Il mio capodanno


Ciao sono Nora
Il mio capodanno è iniziato così: due meravigliosi amici di Torino (Chiara e Fabrizio) mi hanno portato il gagliardetto della juve autografato da Del Piero (addirittura con dedica personale!!!!) per cui potete immaginare come può essere proseguito. E' stato uno dei capodanno più belli della mia vita!!
Voglio, ringraziare Laura, Elisabetta, Fabio, Giordana, Carlo prima di tutti! Uno "staff di animazione" così spumeggiante non c'era mai stato qui ad Alcatraz! grazie a loro siamo riusciti a realizzare tutti i desideri di tutti. E anche di più, le risate sono state tante, improvvise, inattese e vitali. Per me le prime tre hanno aspettato l'alba facendo finta che l'avrebbero fatto comunque (e questo l'ho capito! ) Grazie! Ragazzi, "Tu scendi dalle stelle rap" è da incidere e non dico altro!
Poi Annamaria, dolce, occhi azzurri che ha sempre parole e gesti gentili per me (e non solo) e che ha regalato a Jaele il suo pullover rosa (jaele ha ringraziato ben sette volte quando gliel'ho consegnato).
Gabriella dalla Sardegna... la tua serenità riempie l'animo!
Le tre Sbradabaz che hanno lavato i piatti di oltre novanta persone sia a pranzo che a cena, mantenendo sempre il sorriso sulle labbra e regalandoci anche tanti momenti di coccole e simpatia e poi ci hanno dato la possibilità di partecipare alla processione di Sant'Eusebio... vuoi mettere?!?!?
Bruna, che alle otto del Primo dell'anno mi ha aiutata nel pulire le scale di alcatraz invase da bicchieri, petardi, mozziconi e quant'altro e anche per le sue splendide gonnelline di raso.
Jyoti col suo entusiasmo contagioso e trascinante come la samba più bella. Ombretta la più massaggiata dagli italiani. Michele che ogni volta che torna mi dice quanto gli piace e che ha sempre tanta pazienza con la nostra voglia di correre e di saltare. Annamaria e Serena per le parole dolci nei miei confronti e la voglia di godersela tutta.
Angelica e Giuseppe che con la meravigliosa Annalù hanno fatto di tutto pur di esserci. Sono stata contenta anche se purtroppo non sono riuscita a parlarci che un pò.Troppo poco!
Cinzia con la sua voglia di raccontarsi per poi farci capire che nonostante tutto ma dico proprio tutto si può diventare "Grandi" nella vita!!!! e Cinzia, tu.. sei grande e non solo quando balli la danza del ventre, fai il pinguino, armonizzi i corpi, fai giocare, canti, suoni la fisarmonica (ma quante cazzo ne fai?!?!?!? :-)) ma soprattutto quando siedi al bar e ci parli di te (ovviamente tra un rutto e un'altro)!
Piera e Paola che non mancano all'appello mai, perchè sanno che fanno la differenza! E poi erano sicuramente le più rosa di tutte!
Katia e Nicoula simpaticissimi e affettuosi.
Non me ne voglia a male nessuno se ho dimenticato di citarli personalmente ma ovvio che adesso ho una confusione in testa che prima che mi ritorni in mente tutto passeranno mesi. Sto ancora elaborando l'estate trascorsa figuriamoci!
E poi tutti. Ma proprio tutti.. vecchi e nuovi amici, belli, simpatici...
Lo so che starete pensando che io dico ogni volta così, ma... è così!!!!! io sono strafelice di incontrare, di sapere che esistono sempre più persone che amano divertirsi e coccolarsi. E poi chi mi ha conosciuto credo possa testimoniare che non lo faccio per plagio.
Ogni volta per me è come mi innamorassi! Sono pazza di voi. Infatti mi mancano le parole per descrivere. Sono senza voce, stanca come un contadino polacco e ho la cervicale che mi ricorda che tra qualche anno dovrò abdicare le attività dei giochi a mia figlia. Sapete, io ho 37 anni e.... ogni volta, sempre di più, che devo portarvi a braccio sul tapirulan di mani come le rockstar avverto il tempo che passa :-)))
ma ho il cuore stracolmo di gioia e voglio vivermela perchè è così che so fare e poi eravamo veramente quasi tutti vestiti di rosa e di azzurro e poi allegri e poi canterini e poi dolci per cui.... se po fà! Funzionaaaaa
Vi voglio bene.
Credo e spero che qualcuno approfitterà del Guest book per parlare della propria esperienza capodalizzia su : http://www.jacopofo.com/?q=node/1903#comment
Ma intanto finisco col raccontarvi il desiderio che ho chiesto per me nel "gioco dei desideri" che abbiamo organizzato. Il gioco inanzitutto funziona così: ognuno chiede un desiderio realizzabile entro la settimana che si soggiorna ad Alcatraz. Niente sesso o soldi ovviamente ma canzoni, balli, poesie, massaggi, colazioni, bagni profumati... processioni ... Insomma cose fattibili.
Ogni desiderio viene consegnato a qualcun'altro che fa in modo che si realizzi.
Bene! Io ho chiesto che tutti gli uomini presenti imitassero la camminata di Richard Gere in American Gigolò. (le donne che leggono sicuramente sanno di cosa parlo!). Io già me la ridevo pensando a questa sfilatona di imitatori improbabili ma invece... Mi hanno fatto sedere e difronte a me hanno sfilato due bambini di nove e sette anni che giacca in spalla mi si sono avvicinati e poi hanno proseguito alle mie spalle. Poi non ho visto più nessuno quando all'improvviso alla mia sinistra è sbucato un meraviglioso simil- Richard che mi ha preso in braccio e tra una folla di donne che battevano le mani e mi urlavano :...Brava così si fa... Brava Paulette... mi ha fatto vivere un emozione grandissima. Ebbene sì! ricordate Ufficiale e gentiluomo? Quando lui arriva in fabbrica e la solleva? Non vi dico i pianti (Luigia sei tanto sensibile e dolce!) Il tutto mentre un ospite (biologicamente munito di microfono interno) con la sua tastiera (apparsa magicamente all'improvviso nel salone dove si mangia) ha suonato proprio quella canzone lì! Na na na na na na na na naaa...na na na... na na.......
Insomma basta... sappiate che già sto elaborando spremendo le poche cellule celebrali ancora sveglie e a breve preparerò il "weekend dei desideri", intanto pensate a cosa possa piacervi desiderare e realizzare.
Approfitto per ringraziare Cristian (Richard) ma sopratutto abbraccio di cuore la sua fidanzata Emy (strafiga!) col suo sorriso sincero ed emozionante .... dolce cancerina, le tue lacrime improvvise, inspiegabili, tanto simili a quelle della mia bambina, mi hanno aperto il cuore e dato la possibilità di ricordare che la sensibilità di ognuno va rispettata e questo per una chiacchierona come me è bene tenerlo in mente. Ti voglio bene!
Bravo chi è arrivato fin qui a leggere. ve chiero amici e mi raccomando l'anno prossimo pare che ritorni il capodanno, per cui chi non ci è stato e gli è venuta voglia si prepari, abbiamo desiderio di esaltarci (se mai si può) anche più di quest'anno! E poi abbiamo già il tema per vestirsi: Mille righe, così Stellina magari ci viene :-))))!
Bacioni Nora e buon 2007 anche da Jacopo
Un mega tunnel di coccole a tutti e mandatemi le foto!
Per ultimo ma sicuramente è il ringraziamento più grande: ringrazio Jacopo che mi ama come nessuno mi ha mai amato e che racconta di me e dei nostri "fatti" alle persone, durante il corso così che poi tutti mi guardano strano :-))). Ti amo dolce amore e sei il più grande di tutti. Grazie ancora e sempre per aver creato tutto ciò!!!!!!!

In alto uno scorcio della processione di Sant'Eusebio, dedicato alle Sbradabaz-sarchiapone-minolle-eusebiose- lavapiattigrandi-boscaiole-pittrici-ecchissàcos'altro!


Commenti

Davvero sei stupenda nora. La tua lettera mi ha addolcito il cuore e per questo ti ringrazio. Buon anno! :D :D :D

POF POF POF !!!
Scelgo di essere felice! :D

... ma ci vuole veramente così poco per divertirsi in compagnia che proprio non mi spiego come mai le persone di solito preferiscano faticare nel lamentarsi! e come dici tu: POF POF POF !!! Scelgo di essere felice! :D ....e aggiungo...finche morte non mi separi!
ciao Nora

jacopo mi vien voglia di metterti nel congelatore e cristallizzarti così felice e poffoso!

bellissimi i vostri racconti e spero con tutte le forze che sappiate usufruire di questa bellissima energia per mantenere sempre alta la speranza e la gioia di vivere e condividire, soprattutto quando la vita invita a cadere nella rabbia e nella disperazione

..... il fatto è che alto come sei non ci stai nel congelatore... sei flessibile almeno che ti pieghiamo un pò???

:-))

baci a tutti i meravigliosi di capodanno

orpo ho sbagliato! eri tu nora con il nome di jacopooooooo!

ahhhhhhhhh mannaggia.............. mi confondete con stì nomi presi a prestito!

e jacopuccio come stà e cosa dice???

;-)

son tornata oggi a lavoro...
nn c'è molto da fare...
ed io sto ancora gongolando del vissuto degli scorsi giorni...leggo i post, ed ascolto i podcast di sesso sublime...
ancora si deve sedimentare il tutto... ma ringrazio tutti coloro che mi hanno fatto sorridere, ridere, giocare, ospitato al tavolo, cercato, conosciuto...tutto querl che c'è stato è stato magico. lieve o violento...il mio ginocchio mi ha lasciato fare o io lo ho ignorato.. fatto sta che ho ballato tanto...ho conosciuto persone simpatiche, fatto discorsi interessanti, guardato quanti eravamo e che persone c'erano...
un bacio a tutti e col tempo spero di darvi più parole di testimonianza..
un bacio da Giulia di Roma

Sono a casa da due giorni, ma con il cuore sono sempre ad Alcatraz.
Sono stati dei giorni splendidi, mi sono divertita tantissimo, ho riso, ho ballato e cantato fino a perdere completamente la voce, mi sono commossa sentendo il calore delle persone. E che bello quando è stato esaudito il mio desiderio e tutti mi abbracciavano(grazie a Giordana che urlava "Abbracci alla Franci!!"). Grazie a Laura, Elisabetta, Fabio, Carlo che mi hanno fatto morire dal ridere, grazie alle mie inquiline Serena, Annamaria e Annalisa che mi hanno coccolato tanto e che mi hanno detto delle cose bellissime al momento dei saluti che non dimenticherò mai. Grazie Luigia per le attenzioni nei miei confronti- la tua propoli è stata miracolosa, grazie mille!!!- E poi come dimenticare la lunga passeggiata nel bosco (meno male che c'era Annamaria- quella bionda di Roma- grazie per le parole dolci che mi hai regalato!!)e la gita a Gubbio con Giulia, Giusi e Ludovina: mi sono divertita tantissimo! E poi la vitalità di Jyoti (sei simpaticissima!!)E le partite a burraco con Gabriella dalla Sardegna e le altre due signore di cui adesso non ricordo il nome (sorry!!): Gabriella, sono proprio contenta di averti conosciuta!
Grazie Nora per la tua simpatia, energia, sensibilità: sei una grande!!!! Il tunnel delle coccole è stato bellissimo e il gioco degli applausi mi ha dato una botta di autostima allucinante!!
Grazie Jacopo per le tue lezioni e per i preziosi consigli su come combattere le emorroidi!Un bacio anche alla dolcissima Jaele!
Se ho dimenticato qualcuno scusatemi. Vi porto tutti veramente nel cuore e non vedo l'ora di poter tornare di nuovo in questo posto fantastico!!
Baci baci, francesca (dalla Toscana)

per cui quelli fatti erroneamente a Jacopo (in questo caso perchè lui è sicuramente il più grande di tutti) li tengo per me grazie!!!
Jacopo è sotto di me che urla di passione!!! .-))) Scusa se non interviene a sto giro!
baci Nora

ma no Nora! tu non ti meriti certo di essere congelata nel tua meravigliosità! in te riserviamo e confidiamo grandi speranze, soprattutto nello scaldare jacopo di passione e tirarlo fuori dai suoi musattoni.

jacopo invece se lo becchiamo felice ed entusiasta e delizioso come te lo congeliamo sicuro, a costo di piegarlo in 5 per farlo entrae in frezer, prima che torni il solito jacomannarrrrroooooooooooooo!!!!!!

il tuo scritto nora è veramente una gioia del cuore, che possiate godere di questa energia a lungo,,, mille baci! ele

Sono Nora:
Cara Elle, grazie! Sono contenta di non meritare il congelatore ma vorrei che anche il mio Jacopino ne restasse fuori. Sarebbe un grave danno! Io adoro i suoi calori... anche quando sono tanto "esplosivi" da procurargli le emorroidi. Anche quando Jac s'incazza o fa il "depresso" (musattone come dici tu) mi piace da matti. Vuol dire che è vivo. Se fosse sempre allegro e positivo vorrebbe dire non essere Jacopo. La sua "multipersonalità" è la dote più preziosa! E poi vorrei sorprendermi sempre e con accanto un uomo così niente di più facile.
Non ricordo chi ha detto ma cito ugualmente: Se riesci a mantenere la calma quando tutto intorno a te è un caos... vuol dire che non hai capito un c....!
Per cui la gioia rende felici, il dolore rende tristi, tutto fa parte del gioco. L'importante è partecipare!
baci Nora
Ps: tanto lo so che alla fine piace anche a te quando fa il "musattone"! .-)))))

La processione di S. Eusebio!!!
Vuoi mettere?
AH AH AH sono morta dalle risate!
Che bello Nora, sono proprio felice.
Auguri e grazie per averci raccontato.

Una febbre munita di preciso cronometro svizzero mi ha separato dal mondo meraviglioso che hai descritto (ma che a vederlo proprio tutti le facevano i complimenti eh, il cronometro.. il rafreddore voleva sapere dove l'aveva comprato, l'influenza ne voleva uno uguale uguale per suo marito..)
..ma leggerti è stato un vero spasso e mi ha aperto il cuore e i ricordi.. grazie!

Chi altro racconta? :)

(la processione a sant'eusebio :)) viva le tre sbradabaz! .. lo "sbradabaz".. è un 'aspetto del bradabaz a cui non avevo ancora pensato.. :)) )

ciao, un abbraccio grande

fede

(tra l'altro il quadro qui sopra è veramente una meraviglia)

che dire...sono tornata ieri sera e ancora sono avvolta dall'atmosfera magica di quest giorni passati insieme! grazie a tutti, di cuore.
grazie a Nora per essere così meravigliosa, per l'allegria e il calore che ci ha trasmesso, per essere così che basta vederla per aver voglia di abbracciarla e sentire il sorriso nascere da dentro il cuore. grazie a jacopo per tutto quello che ci ha offerto, per la dolcezza e per l'incoraggiamento. grazie a tutti quanti per averci sostenute, incoraggiate e fatte sorridere anche nei momenti in cui ci scoraggiavamo davanti alle montagne di piatti da lavare, senza di voi non ce l'avremmo potuta fare!!!!
un grazie speciale al mitico gruppo dei SARCHIAPONI de roma, fabio elisabetta laura e giordana e il nostro mitico fisico Carlo e la dolce luigia (anche se è più minolla :)))) grazie per le risate, gli abbracci, per le serenate improvvisate al balcone della cucina, per aver assecondato i nostri deliri, per aver composto Sant'eusebio in versione Rap (o o o ombrello!!!) e per aver organizzato la mitica processione (aspettiamo il video con ansia!!!), per aver usato un solo piatto all'ultimo dell'anno!!!
grazie a tutti quelli che hanno partecipato alla processione di sant'eusebio, è stata davvero favolosa, la realizzazione di un sogno!
grazie ad angela, che nonostante abbia lavorato come una pazza in tutti questi giorni ha sorriso e condiviso con noi, ha portato pazienza con la nostra imbranataggine e ci ha anche insegnato alcune cose della sua mitica cucina! davvero rimanevo spesso incantata a guardare con quanta creatività componeva quei fantastici piatti che magnavamo ancora con più gusto! e grazie per il regalo alla fine della processione Viiiiiiiiva viiiiiiva il piatto gggrande, la passione dell'anima miaaa!!
grazie a gaspare, che sebbene sia stato un incontro fugace abbiamo scoperto di avere mille fili che ci uniscono tra bergamo l'etna e la tunisia...
grazie a imad per gli abbracci la dolcezza per le musiche e per averci fatto finalmente ballare il ballo di San Vito..e onda calabra? beh ooonche!!!
grazie a corrado-bradabaz che resta sempre il nostro bradabaz preferito e sempre più in ggggamba!
ho dimenticato qualcuno? di sicuro! grazie a Jyoti per l'allegria a nicola per la sua passione errotica per la cucina a vincenzo che grazie al suo desiderio ci siam potute spupazzare per tutti questi giorni! grazie a tutti ancora per tutti gli abbracci, il calore e per tutti i piccoli momenti di magia che si sono creati.
infine un grazie speciale ai miei compagni di lavaggio piatti, grazie a manu per averci sopportate e per averci insegnato i trucchi del mestiere, grazie ad angelica per aver condiviso, per l'allegria e la positività che riesci a infondere. Un grazie speciale alla mia compagna di bradabazzate giulia, grazie di esere così meravigliosa grazie per l'energia, la magia e il delirio che si crea quando siamo insieme!
Arrivederci ad alcatraz!
sacerdotessa del bradabaz
daniela da bergamo

e come sempre
Viiiiiiiiva Viiiiiiva Sant'eusebioooo
lavapiatti dell'anima miaaaa

Lo so che ormai qui è pieno di ringraziamenti, ma non posso proprio astenermi.
Grazie alla mia brada-commare Dany che si è già ricordata di ringraziare tutti quelli che volevo ringraziare io e che mi sarei certamente dimenticata.
Grazie a tutti voi... di cuore... E' stato un capodanno incredibilmente effervescente, delirante, bradabazzico, sarchiaponeggiante ed anche un po' minollo-santeusebizzato.
Ah, a proposito...
Grazie, anzi GGGGRAZIE a Sant'Eusebio, protettore, proprietario, salvatore, contadino, lavapiatti, boscaiolo, pittore, TUTTOFARE DELL'ANIMA MIA...
Ciao meraviglie, a presto!!!!
Giulia Quadry sarchiapolla lavapiatti

Ciao a tutti, ancora "imbambolato" e canterino, un po` febbricitante (colpa dell'umidita` di Pisa) ma deciso a scrivere un piccolo pensierino ! Siete stati tutti stupendi/e e` stato un fine anno fantastico , vi voglio bene
Un abbraccio
Carlo

Carissima Nora, ho avuto il grande piacere di conoscerti anche se le mie due amichette del cuore mi avevamo tanto parlato di te, di tuo marito e del meraviglioso posto che gestite. Non avrei mai creduto di trovare così tanta energia positiva, di trovare persone così alla mano e cordiali con una perfetta sconosciuta come me. Mi sono buttata in questa esperienza con tutto il cuore e devo dire che dopo tre giorni ho ancora nostalgia dei sorrisi e delle risate e soprattutto del "tunnel delle coccole"....oddio che bello e che sensazioni, mi vengono i brividi al solo pensiero. Tutta la vergogna e l'imbarazzo che a volte si provano in determinate occasioni, in quell'isolotto di fiaba svaniscono, si riesce ad essere liberi da ogni pregiudizio e liberi nello spirito di poter fare quello che si vuole senza avere il terrore di essere giudicati. Io mi sono scatenata nelle più immaginabili danze e mi sono divertita così tanto e ho riso così tanto che il giorno dopo non avevo nemmeno i miei soliti dolori di schiena e sciatica!!!!Si si è proprio un mondo magico. Paola e Piera me lo dicevano sempre, e quando ascoltavo i loro racconti mi sembrava di viverli con loro e non mi sbagliavo nelle sensazioni, le ho provate sulla mia pelle e sono le stesse, dolci delicate e nostalgiche. Mi sono ripromessa di fare un'altra esperienza ad Alcatraz, magari per una settimana, chissà....ma lo farò! grazie di cuore di avermi dato la certezza che ancora ci sono splendide persone che hanno voglia di regalare gioia, serenità e affetto. Un grande abbraccio Vivixxx

Perchè avete censurato il mio commento? Non capisco. Chiedevo se s.esuebio è quello del film "per grazia ricevuta" e facevo notare com'è devota la signora con il ramoscello di carta stagnola.
Non capisco,forse ho offeso un sentimento religioso,boh.

Non credo sia una censura.
Piuttosto mi pare che sia stato toto il commento dedicato alla processione di Sant'Eusebio, in quanto la foto era già sopra (è stato anche aggiunto un pezzetto nel post originale. Insieme a quel commento evidentemente sono spariti tutti i suoi sottocommenti, compreso il tuo ed il mio.
C'est la vie...
Comunque ti tolgo dal dubbio: la processione era ispirata proprio al film "Per grazia Ricevuta" di e con Nino Manfredi.
Ma questa, devo dirlo, è stata molto molto molto molto molto più bella.

Dal lavandino della cucina, tra un piatto grande ed una pentola udiamo questo coro stonato (volutamente, beninteso ;) ) cantare la processione...
Siamo corse fuori, con i guanti da piatti ed il grembiule, non potevamo aspettare, Sant'Eusebio era lì con noi...
Ne approfitto per ri-ringraziare tutti i sarchiaponi, bradabaz, minolli, gli irpidi ed i moffici che vi hanno partecipato.
Siete stati meragliosi!!!!!!
Bacioni da quadry Giulia sarchiapolla lavapiatti boscaiola e cionostante fancazzista

Scusate è colpa mia che ho tolto il doppione della foto e cancellando il mio post ho cancellato erroneamente anche i post collegati ad esso. Pardon!
Comunque sì Sant'Eusebio è quello del film con Nino Manfredi.
Baci Nora

ah, infatti mi pareva impossibbole che aveste un sentimento religioso. Scherzo, mi pareva impossibile che lo avessi cancellato apposta. Vabene, così con la scusa mi hai risposto. Buon anno a nora e a tutti!!

Cari amici,
sono preoccupato, davvero preoccupato.
Perche, direte voi?
Beh, ve lo spiego subito il perchè.
Ma come, possibile che a 42 anni, appena torno da Alcatraz, mi viene il magone peggio di quando, da piccolo, all'ultimo momento capitava che ti impedissero di andare a quella festa dove c'era la bambina dei tuoi sogni?
Possibile che, una volta tornato, i miei cicli circadiani siano incosciamente scanditi dal tempo che manca alla probabile prossima volta ad Alcatraz?
Possibile che oramai io finisca per classificare la gente tra quella che è stata ad Alcatraz e quella che non? E tra questi ultimi, a loro volta in quelli cui piacerebbe e quelli che tanto meglio non ci mettano mai piede?
Possibile che questo blog sia ormai l'unico che visito, a parte la mia mail, in qualunque condizione di tempesta lavorativa e/o difficoltà di connessione?
E soprattutto, possibile che tutto questo, dopo anni, continui ad aumentare invece che affievolirsi? Caspita, neanche con una donna mi è mai riuscito di avere una relazione così lunga!

MA SOPRATTUTTODITUTTODIPPIU': POSSIBILE CHE MI POSSIATE MANCARE TANTO?

Bah, forse sto solo diventando un disadattato sociale, psicopatico ed emotivamente labile.....
Non so. Nel dubbio, vado a comperarmi un impermeabile da maniaco...
Baci a tutti
Fabio

Ciao Fabiooooo!!!!
ahahah l'impermeabile da maniaco del sarchiapone!!!
guarda ti capisco, dopo il primo giorno in cui andavo in giro con l'aria ebete e beata sono caduta in piena crisi d'astinenza da alcatraz!!!
mi manca tutto, potermi girare in ogni angolo e delirare con tutte le persone che incontro, abbracciare chi mi capita sotto tiro, mangiare tutti insieme che mo' mi viene tristezza a vedere delle tavolate così ristrette a casa, vedere dei sorrisi così veri e spontanei...mi manca persino lavare i piatti (a casa non ho piatti gggrandi accidenti!!!)
vado in giro e mi chiedo perchè non può essere così anche fuori, che mi va bene ed è già una fortuna immensa che possa esistere un posto del genere dove ricaricarsi di energia positiva coccole calore umano, ma perchè non può essere così anche fuori? boh la risposta ancora non lo so...magari ci provo ad essere così ovunque vado al massimo venitemi a trovare in qualche ospedale psichiatrico!
abbraci moffici a tutti quanti!!
dany bradapaz

Sono Nora:
Al momento abbiamo una media di 6 ospiti al giorno per cui state tranquilli anche noi non vediamo più tavolate enormi (e non le vedremo per un pò!), gente che sbuca da tutte le parti e le risate sono diminuite del 90 per cento. Per carità c'è il sole e chi c'è è comunque piacevole ma lo sapete, se io non chiacchiero con almeno 46 persone differenti al giorno mi sento sola. Grandi passeggiate (oggi abbiamo fatto circa 5 chilometri) ma ve lo giuro neanche un abbraccino. Per cui Alcatraz quando voi partite non è quella che avete appena lasciato e per chi rimane può essere assai triste. Anch'io come Fabio conto i giorni e intanto riposo. Respiro l'aria dove ancora ci siete e spero mi duri fino alla prossima!
con amore Nora
Ps. ringrazio tutti coloro hanno scritto grandi parole per me ma non esagerate, altrimenti la passeggiata al fiume di quest'estate la farò a pelo d'acqua!

Ti prego Fabio che almeno l'impermiabile sia celeste...tanto da rimanere nello spirito del capodanno!
Si,mi spiace confermarti che probabilmente diventerai un disadattato sociale,ma se la cosa può aiutarti sappi che non sei solo!Da quando vado ad alcatraz e dopo aver vissuto lì e poi essere tornata in città tra i così detti comuni mortali socialmente inseriti..mi sento spesso un pesce fuor d'acqua,ma siccome da casa mia vedo il mare...mi basta fare un tuffo per rientrare nella mia atmosfera vitale.Anche se per ritrovare me stessa,la folle che è in me,la pink lady,ho bisogno di rituffarmi nel verde di alcatraz!
Quando il 31 sono arrivata,sommersa dai vs abbracci e racconti della processione di s.Eusebio ho pensato che avevo perso di nuovo l'occasione di farmi esaudire un desiderio...Poi però mi sono accorta che il mio desiderio era stato ugualmente esaudito...ho passato l'ultimo minuto dell'anno ed il primo del 2007 in vs compagnia e neanche quello smielato e tanto ripugnante rosa confetto che portavo(la mia vestaglia rosa tipo vecchia zitella era però bellissima!)è riuscito ad intaccare l'allegria che ci ha accompagnato!E vi garantisco che anche dopo che siete andati tutti via si sentiva ancora.e poi,caro Piro,noi siamo veramente fortunati visto che possiamo spesso vedere...anche se non ad alcatraz,ma lo spirito di disadattati alcatraziani lo portiamo sempre a cena con noi!
piera