Elezione Presidente della Repubblica, per ora hanno vinto gli elettori progressisti!

Per la prima volta in vita mia ho l’impressione che il parere della gente conti qualche cosa.

Mentre scrivo non so ancora se Prodi sarà il prossimo presidente della Repubblica. Comunque possiamo scrivere sul nostro diario che abbiamo vinto.
Per la prima volta, dalla notte dei tempi, si vede una grande novità in politica: la gente.

E dobbiamo certo ringraziare Grillo che ha innescato questo cambiamento.

Quel che è successo è che quasi 20 milioni di italiani, la maggioranza dei votanti, hanno espresso in modo diverso il loro desiderio di cambiamento, votando Pd, Sel e 5 Stelle.
Subito ci siamo resi conto però che si rischiava di bruciare questa occasione storica.
E pareva proprio impossibile che nascesse un governo capace di fare le riforme.

Bersani si rifiutava di fare una proposta di vero cambiamento al 5 Stelle, e il 5 Stelle pareva incapace di trattare, fermo sulla sua linea.
E abbiamo avuto molta paura che questa situazione di stallo portasse alla fine al grande regalo per Berlusca: l’ennesimo governo dell’inciucio.
E così stavano andando, irrimediabilmente le cose.

CONTINUA SUL BLOG DEL FATTO QUOTIDIANO