Jervolino e Bassolino non vi vergognate un pochettino?

Emergenza rifiuti a Napoli. Spazzatura in Campania!
Immondizia alta come i palazzi, spartitraffico di sacchetti di lordure.
E i pazzi che danno fuoco al rusco per respirarsi poi meglio la diossina...
E gli spazzini pagati per non lavorare...

Per vederla più grande clicca sull'immagine.

LANCIAMO UNA CAMPAGNA
per mandare a casa gli incapaci

Clicca sull'immagine, scarica il file ad alta risoluzione e stampalo in formato manifesto e attaccalo.
Fallo anche se non vivi in Campania!!!

Ho scoperto che Bassolino e Jervolino, fanno parte del gruppo dei 45 saggi che sono la costituente del nuovo, luccicante Partito Democratico.
I più grandi incapaci del centrosinistra innalzati allo stato di saggi! Grande presa per il culo.


Commenti

profondo e amaro turbamento che ci assale
quando ci rendiamo conto di aver pensato o agito
in maniera riprovevole o dis onorevole .
Cos'é la vegogna per Palermentary
osssia se la TV é MAFIA
spegnila.
Cerchiamo l'altro
potremmo essere in 2 per risolvere .
MINIMO

Domani è già domeeenica e forse... Forse nevica.

Arrangiamento della canzone di Simone Cristicchi "Ti regalerò una Rosa" realizzato da Luigi Iovino per "Gli Amici di Beppe Grillo di Napoli" e per i napoletani...

A noi napoletani una "Rosa" c'è la regalata Bassolino, (o chi c'è dietro di Lui...), e adesso sembra che non riusciamo più a liberarcene...

Chissà se ci cantiamo una canzone...

........................

Titolo: Ci hai lasciato in mano a "Rosa"...

Ci hai lasciato in mano a Rosa
Una Rosa Russo per gestire ogni cosa
Una Rosa per ogni delibera da firmare
E una Rosa da poterla contestare
Ci hai lasciato in mano a Rosa
Una Rosa stanca come fosse la mia nonna
Una Rosa stanca che si sforza di negare
ogni scandalo che fà clamore...

Mi chiamo Luigi e non sono matto
Sono nato nel '54 e vivo qui da quando ero bambino
Ho cercato anche di parlare con Antonio (Bassolino)
Perché mi sento chiuso dentro a un manicomio
Ti scrivo questa lettera, se tù mi vuoi parlare
Ma io la mia città non posso non amare
E mi stupisco se provo ancora un'emozione
Ma 'a colpa è d'à munnezza che non smette di bruciare

Voi politicanti siete come con un disco rotto
e questa "nostra città " l'avete distrutta
Il giorno e la notte ormai si assomigliano
e ò 'ffummo d'à munnezza fà i vetri più opachi
Me la faccio sotto perché ho paura
Che non toglierete mai le mani dalla spazzatura
Puzza di piscio e segatura
Siete il male di Napoli, e non esiste cura

Ci hai lasciato in mano a Rosa
Una Rosa Russo per tacere di ogni cosa
Una Rosa per delibere da firmare
E una Rosa da poterla presentare
Ci hai lasciato in mano a Rosa
Una Rosa stanca peggio della mia nonna
Una rosa stanca che ti serva per coprire
ogni scandalo che fa clamore

A Napoli i diritti sono punti di domanda senza frase
Le denunce astronavi che non tornano alla base
Gli studenti son pupazzi stesi ad asciugare al sole
I vigili sono apostoli di un Dio che non li vuole
Nelle piazze di spaccio la neve è cocaina
La patologia di Napoli è che è rimasta sola,
Prendiamo un telescopio, misuriamo le distanze
Tra i politici e i matti chi è più pericoloso?

Chi vuole bene a Napoli la ama di nascosto
Non trova più un angolo che non è tutto sporco
Ricordo i pochi istanti in cui ci sentivamo vivi
Quando è canzone e Napoli riempivano stì 'vvie
Di tanti ricordi gli ultimi a sfumare
a Piedigrotta è Napule, e carri, ò ffuoch' a 'mmare
Nonostante tutto nui l'aspettamme ancora
E se chiudiamo gli occhi..., vé vuttamm 'ffor...

