Vacanze estive alla Libera Università di Alcatraz

Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche del 04/10/2005

Right Livelihood Award

Meglio conosciuto come il premio Nobel Alternativo, e' un riconoscimento che viene dato ad attivisti dei diritti umani, persone che abbiano dato speranza e ispirazione ma anche messo in pratica azioni concrete e soluzioni per i problemi globali, spiega il suo fondatore Jakob von Uexkull.
I vincitori dell'edizione 2005, che si dividono un totale di 213mila euro, sono: Roy Sesana, 76enne boscimane del Botwana. Ha creato un movimento di resistenza non violenta contro i trasferimenti del popolo boscimane fuori dalle terre del Kalahari, dove sono stati individuati ricchi giacimenti diamantiferi che fanno gola a molti.
Irene Fernadez, avvocato di Kuala Lumpur, Malesia, per la sua campagna contro le violenze domestiche contro le donne.
Maude Barlow e Tony Clarke per il loro impegno nel commercio equo e solidale.
(Fonte: misna.org)

Sempre a proposito di donne

Approvata in Cambogia una nuova legge contro le violenze domestiche. La novita' rispetto al passato e' che polizia, autorita' locali o altre istituzioni governative potranno intervenire nei casi di violenze domestiche proteggendo la vittima anche senza che un tribunale abbia emesso un apposito ordine di protezione, cosa avviene molto raramente, soprattutto quando le vittime sono donne dei villaggi rurali.
Secondo alcune stime del ministero delle Pari Opportunita', il 23% delle donne tra i 15 e i 49 anni sposate subisce violenze fisiche, mentali o sessuali in ambito domestico.
(Fonte: misna.org, segnalata da Daniele)

Cara Aviazione danese...

Un aereo dell'aviazione civile danese, sorvolando a bassa quota l'isola di Fiona, aveva spaventato a morte una renna.
Disperato e molto arrabbiato Olovi Nikkanoff, proprietario di Rudolf e noto Babbo Natale dell'isola, ha chiesto ai suoi elfi di avviare un'azione legale e ora il Tribunale gli ha accordato 30mila corone, circa 4mila euro, di risarcimento danni.
Giustizia e' fatta anche se nulla puo' restituire Rudolf a Olovi. Il Paradiso delle renne e' certamente un posto migliore, dove non ci sono aerei e la renna affumicata non e' una prelibatezza.

In Italia sono in costante aumento le mense pubbliche che "passano" al biologico. Dal 1999 al 2004 sono aumentate da 110 a 608, per un totale di 920.000 pasti al giorno.

A Berlino e' in corso il Campionato mondiale di barba e baffi. I 320 partecipanti si "sfidano" mostrando baffi e barbe freestyle.
Su http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/baffi/1.html alcune foto.

Nell'Area Marina protetta del Plemmirio, a Siracusa, e' stata rimessa in liberta' Aretusa, un raro esemplare di tartaruga marina verde Chelonia mydas (le avete viste nel film a cartoni animati "Alla ricerca di Nemo").
Nella stessa occasione sono state liberate anche 4 tartarughe Caretta Caretta accusate di traffico di droga.
Sono giorni febbrili per questi straordinari animali, simbolo della meravigliosita' del mondo marino. I nidi messi sotto osservazione da Wwf e Fondo Siciliano per la Natura dovrebbero dare alla luce almeno un centinaio di piccoli.
(Fonte: Ansa)

Il nuovo presidente del Burundi, Pierre Nkurunziza, ha annunciato che ministri e politici del governo non potranno piu' acquistare, a spese dello Stato, i costosi e lussuosi fuoristrada nipponici Prado, diventati un vero e proprio status symbol della categoria. Il serbatoio dell'auto puo' arrivare a contenere 118 litri di carburante, due pieni corrispondono a un mese di stipendio di un funzionario pubblico.
Il provvedimento non si ferma qui: le jeep acquistate finora verranno rivendute quanto prima. I politici avranno a disposizione solo 8-10mila dollari per l'acquisto dell'auto.
(Fonte: misna.org, segnalata da Daniele)

Il team olandese Nuna3 ha vinto per la terza volta il campionato che si svolge in Australia per le auto alimentate ad energia solare. L'auto olandese ha divorato i tremila km in 29 ore e 11 minuti (20 ore in meno della seconda vettura!) ad una media di oltre 95 km/h. E' la terza vittoria consecutiva per la formidabile auto, costruita interamente da undici studenti (8 uomini e 3 donne) dell'Universita' di Delf. Nuna3 e' tutta nera e piatta, in pratica una blatta con le ruote.
Fonte: Autostrade.it
Luigi Bettazzi

CACAO ECO- CHICCOSO

Luci su un mondo parallelo
Alcuni studenti della Brunel University, Inghilterra, hanno messo a punto una borsetta da donna con luce interna, grazie alla quale sara' piu' semplice trovare chiavi, cellulare e tutti quegli oggetti che vivono nel meraviglioso mondo delle borsette delle donne.
Il meccanismo interno di luce e' composto da microbatterie che si possono ricaricare con un piccolo pannello fotovoltaico installato nella borsetta e materiale luminescente disposto sul fondo, che si attiva quando la zip della borsetta si apre. Le stesse batterie possono servire anche per il cellulare, se ci si dovesse trovare in una situazione di emergenza con il telefonino scarico.
(Fonte: http://news.bbc.co.uk/2/hi/technology/4268644.stm)

