La guerra fa schifo!




La strage di civili afgani continua.
L’ultimo massacro di 50 persone, compresi molti bambini, uccise da un bombardamento mentre festeggiavano la fine del Ramadam, ha destato scalpore ma non è cambiato nulla: si continua a uccidere innocenti.
Questo macello non è realizzato da uno spietato gruppo terrorista ma dalla Forze di Pace che è là per proteggere la popolazione. La liberazione dell’Afghanistan è costata finora più di 200 mila morti, per lo più civili. A quanto pare tra i nostri alleati ce ne sono alcuni che si riconoscono nel motto: prima sparare poi chiedere informazioni.
La missione di pace in questo paese assomiglia sempre più ad un tentativo di fomentare l’odio e la vendetta.
Che immagine possono ricavare i musulmani di tutto il mondo dalle foto dei pacificatori tedeschi che giocano coi teschi degli afgani? Per tutti mussulmani la dissacrazione dei cadaveri è uno dei più terribili abominii. E certamente le continue notizie di torture, abusi di ogni sorta, corruzione, complicità del governo afgano con le bande criminali, spettacolare aumento delle prostitute al servizio dei liberatori, non sono proprio il meglio che l’occidente possa offrire.
Quindi chiedo che il Governo ponga immediatamente precise condizioni di rispetto della leggi internazionali e dei diritti umani in Afghanistan e l’istituzione di organismi di inchiesta e di controllo.
E che l’Italia ponga condizioni chiare di rispetto delle leggi internazionali, per continuare a contribuire alla missione con l’invio di truppe.
Altrimenti è indispensabile ritirare immediatamente i nostri soldati esposti a mortali pericoli per dar man forte a una missione che si è coperta di disonore e di sangue innocente.
Non possiamo continuare a fare il palo a una banda di criminali di guerra.


Commenti

a me piacciono molto i cartoni di Walt Disney ma Topolino è stato sempre il personaggio che mi è piaciuto meno, troppo inserito nel sistema. Devo dire che il tuo topolino assassino fa abbastanza impressione...
Per quanto riguarda la storia dei teschi, che ha destato tanto scalpore, mi tiro fuori dalla massa del pubblico shoccato. Soldati che fanno due foto ai teschi non mi sembrano da condannare, dato che quello può essere uno "stupido" momento di "svago" di gente sotto pressione. Da condannare sono piuttosto le atrocità commesse da alcuni soldati sui civili...Ricordate gli stupri dei parà italiani in Somalia? Tutto è stato messo a tacere. E oltre ai delitti di cui siamo a conoscenza in Afghanistan,chissà quanti altri ne verranno fuori con il tempo.Il vero delitto è il male che si compie sui vivi, i morti sono già morti.
Ma su questo penso siamo d'accordo.

Io certe notti davvero non ci dormo pensando a come si concluderà questa storia. Ammesso che si concluda ovviamente. Infatti siamo partiti in tromba appresso a quel minus habens di Bush per bombardare ed occupare l'Afghanistan e l'Iraq laddove nè Bin Laden nè Saddam c'entravano una sega con l'11 settembre. Ci siamo rivoltolati nelle panzane più clamorose per giustificare la nostra presenza su quei territori (mandanti degli attentati, protettori degli attentatori, armi di distruzione di massa, tirannide da abbattere ecc. ecc.), ci abbiamo rimesso un sacco di militari che magari son partiti perchè c'avevano il mutuo da pagare e, in definitiva, abbiamo incasinato la vita di quella gente più di quanto non fosse lecito immaginare.
Adesso ci troviamo da un lato delle popolazioni esauste che non ne possono più di attentati e carri armati, da un altro fazioni estremiste votate al suicidio che aspettano solo di potersi ributtare alla conquista delle macerie che ci lasceremmo dietro qualora dovessimo andarcene (incluse le popolazioni di cui sopra), dall'altro ancora armaioli e spacciatori d'armi che dall'11 settembre in poi hanno cominciato a masturbarsi all'uranio impoverito tutti i giorni pensando ai grandi affari che la guerra gli avrebbe portato e dall'altro ANCORA ANCORA governi che devono scegliere tra il crimine di continuare a bombardare e la figura di merda di ritirarsi simulando invisibili successi in questa operazione di esportazione della democrazia a mano armata!
Certe notti veramente dubito che finirà mai...perchè dovrebbe? Mi sono chiesto se magari non potessi fare io qualcosa contro questo stato di cose. Mi sono chiesto ad esempio se qualcuna di queste fabbriche di armi, o di politicanti della guerra preventiva, avesse interessi in aziende presenti sul mio territorio che potessi in qualche modo BOICOTTARE, ma non ho trovato niente a parte McDonald (più per partito preso che per altro)...non mi pare abbastanza. Magari qui qualcuno ne sa di più?
Rispondo all'appello degli abbracci liberi. Ritenetevi abbracciati!
Lesandro

http://lesandros.blogspot.com/