Auto ad aria compressa in dirittura d'arrivo?

Ho parlato con Nègre, l'inventore-costruttore dell'auto ad aria compressa. Dopo anni di battaglie l'ho trovato particolarmente ottimista sulla possibilità di arrivare finalmente all'omologazione dell'auto e la messa in commercio entro un anno.
Pare che il prezzo del petrolio abbia fatto crollare in parte il muro che si è costruito intorno a quest'auto rivoluzionaria e abbia fatto trovare a Mdi un certo sostegno.
L'auto ad aria compressa è una delle soluzioni più interessanti tra i mezzi di trasporto alternativi e si pone come alternativa-integrazione in un nuovo sistema di mobilità basato su molteplici soluzioni: bio combustibili, auto a idrogeno, auto elettriche, ibride.
Si tratta di un'auto completamente ecologica, che sfrutta un motore con pistone di nuovo tipo (a distribuzione rotativa, si basa su un sistema che supera la questione del punto morto del pistone, sul sito di Mdi è spiegato chiaramente).
Inoltre l'aria contenuta nelle bombole viene "moltiplicata" attraverso camere di riscaldamento che la fanno espandere (esce dalla bombola a 70 gradi sotto zero, riscaldandosi aumenta di volume).
Sono questi due elementi che sostanzialmente permettono a Négre di proporre un'auto con un'autonomia notevole, una velocità accettabile e un prezzo di poco superiore a quello di un'utilitaria (prezzo base poco al di sopra dei 10 mila euro). L'autonomia è di 200 kmh. Ma è in progetto un modello che potrà raggiungere i 500 km con l'integrazione di gas (verranno prodotte sia auto a sola aria compressa che con l'integrazione di gas metano). La velocità andrà dai 110 con sola aria compressa ai 160 con bi-energia (traduco alla lettera dal francese) cioè gas + aria compressa.
Il costo di un pieno dovrebe essere di un euro e mezzo di energia elettrica (è dotata di un compressore).
Per chi volesse conoscere gli ultimi sviluppi del progetto e i dettagli
Auto ad aria compressa.

Caratteristiche tecniche ecoauto.


Commenti

Tempo fa mentre cercavo notizie trovai questo:
http://attivissimo.blogspot.com/2006/03/eolo-auto-scomparsa.html
Il fatto che non ci siano test su strada di qualche prototipo è in effetti una cosa strana. Spero solo di non essere aggiornato, perchè ci vorrei tanto credere che un'auto del genere sia realizzabile.

Dal tuo articolo si deduce che hai parlato nei giorni scorsi con l'ing. Negre, però navigando ho trovato l'articolo al sito qui sotto. Credo che si sia in tanti a voler che questa non sia una bufala. Spero si possano avere notizie certe in merito.
NINO

lunedì 06 marzo 2006 10:04:03 CET da eugenio

http://www.ecoblog.it/post/1143/eolo-automobile-o-bufala-ad-aria-compressa