La Redazione: Simone Canova, Jacopo fo, Maria Cristina Dalbosco e Gabriella Canova


Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche del 03/10/2005

Ieri e' stata la prima festa nazionale dei nonni. Sono figure importanti per la societa' e per la famiglia, un veicolo fondamentale per tramandare la storia "vissuta" alle generazioni successive. Sempre che non siano rincoglioniti da televisione. A proposito di televisione: che effetto puo' davvero avere alla lunga il piccolo schermo sul nostro cervello? La notizia che gira in questi giorni e' quanto meno inquietante, se e' vero quello che e' accaduto a una casalinga di 66 anni: e' affetta da una lesione che le fa perdere la capacita' di riconoscere cose e persone, non ricorda il volto del marito e della figlia, ma quando ha visto la foto di Silvio Berlusconi lo ha saputo definire come "un uomo molto ricco, che possiede stazioni televisive e ha successo in politica". (Prometteteci che se perdiamo la memoria ci fate vedere solo Tom & Jerry). Torniamo a nonni e televisione e facciamo un appello agli organi di stampa: per piacere, continuate a dare cattive notizie, che quando date quelle buone rischiate di fare piu' danni della grandine. La prossima volta, quando si spara in prima pagina la vicenda della vecchietta che ha messo in fuga il suo scippatore, forse e' il caso di suggerire quanto consigliano tutti i membri delle forze dell'ordine e chiunque lavori in un pronto soccorso: se ti scippano, molla quel cazzo di borsetta e poi chiedi aiuto. Chè la nostra incolumità è più importante di qualche decina di euri. Come dice il saggio: Ci saran dei soldi che non ci sarem piu' noi. Energia di merda Potrebbe essere chiamata cosi' l'energia elettrica che si ottiene dalla trasformazione dello sterco di cavallo e non facciamo battute sul fatto che si tratta di energia pulita. Il progetto e' partito all'ippodromo romano di Capannelle che produce ogni anno circa 43mila metri cubi di letame. All'interno della tenuta verranno piazzati 5 silos che verranno riempiti di letame e particolari batteri che nel giro di 3 settimane lo digeriranno trasformandolo in gas metano. A questo punto il gas verra' filtrato, purificato e convogliato verso una normale centralina di combustione per generare energia elettrica. Si stima che l'impianto, a regime, soddisfera' il fabbisogno energetico di 2.000 abitazioni. (Fonte: Repubblica) Cina. La Suprema Corte del Popolo torna ad avere potere di revisione sulle sentenze di pena di morte e secondo alcuni esperti questo dovrebbe portare a una sensibile riduzione nel numero di condanne alla pena capitale. Si parla di un 30% a fronte di almeno 3.400 sentenze di morte l'anno scorso (il dato non e' ufficiale, perche' non esistono dati ufficiali) (Fonte: misna.org) E' stato presentato il computer portatile a basso costo. Ne parlammo anche tempo fa su Cacao. Si tratta di un progetto di Nicholas Negroponte, fondatore del Media Lab del Massachussets institute of technology. Il portatile low cost funziona con Linux, ovviamente, ha una potenza di 500 Mhz e una memoria da un giga. Monitor da 12 pollici. Sara' dotato di una batteria, un collegamento per l'alimentazione diretta e una manovella per la ricarica a mano. Non sara' in commercio, verra' venduto ai governi che poi si occuperanno della distribuzione. Ogni "Laptop" costera' 100 dollari. (Fonte: Repubblica) Nello Speciale Tg2 Salute del 28 settembre 2005 durante un servizio sulla sclerosi multipla, hanno finalmente parlato dell'aiuto che la cannabis potrebbe dare ai malati. Potrebbe essere infatti un rimedio per l'irrigidimento muscolare, un antidolorifico, un conciliatore del sonno e stimolatore dell'appetito. Davide Calabria CACAO BRUM BRUM Dal primo ottobre chi compie 18 anni, vuole guidare un ciclomotore e non possiede nessuna altra patente, deve sostenere un esame e conseguire il patentino. (Fonte: ansa) CACAO VIP E ANTIVIP La Polizia di Londra ha recapitato a Madonna, la cantante, 2mila sterline (3.700 euro) di multe per divieto di sosta. Quando Madonna si reca dal suo personal trainer di fitness lascia regolarmente l'auto in divieto di sosta. Le e' stato anche sequestrato l'autista. Un regalo speciale Quanti di voi sognano di regalarsi Elton John? Per questa natale sara' possibile! Un milione di euro e Sir Elton John cantera' un concerto privato di 90 minuti solo per voi e massimo 500 amici. Il ricavato andra' in beneficenza alla sua fondazione. Metti la tua faccia contro le armi! E' l'invito del sito http://www.disarmo.org, che ha lanciato un foto-appello per sostenere, tra le altre, la campagna contro le mine, la campagna di obiezione alle spese militari, l'iniziativa contro le "banche armate, eccetera. CACAO BIG Due fotografi giapponesi hanno ritratto un calamaro gigante della specie "architeuthis" mentre cercava di liberare uno dei suoi tentacoli incastratosi nella fiancata di una barca. Piu' di 500 fotografie per immortalare questo "calamaretto" grande piu' di un autobus di 8 metri. Ne realizzeranno un giga-puzzle. La Redazione: Simone Canova, Jacopo Fo, Maria Cristina Dalbosco, Gabriella Canova


