenienti dal Partito della Liberta'. E c’e' da chiedersi contemporaneamente quanto siano incazzati gli uomini di Fini. La Russa nella conferenza stampa sembrava il Demonio quando non ha chiuso occhio per tutta la notte.
Cosi' Silvio sta con l’Espresso che ha in mano le sue registrazioni e la Lega che ha in mano il suo governo?
Ecco il video di Bossi. 

Qualcuno dira' che non e' cambiato niente, che comunque stiamo precipitando in una tremenda crisi economica.
Può essere vero che stiamo precipitando ma proprio per questo mi fa molta differenza sapere che Berlusconi non ha più in mano in modo assoluto le leve del potere.
E poi c’e' un altro elemento interessante: la storia secondo me non e' ancora finita. Sono a piede libero almeno 4 bombe inesplose: innanzi tutto Antonella Troise, che Silvio, nelle intercettazioni con Sacca', definisce pazza. E che credo che in questo momento sia veramente incazzata a livello  galattico. Nella registrazione della telefonata con Sacca' Silvio dice che e' impazzita e sta diventando pericolosa. Potrebbe ancora diventarlo? Sicuramente ne guadagnerebbe in notorieta'.
Ecco il video nel quale Berlusconi dice a Sacca': Antonella Troise si e' messa in testa che io la odio. 

Poi c’e' Virginia Sanjust, il cui ex marito, incredibile, era uno 007 del Sismi. Questo tipo e' un po’ nervoso. Lo hanno fatto incazzare e ora vuole fare a pezzi Silvio. Ha denunciato Berlusconi per mobbing. Secondo lui avrebbe prima ottenuto un avanzamento di carriera grazie all’intercessione dell’ex moglie e poi, entrato con essa in contrasto sarebbe stato punito con decurtamento dello stipendio e trasferimento, quindi successivamente, avendo lui minacciato di rendere nota la relazione tra Silvio e la Saint Just, il suo stipendio sarebbe stato di nuovo alzato. Riporto in appendice uno stralcio di Repubblica che racconta la storia con dovizia di gustosi particolari sul corteggiamento… Mazzi di fiori, appartamenti e braccialetti tutti tempestati di diamanti.
Cavolo la realta' va veloce! Mentre sto ancora correggendo questo testo, questa mattina sull’Espresso trovo che la mia previsione sulla Saint Just sta gia' avverandosi (http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Decreto-Sanjust/2032799&ref=hpsp).
Infatti viene pubblicata la foto del contratto con cui la Sant Just viene assunta come consulente della Segreteria del Consiglio dei Ministri a 36 mila euro lordi all’anno, che in effetti e' una miseria. Ma pur sempre si tratta di 25 reati. Almeno lo sarebbero in paesi come gli Usa o la Francia. Si', perche' non sta bene assumere un’annunciatrice televisiva come consulente del governo. Quantomeno non e' credibile.

Ma non e' finita.
Dal punto di vista dello show business, secondo te, una giovane valletta, trarrebbe o no vantaggio a far sapere che ha avuto una storia col presidente?
Si', perche' qualcuno potrebbe sospettare che Silvio ci abbia dato dentro in questi ultimi 30 anni. E qualche sua ex amante (se ne esistono veramente) potrebbe saltarsene fuori con un vestito che si e' dimenticata di portare in lavanderia con sopra qualche macchia di dna del cavaliere. E vuoi che qualche ragazza previdente non c’abbia anche uno straccio di registrazione audio di ansimi e mugolii?
E secondo me farebbe un affarone a tirarli fuori: interviste, biografie segrete, 10mila euro a botta per farsi vedere ai matrimoni o alle convention aziendali.
Credo che per Silvio questa ipotesi sia un incubo.

E non abbiamo ancora considerato la Veronica Lario. Ho letto un’Ansa che sinteticamente diceva: LA SIGNORA HA CONVOCATO I PROPRI AVVOCATI.
Io sospetto che lei sia un po’ incavolata. Una cosa a livello uragano Katrina ma con un po’ più di tigna vendicativa. Vi ricordate che tangentopoli iniziò con una ex moglie che voleva i coglioni di Chiesa perche' lui non le pagava gli alimenti?
Anche l’Espresso di questa mattina concorda e insinua bassamente che Ghedini, parlamentare, avvocato del premier, praticamente solo 3 metri sotto Dio, stia trattando affannosamente con Veronica Lario per evitare un’esplosione atomica. Cioe' non so se riesci a immaginare Veronica in lacrime al Maurizio Costanzo Show…
Veronica ha la stoffa delle grandi donne che fanno la storia…

Insomma io credo che ne vedremo delle belle in tutti i sensi.

APPENDICE
BOMBE INESPLOSE
Regali, aiuti e inviti in Sardegna ecco le carte di Silvio e Virginia
…L' amicizia o la relazione tra la signora e il Cavaliere, in base all' esposto di Federico Armati, risalirebbe al 29 settembre 2003. Quel giorno, il presidente del Consiglio diffonde un messaggio televisivo a reti unificate per illustrare la riforma delle pensioni. A presentare la trasmissione su Rai Uno, e' la neo-annunciatrice Virginia Sanjust, coniugata e all' epoca legalmente separata. L' indomani mattina il presidente del Consiglio fa contattare telefonicamente da una propria collaboratrice la signora Sanjust, per chiederle l' indirizzo presso il quale inviare un mazzo di fiori in segno di ringraziamento. L' annunciatrice indica quello di Campo dei Fiori 8, a Roma, dov' e' ospite temporaneamente dell' ex marito per trascorrere alcuni giorni con il figlio nato dal loro matrimonio. Poco dopo, arriva l' omaggio floreale con un bigliettino di congratulazioni. Su sollecitazione dello stesso Armati che aspira a una promozione e di due amici, la signora Sanjust si mette in contatto con palazzo Chigi per ringraziare a sua volta il presidente del Consiglio, lasciando nome e numero di telefono. Nel giro di pochi minuti, alla presenza dell' ex marito e della coppia di amici, la signora Sanjust viene chiamata sul proprio cellulare direttamente dal presidente Berlusconi che la invita a colazione per il giorno successivo, alle ore 13, a palazzo Chigi. Al pranzo sarebbero stati presenti il ministro Giulio Tremonti e il sottosegretario Gianni Letta. Subito dopo, a quanto riferisce l' agente segreto nell' esposto, il presidente Berlusconi avrebbe invitato la sua ospite a seguirlo nel proprio studio privato: mentre le porge un pacchetto contenente un bracciale di diamanti del gioielliere Damiani, s' informa sulle sue condizioni prendendo appunti e domandandole come può esserle d' aiuto. La Sanjust risponde che l' ex marito, dipendente della Presidenza del Consiglio in forza al Sisde, aspetta da anni una promozione. A novembre, ad Armati viene comunicato l' avanzamento al grado di Collaboratore. Prima, in via informale dall' ex moglie, informata personalmente dal presidente Berlusconi mentre e' impegnato in un viaggio di Stato in Cina. E poi, l' 11 novembre 2003, ufficialmente dal Sisde. Da quel momento, come afferma lo 007, si stabilisce un' intensa relazione tra Berlusconi e la Sanjust che durera' fino al gennaio 2005, durante la quale - sempre secondo Armati - il presidente del Consiglio chiama quotidianamente al telefono la signora, anche dopo la mezzanotte; le offre numerosi e costosi regali; la invita più volte nella sua residenza in Sardegna; le propone la conduzione di un nuovo programma di Rai Uno intitolato "Oltremoda". Alla fine dell' estate 2004, la Sanjust decide però di rinunciare alla trasmissione. E poi, a novembre, si dimette anche da annunciatrice. Uscita definitivamente dalla Rai, Virginia Sanjust - stando alla ricostruzione di Armati - entra nella disponibilita' di "quantita' ingenti di denaro contante", con cui provvede a estinguere numerosi debiti precedentemente contratti. Alla fine di settembre del 2004, la signora comunica al marito l' intenzione di chiedere per lui a Berlusconi un' ulteriore promozione che gli avrebbe assicurato un aumento di stipendio (circa 1.000 euro al mese), per consentire al figlio un migliore tenore di vita. Ma a causa di un violento litigio sull' educazione del bambino, i rapporti fra i due ex coniugi s' interrompono bruscamente. Lei gli giura che gliela avrebbe fatta pagare, bloccando la promozione e facendo ridurre il suo stipendio, per metterlo in condizione di non poter più mantenere il figlio. Il 26 gennaio 2005 il direttore del Sisde va a visitare i nuovi uffici e qui scoppia un incidente con Armati ("Levatemelo dai coglioni - urla Mori nel corridoio - questo stronzo non lo voglio più vedere!"). Cosi' l' indomani lo 007 apprende che "per cessate esigenze di servizio" sara' trasferito al ministero della Giustizia e destinato alla cancelleria presso la Corte di Cassazione: il suo stipendio si riduce da 4.481 euro a 1.700/1.800 mensili. Ma, proprio alla vigilia delle elezioni politiche 2006, Armati viene "ripescato"; ottiene una nuova promozione e passa al Cesis, il Comitato che coordina i diversi servizi segreti: lo stipendio sale a circa 5.500 euro al mese. E lo 007 rinuncia a presentare il suo esposto. C' e' stato dunque o no un comportamento ricattatorio o estorsivo, contro il presidente del Consiglio? E in questa ipotesi, perche' la Procura di Roma avrebbe archiviato il caso? La signora Sanjust ha fatto carriera in Rai perche' era professionalmente capace o perche' era raccomandata dall' alto? Federico Armati fu promosso, rimosso e poi riammesso nei servizi segreti per meriti o demeriti propri oppure per altre ragioni? In che cosa consisterebbero l' abuso d' ufficio e i maltrattamenti di cui si lamenta? Il presidente del Consiglio ha applicato effettivamente una forma di "mobbing" nei suoi confronti? A tutti questi interrogativi, dovra' rispondere ora in modo esauriente il Tribunale dei ministri.

Da archivio Repubblica

Jacopo Fo

 

Articoli correlati:

Buoni Pompini a tutti.

Le foto delle ministre

Qui lista e foto delle attrici che si suppone siano state raccomandate da Berlusconi

Qui le telefonate di Berlusconi con Saccà

Pompini solidali, breve manuale di sesso orale.

Come far impazzire di piacere una donna. Apriamo un laboratorio strategico!!!!

Il desiderio femminile e le vacanze di sogno.


Lo stupratore è frigido! Ecco perché.


Eiaculazione Femminile. Quanto eiaculano le donne? Apriamo il dibattito.


Caro maschio: il tuo è un vero orgasmo o sei frigido? La rivoluzione comincia dal piacere!


Tutto quello che non sai sul sesso su www.sessosublime.it!

VIDEO CORRELATI

Anche il maschio ha la clitoride, si trova al di sotto delle chiappette del glande. Il maschio ha pure il punto L, un altro centro dell'orgasmo maschile sconosciuto. Dal punto L dipende il piacere anale maschile.

Non trovavo la clitoride

Dov'è il punto G, dov'è la clitoride

Consigli per le ragazze che gli fa impressione il pene...

Frigidità maschile, eiaculazione senza orgasmo (adenia)

Impotenza del maschio

 

Fonte immagine:www.time-to-lose.it