Ma nessuno è imbufalito per la storia di Consorte?

Mi aspettavo qualche commento ai miei articoli su Consorte & C..
Mi aspettavo anche che qualcuno segnalasse l'insurrezione di intere sezioni DS.
Niente da dire? Niente da fare?
Nessuno lancia una raccolta di firme per le dimissioni in blocco dei vertici della sinistra?
Nessuno sta organizzando comitati di soci Coop per una svolta etica e ecologica?
Dove sono finiti i girotondi?
Dove è finito il movimento che chiedeva le primarie anche per scegliere i candidati alle prossime politiche?
Dove sono finite le palle (e le ovaie) del Movimento?
Se non è il momento adesso di scandalizzarsi, quando è?
Se qualcuno ha la testa in fibrillazione usi lo spazio dei commenti a questo testo per aprire il dibattito.
(Se non ci sarà una reazione ci cuccheremo un altro giro nella politia forchettona. Non voglio. Mi fanno paura.)


Commenti

chi c'era 10 anni fa a guidare le forze dell'allora centro-sinistra o sinistracentro (vi ricordate il dibattito sul trattino?!, robe da matti...)? d'alema, fassino, bertinotti, salvi, bersani, boselli...

chi c'è oggi a guidare le forze dell'unione? quante cazzate hanno collezionato politicamente questi signori, tra bicamerali, o leggi non fatte sul conflitto di interesse, o guerre in kosovo, e uranio impoverito, e altro ancora che solo a pensarci mi viene il voltastomaco?

e adesso anche i furbetti, le mani "sporche", l'innocenza perduta. parlano della necessità di una banca a servizio della cooperazione sociale e del terzo settore, ma questi buffoni non hanno mai sentito parlare di BANCA ETICA? e delle MAG?

questa gente ha rotto, davvero. non c'è mediazione possibile, quindi se vogliamo raccogliere firme per chiederne le dimissioni in blocco, cominciamo: questa è la mia.
MARCO BOSCHINI, cittadino di Colorno (PR)
www.marcoboschini.it

Jacopo,
mi chiedo tutti i giorni se il popolo della sinistra è addormentato, connivente con questa classe dirigente politica e sindacale pietosa o se invece sono tutti talmente schifati al punto di essersi chiusi in se stessi e aver abbandonato la passione e gli ideali.
Non trovo una risposta...
Quando presento altri modi di fare politica (risparmio energetico, consumo critico, etc.) ottengo del risposte del tipo: "La devi smettere di cercare di seguire questi ideali".
E quando provo a chiedere cosa dovrei fare nessuno sa rispondere... negli occhi gli si legge che secondo loro dovrei essere più "normale", più integrato... Ma per fortuna ancora non hanno il coraggio di dirlo...
Io continuo per la mia strada consolato dal fatto che esistono persone come te, marco boschini, gli abitanti della città segreta, etc.
Quelli che tacciono? Sinceramente non so più cosa dire...
Mi piacerebbe tanto che parlassero qui per capire cosa pensano...
ciao a tutti
Giacomino

Con quello che dici Jacopo, è una vergogna. Citando il tuo monologo "Ti amo ma il tuo braccio mi fa schifo tagliatelo" é proprio vero che ormai la distinzione non è tra partiti politici ma tra gli onesti e i non onesti. Consorte e C? Non onesti!

Continuo un discorso iniziato sul blog di Luttazzi.
Lui si ritiene nel giusto restando comunque puro e facendo satira, lo ammiro, condivido, ma credo che sia una possibile strada, ne' meglio ne' peggio.
Ognuno deve fare quello che si sente di fare.
Io cedo che l'incazzatura ci sia eccome, che la voglia di fare ci sia eccome ma deve trovare uno sfogo e qualcuno che faccia da catalizzatore.
Non diciamo un leader ma quancuno che se la senta di fare un passo in piu' come fanno Grillo e come fa tuo padre.
Ma questo qualcuno deve anche trovare gli strumenti giusti per permettere a chi vuole di partecipare.
Faccio un esempio concreto io vorrei dare una mano, qualsiasi tipo di aiuto, alla campagna di Dario Fo sindaco di Milano che per me sarebbe un segno un simbolo una cosa grandiosa.
Ma cosa posso fare ?
Dove devo andare ?

Max.

Caro Ilnegro,
sono daccordo con te e Elle, aimeh dovrò farmene una ragione di questa lentezza del mondo.
Comunque se vuoi sostenere mio padre una cosa la puoi fare anche se non sei di Milano: rompere i coglioni a tutti i milanesi che conosci perchè vadano a votare ale primarie il 29 gennaio.
Baci
A te e a Elle

io ero giù in città che facevo il girotondo con questo e taaaantoooo d'altro... :

"......Una delle mille cose non capisco è per quale motivo nei forum, vedi lo jacopo fo, cacao, vi sono migliai di persone che leggono, e nessuno che interviene, nessuno che Com_Partecipa.

Penso che questo fenomeno si crei per quel tipo di mentalità che anche nei nostri discorsi trapela così spesso : "tanto che lo facciamo a fare? tanto non serve... tanto lo fà già lui ma sbatte la testa contro il muro... tanto lo fa da anni ma non è cambiato niente.. tanto tanto tanto...."

e tutti lì seduti a lato, a vedere, leggere cosa succede , e non alzare un dito per provare a cambiare le cose.

Il problema reale è che su 2000 persone che leggono e tacciono e spoltronano, ce n'è una che fà. e' questo il problema,
e se delle duemila persone ce ne sono 1250 assolutamente entusiaste e d'accordo con quello che fà quella persona, stanno comunque zitte e nullafacenti lasciandola fare, da sola.

E' questo il problema, è questo che fà sì che ci vogliano persone assolutamente eccezionali e superdotate di capacità di resistenza allo smarronamento universale, e capacità fenomenale di tirare continuamente fuori da sè, per riuscire a produrre un minimo di concreto.
Però, pur non così dotati, mi spiegate cosa cavolo ci impedisce di aiutare questa persona, di sostenerla, di farla sentire ascoltata e accolta, di difenderla quando viene oltraggiata, di nutrirla quando giace stremata lungo la via,,, di fare le mille cose che potremmo fare per contribuire all' opera cui teniamo????

cosa diavolo ce lo impedisce me lo spiegate cosa diavolo è? non lo ho ancora capito,. non capisco cosa cavolo ci fanno 190 persone collegate allo jacopo fo blog, a leggere, a tacere, a non contribuire, a non pagare un filo di abbonamento, a non offrire nessun tipo di servizio, a non fare nulla in sostanza,
ma possibile mai che non abbiano niente di niente di niente da offrire, mai ? ne da una parte nè dall'altra???

Il pessimismo globale, l'arresa globale e totale ha reso inetta la maggior parte di noi, che non fa nulla e nell'attesa dello sfascio si informa e consuma kilometri di parole e di discorsi, che non producono nulla.

Leggo i forum e spesso vedo questo.,
Ogni tanto per sfizio o per ricerca, mi connetto ad alcuni blog di persone che scrivono da anni, vi giuro che quello che hanno scritto ieri sembra identico a quello che hanno scritto tre anni fà, rapiti in una spirale involutiva che sembra torna al punto zero, senza mai peraltro sforzarsi di fare un passo avanti...

All' opera c'è sempre quella mentalità di rinuncia, di " tanto a ffare, tanto a che servirà mai? " e nel dubbio non ci si prova MAI A FARE NIENTE

Non saremo anche noi un pò carenti di determinazione? Perchè va bene stare a parlare di quello che non va e non provare a parlare di come fare a farlo girare diversamente? perchè? "

....

Ciao Jacopo,
"Insurrezioni" come andrebbero fatte in Italia non se ne faranno mai,
ne sono sempre più convinto, conta che ad essere "informati" in modo decente saremo 20.000, tenendo le percentuali dette da altri di questi 18.500 leggono solo, si indignano tra loro ed appoggiano moralmente chi fa, 2.000 non appoggiano "ma manco per caxxo", e 500 si spalancano le chiappe e provano a var qualcosa barcamendonsi tra continuo o mando tutto a fare in cxxxo ed emigro in svizzera, o meglio sud america.

