Enelsì e l'EOLICO DELIRANTE!

Con grande grancassa è partita la squadra dei supereroi ecologici di Enelsì.
Arrivano e in 4 settimane hai un impianto fotovoltaico. Loro le autorizzazioni non le chiedono visto che la DIA, Dichiarazione Inizio Attività, obbligatoria per legge, richiede da sola 4 settimane. Ma anche se la pubblicità è fanfarona e i prezzi un po' cari, non eravamo ancora a niente di grave.
Adesso però è partita la seconda fase della campagna di creazione del franchising energetico più paraculo del mondo e siamo arrivati in area "DANNI PRIMARI". Enelsì lancia la sua proposta di istallazione istantanea (come il Nescafé) di pale eoliche. Macheccevò? Arrivano con il pulmino sfolgorante e l'istallatrice super gnocca, si danno una leccata alla dita e se c'è vento ti istallano una pala eolica che gli fischiano. Se vai sul loro sito (http://www.enel.it/enelsi/) ti fanno addirittura la valutazione preventiva di quanto produrrà il tuo impianto. E qui siamo alla moltiplicazione dei pani e dei pesci.
Chi sa un minimo di eolico sa che i mulini a vento troppo spesso non funzionano perchè il vento non ha una distribuzione uniforme sul territorio.
Enelsì propone una valutazione del rendimento di un impianto eolico sulla base delle mappe del vento, che ci dicono che in quell'area c'è una data velocità del vento POTENZIALE, STATISTICA. Ma basta una casa, una collina, una corrente sfavorevole, un turbine, per avere un impianto che non produce quasi nulla.
Tanto più che in Italia sono poche le zone dove c'è un vento sufficiente a muovere il tipo di mulino a vento che Enelsì (e non solo lei) propone. Puglia, Calabria, Sardegna, qualche zona appenninica a alpina. Allo stato attuale della tecnologia, sopratutto per i piccoli impianti, non c'è convenienza a proporre niente, nonostante gli incentivi dello stato, che coprono il cento per cento dei costi (vero) ma solo se hai una produzione minima di corrente elettrica. E se non c'è vento non fai niente.
E attenzione, ci sono anche zone false ventose, cioè se il vento è a raffiche, può anche essercene tanto, rude e violento, ma le pale non si muovono, serve il vento continuo. E anche se c'è troppo vento è un problema: le pale sono dotate di freni e si fermano per evitare di rompersi. Quindi anche nelle zone dove la ventosità media è buona bisogna prima di decidere, assolutamente, fare una misurazione del vento, con un palo e un anenometro (aggeggio che misura la velocità del vento), almeno per un paio di mesi.
Decidere dove mettere un impianto eolico è veramente un casino ed è facile far buttare alla gente i soldi dalla finestra!
Se invece si vuole fare una proposta veramente nell'interesse dei consumatori bisogna vendere impianti garantiti: ti garantisco contrattualmente che il tuo impianto si ripagherà da solo perchè sicuramente produrrà almeno x kilowatt all'anno.
E questo te lo posso garantire SOLO se ho fatto la misurazione del vento a casa tua, non NELLA TUA REGIONE!
Questo è il motivo per il quale l'attività principale del nostro gruppo d'acquisto eolico è quella di spiegare a un mucchio di persone perchè NON gli conviene costruire un impianto eolico. Perchè noi non vogliamo costruire impianti eolici. Noi vogliamo costruire impianti eolici che FUNZIONANO.
Proporre un pacchetto eolico che non contiene la misurazione del vento è un atto di bestemmia commerciale.
Vuol dire rischiare di creare, ancora una volta, delusione e sfiducia dei consumatori, proprio in un momento nel quale iniziano a comprendere i vantaggi della democrazia energetica.
Insomma un sabotaggio del mercato.
Grave.
E anche assurdo. Il mercato ecologico è sterminato, basta mettersi a lavorare. Ma questi vogliono fare gli sboroni.

Per ulteriori informazioni vedi
http://www.jacopofo.com/gruppo-acquisto-eolico-energia-rinnovabile

Copia il codice qui sotto e pubblicalo sul tuo blog per sostenere le nostre campagne!

No al suicidio energetico nucleare!

<a href="http://www.jacopofo.com/nucleare_berlusconi_fonti_rinnovabili_catena_sui... target="_blank" ><img src="http://www.jacopofo.com/files/suicidio-energetico-nucleare.jpg" border="0" title="No al suicidio energetico!" alt="No al suicidio energetico nucleare!"/></a>

<a href="http://www.jacopofo.com/campagna-pressione-politica-obama-presidente-usa... target="_blank" ><img src="http://www.jacopofo.com/files/obama-no-dal-molin.gif" border="0" title="Please Obama, stop a new USA militar base in Italy! No army, food!" alt="Please Obama, stop a new USA militar base in Italy! No army, food!"/></a>