Grande successo per la linea di abbigliamento "Daspu"

Dal portoghese "das putas", non letteralmente "delle prostitute". Quelle di Rio de Janeiro hanno creato una linea di abbigliamento sexy, t-shirt con scritte provocatorie, minigonne e altro, che stanno riscuotendo un successo incredibile, anche nell'ambiente dell' "alta" moda. Grazie all'aiuto di una stilista che cura i dettagli degli abiti e alle stesse prostitute che lavorano come indossatrici e sarte, nella sola capitale Rio sono gia' state vendute oltre 5mila magliette e arrivano richieste addirittura da Parigi.
Il progetto e' nato in collaborazione con un'organizzazione non governativa locale che si batte per il riconoscimento e la tutela dei diritti delle prostitute. In Parlamento, da circa tre anni, giace infatti un progetto di legge presentato da Fernando Gabeira, deputato federale dei Verdi, che prevede la regolamentazione del mestiere, che non e', contrariamente a quanto si dice, quello piu' antico del mondo (vedi La vera storia del mondo in dvd www.commercioetico.it/dvdvhscd/storia.htm).

(Fonte: Peacereporter.net)