Astronavi spaziali rinnovabili

IkarosVerra' varata il 18 maggio da un centro spaziale nipponico Ikaros, la prima navicella a energia solare.
Nonostante la Nasa abbia abbandonato un progetto simile perche' inefficiente, i giapponesi ci credono e hanno investito 13 milioni di euro.
Ikaros dovrebbe arrivare fino a Venere, incamerando energia solare grazie a un sistema di vele telecomandate dalla Terra.
Mancano solo gli ultimi controlli e l'allaccio al GSE.
(Fonte: Corriere.it)

fonte immagine