Baciamoci a Milano

Clicca qui per scaricare Il video dell'iniziativa Baciamoci a Milano del 28/01/2006 (formato .mov per Quicktime: 14,7 MB - 2,42 minuti)

 

Baciamoci a Milano
Ci ritroveremo in piazza Duomo e ci baceremo.

Decine di copie abbracciate si scambieranno effusioni amorose sabato 27 alle ore 12,00.

Un flash mob che ha lo scopo di diffondere nella città un'idea di speranza e di amore che sia prodromo per la rinascita di Milano.
L'amore è un sentimento meraviglioso, lo diceva già Gesù, tanto tempo fa ma molti se ne sono dimenticati.
Riportare l'amore al centro dei pensieri delle persone ci sembra necessario, urgente, indispensabile e desiderabile.
Questa città che si suicida con lo smog, che fa fumare anche ai neonati l'equivalente di 10 sigarette al giorno, che non ha tempo per vivere e contemplare, che non ha pietà per chi la notte dorme per strada, ha bisogno di amore.
Questa città che spreca miliardi di euro perchè è incapace di capire la possibilità del risparmio energetico ha bisogno di tenerezza.
Forse vedendo tante coppie che si baciano a qualcuno verrà voglia di baciare il proprio amore. Di trovare il tempo per contemplare l'incommensurabile privilegio di vivere.
Non siamo nati per comprare.
Siamo nati per far l'amore.

Comitato
www.sostienidariofo.it

Se vuoi aderire scrivi a manuela@alcatraz.it per segnalarlo

NB
questa iniziativa è nata da un'idea di Nexus all'interno del gruppo di discussione CONTENUTI-SCENEGGIATURA che ormai da due settimane sta lavorando all'idea di web-corteo (vedi menù di destra, in alto).
Si tratta di una situazione che sta sviluppandosi in modo molto inaspettato e stimolante. Un "work in progress"/laboratorio/bottega artigiana che raccolgie persone da mezza Italia che lavorano assieme fattivamente via web.
Una roba avvenieristica insomma....
E una nuova maniera, molto divertente e appassionante di vivere fattivamente l'impegno sociale e umano.
Basta chiacchiere....

Ecco la prima immagine arrivata!
Via MMS (cellulare) da Milano Piazza Duomo ore 12.50 (sabato 28 gennaio 2006):


Commenti

Al di là di tutto, sono ottime iniziative, e spero che abbiano finalità forti.
Sarebbe bellissimo risvegliare l'idea naturale di amore che c'è in ognuno di noi, sopita magari da chissà quale paura di apparire.
Ragazzi, come al solito sarò virtualmente con voi.
Vi stimo sempre più.

Mi chiedo chi siano i veri cannibali...

...peccato non poterci andare...
...sigh...sob..snif..sob..

"Non c’è uomo tanto intelligente da conoscere tutto il male che fa."
La Rochefoucauld

Magari ragazzi, come vorrei partecipare !!!
Purtroppo mi manca la materia prima.

Max.

Mica solo Milano ha bisogno di amore!
Un flash mob nazionale: non per questo sabato perchè ormai è tardi, ma stabiliamo un'altra data par farlo.
In tutte le città, alla stessa ora, via con i baciiiiiii!!!!!!!!!
Ma non solo coppie: madri e padri con i propri figli, amici e amiche che si abbracciano con affetto, bambini che si riempiono di coccole, ragazzi che stringono affettuosamente il proprio cane... tutti insieme, per qualche minuto poi si scompare!

p.s. come vedi Jacopo questa notizia ha provocato un pò di invidia in chi di milano non è... e l'invidia è lontana dall'amore, no? Estendi, estendi! :D

Se vieni a Milano sabato qualcuno che ti bacia secondo me lo trovi !!!
:-))))))))))))))
Max.

Se mai una principessa proletaria e un ladro gentiluomo
si fossero baciati in piazza a Milano,
si sarebbe creata un'onda di energia tale che
i milanesi,
all'improvviso, contemporaneamente,
sarebbero stati presi dal riso e dal pianto insieme.
Mi sembra di vedere i loro volti
da tempo anchilosati e smorti,
riprendere colore,
e l'energia salire dal basso
per arrivare al cuore, alle mani.
E quelle migliaia di mani
che all'improvviso, contemporaneamente,
hanno desiderio di abbracciare
e scendono in piazza, impazzite,
in cerca di altre mani,
e altre ancora,
che centomila non basterebbero
a colmare una tale sete di vicinanza.
E le loro labbra,
calde del nostro amore,
all'improvviso, contemporaneamente,
non resisterebbero all'impulso di trovare altre labbra,
e condividere la passione dilagante
dei nostri fiumi in primavera.
E noi,
in questo turbinio di amore,
braccia, mani, labbra milanesi,
all'improvviso, contemporaneamente
sorrideremmo all'amore e alla vita,
rischiarati dalla luce aliena
dei nostri cuori all'unisono.

Questa poesia è dedicata ad Alexandre, agli innamorati che sono accorsi a Milano e a tutti quelli che accorreranno la prossima volta! Sono d'accordo con Mammamaria: Jacopo estendiamo!!!!

Quando mi avevi dedicato la tua poesia nell ' angolo delle serenate ero al dodicesimo cielo,principessa. Ora che hai voluto celebrare il nostro amore anche qui,io a questo punto mi trovo all' incirca al ventesimo cielo(cielo più cielo meno)...riesci a vedermi mentre ti saluto da lassù,mi amor?

Ay cuanto te quiero,senorita.