bambini

E' boom di “agri-asili”

A Rivarolo, in frazione Argentera, ha aperto l’agri-asilo nido “Cascina Torrione”. E' la quinta struttura di questo tipo nella sola provincia di Torino. In un agri-asilo i bambini possono crescere a diretto contatto della natura ed essere innaffiati tutti i giorni.
(Fonte: LaStampa)


Linguaccia per la salute

Einstein linguacciaIl vostro bimbo vi fa le smorfie? Ottimo, vuol dire che sta benissimo.
Le boccacce sono un modo per comunicare e dare spazio alla fantasia: ''Sono un atto liberatorio che i bambini usano per esprimersi e per farsi capire'', afferma Federico Bianchi di Castelbianco, psicoterapeuta infantile.
Insomma, se vostro figlio vi mostra il dito medio non vi sta mandando a quel paese, vuole solo esprimervi la sua creativita' e farvi capire che l’omogeneizzato di cammello e zucca gli fa proprio cagare.

Fonte imm


Numerologia e discalculia

In un ospedale di Chicago e in uno della California quattro sorelle hanno dato alla luce quattro figli in quattro giorni.
L'evento non era stato in alcun modo pianificato o organizzato “a tavolino”, si tratterebbe solo di una coincidenza. I piccoli sono stati chiamati Aria, Acqua, Fuoco e Terra.
(Fonte: Ansa)


In Brasile dimezzati i bambini lavoratori

Lo rivela uno studio dell'Istituto di ricerca economica applicata (IPEA). Dal 1992 al 2008 il numero di bambini tra i 5 e i 14 anni costretti a lavorare in Brasile e' sceso a 1,7 milioni, il 5% del totale. Nel 1992 era il 13%.
Una parte del merito va alla “Bolsa familia”, un contributo economico mensile dato alle famiglie a basso reddito che mandano i propri figli a scuola. I bambini devono frequentare almeno l'85% delle lezioni.
(Fonte: Sostenibile.blogosfere.it)

fonte immagine


A scuola ci andiamo con il Piedibus

Sono ormai piu' di 10 le regioni italiane in cui sono stati attivati servizi di Piedibus: si tratta di una carovana di bambini, rigorosamente a piedi, guidati da due genitori o insegnanti in testa e in coda.
Come un vero servizio di trasporto pubblico anche il Piedibus fa tutte le fermate necessarie, rispetta un preciso orario e un preciso percorso.
Il modo piu' ecologico per andare e tornare da scuola.
www.piedibus.it

fonte immagine


II cugini d’Oltralpe

Il tribunale amministrativo di Besancon, in Francia, ha autorizzato l'adozione di un bambino da parte di una donna lesbica. L'insegnante, che convive da vent'anni con una psicologa, dopo aver visto respingere per due volte la sua richiesta di adozione ha deciso di ricorrere all'istanza amministrativa. Sul caso si era pronunciata anche la Corte europea dei Diritti dell'Uomo che aveva condannato la Francia nel 2008 per "discriminazione sessuale".
(Fonte: Ansa.it)


I neonati piangono nella lingua dei genitori

I bimbi imparano a parlare quando sono ancora nella pancia della mamma; dai primi giorni di vita il pianto dei neonati nasconde alcune caratteristiche del linguaggio dei genitori, caratteristiche che il piccolo ha appreso verosimilmente quando era ancora dentro l'utero nell'ultimo trimestre di gravidanza.
E' quanto dimostra una ricerca di Kathleen Wermke, dell'Universita' di Wuerzburg, in Germania, pubblicata sulla rivista Current Biology.
Se siete incinte, attente… li' dentro qualcuno vi ascolta.
(Fonte: Ansa.it)

Fonte imm


A proposito di simboli religiosi

Si parla molto in questi giorni sulla sentenza della Corte Europea per i diritti umani di Strasburgo che vieta l’esposizione del crocefisso nelle aule scolastiche.
A ognuno il diritto di pensarla come vuole, a noi e' piaciuto molto il post nel blog di Alessandro Ghebreigziabiher: http://alessandroghebreigziabiher.blogspot.com/2009/11/crocifisso-in-classe-la-vera-storia.html.


In Italia 1.000.000 di bambini mangiano bio

Secondo quanto reso noto dall'Associazione italiana agricoltura biologica, Coldiretti e Legambiente, nell'anno scolastico 2009/2010 sono 791 le mense scolastiche italiane che servono cibo biologico e di provenienza locale a circa un milione di bambini ogni giorno.
Le prime quattro regioni per ristorazione bio sono Emilia Romagna, Lombardia, Toscana, Veneto e Friuli che da sole rappresentano il 65% del totale.
(Fonte: Ecquologia)


La Disney cede: rimborsera' i geni mancati

Se avete acquistato il videogioco “Baby Einstein” ma vostro figlio non e' diventato un genio, potete unirvi ai milioni di mamme imbufalite con la Disney.
Dopo le proteste, uno studio della Washington University secondo cui per ogni ora passata a guardare i “video educativi” il bambino accumulava ritardi nell'apprendimento, e la minaccia di una class action miliardaria, l'Associazione di pedagoghi e genitori americani ha ottenuto che l'azienda rimborsi il costo del gioco a tutti i genitori insoddisfatti.
In America lo usa un bimbo su tre, nella fascia dai sei mesi ai due anni di eta', un business da 200 milioni di euro.
Per altre cause legali sono disponibili anche il Baby Galileo, Baby Mozart e Baby Shakespeare.
(Fonte: Repubblica)

Fonte imm