La maggioranza delle popolazioni povere e' esclusa dai servizi bancari.

Con quasi 40 milioni di abitanti il Kenya ha solo 400 sportelli bancari tra pubblici e privati. In Italia ce ne sono piu' di 33 mila!
Ma questo gap, che limita lo sviluppo economico, si sta colmando grazie alla possibilita' di inviare e ricevere bonifici di piccole somme tramite sms.
In Kenya il servizio raggiunge 3,5 milioni di persone con un giro d’affari di 290 milioni di euro.
Secondo uno studio realizzato da Cgap e Gsma si stima che entro il 2012 i servizi finanziari in mobilita' nelle economie emergenti raggiungeranno un valore complessivo di 5 miliardi di dollari.
Anche in Europa qualcosa si muove: alla fine dell’anno entrera' in vigore la normativa europea che dara' il via nei 27 paesi della comunita' ai sistemi di pagamento via cellulare.