13 ottobre 2017 - Torino: Omaggio a Dario Fo e Franca Rame

canapa

Canapa dalle terre confiscate alla Camorra

Campanapa è il nome della cooperativa che unisce una trentina di aziende in Campania che coltiveranno canapa nelle terre confiscate alla camorra.
Il progetto si chiama “La Terra dei Cuori” e si riferisce ai terreni di Casal di Principe e Santa Maria la Fossa ed è stato finanziato da un crowfunding organizzato da alcuni ragazzi campani residenti a Londra.
L’obiettivo e quello di creare una filiera completa nei vari settori di applicazione della canapa che spaziano dall’alimentare al tessile, all’edile e all’industriale.
(Fonte: Italiachecambia.org)

Continua a leggerre CACAO di oggi


La plastica di canapa


L'idea è di due ragazzi siciliani, Giovanni Milazzo e Antonio Caruso, che hanno fondato Kanèsis, una startup che nel nome ha unito la parola canapa e il termine greco κίνησις (kinesis), ossia ‘movimento’.
Giovanni e Antonio hanno inventato una plastica biodegradabile e non inquinante, senza petrolio, in grado di essere utilizzata anche per oggetti di uso comune resistenti e funzionali unendo la canapa agli scarti vegetali delle aziende agricole.
Un bellissimo esempio di economia circolare.
(Fonte greenme.it)

Continua a leggere CACAO di oggi


Il Canapa Caffè

Ha aperto a Roma il primo locale in Italia che si propone di diventare luogo pubblico di aggregazione per tutti i pazienti che fanno uso di cannabis a scopo terapeutico. Negli spazi allestiti nel quartiere San Lorenzo, infatti, oltre ai prodotti a base di canapa alimentare (che, come noto, è priva di THC), si trova una sala dove chi ha la prescrizione medica può assumere medicinali a base di Cannabis utilizzando un vaporizzatore messo a disposizione dai gestori: “Sfidiamo così le contraddizioni legislative del nostro Paese che, pur riconoscendo il valore terapeutico della cannabis, vieta di fare le terapie in luoghi diversi dalle proprie abitazioni”, hanno dichiarato i due fondatori del Canapa Caffè, Luca Mantuano e Carlo Monaco.
Al di là di qualsiasi battuta facile, tipo “non occorre più andare ad Amsterdam…”, ci sembra straordinaria la  funzione socializzante e di aggregazione per persone che, evidentemente, qualche problema lo hanno: complimenti, ragazzi!
(Fonte: Repubblica.it)

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI