franco berrino

Jacopo Fo alla prima edizione del Sementi Festival

Sabato 13 maggio a Corinaldo, Ancona, ore 18.00: spettacolo di Jacopo Fo dal titolo "Vivere in eterno mangiando solo dinosauri" (presso Piazza il Terreno), divertente appuntamento che coinvolge in modo ironico il pubblico al fine di stigmatizzare manie e luoghi comuni che hanno come soggetto l’alimentazione.

Per maggiori informazioni clicca qui
L’entrata a sementi festival è gratuita.
 
Contatti:
Info Ufficio Turistico Corinaldo
Largo XVII Settembre 1860, 1-2
60013 Corinaldo (An)
Tel. 071 7978636
www.corinaldo.it
iat1@corinaldo.it

Categorie: 

Arte e salute: Franco Berrino e Jacopo Fo insieme per sperimentare sinergie, il 24 novembre a Milano

Questa estate Franco Berrino, epidemiologo e ricercatore del Centro Tumori di Milano, e Jacopo Fo, che da sempre si occupa di teatro, pittura e comicoterapia, si sono incontrati ad Alcatraz e nel corso di una lunga discussione hanno dato forma a un'idea semplice quanto innovativa: cosa succede se proponiamo un approccio veramente globale al benessere?
Da decenni cresce anche in ambienti scientifici la consapevolezza del peso che hanno abitudini salutari: alimentazione, movimento, pratiche di meditazione e rilassamento sono ormai riconosciute a pieno titolo come fondamentali per la nostra salute e il nostro benessere. (...)

CONTINUA A LEGGERE CACAO DELLA DOMENICA


Arte e salute: Franco Berrino e Jacopo Fo insieme per sperimentare sinergie, il 24 novembre a Milano

Questa estate Franco Berrino, epidemiologo e ricercatore del Centro Tumori di Milano, e Jacopo Fo, che da sempre si occupa di teatro, pittura e comicoterapia, si sono incontrati ad Alcatraz e nel corso di una lunga discussione hanno dato forma a un'idea semplice quanto innovativa: cosa succede se proponiamo un approccio veramente globale al benessere?

Arte e Salute Franco Berrino Jacopo Fo MilanoDa decenni cresce anche in ambienti scientifici la consapevolezza del peso che hanno abitudini salutari: alimentazione, movimento, pratiche di meditazione e rilassamento sono ormai riconosciute a pieno titolo come fondamentali per la nostra salute e il nostro benessere.

Parallelamente innumerevoli sperimentazioni hanno dimostrato che anche praticare arte è un elemento determinante per l'ecologia del corpo e della mente, perché fonte di piacere e soddisfazione e perché induce il nostro cervello a lavorare in una modalità che riduce ansie e tensioni e libera energie positive.

Ma nonostante la consapevolezza diffusa della potenza di questi comportamenti nella cura, come elemento complementare che aumenta l'efficacia di tutte le terapie, non esistono a oggi esperienze che uniscano i diversi approcci creando un intervento che potenzi le risorse positive a 360 gradi.

Durante la conferenza del 24 novembre Berrino e Fo racconteranno nel dettaglio come vedono questo approccio e perché può avere un effetto potente sulla salute dei singoli individui ma anche sul modo di concepire la prevenzione e la cura dei malanni.

Questo progetto parte da un'idea che descrive la persona come un tutt'uno e che cerca di sviluppare le potenzialità e rendere disponibili le risorse in tutte le direzioni proponendo un restailing dell'atteggiamento non basato su complesse teorie ma sulla semplice sperimentazione diretta di esperienze positive e gradevoli.

Durante la conferenza verrà anche raccontata la sperimentazione che condurremo in primavera.

Dal 2 al 10 maggio, 40 persone sperimenteranno presso la Libera Università di Alcatraz, gli effetti positivi di un approccio globale al benessere: cosa succede se me ne sto in mezzo al verde, mangio cibi sani e straordinariamente gustosi, mi muovo, gioco, dipingo, recito, dedico tempo ai massaggi e alla meditazione, il tutto coltivando la propensione al ridere e al prendere le situazioni con leggerezza?

E se ci aggiungo relax in piscina calda a 34 gradi, lezioni per migliorare l'uso della voce, rendere più elegante il modo di camminare e coltivare il bello magari cambiando pettinatura?

Mettiamo insieme tutti gli elementi che determinano buona parte del mio equilibrio fisiologico, del mio stato d'animo e del modo nel quale le altre persone mi vedono e vediamo cosa succede dal punto di vista fisico, anche grazie ad opportune analisi metaboliche. E utilizzando riprese video vediamo anche se cambia il mio aspetto e il mio linguaggio corporeo.

Per saperne di più, appuntamento giovedì, 24 novembre, ore 19, presso la sala della Camera del Lavoro di Milano, Corso di Porta Vittoria 43.
Ingresso gratuito con prenotazione: invia mail a info@lagrandevia.it per confermare l’iscrizione.

Categorie: