Programmati per essere solidali

Una ricerca condotta qualche anno fa alla Emory University ha scoperto che l'essere umano e' biologicamente programmato per essere cooperativo e solidale.
Grazie alla risonanza magnetica i ricercatori hanno potuto osservare il cervello di alcune donne impegnate in un gioco da tavolo, in cui si poteva arrivare al traguardo scegliendo due diverse strade, una collaborativa, l'altra piu' egoistica.
Nelle donne che hanno scelto la prima via si sono attivate le zone del cervello connesse alla gratificazione, cosa che non e' successa nelle altre.
Piu' le donne avanzavano lungo la strada della cooperazione, piu' il sangue arrivava alle zone del piacere.


(Fonte: The New York Times)