Politica ancora cieca sull’ambiente. Folle non fare i conti con Greta. Parla l’attore ecologista Jacopo Fo: “C’è poco coraggio. Abbiamo tutte le tecnologie per salvare il Pianeta”

“Grazie a internet i giovani hanno capito che cosa sta succedendo e questa è una cosa con cui la politica dovrà fare i conti”. Per l’attore ecologista Jacopo Fo è questo il grande merito di Greta Thunberg, la ragazza svedese icona dell’ambientalismo modiale, ieri ricevuta dal Papa.

Per l’ambiente serve un miracolo?
“Assolutamente sì. La cosa incredibile è che noi abbiamo già tutta la tecnologia per risolvere il problema dei gas serra e anche quella dell’inquinamento. Che è bene ricordarlo, in Italia è causa di 80mila morti ogni anno. Questa è un emergenza nazionale, e sono dati ufficiali. Negli ultimi due anni, nei Paesi caldi, il prezzo dei kilowatt prodotti dal fotovoltaico e dall’eolico è più basso di quello ottenuto bruciando carbone. Essere riusciti a raggiungere questo risultato vuol dire che siamo usciti dall’economia del carbone. Il problema è che, benchè tutto ciò sia già remunerativo, c’è una resistenza psicologica. E non si tratta neppure di un problema di lobby, anzi spingono tutti in questo senso. La politica non capisce l’importanza dell’uso di queste tecnologie che sono in grado di salvare l’ambiente. Noi con Ecofuturo (il festival del futuro ecosostenibile organizzato da Fò, ndr) abbiamo fatto un conto nell’ordine di 200 miliardi di euro buttati via ogni anno dal sistema Italia. La cosa grandiosa di questa ragazzina è che è riuscita a porre con forza questo problema, mobilitando decine di milioni di studenti in tutto il mondo”.

Molti politici parlano di ambiente ma poi quando si fanno i sondaggi pochi indicano questo tema come prioritario. Perché? 
Continua a leggere...