Troppo freddo, torno in carcere

Robert Vick, detenuto nel carcere di Lexington, in Kentucky

Come è noto gli USA sono nel mezzo di un'ondata di freddo polare senza precedenti. Freddo che costringe i detenuti evasi a tornare in carcere.
E' successo a Robert Vick, detenuto nel carcere di Lexington, in Kentucky. Scappato, si è ritrovato sì libero, ma ad una temperatura di -20 gradi… e senza pensarci due volte si è costituito alla Polizia.
(Fonte: Huffington Post)

LEGGI QUI LE ALTRE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI