Jervolino ancora sindaco? I napoletani razza inferiore, non hanno diritto alle primarie!

Mi sento male!
La Signora Jervolino si ricandita sindaco di Napoli.
Dopo aver dimostrato di non essere capace di immaginare una via di uscita dall'emergenza, dopo che ha cercato di sminuire il dramma della criminalità a Napoli dichiarando che sua figlia è stata rapinata due volte a Genova...
E mo salta fuori che (dicono i giornali) siccome non le vogliono dare la presidenza del Senato allora resta sindaco e Bassolino e D'Alema sono contenti perchè così si evita di dover candidare a Napoli un uomo di Mastella.
Cioè il destino dei napoletani è nelle mani di un mercanteggio di poltrone tra politici di professione! A Napoli il meno peggio deve bastare?
E perchè non possono essere i napoletani a decidere i candidati?
Niente Primarie?
Razza caprona?
L'unica speranza è che qualcuno insorga e si crei una lista civica o che si organizzino le primarie in extremis.
Comunque è sciocccante. Il cambiamento è duro a arrivare.


Commenti

Ciao Jacopo.
Sono Michele e faccio parte degli "Amici di Beppe Grillo di Napoli".
E' davvero 1 schifo se non verranno fatte le primarie qui a Napoli!!!
Noi cercheremo di batterci per ottenerle, ma so giò che non sarà1cosa facile. I partiti in tutta italia, ma particolarmente in campania, hanno perso qualunque contatto con la società civile. Fanno quello che vogliono senza dar conto a nessuno!
Vedi ad esempio la schifezza che vorrebbero fare in merito alla privatizzazione dell'acqua. Il 31 gennaio, giorno dell'apertura delle buste con le offerte delle società private interessate a questa privatizzazione, noi grillini stiamo organizzando1manifestazione di protesta, alla quale parteciperanno anche Beppe Grillo, Alex Zanotelli e Dario Fo.
Invito te Jacopo e tutti gli amici che leggono questa pagina a prenderne parte. I nostri politici devono mettersi in testa che loro sono i nostri dipendenti, ed in quanto tali devono fare quello che la gente vuole!!!
Colgo l'occasione per porgere i miei migliori auguri di un felice natale e di uno scoppiettante inizio d'anno a tutti voi.
Cià
MiK

Io non sono così sicuro che le primarie possano servire a Napoli per liberarsi della Jervolino!
Napoli, per la sinistra italiana, è solo una facile piazza nella quale prendere sempre un bel po' di voti e aggiungerli al calderone.
Alla fine, come è successo con Prodi, alle primarie vincerebbe il candidato più comodo, quello più pubblicizzato e più facile da gestire dall'alto di quella che si prospetta essere la prossima maggioranza al governo.
Io sono napoletano e vivo giornaliermente i nonprogressi di questa città: la malavita, la criminalità e la cecità di chi dovrebbe combatterla, l'inutile modernizzazione di strutture che andrebbero rese efficaci più che moderne, l'inadeguata accoglienza che si da ai turisti, il traffico, i parcheggi, i parcheggiatori, gli strafottenti, gli "uomini" e i "caporali".
Adoro la mia città, non vorrei vivere in nessun'altro posto al mondo ma credo che la grande ipocrisia dei napoletani sia proprio questa: amare la propria citta ma non rispettarla mai.
Alla guida di Napoli serve una persona che soffra dei disaggi della città almeno quanto ne soffre Napoli stessa e che la ami sentimentalmente e civicamente... senza ipocrisia.
Utopia?

Renato Mastrogiovanni, Napoli
www.renatomas.com