"Milano non aver paura io non sono un moderato" di Dario Fo

L'articolo del sabato

In sostegno alla candidatura di Dario Fo alle Primarie del Centrosinistra di Milano (29 gennaio) pubblichiamo "Milano non aver paura io non sono un moderato", scritto da Dario e tratto dal blog http://www.dariofo.it .
Se avete un milanese in casa convincetelo ad andare a votare alle Primarie di Milano il 29 GENNAIO.
Per seguire la campagna http://www.dariofo.it
Per sostenere la campagna con banner internet, volantini, video e altro http://www.sostienidariofo.it
Buona lettura.

Io non sono un moderato

Se cercate un moderato state attenti a votare per me,
perche' con me si rischia!
Ma veramente volete un sindaco moderato?
Il moderato e' forte con i deboli e debole con i forti.
Il moderato finge di risolvere i problemi senza affrontarli!
Il moderato chiude un occhio sulle speculazioni edilizie.
Il moderato caccia gli inquilini delle case in centro
E poi le rivende ai magnati della speculazione.
Il moderato trasforma in ghetto la periferia.
Il moderato accetta una scuola per ricchi e una per i poveri.
Il moderato lascia intristire la citta', e applaude ai grattacieli, dove non si vedono
Bambini che giocano e gente che pedala in bicicletta.
Il moderato teme di dispiacere ai cittadini che contano
E non concede la parola a quelli che non hanno voce.
Il moderato non cambiera' mai nulla.
Il moderato non risolvera' il problema dell'inquinamento
di Milano, non salvera' i polmoni da settantenni dei bambini di 5 anni.
Il moderato non vi liberera' dal traffico, dal milione
di automobili spernacchianti che hanno trasformato la citta' in una camera a gas.
Oggi sembra che non essere moderati sia un difetto o un delitto;
oppure che sia un privilegio dei giovani.
Ma ci vogliono tanti anni... per diventare veramente giovani!
Milano, se la mia musica e' troppo forte, allora vuol dire
che stai diventando troppo vecchia.
Nessun moderato ha mai fatto la storia,
e nessun moderato ha mai preso un Nobel.
Io non sono un moderato!
Saro' un sindaco che rischia.
Perche' credo che il rischio del cambiamento sia l'unica risposta
corretta per chi investe il suo voto in un progetto per Milano.
Se scegliete di votare per me, rischiate molto...
Rischiate persino di trovarvi finalmente a vivere in una citta' migliore!!

Dario Fo


questa sera (sabato 21) ore 21-23 in chat incontro sul web corteo. Informati prima di

Prima di entrare informati su come funziona il gioco e sull'argomento di discussione di stasera su http://www.jacopofo.com/?q=node/593
In questa pagina il terzo post è il programma di lavoro proposto da me (primo punto all'ordine del giorno dell'assemblea di stasera in chat). Seguono i primi fotomontaggi realizzati e i commenti, le trascrizioni delle ultime chat....E i tentativi di riassunto di Patch e Jacopo.
Sul menù di destra, in alto trovi l'indice di tutti i post pubblicati sul tema su questo blog.
Partecipa allla realizzazione del più grande happening interattivo che sia mai stato progettato!!!!
(Annuncio per soli attivisti estremamente determinati)
Per entrare in chat ti devi registrare, puoi leggere gli ultimi scambi di battute in chat, in tempo reale, anche sul menù di sinistra a circa metà altezza, aggiornando la pagina.


L'Arca di Noe' delle sementi

La Norvegia ha deciso di costruire nell'isola di Spitzbergen, a 1000 chilometri dal Polo Nord, una banca del seme (agricolo!), in cui conservare oltre due milioni di sementi, praticamente tutte le varieta' commestibili e utili (officinali) note all'uomo.
La Banca, che sara' una specie di bunker sotto il ghiaccio, servira' in caso di apocalisse. Non stiamo scherzando e le possibilita' sono diverse: l'impatto di un asteroide, una guerra atomica che contamina tutte le sementi attualmente in uso, un anomalo innalzamento dei mari che distrugge le piante, un repentino cambiamento climatico (tipo "The day after tomorrow") o, cosa forse piu' vicina alla realta', una massiccia e incontrollabile contaminazione delle sementi ogm alle colture tradizionali.
I campioni conservati saranno scongelati e fatti germogliare solo se la specie sara' sparita dalla faccia della Terra.
La struttura, che costera' sui 3 milioni di dollari, e' progettata per durare praticamente all'infinito e resistere a qualsiasi fenomeno. Addirittura il custode e' infrangibile.
(Fonte: Peacelink)


Si stima che ogni giorno 270.000 alberi finiscano nelle toilette

Il dato e' emerso da una ricerca del WWF, che denuncia un fatto incredibile: ci puliamo il culo con carta extravergine.
Il volume d'affari annuo del mercato europeo e' pari a 8,5 miliardi di euro. Ogni anno, in Europa, vengono consumati 22 miliardi di rotoli di carta igienica e sono pochissime le aziende produttrici che utilizzano carta riciclata (secondo lo studio contengono "livelli preoccupantemente bassi" di fibre riciclate).
Dobbiamo iniziare a pensare che anche quando facciamo la cacca c'e' un certo impatto ambientale. La carta igienica potrebbe essere sostituita dall'acqua, come fanno in Africa.
(Fonte: AcquistiVerdi.it)


Nuove mode dagli USA

Dopo lo speed-dating (gli incontri veloci) ora va di moda l'eyegazing, gli incontri di sguardi.
In pratica funziona cosi': prima di bere qualcosa e chiacchierare si passano tre minuti a fissarsi e se non scatta nessuna scintilla si va da un'altra persona. Dopo un'ora circa di sguardi si decide con chi concludere la serata. L'iniziativa e' patrocinata dall'Associazione Guardoni.


Zambia: cure mediche statali gratuite

Da aprile milioni di zambesi potranno accedere alla cure mediche statali gratuitamente. Lo ha annunciato il presidente Levy Mwanawasa, aggiungendo che aumentera' anche il personale sanitario e la strumentazione. Sembra che il paese sia in una fase di crescita economica che fa ben sperare.
E' in progetto di abolire anche le tasse universitarie.
(Fonte: Misna.org, segnalata da Daniele)