Un sovrano masochista?

Jigme Singye Wangchuck, re del piccolo regno himalaiano del Buthan, sta tentando di abolire se stesso. Ha lanciato una serie di riforme per la modernizzazione del Paese (introduzione di internet e della televisione) e il passaggio a una democrazia costituzionale.
Sembra che non ritenga i suoi eredi in grado di garantire una reggenza equa e capace. Tra le molte riforme volute da re Wangchuck, la cui famiglia e' al potere dal 1907, ce n'e' una che e' stata un fiasco completo: il semaforo.
Creava solo maggior caos e incidenti. Su questo il re ha dovuto fare marcia indietro. E ha messo delle belle rotonde...

(Fonte: Venerdi' di Repubblica)
Stefano Piazza