A livello politico l'unico consiglio che ultimamente sto dando è di provare "realmente" a cambiare mentalità e votare per La Rosa nel Pugno, tu che dici? Mi pare che siano il partio che ci vuole in Italia, anche se ci sarà un gran lavoro da fare per determinate politiche ambientali, perchè spesso non capisaco un cxxo sull'argomento, mi paiono l'unico partito che possono portare un po di aria nuova. Ma ve lo immaginate un paese con al Governo una coalizione di Radicali, Verdi Italia dei Valori, PCI, i MOvimenti, il partito umanista e qualche membro dell'ulivo(pochi però, il troppo stroppiae e l'italiota si incazza). Tenete ancora chiusi gli occhi perchè ora arrivano le ciliegine, Presidente del Consiglio Pannella, e Presidente della repubblica EMMA BONINO!.
Che ne dite? possono piacere o meno ma almeno non rubano ed ascoltano, ed è gia un grande (ed insolita) peculiarità in politica.
Continuando la mia sega mentale, vedrei come ministri
P.SCANIO Min. Ambiente
Di Pietro Giustizia
Bertinotti WEll-Fare
Capezzone agli interni
Agnoletto(o un altro) all'economia
Min. del Agricoltura il presidente di una Cooperativa a caso [/b]Biologica.

Gli altri verranno da se.

Mi sta che so delirando vista l'ora.
Un abbraccio a Te e Tutti gli amici di Alcatraz

mk

Non credo proprio che i radicali sarebbero una soluzione.
E sinceramente Pecoraro, Bertinotti e Agnoletto non li vorrei in nessun governo proprio per il loro "essere politici". Ho incontrato tutti e tre ricavandone una sensazione agghiacciante.
No credo che succederà qualche cosa quando si inizierà a capire che se si fa politica sui consumi e i costumi quotidiani si migliora la propria vita realmente.
E bisognerà che le persone prendano gusto a fare cose piccole. Ad esempio una raccolta di firme per far dimettere D'Alema.
ciao e a presto

Non dico che sarebbero una soluzione, ma nell'attuale scenario (da film horror) politico mi sembrano gli unici un po diversi, ripeto, almeno loro paiono ascoltare la gente, ed è qualcosa e le cazzate se volgiono cambiare una legge le fanno sulla loro pelle, poi che non capiscano un cxxo di ambiente siamo daccordo tutti(vedi val susa). Per i nomi dei ministri mi sono accorto che deliravo(ho detto i primi che mi venivano in mente, e scusate ma erano le 03.00), comunque il concetto è che in quei ministeri mi piacerebbe vedere qualcuno che sa di quell'argomento, tipo all'ambiente devi mettere(per me) un verde, non puoi mica mettere uno della margherita...All'economia ci vorrebbe un "comunista", giusto per inasprire un po le pene per i capitalisti ladri che sguazzano nelle maglie della nostra fanta giurisdizione economica, all'agricoltura ci vuole un vegano che mangia solo biologico, e allora si che gli OGM rimarranno dove sono, alla giustizia ci vuole un magistrato che ha fatto grandi inchieste(magari non proprio di pietro, ma..) perchè sinceramente avere un ingeniere specializzato in Elementi di controllo del rumore negli edifici (http://www.giustizia.it/ministro/min_xiv/ilministro.htm) mi fa cadere le balle.

Poi se vogliamo iniziare facendo una raccolta firme per mandare via d'alema, facciamolo, ma penso non serva a nulla, non mi piace colpirne uno per educarne cento, mi piacerebbe riuscire (impossibile) a far capire agli italiani che potranno votarlo che non dovranno più farlo, sarebbe molto più liberatorio liberarsene con le stesse armi che usano loro, no?

ciao.
mk

Perchè grazie a questo fantastico blog, ho scoperto che quello che avevo in mente da un po c'è chi lo sta facendo e portando avanti e voglio stare al suo fianco. chi?? Marco Boschini, me lo ero perso quel post e mi ero perso tutto quanto fatto da Marco,
che è tutto ciò che vorrei portare avanti anche io.

Grazie Jacopo per avermi fatto scoprire gli scritti di Marco e la sua campagana.

Mi raccomando madiamo tutti la mail per chiedere che sia un candidato dell'Unione, diamogli Voce, su www.marcoboschini.it

Ciao

mk