IL CACAO DEI LETTORI

Dopo 20 anni di cause legali, la Corte Europea ha finalmente deciso che il formaggio insipido danese dal nome "Feta" dell´azienda Arla (che sta monopolizzando il mercato di latte e derivati in Nordeuropa) non puo' piu' chiamarsi col nome del prodotto tradizionale greco.
Arla ed altri hanno ora cinque anni per cambiare i nomi dei loro prodotti.
Nel futuro la cosidetta "Feta" danese potrebbe chiamarsi "Atef"

(Segnalata da Charlotte Sylvestersen, Danimarca, grazie!)


Ecomondo

In questi giorni, fino a sabato, si svolge a Rimini Ecomondo, fiera internazionale del recupero e riciclo dei rifiuti. Legno, plastica, alluminio, carta, vetro, ferro, non c'e' materiale che non possa essere trasformato e riutilizzato, in qualsiasi ambito: dalla casa all'ufficio, alla scuola, fino alle giostrine per i bambini nei parchi pubblici.
L'edizione di quest'anno e' dedicata in particolare al settore ufficio, un terreno in cui il riciclo e' ancora pressoche' sconosciuto e a volte addirittura boicottato. Un esempio sono le cartucce per le stampanti. Invece di comprarne ogni volta di nuove si potrebbero "rigenerare" quelle vecchie, riempiendole nuovamente di inchiostro, ma alcune aziende hanno impedito questa pratica facendo in modo che le stampanti non riconoscessero le cartucce rigenerate (mettevano dei microchip che si attivavano quando l'inchiostro finiva) o facendo decadere le garanzie. La Lexmark e' arrivata addirittura a intentare una causa legale contro i "rigeneratori", bocciata dall'Antitrust Usa.
Una cartuccia per stampante nuova costa dai 15 ai 30 euro, a seconda della marca, una cartuccia rigenerata costa invece dai 2 ai 10 euro.
Un'altra buona notizia in materia di riciclo e' che nel 2006 dovrebbe entrare in vigore la direttiva europea Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) che tra le varie novita' obbliga i produttori di elettrodomestici e computer a farsi carico dello smaltimento della merce usata, inserendo un sovrapprezzo al momento della vendita.


Amministrazioni comunali - Due esempi da imitare

Il Consiglio provinciale di Venezia ha approvato un nuovo regolamento sugli sponsor pubblici.
L'amministrazione non accettera' piu' sponsorizzazioni di banche e aziende coinvolte nella produzione e nel commercio di armi.
(Fonte: Greenplanet)

Il Comune di Monterotondo, Roma, ha invece annunciato che le nuove auto blu, quelle utilizzate dai funzionari pubblici e pagate dallo Stato, saranno ibride, dotate cioe' di trazione a benzina ed elettrica.
Queste auto funzionano solo col motore elettrico quando vanno a basse velocita' (tipico della citta') e si riducono a zero le emissioni inquinanti.


McDonald's

La McDonald's ha annunciato che stampera' le informazioni nutrizionali dei propri prodotti sugli involucri. Sara' il primo caso in cui da un panino emergono violazioni dei diritti umani. Il BigMac, ad esempio, contiene circa la meta' della razione quotidiana di grassi raccomandata dai nutrizionisti.
Una buona notizia, che potrebbe aver l'effetto sperato di allontanare i clienti, soprattutto i ragazzini, dal cibo veloce.


Le Storie Vere di Internazionale

Il sindacato unitario dei lavoratori dell'industria alimentare statunitense ha organizzato una manifestazione di protesta per le condizioni di lavoro cui sono sottoposti i dipendenti della Wal-Mart di Henderson, in Nevada: si tratta di un colosso della distribuzione americana, da anni al centro di proteste e campagne contro il trattamento dei dipendenti.
Nessuno degli assunti e' pero' iscritto al Sindacato, che ha dovuto ripiegare su alcuni figuranti per fare il picchetto di protesta. La paga di un figurante e' di 6 dollari l'ora, senza contributi. Un dipendente Wal-Mart ne guadagna 10,17.

(Fonte: Internazionale n. 613)


Giappone - Raccomandazioni storiche

Qualche tempo fa il governo giapponese aveva creato una Commissione speciale per risolvere la questione della successione al trono: l'imperatore Akihito ha ora 71 anni e unicamente una nipotina di soli tre. Nessun maschio e' nato nella famiglia reale negli ultimi 40 anni.
La Commissione presentera' le sue conclusioni a fine novembre, ma secondo indiscrezioni si raccomandera' di modificare l'attuale legge imperiale aprendo l'accesso al trono anche alle donne. Semplice e scontato.

(Fonte: Reuters)


C'era una volta, in un fitto bosco, un cavaliere...

Leggere fiabe ai bambini, anche piccolissimi, aiuta il loro sviluppo intellettivo e psicofisico. E' quanto emerge da una ricerca presentata a Roma e condotta presso la facolta' di scienze motorie dell'Universita' di Verona.
La lettura ad alta voce dei genitori permette di migliorare nei bambini l'ascolto, la verbalizzazione e l'ordine nella percezione delle cose. Inoltre previene alcuni dei problemi di apprendimento che i bambini potrebbero incontrare poi a scuola. Negli ultimi anni sono infatti aumentati i bambini che hanno difficolta' a scuola (dal 2 al 12%, primi fra tutti i dislessici).


Gargarismi con l'acqua

Un gruppo di ricercatori giapponesi ha pubblicato sulla rivista "American Journal of Preventive Medicine" uno studio secondo cui fare gargarismi con l'acqua previene il raffreddore. I ricercatori hanno seguito 387 volontari sani di eta' compresa fra i 18 e i 65 anni, divisi in tre gruppi. Nell'arco di 60 giorni e' stata rilevata una diminuzione dei raffreddori del 36% fra il gruppo che faceva i gargarismi con acqua.
La ricerca e' stata contestata per la mancanza di un gruppo di controllo, che facesse i gargarismi con un placebo. Ma cosa c'e' di piu' placebo dell'acqua?


I riduttori di flusso per rubinetti fanno risparmiare denaro!

A Bagnacavallo (RA) Legambiente ha testato e certificato la qualita' e la funzionalita' dei nostri riduttori di flusso, e ora sono anche i cittadini che testimoniamo il risparmio che ne deriva.
Dobbiamo quindi ringraziare e complimentarci con Ernesto Gozzi e Giuseppina Grillo, che ci hanno inviato la loro bolletta dell'acqua prima e dopo l'installazione dei riduttori di flusso per rubinetti e docce. Giuseppina ed Ernesto sono riusciti a ridurre le spese per l'acqua da 186 euro nel periodo agosto/settembre 2004 a 97 euro nel periodo agosto/settembre 2005. Quasi il 50% in meno!!!
Su www.commercioetico.it il dettaglio della bolletta di Giuseppina.
Segnaliamo anche che Sabato 29 a Ovada nel mercatino del biologico, il Circolo ovadese di Legambiente proporrà ai cittadini i riduttori di flusso.