Scienza e Tecnica

Cacao Scienza e Tecnica

Camminare sull’acqua

Puoi camminare sull’acqua e cambiare la testa della gente facendolo (incredibile ma vero)
Una verita' chimica assurda! Un gioco esilarante!

Ok questo e' un miracolo!
Ma non e' paranormale. E’ chimica. Solo che a scuola non ce lo insegnano perche' e' divertente e se gli studenti si divertono il capitalismo implode.
Le prossime righe ti sconvolgeranno!

Semplicemente mischiando amido di mais (che si chiama anche maizena) e acqua si ottiene un liquido che ha caratteristiche fisiche assurde. Se ci entri dentro piano piano e' come acqua, solo un po’ più densa. Se ci corri sopra diventa una sostanza solida.
Dico veramente, non e' uno scherzo, non sono impazzito.
Anche io non potevo crederci. Ma Michele Panceri me lo ha dimostrato realizzando l’esperimento davanti a me (e lo ringrazio per questa rivelazione). Quando vedo poi, generalmente, credo.
Provate. La maizena si trova in qualunque negozio, e' innocua (la si usa anche contro le infiammazioni dei sederi dei neonati).
Non ci credi?
Guarda i video! E poi corri a replicare l’esperimento.
Ovviamente non tutti possono permettersi di riempire una piscina con una betoniera di maizena bagnata. Ma con 250 grammi di polvere e un paio di bicchierini di acqua avrai comunque un risultato strepitoso. Metti la maizena in un contenitore di plastica, aggiungi piano piano l’acqua mescolando e impastando lentamente. Da subito ti accorgi che succede qualche cosa di strano. Se mescoli velocemente la pasta diventa dura, se fai lentamente e' morbidissima. Quello che devi ottenere e' un impasto della densita' di passato di verdura. Se lo colpisci con forza, velocemente con le dita o un cucchiaio e' duro se muovi lentamente e' liquido.
Lo so che e' assurdo ma e' cosi'. Puoi prenderne velocemente una manciata, si spezza. E puoi maneggiandola rapidamente tra le mani, trasformarla in una palla solida. Se smetti di maneggiarla scivola giù come acqua. Puoi farne una palla e lanciarla in aria e poi riprenderla ancora intera.
E se la colpisci con un martello e' dura come un sasso.
Stupefacente.
Vedi qualche cosa che la tua mente non può capire.
Come si vede nel video e' anche possibile letteralmente camminare sull’acqua.
Devo dire che questa esperienza mi ha entusiasmato.
Anche perche' si tratta di una meravigliosa esperienza zen. La miscela maizena/acqua e' l’essenza dello zen, dura di fronte alla velocita', morbida se la prendi con lentezza.
Esattamente il contrario del pensiero lineare (http://www.jacopofo.com/node/4).
Quindi ho deciso che nei prossimi anni mi impegnerò strenuamente perche' il maggior numero possibile di esseri umani realizzino l’esperienza MAIZENA.

Usiamo l’esperimento della maizena come strumento di diffusione del pensiero laterale!

La lotta contro il PENSIERO TRISTE e' la priorita' dei rivoluzionari claun.
Vogliamo il progresso subito. E ci scontriamo contro il modo di pensare dominante. I discorsi servono poco a cambiare le teste.
Solo i fatti sono più forti delle idee.
Per questo abbiamo scelto la strategia della comicoterapia, degli abbracci gratis per strada, degli esperimenti assurdi dello Yoga Demenziale e dei gruppi di acquisto.
L’esperimento della maizena ci sembra uno strumento portentoso per diffondere semi di pensiero differente.
Antonietta, il Partito dei Claun, lancia quindi una mobilitazione di massa e fissa per il 15 agosto 2008 il Maizena-Day.
Organizziamo eventi in tutte le piazze d’Italia! In tutti i condomini, in tutte le cucine!
MAIZENA!
MAIZENA!
MAIZENA!
MAIZENA!
MAIZENA!

Diventa un agente claun della rivoluzione mentale!

Cosa sono i fluidi non newtoniani (Non_Newtonian_Fluids).
http://www.quequero.org/Non_Newtonian_Fluids

ALTRI VIDEO SUL MIRACOLO DELLA MAIZENA!

Varie manipolazioni
http://video.google.com/videoplay?docid=8281248845832918827&q=&hl=it

Vibrazione della Maizena
http://it.youtube.com/watch?v=KaOGj7-VG8U

Fluido giallo preso a pugni
http://it.youtube.com/watch?v=h7tJewkdfKo&NR=1

Categoria video azioni impossibili

Temi: zen, maizena, liquidi, gioco.

 


La stella pigra

Scoperta, da un gruppo italiano dell'Istituto Nazionale di Astrofisica, una stella pigra. In pratica brilla solo grazie a una stella vicina, che periodicamente la investe con un intenso flusso di particelle.
Secondo i ricercatori potrebbe trattarsi del primo caso di falsa invalidita' stellare.
(Fonte: Ansa)

Libri Jacopo Fo non è vero che tutto va peggio

Jacopo Fo Michele Dotti
Non è vero che tutto va peggio


Scienziati pazzi 1

Scienziati inglesi sarebbero a un passo dal creare una pillola per aumentare il desiderio sessuale.
E' molto piu' efficace del Viagra: 50 gli arresti durante i primi test.

Nel video uno spot commerciale comico del Cialis, versione alternativa del Viagra.

Categoria Video comici/Funny video
Temi: Viagra, medicina, bicicletta, rapporti.


La donna virtuale da letto

Se l'e' inventata Brew Burrows, studente della New York University, per avere qualcuno che gli faccia compagnia durante la notte.
Grazie a un proiettore fissato al soffitto e a un sensore a raggi infrarossi la ragazza si materializza ogni sera, in camicia da notte, e si sdraia affianco allo studente.
La cosa piu' incredibile e' la capacita' dell'ologramma di muoversi e adattarsi alla posizione di chi dorme. Si puo' essere avvicinati e abbracciati senza nessun disturbo.
Se vi svegliate e lei e' per meta' dentro di voi, avete fatto baldoria... complimenti!
(Fonte: TgCom)

la donna virtuale da letto

Fonte imm


Brainiac, la trasmissione di Discovery Channel, sbaglia i conti sul cervello!

Il noto e simpatico Jonathan Tickle, conduttore televisivo britannico, ha preso un grosso granchio che ci permette di riflettere sulla lentezza con la quale si diffondono le scoperte scientifiche.
Tickle ha ripetuto uno storico esperimento sulla velocita' della mente: si tratta di prendere al volo una penna biro (nel disegno una variante con una banconota, il tempo di caduta sulla distanza di pochi centimetri e' uguale). Questo esperimento dimostra che il tempo minimo di reazione del cervello e' in realta' notevole, superiore al tempo di caduta di una biro.
Avevo gia' visto questo esperimento in tv, circa 25 anni fa. Un centinaio di spettatori venivano invitati a fare l’esperimento e nessuno ci riusciva. Più prova scientifica di cosi'!
E invece si trattava di suggestione. In quanto tutti sono capaci di afferrare la banconota al volo. Ma se in tv un professorone ti dice che non sei capace ci credi e non ci riesci.

Quando vidi questo esperimento per la prima volta stavo studiando arti marziali e in particolare l’incredibile velocita' di alcuni maestri.
Provai quindi ad applicare le tecniche della visualizzazione a questo esperimento e riuscii subito a prendere l’oggetto al volo (senza muovere la mano).
L’errore degli scienziati e' che sono solo i riflessi razionali a essere lenti ma se usiamo i nostri riflessi istintivi non ci sono problemi perche' sono 5 volte più veloci. Tant’e' che se usi la mente non razionale le dita si schiudono quando la banconota e' caduta solo per un quinto della sua lunghezza.
Riuscirci e' facilissimo: basta dedicare una frazione di secondo, prima dell’esperimento, a visualizzare la sensazione di avere gia' preso la banconota, la sensazione delle dita che stringono la carta (o la penna). La visualizzazione deve contenere anche la sensazione di trionfo e vittoria per aver preso la banconota. I riflessi istintivi infatti vengono attivati dall’emozione.
Senza emozione non succede.
L’altra cosa importante e' che dopo la visualizzazione e' necessario che la mente razionale si metta nella posizione del testimone, cioe' stia a guardare senza fare nulla. Lo so che sembra un discorso assurdo ma funziona cosi'. E’ esattamente la stessa situazione che viviamo quando siamo soprappensiero e stiamo guidando. Se lungo la via appare un ostacolo schiacciamo il freno prima di pensare: “Devo frenare.”
E’ una reazione conosciuta, viene chiamata “riflesso condizionato”. Quel che succede nel nostro esperimento e' che si costruisce un riflesso condizionato con una visualizzazione emozionata che dura meno di un secondo (non bisogna assolutamente CONCENTRARSI sennò si ottiene l’effetto contrario, si impegna la mente razionale e si diventa più lenti).
Dopo un po’ di tempo che ci si allena a questo gioco si scopre che si sente proprio una sensazione diversa quando si usa il cervello non razionale e che ricordando questa sensazione si entra istantaneamente nella condizione nella quale lavora la mente non razionale e si e' velocissimi.
Sono 25 ani che insegno questo gioco a studenti delle scuole superiori e medie in gita, pensionati, soci di cooperative di muratori, studenti di psicologia, allievi dei corsi di yoga demenziale eccetera. Ci riescono tutti!
Ma ancora c’e' gente che crede a queste fanfaluche pseudoscientifiche sul cervello.
Ovviamente sono disposto a dimostrare quanto dico in qualsiasi momento.

Per maggiori dettagli su questo e altri falsi sulla mente vedi: La Rivoluzione Pigra, manuale definitivo di Yoga Demenziale (http://www.jacopofo.com/?q=node/1531).

Jacopo Fo


Leggete le fiabe ai bambini!

Fiabe sull'acqua per bambini www.commercioetico.it

Si e' saputo che leggere ad alta voce fiabe ai bambini aiuta nello sviluppo del linguaggio. Ora arriva la prova scientifica, da uno studio pubblicato sugli Archives of Disease in Childhood, condotto dal pediatra Barry Zuckerman della Boston University School of Medicine.
La stimolazione linguistica nei primi anni di vita del bambino e' fondamentale, li aiuta ad andare meglio a scuola e a sviluppare un'arte del linguaggio.
Il racconto del genitore e' poi un mezzo fortissimo di scambio emotivo.
E vissero tutti felici e contenti...


Apri una finestra nel cuore

Per la prima volta in Italia, una paziente è stata sottoposta con successo ad impianto di endoprotesi valvolare aortica per via transapicale, presso la Clinica Montevergine di Mercogliano.
In soldoni, per la prima volta è stata sostituita una valvola aortica aprendo solo una piccola finestra nel torace del paziente per scoprire solo la punta del cuore e poi guidando la nuova valvola con i raggi X.


La tele-fragranza

La Ntt DoCoMo, compagnia giapponese di telefonia, ha lanciato la "comunicazione mobile profumata".
Grazie a una periferica esterna, collegata al cellulare, sara' possibile ricevere sul proprio telefonino profumi, fragranze e aromi.
Il software associa automaticamente una musica e l'effetto finale pare sia molto rilassante.
Dopo gli SMS e gli MMS arriveranno i PrrrMS.

(Fonte: Ansa)


La prima telefonata col cellulare

Il 3 aprile 1973 Martin Cooper, direttore della ricerca alla Motorola, fece la prima telefonata della storia con un cellulare. Utilizzò il prototipo dello StarTac e non fece mai mistero di essersi ispirato al comunicatore in uso nella prima serie televisiva di Star Trek.
Da allora e' tornato sul suo pianeta.