Brasile: condannato l'ex Presidente della Camera

In Brasile l'ex-presidente della Camera Inocencio Oliveira e' stato condannato in appello a risarcire 53 braccianti che aveva ridotto in schiavitu' in una delle sue proprieta' terriere. Oliveira dovra' versare un indennizzo di 40 euro per ogni giorno di lavoro a ognuno dei contadini.
Nel 2005 sono stati 4.000 gli schiavi liberati da 182 fazendas.
Secondo stime dell'Organizzazione Mondiale del Lavoro nel solo Brasile ve ne sono ancora dai 25 ai 40mila.