Cacao della domenica del 02/10/2005

Comunicato

Prodi ha messo veramente il risparmio energetico al secondo punto del suo programma!!! Siamo molto soddisfatti e ringraziamo i 2644 lettori di Cacao che si sono sbattuti a firmare la nostra petizione.
L'impegno nostro e di altre centinaia di piccoli gruppi ha ottenuto un grande risultato.
Intanto, sulla scia del taglio dei costi energetici realizzato a Padova e Bagnacavallo, molti comuni ci stanno contattando per avere una consulenza tecnologica. E sono molti i privati che hanno recentemente deciso di risparmiare denaro e diminuire l'inquinamento con i riduttori, le lampadine e i pannelli isolanti per caloriferi proposti da www.commercioetico.it.
Grazie a tutti e, per favore, continuate a darci i mezzi per portare avanti le nostre campagne di sensibilizzazione. A Natale regala prodotti ecologici, fai un regalo etico e ci dai la possibilita' di continuare

Ecologia e le extraterrestri

Mi sveglio' Norberto, che doveva il suo nome al fatto che il padre, operaio della Breda, era un monarchico fanatico.
Piu' che altro faceva il monarchico per far incazzare i compagni di lavoro. Agli effetti pratici era iscritto alla CGIL. Un raro esempio di monarchico comunista che odiava i Savoia. Lui sosteneva la monarchia svedese. Amava tutto della Svezia. Tanto che la madre di Norberto si chiamava Ingrid ed era di Stoccolma.
Comunque Norberto mi telefono' all'alba urlando: "Abbiamo vinto! Prodi ha messo al secondo punto del programma dell'Ulivo il risparmio energetico!"
"Ma sei sicuro?" Chiesi io con la voce impastata dal sonno. Erano mesi che facevamo petizioni e pressioni di ogni tipo per far capire al centro sinistra che il risparmio energetico e' l'unico modo per far uscire l'Italia dalla crisi ma avevo forti dubbi che potesse succedere veramente.
"Certo che sono sicuro! Me lo ha detto Olivia questa notte. Abbiamo fatto sesso ininterrottamente!"
A quel punto sospettai che fosse una balla e che Norberto mi avesse telefonato solo per vantarsi delle sue capacita' seduttive ed erotiche.
Mi rimisi a dormire e sognai Fassino che mi spiegava per filo e per segno come funziona la cogenerazione elettricita'-calore: un incubo.
Quando mi svegliai telefonai a Piero Tandrei, compagno di banco di Fassino alla scuola guida, e gli chiesi: "Sai niente del fatto che l'Unione abbia messo il risparmio energetico al secondo posto?"
"Ci puoi giurare!" Disse lui. Prodi dara' a tutti gli italiani una cyclette che aziona una dinamo e un sistema a pistone che agganciato alla rete del letto permette di produrre un chilowatt di energia per ogni rapporto sessuale di durata media."
Piero Tandrei ha sempre voglia di fare il pistola. Comunque la notizia sembrava fondata: eravamo riusciti a deviare la linea politica dei partiti progressisti. Ovviamente il "noi" andava inteso in senso vasto, migliaia di persone si erano impegnate in questa direzione e anche il petrolio a 70 dollari al barile e l'uragano Katrina avevano avuto la loro importanza.
Ma comunque ci eravamo dati questo obiettivo, avevamo raccolto 2644 firme, avevamo organizzato incontri, dibattiti, consumato fiumi di inchiostro e spedito milioni di e-mail e alla fine si era avverato quello per cui ci eravamo impegnati.
E anche il nostro secondo obiettivo (il taglio degli sprechi e delle lungaggini burocratiche demenziali) si era posizionato bene nel programma elettorale di Prodi.
Cosi' quella sera indicemmo una festa basata sullo spreco di grandi quantita' di alcol e discorsi autoincensatori.
Poi Lulu' Lafaiette chiese: "Ma veramente credete che poi lo faranno veramente?"
Andea Ferlinghetti, un idraulico militante laureato in legge, le rispose:
"Certo che lo faranno veramente. Ci siamo impegnati su una battaglia che era vinta in partenza. Oggi l'Italia ha una sola possibilita' di sopravvivere economicamente: tagliare lo spreco!"
Lulu' era ancora perplessa: "Ma se era una battaglia vinta perché l'abbiamo fatta, non potevamo andare a ballare invece di vendere lampadine ecologiche porta a porta?"
Andrea sbuffo': "Cioe', scusami, dovremmo combattere solo battaglie perse cosi' poi ci viene la depressione e diventiamo come Bertinotti? Sono trent'anni che ci rompiamo le palle sull'ecologia e vuoi che non ci togliamo una soddisfazione?"
Intervenne Gianni che di mestiere fa il claun ai compleanni e dice che le feste per bambini sono il posto migliore per sedurre le madri (e' un teorico della passera): "Ma a 'sto punto che abbiamo combattuto la nostra Waterloo, una volta tanto dalla parte degli inglesi, che si fa? Qual e' il prossimo obiettivo?"
Tutti guardarono Anna che e' quella che ci capisce di piu' per via che ha studiato storia con Nanni Arrighi (che pochi sanno chi e' e poi si capisce perché l'Italia e' nella cacca). Lei storse il naso e tutti capimmo che non ci aspettava niente di buono: "Ragazzi, mi sa che la prossima battaglia sara' lunga, difficile e pericolosa."
"Non e' una novita'" disse Norberto sottovoce. Ci fu qualche risatina ma piu' che altro perché Anna ha il vizio di parlare lentamente e prendersi delle pause alla Craxi e la suspance cresce orrendamente.
Finalmente arrivo' al punto: "Dovremo convincere l'umanita' ad affrontare veramente la questione della criminalita' internazionale: depenalizzare il consumo delle droghe, abolire i paradisi fiscali e il segreto bancario."
"Cazzo, ma ci vorranno secoli!" Esclamai.
"Senza contare che i criminali vanno in giro armati e sparano per ingannare il loro vuoto esistenziale, cioe' spesso."
"Hai ragione" disse Norberto "ma sono d'accordo con Anna, ormai la lotta alla criminalita' internazionale e' una priorita' assoluta, stanno prendendo il controllo dell'economia mondiale. Hanno un fatturato spaventoso!"
"Ma come facciamo, siamo quattro gatti!" Disse Lulu' realisticamente.
Anna rispose: "Eravamo quattro gatti anche sull'ecologia... Ma sono convinta che in questo momento migliaia di gruppi in tutto il mondo stanno capendo che abolire il segreto bancario e' il prossimo bersaglio per i progressisti. Non siamo soli. Il nostro compito e' far circolare questa idea."
La discussione ando' avanti tra un bicchiere di vino e l'altro.
Alle due di notte mi misi in macchina per raggiungere il mio monolocale periferico.
Lungo la strada, mentre ero fermo a un semaforo rosso, vidi un trambusto. Una ragazza vestita in modo appariscente, con una minigonna essenzialista viola, stava scappando inseguita da due bestioni. Correva verso di me, partii sgommando puntando a mettermi in mezzo tra lei e i suoi aggressori. Li aveva distanziati di una decina di metri. Avevo valutato se scendere dall'auto e tirare fuori il crick dal bagagliaio. Poi avevo deciso che visto che ero in macchina tanto valeva approfittarne. Quando il muso della mia Skoda "Satana" modello 666, fu esattamente sulla traiettoria dei teppisti tirai il freno a mano dando un colpo allo sterzo verso sinistra producendo un notevole testa coda con l'obiettivo di travolgere gli aggressori facendo piroettare il mio mezzo di locomozione. Ne travolsi solo uno ma fece un bel rumore. Sicuramente avrebbe avuto molto tempo per meditare sull'inefficienza della violenza nei rapporti umani, in un comodo letto di ospedale.
L'altro era dovuto saltare a delfino sull'asfalto per evitare di imitare il suo socio. Mi ritrovai con il muso girato nella direzione nella quale la ragazza stava correndo. Era intelligente e aveva seguito la mia gimkana con la coda dell'occhio. Quindi non ci mise molto a capire le implicazioni della situazione quando la affiancai spalancando la portiera.
"Sali!!!" Le urlai. Lei aveva anche compreso che di me si poteva fidare perché faccio Principe di nome e Azzurro di cognome (scherzo mi chiamo Giovanni La Forgia). Salto' sul sedile a fianco al mio.
Nello specchietto retrovisore vidi uno dei cattivi tirare fuori la pistola. I botti che seguirono non li interpretai come un anticipo di Capodanno. Risgommai dimostrando agli scettici che la tecnologia del blocco sovietico degli anni settanta non era tutta da buttar via. Contemporaneamente cercai di tenere la testa bassa. Quello stronzo non sapeva sparare mentre io sapevo guidare e ci rimisi solo lo specchietto retrovisore, il lunotto posteriore, il parabrezza e un copertone. Avrei sbandato con pneumatici di serie ma mio padre lavorava alla Pirelli gomme e mi ha trasmesso il culto per la ruota. Quindi montavo una novita' assoluta di una nota casa di copertoni che non la nomino perché odio fare pubblicita' gratis alle multinazionali. Sostanzialmente si tratta di un pneumatico pieno. Non una novita' assoluta, lo montavano gia' negli anni settanta i blindati antisommossa ma e' da poco che sono prodotti in serie per auto.
