ridere

La risata è contagiosa anche tra i babbuini

La risata è contagiosa anche tra i babbuini

Lo rivela uno studio pubblicato su Scientific Reports e condotto dalle Università di Pisa e Parma e dall'Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Cnr sui babbuini gelada che abitano gli altopiani etiopici.
“Questi primati vengono contagiati con tempi di latenza tipicamente ‘umani’, meno di un secondo, – spiega Elisabetta Palagi, una delle autrici dello studio – e la loro risposta è perfettamente a specchio: risate a denti stretti evocano risate a denti stretti, risate ampie e intense si riflettono identiche sulla faccia del compagno di gioco”.
Sappiate però che nel loro piccolo anche i babbuini s'incazzano.
(Fonte: Repubblica di Parma)

LEGGI QUI LE ALTRE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Ridere è la migliore medicina

Guarire Ridendo Jacopo FoSecondo gli studi del professor Robin Dunbar, capo dell'istituto di Antropologia sociale e culturale dell'Università di Oxford, aiuta a sopportare meglio il dolore. Negli esperimenti chi aveva guardato video comici ridendo in compagnia ha fatto registrare una soglia del dolore fino a 10 volte superiore rispetto al campione di controllo.
Come diciamo da anni: “E' una questione puramente fisica - ha spiegato il professore - quando ci coglie un attacco di riso di quelli sguaiati, che fanno quasi star male, lo sforzo fisico ci lascia esausti, innescando il rilascio delle preziose endorfine, sostanze analgesiche prodotte dal cervello che hanno proprietà simili a quelle della morfina e dell'oppio”.
(Fonte: Repubblica)
Su questo argomento assolutamente da leggere, o rileggere, Guarire Ridendo di Jacopo Fo. E se volete anche i video comici, ci sono i suoi spettacoli teatrali!

Le altre notizie di Cacao di oggi


La disoccupazione fa ridere?

Ai disoccupati conviene ridere o piangere? Oppure lottare? Ma chi lotta con la faccia seria, vince?
Il mio ultimo post sulla risata ha fatto incavolare parecchie persone. Il ridere è ancora visto da molti progressisti come una perdita di tempo: la lotta deve essere dura e si vince facendo la faccia scura. Di fronte ai drammi bisogna fare le persone serie!
Io credo invece che il comico, la satira, il ridere, siano uno strumento essenziale per il nostro benessere mentale e per affrontare le difficoltà. Mi ricordo la storia di un partigiano raccolta da mio padre e messa in scena in Vorrei morire anche stasera se dovessi pensare che non è servito a niente! Inseguiti dai fascisti, alcuni compagni si nascondono in una cisterna di liquami, e discutono su cosa fare per salvarsi, immersi nella merda fino al collo. E ci trovano qualche cosa da ridere, anche se rischiano di crepare da lì a poco.

CONTINUA SUL BLOG DEL FATTO QUOTIDIANO


Ridere fa bene alla salute e...

Ridere fa bene alla saluteLo diciamo da anni, lo dimostrano ormai centinaia di ricerche e studi.
Ridere e' come fare ginnastica, riduce gli ormoni dello stress, aumenta le difese immunitarie, riduce il colesterolo e la pressione sanguigna.
Ora uno studio condotto da Lee Berk, dell'Universita' di Loma Linda in California, rivela che ridere mette anche appetito stimolando la produzione dell'ormone Grelina.
D'ora in poi in allegato a Cacao troverete un tramezzino.
(Fonte: Ansa)

Fonte imm


Gli ottimisti hanno meno raffreddori

Sono ben due gli studi che confermerebbero questa teoria.
Il primo e' uno studio condotto congiuntamente dall'universita' tedesca di Hamburg-Eppendorf e da quella inglese di Roehampton su 80 studenti di eta' media di 23 anni.
I test, condotti a cavallo di una serie di esami, hanno dimostrato che un atteggiamento positivo e ottimista rinforza il sistema immunitario proteggendo l'organismo da diverse malattie virali, tra cui il raffreddore.
Il secondo studio arriva invece dall'Universita' di Santiago de Compostela, dove i ricercatori hanno monitorato 1.100 persone per un anno. I pessimisti rischiano un raffreddore fino a 3 volte piu' frequentemente di un ottimista, indipendentemente da altri fattori (fumo, consumo di alcolici, assunzione di integratori).
Il medico consiglia: una risata, piu' volte al giorno.

fonte immagine