IL GIOCO DEI DESIDERI

Facebook Instagram TikTok YouTube Twitter Jacopo fo english version blog

RESTIAMO IN CONTATTO!

Ilari Cittadini!

Essendo Alcatrazziani la maggior parte di voi probabilmente già conosce questo gioco, ma io per scrupolo lo rispiego, essendo questa la prima innovativa e sperimentale versione telematica.
Ognuno dovrà esprimere un desiderio e farmelo pervenire a info chiocciola repubblicadialcatraz.com. Tra circa una settimana ci sarà l’estrazione su Alcatraz in Diretta (vi faremo sapere con esattezza il giorno e l’ora); ogni desiderio verrà abbinato al nome di un altro partecipante che diventerà automaticamente il responsabile della realizzazione del desiderio, cioè ognuno dovrà assicurarsi che il desiderio a lui abbinato si realizzi, anche con l’aiuto di altre persone.
Potrete desiderare qualsiasi cosa riteniate realizzabile e che non abbisogni di dispendio di denaro. Ad esempio potrete farvi comporre una canzone d’amore piuttosto che il video di uno spettacolo di danza o anche cose più pratiche come un incantesimo che trasformi vostro marito in un rospo. Chi più ne ha più ne metta! Usate la fantasia! Insomma, a rendere più complicata la versione telematica del gioco è la distanza. Nell’esprimere un desiderio terrò conto della lontananza ed esprimerò qualcosa di fattibile evitando ad esempio di desiderare un massaggio alla schiena. Dall’altro canto però, se è proprio il massaggio alla schiena che desidero lo chiederò e chi dovrà esaudire il mio desiderio potrà ad esempio scrivere la descrizione del massaggio che avrebbe fatto e sceglier magari la musica adatta in modo da farmi immaginare il tanto anelato massaggio, oppure potrebbe contattare un mio amico o parente e pregarlo di massaggiarmi oppure ancora inventare la storia incredibile del rapimento alieno che gli ha impedito di arrivare all’appuntamento per massaggiarmi la schiena.
Perché tutto questo? Innanzitutto perché siamo una gabbia di matti e queste cose ci divertono un mondo, poi perché vogliamo reciprocamente dimostrarci che le persone sono in realtà (spesso) infinitamente buone: c’è, infatti, gente che si fa in quattro per esaudire i vostri desideri ma soprattutto voi vi renderete conto di quanto siete generosi e capaci. Riuscirete a fare delle cose incredibili per il solo piacere di vedere sorridere soddisfatta un’altra persona.
Vi assicuro che tutto ciò è infinitamente salutare. Non solo vi sentirete positivi ed euforici per settimane ma emanerete una soddisfazione che non passerà inosservata e che provocherà una reazione a catena di gente costretta ad esplosioni incontrollabili di risa sul metrò e che sarà in grado di risolvere con facilità gli attriti familiari e sul lavoro manifestando una comprensione ed una leggerezza contagiose!!
Allora siete pronti?
Avete circa una settimana per scriverci i vostri desideri a infochiocciolarepubblicadialcatraz.com.
I desideri direttamente a casa vostra! Ma quando vi ricapita??
 
Il presidente della Libera Repubblica di Alcatraz

 Vania

 

www.repubblicadialcatraz.com


Commenti

"Essere posseduta contemporaneamente da due uomini....con le tette"
è valido come desiderio?
A me Marrazzo mi fa una pippa....
Giulia

ciao Giulia! a me basterebbe vivere i rapporti amorosi con meno angoscia di sprofondare nella ossessione dell abbandono...non so come fare perke gira ke ti rigira il problema è solo questo! un idea ce l ho! si tratta di scopare per un mese intero ogni sera (o mattina ma anche pomeriggio) con un uomo diverso e poi non dirgli assolutamente nulla anzi no dire...ti chiamo io....
ecco bisognerebbe provare per un mese e poi parlarne con chi? perke lo psicanalista non ti da questi consigli? :)

Beh, di desideri ne ho tanti, ma fra i tanti in questa occasione ne ho scelti due: io amo molto Renato Zero, sono diventata una sua fan da una decina d'anni, durante l'adolescenza molte mie amiche cercavano di farmi diventare una sorcina, ma nonostante io possieda il 45 giri de Il Carrozzone e del Triangolo (roba d'antiquariato!), non mi sono mai strappata i capelli. Ora, con la "maturità" ho capito che di lui mi sono persa tante cose, per fortuna non le canzoni.....ebbene, uno dei miei desideri sarebbe di trascorrere una serata con lui a chiaccherare, ma non da sola, con una piccola nuvola di sorcini, così poveretto non si annoierebbe a morte, dato che io, generalmente, di fronte a certe situazioni ammutolisco e resto paralizzata. L'altro desiderio è di ritrovare una persona, tramite facebook per ora non ci sono riuscita, si tratta di una donna di 44 anni circa che si chiama Paola Angelici. Eravamo compagne di banco nei primi due anni della scuola elementare, parliamo del '71-'72-'73, alla Fratelli Bandiera di Roma, la nostra maestra si chiamava Zelinda Galifi. Lei aveva una voglia rossastra su un lato del viso, mi sembra il destro. Eravamo inseparabili, sempre appiccicate. Spesso tornavamo a casa insieme al nonno che ci veniva a prendere entrambe. Purtroppo alla fine della seconda elementare i suoi genitori hanno deciso di cambiare casa e quindi lei ha dovuto cambiare scuola e non ci siamo mai più viste, nè sentite. In tutti questi anni non l'ho mai dimenticata. Ho provato tramite facebook e a qualcuna ho mandato un messaggio ma non ho avuto risposta. Sarebbe molto bello se Paola si riconoscesse nel mio piccolo racconto o se qualcun'altro, leggendo queste poche righe, potesse darmi un aiutino.
Grazie
Anna

Ciao ragazze!

se volete partecipare al gioco dei regali dovete scrivere a info chiocciola repubblicadialcatraz.com così posso comunicarvi quando ci sarà l'estrazione e che desiderio v'è stato assegnato.

Tutto chiaro?

Vania

www.repubblicadialcatraz.com