Comunque non sbandai.
Lei se ne accorse: "Ci hanno colpito a una ruota?" Chiese quando avverti' la vibrazione che il colpo aveva trasmesso allo sterzo. Probabilmente ci avevano sparato con una proiettile calibro 30-30 con una Desert Igle (aquila del deserto) di fabbricazione israeliana (l'automatica piu' grossa mai fabbricata) un'arma adottata generalmente da persone ansiose e afflitte da gravi ansie da prestazione.
Le risposi: "Si', ci hanno colpito alla ruota sinistra."
"Non sbanda." Rifletté lei. "Monti pneumatici pieni?"
"Si." Dissi io gongolando. Ero capitato con una che se ne intendeva. Mi faceva piacere aver salvato una ragazza che oltretutto sapeva apprezzare un uomo meticoloso e previdente. Mi chiesi se le fosse piaciuta la mia tecnica di testa-coda.
L'avevo imparata durante un seminario di dinamica mentale zen applicata alla vita quotidiana. Il testa coda e' una parabola della capacita' di modificare rapidamente il proprio punto di vista.
"Come ti senti?" Le chiesi io.
"Una merda."
Mi domandai se fosse una prostituta o una ragazza che gira di notte vestita da diva sexy solo per rinfrescarsi i glutei.
"Sei bravo con i testa coda." Mi disse rompendo il silenzio che si era fatto triste.
"Grazie" dissi io e sorrisi.
Probabilmente esibendomi in un'espressione bovina da liceale. Che quando lo fai a cinquant'anni non e' un punto a tuo favore. Ma su questo non si sa mai. Le ragazze sono strane.
"Che pianeta di merda..." Mormoro' lei quasi impercettibile.
Sono un tipo informato e leggo sempre Cacao. Quindi sapevo che ultimamente si possono incontrare in giro avvenenti extraterrestri interessate a concludere affascinanti transazioni con maschi italici.
"Vieni da un mondo molto migliore del nostro e sei qui per salvare la specie umana dall'estinzione?"
"No." Disse lei. "Ormai la storia dell'ecologia l'avete capita perfino voi italiani, valutiamo che il vostro mondo sia salvo... Sono qui per prostituirmi."
"Vuoi dire che il tuo pianeta e' cosi' povero che venite fino a qui per battere e riequilibrare la bilancia dei pagamenti?"
Lei sorrise: "No, sto facendo una tesi di laurea sui comportamenti sociali degli abitanti dell'Occidente Cristiano." Aveva uno strano accento. Sembrava di Bergamo.
"Mi pare un compito arduo. Ti dovrai prostituire in tutti i paesi dell'Unione europea? Non c'era un modo piu' semplice e meno rischioso?"
"Non c'e' niente che sia facile e senza rischi." Taglio' corto lei con tono salomonico.
Ci fermammo in un chiosco di quelli aperti tutta la notte, sulla circonvallazione esterna. Le offrii un Pernot perché si riprendesse (il Pernot sta tornando di moda).
"Dove vuoi che ti porti?" Le chiesi poi.
"Non hai una casa? Non ho voglia di tornare alla mia astronave stanotte..."
Non so se avete mai passato la notte abbracciati a una ragazza di un altro pianeta che ha preso un grande spavento e sembra una bambina... Io non riuscivo a dormire perché in realta' ero scosso. Investire un criminale con un testa coda e' comunque un'esperienza scioccante. Ascoltavo il suo respiro. E sentivo un'intimita' profonda anche se non avevamo fatto l'amore. Il che mi sarebbe piaciuto. Ma non a lei.
Era chiaro che aveva bisogno solo di tenerezza. Esseri umani, da qualunque galassia arrivino, sono sempre uguali. Estremamente delicati e sensibili e contemporaneamente capaci di imprese incredibili. Mi aveva detto che era arrivata sulla terra solo da tre settimane, dopo un viaggio in astronave di due anni.
Poi mi addormentai e sognai che fondavamo un'associazione interplanetaria per lottare a favore della legalita', del benessere e della fratellanza tra le Galassie.
Esistono milioni di pianeti simili alla terra e migliaia di questi sono abitati da razze umanoidi. Esistono civilta' di tutti i tipi, alcune fanno del piersing una forma di religione, altre considerano l'abilita' nel danzare il valzer il criterio fondamentale per scegliere i presidenti delle banche nazionali.
Ma in nessuno dei pianeti conosciuti la sinistra e' lenta a capire le cose come in Italia. Peraltro non esiste un altro posto dove il capo della destra possiede anche tutte le televisioni della nazione.

PS: Domani mi sposo con l'extraterrestre, si chiama Xiltin. Lo trovo un nome meraviglioso. Per i miei lettori piu' curiosi dico che le extraterrestri fanno l'amore grossomodo come tutte le donne. Ma farlo con Xiltin, per me, e' veramente meraviglioso.

PPS: L'ho convinta che esistono modi piu' sicuri per finire la sua tesi.

Jacopo Fo


Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche del 01/10/2005

Edizione del sabato

Ricchezza e povertà
di Simone Canova

Nel numero 56 del mensile Quark c'e' un interessante articolo sul Millennium Development Goal, considerato il piu' ambizioso programma umanitario dell'ONU. Il progetto prevede il raggiungimento di 8 diversi obiettivi entro il 2015: eliminazione della poverta', accesso all'istruzione e all'acqua per tutti, lotta alle malattie e al degrado ambientale.
Come gia' detto nei giorni scorsi l'attuale politica dei paesi ricchi procede in tutt'altra direzione e gli obiettivi del 2015 sono attualmente irraggiungibili.
Non sono un esperto di economia ne' di politica internazionale, mi limitero' a prendere atto di alcuni paradossi.

- Gli economisti considerano poverta' assoluta chi vive con meno di un dollaro al giorno. Si trovano in questa condizione 1,2 miliardi di persone nel mondo.
E' invece considerato un povero "moderato" chi sopravvive con 2 dollari al giorno, circa 2,8 miliardi di persone.
Per quanto riguarda i paesi sviluppati, si intende povero chi non riesce a comprare beni non strettamente necessari (voluttuari). Vivono cosi' 55 milioni di europei (7 milioni di italiani) e 35 milioni di americani.
Questi dati non tengono conto del differente valore del denaro nel mondo, ma sono utili per far capire il divario che si sta allargando sempre piu' tra poveri e ricchi.
Se cento anni fa la differenza media tra il reddito nei paesi ricchi e il reddito nei paesi poveri era di 6 a 1 oggi raggiunge punte di 110 a 1. Ricordiamo che 500 persone nel mondo sono piu' ricche di 460 milioni di poveri.
- In Nigeria i proventi dell'estrazione e commercio di petrolio hanno fruttato 300 miliardi di dollari in 25 anni ma la popolazione vive nella miseria. Dove sono finiti i soldi?
- Nell'Africa a sud del Sahara (Sahel) i poveri sono aumentati da 180 a 350 milioni negli ultimi 20 anni. Alberto Salza, antropologo, sostiene che in quelle zone la poverta' non esisteva prima dell'arrivo dell'uomo bianco e infatti nelle lingue locali non ci sono parole per indicarla.
- Il Pakistan riceve ogni anno 2 miliardi di dollari in aiuti dai Paesi ricchi ma ne paga circa 3 come interessi sui prestiti.
- L'Angola spende il 2,7% del proprio prodotto interno lordo per l'educazione, il 2% per la sanita' e il 19% per ripagare il proprio debito estero.
- Attualmente i paesi ricchi donano 30-40 miliardi di dollari all'anno ai paesi poveri, 1/5 di quanto gli americani spendono in sigarette.
Nel 2002 era stato firmato un accordo per stanziare in aiuti lo 0,7% dei PIL dei paesi ricchi (tra cui Francia, Spagna, Canada, Germania, Gran Bretagna, Giappone, per un totale di circa 150 miliardi di dollari) ma solo due, Scandinavia e Olanda (dove si fanno le canne) hanno mantenuto la promessa, Usa e Italia sono a quota 0,1-0,2%.
Secondo altri calcoli per eliminare la poverta' basterebbero 70 miliardi di dollari all'anno. Nel G8 di luglio ne sono stati "promessi" 50 e a partire dal 2010.
- Si potrebbero aumentare dell'1% le esportazioni dei paesi africani (questo porterebbe un benessere pari a 7 volte il valore degli aiuti) ma i prodotti non riescono ad avere prezzi concorrenziali a causa dei sussidi che i paesi ricchi danno alla loro stessa agricoltura e industria.
Emblematico e' il caso della mucca europea che riceve 913 dollari in sussidi all'anno. Ecco che in questo modo il suo prezzo sul mercato e' cosi' basso da non temere confronti.
Paradossi, frutto di una politica stupefacente.

Eppure l'Africa, per quello che ho potuto vedere, non e' solo queste cifre e percentuali.
L'Africa e' viva, come le persone che la abitano. Non e' solo le immagini che si vedono in televisione, con bambini che portano sui loro corpi i segni della malnutrizione. Farli vedere in tv aumenta forse le donazioni, ma non e' solo quella l'immagine che l'Africa da' di se' quando sei li'. Lungo le strade ci sono mercati e negozi pieni di gente. Chiacchierano, commerciano, barattano.
In Africa ci sono artisti, musicisti e cineasti di straordinaria creativita'. Le loro storie hanno ispirato film, in molte canzoni di successo ci sono i loro ritmi e la loro arte viene usata dai design di tutto il mondo.
Ci sono artigiani abilissimi che ricavano gioielli lavorando l'argilla (il concetto occidentale di gioiello andrebbe rivisto).
Ci sono meccanici che riescono a far camminare le auto ben oltre il tempo logico.
Ci sono guaritori che conoscono, sfruttano e tramandano le proprieta' curative di piante e radici.
Ci sono giovani che studiano per diventare medici e ingegneri.
Noi occidentali avremmo molto da imparare: il loro coraggio, il loro rispetto per la vita, il profondo contatto con la terra. Una delle cause della nostra depressione cronica sono i pavimenti. Priviamo il nostro corpo del contatto, del rapporto con la terra e cosi' finiamo per inquinarla e devastarla, diventando sempre piu' infelici.
Da quanto tempo non ti fermi a guardare il tramonto, uomo bianco?
Per attuare una vera rivoluzione e sistemare le cose non servono i nostri ogm e i nostri pesticidi chimici, servono le nostre conoscenze nel campo dell'agricoltura biologica.
Non servono aziende che gestiscano l'acqua, servono pozzi, fognature, canali di irrigazione e le nostre conoscenze sulla conservazione dell'acqua piovana.
Agli africani non servono i nostri water di porcellana, servono i progetti di bagni a secco.
Non servono i nostri soldi, servono le nostre conoscenze tecniche e scientifiche.
Libero accesso alle risorse e formazione al lavoro, ecco le parole chiave per combattere la poverta'.
Microcredito e Commercio equo e solidale sono le altre. Si crea cosi' lavoro e benessere.
Per il resto, celebriamo questo continente, culla del genere umano.