Ci hai lasciato in mano a Rosa
Una Rosa Russo per tacere di ogni cosa
Una Rosa per ogni delibera da approvare
E una Rosa da poterla contestare
Pigliatella chestà RRosa
Chestà Rosa stanca c'à se nadda ì in 'pensione
Chesta Rosa stanca che ti serve per supponta
ogni volta che t'abbrucio ò fronte!

Ti chiami Antonio e ti senti onnipotente...
Caro amico sono anni che aspettiamo
I matti siamo noi quando nessuno ci capisce
I matti siamo il popolo quando non Vi conviene...
Spediamo questa lettera, invitandoti ad andare
Perdona la calligrafia da prima elementare
Stupiscici, con Rosa, regalateci un'emozione....

Sorprendeteci mostrandoci che sapete volare.

Edited by Luigi on mag 6, 2007 at 11:11 AM

Nel BLOG di Luigi troverete anche altri testi e TANTO ALTRO...

www.luigiiovino.it

GRAZIE LUIGI IOVINO

FIGLI DI UN DIO MINORE e…, di una zoccola distesa in mezzo al mare…!!!

………….

La condanna degli italiani…,

Un popolo mai fiero…, con la predisposizione a cambiare bandiera, (geneticamente consolidata nel passare dei secoli, che già esce di casa con varie tessere di partiti in tasca, la giacca doubble-face e la faccia di ca… bronzo…;

Quando ci parlano…, (quelli degli altri popoli…) non ci prendono MAI sul serio…, sanno già che li tradiremo…!!!

Questa caratteristica genetica risalta ormai evidente nei nostri uomini politici, tanto che la mattina quando rientrano dai night per andare a casa hanno delle convinzioni che sono l’esatto contrario di quelle che avranno per l’ora di pranzo pronti a trovarne altre per il Tè e per la cena…!!!

Possiamo, anzi, dobbiamo comprenderli!!!

Immaginatevi Voi ad essere servi ti tanti padroni!!!

Eletti, per fare il volere del popolo, da una lobby che vuole l’esatto contrario, e, che li tiene per i capelli… (molti per le palle e tanti per le facce da culo che hanno…);

Gente costretta a fare la legge sulla regolamentazione sulla droga mentre è ancora sotto gli effetti dell’ultima striscia…!!!

Gente costretta a parlare di Dico per gli Italiani quando per loro parlamentari già avevano risolto il problema da tanti anni…!!!

Gente costretta ad andare al Family Day per far piacere ad una lobby ecclesiastica che nasconde i pedofili nei suoi palazzi e sotto la propria tutela giurisdizionale, oltretutto facendo incazzare le amanti e le mantenute che li hanno schifato a vita chiamandoli ipocriti…, ma poi se li sono tenuti perché di questi tempi e meglio di niente…!!!

Gente costretta a fare le leggi a tutela dei lavoratori, per il commercio, i condoni fiscali ed edilizi e (per avere una maggiore cognizione di quello che passano i lavoratori in nero ed i precari ) violano le leggi che hanno fatto gli altri e quelle che faranno loro…, tenendo i propri impiegati a nero, facendo proliferare nei palazzi di governo veri e propri mercati abusivi, facendo costruzioni abusive (qualcuno a detto per studiare le contromosse… alle contromosse degli evasori fiscali) risultando talmente spudorati che ormai si sputano in faccia tra di loro nei corridoi del parlamento, quando non si insultano o si picchiano e poi vanno a mangiare insieme nei ristoranti, sottobraccio, come tante checche in libera uscita…!!!

Gente talmente abituata e soggetta a ricatto che nessuno di loro si è accorto che chi gli vendeva le loro foto compromettenti con i transessuali, o le loro intercettazioni (dietro lo scambio di favori o denaro poco importa) li stava ricattando…!!!

Gente che ormai non pensa neanche più con la propria testa cazzuta, praticamente si informano su quello che devono dire tramite un antenna che tengono nel culo, poi il segnale passa per i corpi cavernosi ( e gli procura le uniche erezioni che possono avere) prima di arrivare alla bocca dalla quale sparano le cazzate che dicono in pubblico ( C’è uno, che oggi và per la maggiore, che parla proprio con la voce che si sente che è cavernosa e più lentamente degli altri in modo da far durare il passaggio del segnale nel corpo cavernoso un tempo maggiore per sfruttare al massimo il godimento…);

Gente al comando di partiti Nazionali che sapendo che le consorti sono gia dentro scandali pronti ad esplodere danno il via a scenette di separazioni legali per evitare di sentirsi accomunati in truffe e abusi da codice penale che hanno luogo da anni…, solo che prima i giornalisti servi del potere si accontentavano di poco per non parlare, adesso, dopo il caso di Fabbrizio Corona, hanno alzato il prezzo tutti quanti!!!

Gente che ha consentito la generazione degli inceneritori sui territori comunali gia sapendo che avrebbero generato polveri sottili tali da rendere maggiormente irrespirabile l’aria (già poca…) che avevano..., per esempio a Brescia …dove funziona benissimo un ‘inceneritore…, da anni…, come in altre città del Nord, dove neanche si sono lamentati e non sembra neanche che si sono accorti dei danni da polveri sottili perché, quelli…, ormai sono secoli che non respirano…, e poi tra maxitamponamenti per causa della nebbia e stragi del Sabato sera che cazzo vuoi che si lamentino per un po’ di polvere nell’aria…!!!

Gente che, come accade a Napoli, riesce a distrarre migliaia di milioni di Euro e a non fare quello che dovevano fare con quei soldi, (L’inceneritore di Acerra...) arrivando al momento che hanno completato il progetto (che non doveva essere realizzato perché avente tecnologia obsoleta già quando fù progettato, figuriamoci oggi) senza sapere chi potrà gestirlo (Perché nel frattempo è diventato una patata bollente…) e non sanno che cosa metterci dentro…, perché tutti i rifiuti che dovevano essere inceneriti non possono esserlo perché non sono stati differenziati..., (praticamente sono talmente una monnezza che non sono accettabili neanche da un forno inceneritore);

Gente che ancora si veste di autorità, dietro posti di potere, Amministrativi, Giudiziari, Prefettizi, Politici, di cui sanno che non onoreranno mai i propri doveri di ufficio perché non sono stati messi là per quello…, ma che percepiscono stipendi…, si assegnano prebende, straordinari incredibilmente gonfiati ed incredibilmente ingiusti…, ma che come componenti della CASTA gli spettano…, altrimenti sono capaci anche di scioperare…, per questo o per quel diritto calpestato…

Non vi voglio stancare…,

Siamo tutti figli di un Dio minore…, e di una zoccola distesa in mezzo al mare… L’ITALIA!!!

Luigi Iovino

Questo ed altri testi ed anche una SERIA, GRAVE DENUNCIA sul Blog www.luigiiovino.it

mandatami da C.S.Petrilllo

DIFFERENZIATI ANCHE TU!

Domenica 27 gennaio, dalle 9 alle 13, vieni in piazza del Plebiscito e porta la tua plastica. Basta anche una sola cosa...
Faremo insieme la prima Montagna differenziata Ci scambieremo informazioni sul ciclo dei rifiuti, proposte, idee e testimonianze. Tra cittadini.

Un'iniziativa rivolta ai napoletani pronti a fare la propria parte per uscire una volta per tutte dalla eterna emergenza rifiuti. Per spezzare il senso di impotenza. Per avere voce e visibilità

Vogliamo dire al mondo che a Napoli ci sono cittadini attivi, che chiedono solo di essere coinvolti nelle decisioni e che cominceranno, comunque, oggi, a fare la raccolta differenziata. E pretendono che le istituzioni ci permettano di farla bene garantendo che tutto ciò che viene differenziato sia smaltito correttamente.

Un modo di protestare proponendo, che mette in primo piano la responsabilità personale di ognuno e la disponibilità al dialogo.
Vogliamo togliere ogni alibi alle autorità, vogliamo politici e amministratori che fanno bene il loro mestiere, affrontano i problemi con passione civile e competenza, verificano i risultati di scelte e azioni di governo.

Un messaggio contro menefreghismo, violenza e indifferenza, che a modo loro contribuiscono a distruggere la città. Contro l'allergia napoletana alle regole del vivere civile. Per ricostruire la vita democratica
Vogliamo dire, con un gesto simbolico, che non sopportiamo più la monnezza, che è oggi lo specchio di quell'insieme indifferenziato di incapacità, affarismo, autoreferenzialità e fatalismo in cui sta affondando la città.

Ed io appoggio!!!!

eleonora