Consigli elettorali gratuiti per Ferrero di Rifondazione Comunista

Ho visto Omnibus su La7, questa mattina. Tema gli insulti (!?!) di Di Pietro e Grillo al presidente della repubblica.
Mi aspettavo che Ferrero parlasse della legge suicida per la legalità che limita fortemente le intercettazioni telefoniche.
Mi aspettavo che facesse esempi chiari sul perché questa legge liquida le capacità dello stato di contrastare la criminalità.
Invece niente esempi, giusto due parole formali, in politichese.
Ferrero parla di più dell'aumento della povertà dei lavoratori, ma anche qui parla in termini generali, senza fare esempi, senza tirar fuori proposte.
Ma il tempo che ha a disposizione Ferrero lo usa per lo più per criticare Veltroni e contrastare l'idea di mettere un quorum minimo per le elezioni europee, che toglierebbe a Rifondazione la possibilità di mandare rappresentanti al parlamento europeo.
Caro Ferrero, gli elettori si riconosceranno nel tuo partito se gli parli dei loro problemi, non dei problemi del tuo partito nello scontro con gli altri partiti.
Non c'è stata una sola frase capace di emozionare chi ti guardava.
Tra l'altro hai avuto un'occasione d'oro. Non so più chi ha detto che è stato D'Alema a proporre di porre un limite di spesa per ogni pacchetto di intercettazioni telefoniche.
Ti rendi conto?
E quello del Partito Democratico, che era lì in trasmissione con te, non si è messo a urlare che non è vero...
Quindi potrebbe essere vero...
Ma ti rendi conto che cosa vuol dire mettere un limite di spesa alle intercettazioni? Vuol dire che stai per dimostrare la colpevolezza in crimini pazzeschi e ti devi fermare.
E visto che vuoi attaccare il PD perchè non tiri fuori la storia che (si mormora) fu sotto D'Alema, quando era presidente del consiglio, che venne abolita la legge che considerava reato il fatto di avere del denaro di cui non si poteva spiegare la provenienza.
Beccano uno spacciatore disoccupato e nullatenente con 50 mila euro in tasca e due bustine di eroina e lo possono incriminare solo per le due bustine...
Oppure prendi un politico con 10 milioni di euro nella valigetta e sono cazzi suoi dove li ha trovati.
Oppure avresti potuto parlare del cip6, del silenzio sui bombardamenti all'uranio impoverito in Jugoslavia e Somalia, del silenzio sui nostri sodlati contaminati, della complicità sul furto a Europa7 delle frequenze televisive nazionali...
Insomma potevi dire qualche cosa di sinistra e non lo hai fatto.
E questo non c'entra con la linea politica di Rifondazione, né con quello che ti divide da Vendola. Centra con il saper comunicare. Avere interesse per la comunicazione.
Auguri!

PS
Trovo che l'ennesima scissione di Rifondazione sia un autogol spaventoso per entrambe le anime del partito.
Suicidio esistenziale.
Non capite che noi qui, nel mondo reale, non riusciamo a capire un cazzo di niente dei motivi per i quali litigate?
In un momento così grave per le condizioni di vita dei lavoratori POSSIBILE CHE NON TROVIATE DUE COSE DI BUON SENSO SULLE QUALI METTERVI D'ACCORDO?
SU COSA LITIGATE? SUI PIANI QUINQUENNALI CHE DOVRESTE VARARE SE AVESTE LA MAGGIORANZA IN ITALIA?
Ma non ce l'avete!
Pensate veramente che vi voteremo ancora?

Qui c'è poco da fare e non capisco come si faccia a litigare quando bisogna solo RESISTERE e costruire GRUPPI DI ACQUISTO, COOPERATIVE DI PRODUZIONE E SITUAZIONI DI COLLABORAZIONE E CONDIVISIONE per contrastare la crisi con l'azione diretta, con l'iniziativa concreta, usando la nostra capacità di impresa e la nostra forza come consumatori.
Com'è che non sento mai parlare i politici di sinistra di banche del tempo, di mercatini dell'usato e del baratto, di cooperative per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (oggi finanziati al 100% grazie al governo Prodi!!! SOLDI PER LE FAMIGLIE!!! http://www.jacopofo.com/pannelli-solari).
Non vi interessa la creazioni di orti popolari in comodato gratuito alle famiglie dei lavoratori, non vi interessa la formazione di micro impresa nel settore del riciclaggio dei rifiuti e delle ecotecnologie, non vi interessa isolare 10 milioni di tetti per tagliare del 25% la bolletta energetica degli italiani e rilanciare l'occupazione.
Non avete ascoltato veramente una sola parola di Obama.


Commenti

E' veramente una tristezza, tutta l'opposizione (tranne Di Pietro) sembra annichilita, certe volte mi viene da pensare che ci sia qualcosa dietro, un accordo che sta bene a tutti, perché non posso pensare che delle persone in buona fede possano agire in modo così ottuso e autolesionista.

Non guardo più la TV da un pezzo, ma non mi sorprendo di quello che scrivi. La sinistra (politica) è morta, e di questo mi sono fatto una ragione; quello che veramente non riesco a comprendere è come sia possibile che nessuno, se non per intelligenza e valori anche solo per egoistici interessi elettorali, non capisca che la gente di sinistra è stufa, ha la nausea! Non sto parlando di Berlusconi, ma di tutta l'opposizione! Per quanto mi riguarda l'unico che si salva in questo momento è Tonino! Nessuno che impari nulla dalla storia, dalle esperienze passate... Tutti a criticare, a scimmiottare Obama... ma nessuno che faccia proposte concrete; ora anche Vendola si stacca e fonda una nuova sigla, in cui probabilmente confluiranno lui e i suoi parenti. Demenziale.

Sul giornale l'altro giorno ho letto che Veltroni si è lamentato dei giochi a quiz. DEI GIOCHI A QUIZ!!! Ma ci rendiamo conto? Fosse per me il modello di TV italiana non esisterebbe, ma vi sembra il più grave problema dell'Italia in questo momento??? D'altronde Veltroni è riuscito in un'impresa epica, nemmeno Berlusconi, Cossutta, la Mussolini, Storace, La Russa, e chi più ne ha più ne metta ci erano riusciti... addirittura Borghezio non era riuscito a farmi perdere totalmente interesse nella politica! Ebbene, Veltroni c'è riuscito, e gliel'ho anche scritto, via mail; a voi ha risposto? A me no...