La Redazione Simone Canova, Jacopo Fo, Maria Cristina Dalbosco e Gabriella Canova


Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche del 30/09/2005

Cronaca. Milano. Assolto un giovane rumeno, Silvanu Berlusescu, che per non pagare alcuni creditori aveva falsificato il registro in cui segnava le entrate e uscite di una bancarella di bibite da lui gestita in prossimita' della Stazione Centrale. Il giovane, vistosi ormai individuato dai finanzieri, si era rapidamente fatto nominare presidente del consiglio e, in questa veste, aveva emanato una legge che autorizzava le bancarelle a falsare i conti. I giudici non hanno potuto che prenderne atto e scarcerare il giovane, che e' quindi tornato alla sua bancarella.
(Copiata para para, perche' perfetta cosi', dalla Catena di S. Libero di Riccardo Orioles, n. 303)

A qualcuno forse il nome Miriam Makeba non dice niente, ma molti conosceranno questa cantante dal soprannome, "Mama Africa".
Oltre a una delle piu' conosciute voci dell'Africa, Miriam Makeba e' anche un simbolo della lotta all'apartheid e alle violazione dei diritti umani degli africani. Per questo ha passato oltre 30 anni della sua vita in esilio negli Stati Uniti e in Europa.
La Makeba sta organizzando in questi giorni il suo ultimo tour in cui vuole ringraziare tutti i paesi che hanno ospitato i suoi spettacoli (14 mesi, concerti in 50 paesi del mondo). Poi si fermera' per terminare alcuni album in preparazione (il primo dovrebbe uscire a novembre).
"Continuero' a cantare finche' non andro' ad Avalon" ha dichiarato alla stampa.

Il Presidente degli Stati Uniti George W. Bush ha concesso la grazia a 14 detenuti. Salgono cosi' a 60 le persone da lui graziate.
In proposito non si puo' dimenticare l'ex presidente Clinton: in 8 anni ha concesso la grazia a 456 detenuti, 176 solo nell'ultimo giorno di lavoro, mentre i suoi colleghi staccavano le "W" dalle tastiere dei computer della Casa Bianca.
(Fonte: Ansa)

Lunedi' 3 ottobre non perdetevi uno dei fenomeni astronomici piu' spettacolari, l'eclissi anulare di sole. In Italia sara' visibile fra le 9,48 e le 12,54. Seguira' buffet a base di meteoriti.

Le streghe sono tornate, lo sapevamo gia', ma ora si possono anche scaricare dalla dichiarazione dei redditti le scope e gli ingredienti delle pozioni magiche.
Succede in Olanda, a Leeuwarden, dove una signora che tiene vere e proprie lezioni di stregoneria ha ottenuto dal giudice di poter detrarre dalla dichiarazione dei redditi le spese per l'acquisto del suo materiale da lavoro.
Inizialmente la strega si era rivolta al Fisco ma la richiesta era stata rifiutata, con qualche risatina degli agenti. Ora hanno tutti i capelli rosa.
(Fonte: Ananova - Tiscali News)

Il vocabolario della lingua italiana Zanichelli si arricchisce di 700 nuove parole, tra cui "equosolidale", "girotondino", "altermondialista", "global" e ''fund-raising''.
Per sapere cosa vogliono dire, consultate il vocabolario.

Cibo spazzatura
Entro un anno in Gran Bretagna spariranno da tutte le scuole i distributori automatici di merendine, patatine fritte e bibite gasate. Spazio a frutta e succhi di frutta. E a succulente gallette di riso alle alghe. (Scherziamo...)
L'annuncio e' stato dato dal ministro dell'educazione inglese Ruth Kelly.
(Fonte: Tgcom)

Nata a Cuba una tartaruga con due teste. Si chiamera' Caretta Caretta Caretta Caretta.

In provincia di Padova c'e' stato il primo raccolto di girasole per la produzione di biodiesel. Il progetto e' dell' Azienda Agrienergetica, che comprende tre aziende agricole per un totale di 12 ettari. Il carburante prodotto verra' utilizzato in parte dalle stesse aziende agricole e in parte per i trasporti pubblici.
(Fonte: Gazzettino, segnalata da Damiano www.damiduck.it/)
Sempre sul biodiesel vi segnaliamo una petizione per chiedere al governo di raddoppiare la quota di biodiesel e bioetanolo defiscalizzato nella prossima finanziaria.
Per la petizione clicca qui

CACAO GRR
Buone notizie per gli animali

Il Consiglio comunale di Milano sta approvando in questi giorni il nuovo regolamento cittadino degli animali. Finora sono gia' stati approvati alcuni importanti emendamenti, voluti dalle associazioni animaliste.
Saranno vietate a Milano le mostre mercato con specie selvatiche ed esotiche, non si potranno piu' dare pesci rossi in premio nei luna park e soprattutto sono banditi i circhi con animali.

CACAO MARKETING

Vi segnaliamo, per la genialita', una straordinaria operazione di marketing. Su www.sprayonmud.com/ e' in vendita un prodotto spray per simulare l'effetto fango da rally sui fuoristrada che vengono invece utilizzati per andare a fare la spesa.
La cosa rivoluzionaria e' che il finto fango e' a base di vero fango.
(Fonte: Focus 156 p. 213)

La Redazione: Simone Canova, Jacopo Fo, Maria Cristina Dalbosco e Gabriella Canova


Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche del 29/09/2005

Vi segnaliamo sul Blog di Beppe Grillo il post "L'oro azzurro" del 25 settembre. Si tratta di una campagna contro la privatizzazione e la mercificazione dell'acqua.
All'inizio Grillo plaude anche alla 'coraggiosa' decisione di Vendola, governatore della Puglia, di mettere alla gestione dell'acqua una persona onesta e competente. Uno cosi' lo vorremmo ovunque.
www.beppegrillo.it/

Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Xinhua, la Cina utilizzera' tecnologie satellitari per spiare gli usi e le abitudini sessuali dei panda. Il progetto serve agli esperti per mettere a punto tecniche di riproduzione in cattivita' e salvare la specie dall'estinzione. Fatecelo vedere, ragazzi!

Tempi duri per gli squali. A Perth, in Australia, un altro esemplare e' stato preso a pugni da un surfista.

Ancora in Cina una signora di 71 anni, Wang Xiaobei, e' riuscita spostare una macchina con la sola forza dei denti. Era l'esame di ammissione per un corso dell'universita' della terza eta'.
(Fonte: Ananova)

Ladri d'amore
Qualche notte fa una Farmacia di Dualchi, nel nuorese, e' stata derubata del distributore automatico di preservativi. In Paese ridacchiano ma i Carabinieri hanno avviato un'indagine con i guanti di lattice.
Fonte Comodo.it
Davide Calabria

In Uganda, con una cerimonia in pieno stile, sono state distrutte 3.000 armi leggere sequestrate nell'ambito di un progetto di disarmo finanziato dalle Nazioni Unite. Si stima che ci siano oltre 100mila armi leggere in circolazione nel Paese.

A Francoforte e' in corso il Salone dell'Auto, con tutte le prossime novita' automobilistiche, anche ecologiche. Uscira' ad esempio la Smart ibrida (motore a benzina ed elettrico) e la Toyota sta allargando negli Stati Uniti il mercato della Prius, uno dei primi modelli ibridi, disponibile anche in Italia.
140mila esemplari verranno venduti alla fine del 2005 e 600mila sono pronti a partire per gli USA.
Le auto ibride non sono la soluzione al problema inquinamento ma garantiscono minori consumi di carburante, una riduzione del 20 - 30% delle emissioni inquinanti e sono gia' in vendita.
(Fonte: www.lifegate.it/ambiente/articolo.php?id_articolo=2048)

CACAO TIRO CON L'ARCO
Notizie di sport e diritti umani

La nazionale femminile indiana under 21 di cricket e' giunta ieri a Lahore, in Pakistan, per una serie di 4 partite contro la pari nazionale pakistana. C'e' molta attesa per questa sfida che dovra' lanciare un messaggio di pace, rispetto e fratellanza fra i due Paesi e nei confronti delle donne.
(Fonte: Ansa)

CACAO ETCIU' SALUTE

A Citta' del Messico l'Universita' Unam ha aperto una nuova struttura didattica per gli studenti di Medicina e Chirurgia. La novita' e' la presenza nella nuova scuola, di 24 robot pazienti, in grado di simulare svariate malattie, dal diabete all'infarto e ricevere fino a diecimila iniezioni al giorno senza fare un bah!.
Con quasi 15mila studenti registrati, l'Universita' Unam ha una delle scuole di medicina piu' grandi dell'America Latina.
(Fonte: Reuters)

CACAO OPEN SOURCE OPEN SPACE

Pinguini a Cuba
Cuba pensa di adottare software Open Source. La pubblica amministrazione, che gia' vanta 1.500 computer Linux, ha dichiarato di voler abbandonare Windows in tutti i settori.
(Fonte: Linux Magazine)
Davide Calabria

La Redazione: Simone Canova, Jacopo Fo, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco