Ecologia e Ambiente

Notizie sull'Ecologia e sulla salvaguardia dell'Ambiente

Rapporto sulla deforestazione

La FAO ha presentato il rapporto "Global Forest Resources Assessment 2005", sulla deforestazione nel mondo.
Nonostante i ritmi siano sempre allarmanti si registra una diminuzione degli ettari persi. La deforestazione e' infatti passata da 8,9 milioni di ettari annuali tra il 1990 e il 2000 agli attuali 7,3. Il miglioramento e' quasi impercettibile, ma e' pur sempre un risultato positivo.
Nel continente asiatico, ad esempio, grazie all'intensa opera di rimboschimento si e' passati da una perdita annua di 800.000 ettari a un guadagno netto di un milione di ettari. Rimane invece grave la situazione in America latina, dove c'e' il 23% del patrimonio forestale di tutto il pianeta e dove la perdita netta annua si attesta sul 65% di quella mondiale.
(Fonte: misna.org)

Carbone per i cattivi

Manifestazione di Greenpaece a Londra. Davanti a tre ingressi di Downing Street (residenza del premier britannico Blair) sono stati scaricati alcuni mucchi di carbone.
Protestavano contro la politica sul clima del governo, che dovrebbe ridurre le emissioni inquinanti del 20% entro il 2010.
La Polizia ha bloccato l'iniziativa e rimandato sulla Rainbow Warriors II gli attivisti.

Lemure sara' lei!

Qualche tempo fa un'equipe di antropologi ha scoperto nella parte occidentale del Madagascar una nuova specie di lemure, uno degli animali a maggior rischio di estinzione.
Ora il nuovo lemure ha un nome: "avahi cleesei", scelto in onore di un famoso attore inglese, John Cleese (Monty Python, Un pesce di nome Wanda).
Il riconoscimento e' stato conferito per il suo impegno in campagne per la tutela di questa specie (Operation Lemur, Fierce Creatures)
Non capita tutti i giorni che il proprio nome venga dato a un lemure. Son cose che cambiano la vita.

Scrittori per le foreste

Si tratta di una campagna lanciata qualche anno fa da Greenpeace per convincere quanti piu' scrittori possibile a pubblicare i loro libri su carta riciclata amica delle foreste.
Ad oggi i libri italiani stampati su carta riutilizzata sono oltre un milione, 6 milioni e mezzo nel mondo. 200 gli scrittori coinvolti, 60 quelli italiani, tra cui Stefano Benni, Erri De Luca e Dacia Maraini, Niccolo' Ammaniti, Giancarlo De Cataldo, Sandro Veronesi.
Emblematico il caso, internazionale, di Harry Potter. Anche l'ultimo libro e' stampato su carta riciclata e ha portato a un risparmio di 67.541 alberi, cento milioni di litri d'acqua e corrente elettrica pari al fabbisogno di una casa per 421 anni.

Nature: la Terra si difende con le eruzioni vulcaniche

Pubblicata su Nature una ricerca di John Church, scienziato del Centro di Ricerca Antartico sul clima, in Tasmania. Church ha scoperto che le eruzioni vulcaniche innescano microcambiamenti climatici che portano a un abbassamento del livello del mare. Si contrasta cosi' il fenomeno opposto dell'innalzamento degli oceani, dovuto al riscaldamento globale.
Ad esempio l'eruzione del '91 del vulcano Pinatubo, nelle Filippine, ha portato a un abbassamento del livello del mare di 6 mm in un solo anno e nell'atmosfera sono state sparate enormi quantita' di particelle che hanno schermato la zona dai raggi solari, raffreddando il clima.
Se ipotizziamo che la Terra sia un essere vivente, magari di nome Gaia, possiamo affermare che i vulcani sono come dei brufoli. La loro eruzione purifica la pelle.

Crea una compagnia aerea con i soldi dell'eredità

Sentiremo spesso parlare di Martin Halstead, un ragazzo di 19 anni inglese. Nonostante la sua giovane eta' ha uno spiccatissimo senso degli affari.
A 15 anni ha creato una societa' di software per le simulazioni aeree e ora, a 19 anni, sta per fondare una compagnia aerea. A partire dal 21 novembre la "Alpha One" colleghera' l'isola di Man alle due citta' inglesi di Southampton e Blackpool, rotte aeree finora ignorate dalle grandi compagnie.
Il giovane ha finanziato la compagnia con i soldi avuti in eredita' dalla nonna. Sentiremo ancora parlare di lei...

(Fonte: Repubblica)

Proteggere la foresta pluviale del Congo

Il Presidente della Repubblica Democratica del Congo Kabila ha firmato un decreto legge che protegge la foresta pluviale del Congo, la seconda per dimensioni dopo l'Amazzonia.
La legge prevede principalmente due cose: il divieto di taglio per 40 milioni di alberi e la creazione di un commissione interministeriale che verifichi la validita' e la legalita' di tutte le concessioni rilasciate per la deforestazione.
Secondo l'analisi di Greenpeace, il freno al taglio illegale di alberi dovrebbe portare alla salvezza di circa 20 milioni di ettari di foreste. Finora e' sparito l'85% degli alberi millenari.

(Fonte: buonenotizie.it)

Libro su Napoli, siamo all'ultima revisione! Chi ha voglia di leggerlo?

Nel forum della Cittò Segreta è disponibile il libro "Napoli nel sangue" in bozza. Cerchiamo chi abbia voglia di leggerlo e segnalarci eventuali errori,
per chi non sapesse l'indirizzo chiederlo a manuela@alcatraz.it
grazie per l'aiuto

Il blog al contrario: per chi ha voglia di ragionare sulla ribellione spirituale e dintorni

Sfruttando le alchimie dei software blog si possono avere due blog in uno. Iniziando dalla Home si leggono le informazione "di base", iniziando dall'ultima pagina, in fonda, leggendo il blog a rovescio, troverai i miei famosissimi ragionamenti pesi. Roba per un'elite di debosciati intelletuali dediti al ragionamento hard.
spero che la novità ti entusiasmi.